Blog
Un blog creato da fabio1972dgl il 18/12/2005

favole e scorpioni

Uno dei tanti, diverso da tutti

 
 

CREATIVE COMMONS

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
 

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

fabio1972dglsti.kaMadameInespistolero0ali.di.ventocostel93fPinkturtlecri740MissTrazimariomancino.mbike34parolesensualidrusilla30lumil_0
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 60
 

ULTIMI COMMENTI

Bellissimo post, molto attuale: ateismo, tradimenti,...
Inviato da: Cassandra_nagra
il 30/04/2012 alle 18:30
 
Gia'...quanto e'vero.... Piacere Fabio
Inviato da: aural2
il 19/04/2012 alle 15:00
 
fabbbb... qua si comincia a preoccuparsi. eh!
Inviato da: laTremenda76
il 29/08/2011 alle 00:19
 
Tristissimo....!
Inviato da: lucciko75
il 23/08/2011 alle 10:41
 
Grazie di avermi permesso di leggerti.
Inviato da: lucciko75
il 17/08/2011 alle 12:56
 
 

Page copy protected against web site content infringement by Copyscape

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

CHI PUò SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

 

« UN CUORE SOLOUOMOVORTICOSO »

DUE BRICIOLE

Post n°69 pubblicato il 19 Aprile 2009 da fabio1972dgl

E ho fatto duecento chilometri alternando autostrada paesini e città. Mi sono fermato solo perchè la mia auto già da tempo tutta scassata ha iniziato a cigolare con tutta la sua ferraglia arruginita.
Nel parcheggio del pennymarket ci sono solo quattro macchine, compresa la mia. Un indiano mi vuole offrire un paio di calzini bianchi con la striscia rossa.
Mi siedo al bar vicino al supermercato. Ci sono due tavoli sotto un solo ombrellone. Appoggio i gomiti sul tavolino bianco e mi accorgo che è sporco, pieno di briciole.
Cavolo, ho fatto duecento chilometri, per trovare briciole.
Dal bar esce una tipa che mi dice "arrivo subito" e torna dentro. Cambio tavolo. Lei sbuca un'altra volta e in mano ha una spugnetta così sporca da far venire il voltastomaco.
Le guardo il sedere, e attraverso i pantaloni bianchi fin troppo attillati riesco perfino a contarle i buchi di cellulite che ha sulle cosce.
Come briciole di vita su un tavolo di nessuno.
Ordino una birra in bottiglia anche se ormai me ne vorrei andare senza prendere proprio nulla.
Me ne sto con la faccia al sole per un po' poi giro la sedia e appoggio il petto contro lo schienale. Rimango così, a gambe larghe, mentre da chissà dove mi arriva una canzone che mi fa battere l piedi.
Vedo un ciclista pedalare forte sulla salita che porta ìn collina. Chiudo gli occhi e mi sembra di sentire il suo cuore pulsare a mille all'ora. Dai che la cima non è lontana, dai che ce la fai.
In lontananza un campanile giallo spunta tra gli alberi. Andrei in chiesa, ma mi frena l'idea di vedere tutte quelle candele accese.
Mi fanno orrore tutti quei ceri.
Una volta entravo solo per accenderne, ora non più. Le candele sono solo speranze che bruciano. Sono briciole. Sono buchi sulla pelle.
Non finisco nemmeno la birra, ne lascio due dita dentro la bottiglia e mi alzo.
Salgo in auto, abbasso i finestrini e faccio entrare un po d'aria.
Vedo un capello svolazzare appiccicato alla ventola.
Un capello lunghissimo, di certo non il mio.
Poi ne prendo un altro appicccato alla leva del cambio.
Un altro è appeso al finestrino.
Ce ne sono un paio sul sedile passeggero.
Briciole di te, di noi.
E non è quello che resta, ma quello che è andato smarrito.
Perchè per avere il cuore a mille bisogna sempre pedalare in salita.

 





 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 

site statistics

 

favole e scorpioni

 

UNO SGUARDO ALTROVE

 

IO

Io amo, non corrisposto, l'ozio

scrivo due post al mese
uno lo pubblico
l'altro lo cancello

questo mese ho pubblicato quello sbagliato:

questo.

Se qualcuno
per caso,
trovasse una bozza piena d'amore

sappia
che era la mia.

Rimasta mio malgrado
lettera morta.

 

I MIEI MIGLIORI AMICI

Fante John  John Fante

immagine

Charles Bukowski

 

DA LEGGERE E RILEGGERE

DINO BUZZATI  - Un Amore -

JOSE' SARAMAGO  - l'Uomo Duplicato -

ERRI DE LUCA  - Il Contrario di Uno -

CHARLES BUKOWSKI  - Panino Al Prosciutto -

JOHN FANTE  - Chiedi Alla Polvere -

 

MUSICA IN AUTO

GOMEZ  - Split the Difference -

NEGRAMARO  - Mentre Tutto Scorre -

MAD SEASON  - Above -

ROLLING STONES  - Hot Rocks  1964-1971 -

VINICIO CAPOSSELA  - Canzoni a Manovella -

 
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963