Creato da carol_creation il 19/01/2014

CREAZIONI CAROL..

Sono carina ma non sono bella, pecco ma non sono il diavolo, sono buona ma non sono un angelo.(Marilyn Monroe)

 

Per tutti voi buon Anno siamo Italiani .(ciao nonni)

Post n°211 pubblicato il 31 Dicembre 2018 da carol_creation

BUON ANNO NON SO QUANDO TORNERO' SPERO PRESTO CAROL

 

 

 BUON FINE  ANNO  A TUTTI VOI

PASSATELO CON AMORE

AFFETTO ,SERENITA'

E TANTA SALUTE CHE E'

PIU' IMPORTANTE DEI SOLDI!

SENZA LA SALUTE NON SI

VA  DA NESSUNA PARTE !

E BUON ANNO 

E VI DICO CHE NON

LASCIO INCOSTUDITO IL MIO BLOG!

QUI C'E' CHI LO PROTEGGE

UNO E' IL MIO AMICO!!! BALTO !!! 

AMICO DI CUORE E DI ZAMPA !!

E L'ALTRO E' UN ANGIOLETTO !!!

CHE SENZ'ALTRO MI VEGLIA

DA LASSU'!!

BUON ANNO ANCHE A LORO

ANCORA BACIONISSIMI CAROL!!

QUESTA E' UNA POESIA PER TUTTO L'ANNO

 

Calannario

Mo accumencia l'anno nuovo,
è Jennaro, ch'alleria!
Cu 'a speranza e 'a fantasia,
tu te pienze ca chist'anno
forse è cchiù meglio 'e chill'ato...
quanno è a fine t'he sbagliato.
A Febbraio nce sta 'o viglione:
chi se veste d'arlecchino,
pulcinella o colombina...
e me fanno tanta pena
chesti ggente cu sti facce:
ma songh'uommene o pagliacce?!

Quanno vene 'o mese 'e Marzo
pure 'e ggatte fanno ammore,
ch'aggia fa? Me guardo a lloro?
'Mmiezo 'e grade cu 'a vicina,
faccio un anema e curaggio
e m'acchiappo nu passaggio.

Comme è ddoce 'o mese Abbrile,
tutta ll'aria è profumata!
P' 'e ciardine quanno è 'a sera
cu na femmena abbracciata,
musso e musso, core e core...
tutta smania e tutto ammore.

Quant'è bello 'o mese 'e Maggio
quanno schioppano sti rrose!
Che prufumo int'a stu mese
pe Pusiileco addiruso!
Stongo 'nterra o 'mparaviso
quanno tu staje 'mbraccio a mme?

Quanno è Giugno la stagione
vene e trase chianu chiano:
s'ammatura pure 'o ggrano,
s'ammatura tutte cose...
Pure 'a femmena scuntrosa
tu t' 'a cuoglie cu nu vaso.

Quanno è Luglio 'mmiezo 'o mare,
'ncopp' 'a spiaggia, 'nterra 'a rena
mamma mia, quanta sirene!
Io cu ll'uocchie m' 'e magnasse;
guardo a chesta, guardo a chella,
ma pe mme tu si 'a cchiù bella!

Quanno è Austo che calore!
lo nun saccio che me piglia...
Chistu sole me scumpiglia!
E te guardo cu passione:
volle 'o sango dint' 'e vvene
e nisciuno me trattene.

È chest'aria settembrina
ca te mette dint' 'e vvene
tanta smania 'e vulè bbene!
Nu suspiro, ciente vase
mille cose e 'o desiderio
ca st' ammore fosse serio.

Vene Uttombre, int' 'a stu mese
ll'aria è fresca p' 'a campagna.
Chisto è tiempo d' 'a vennegna,
si t'astrigne a na cumpagna
zittu zittu dint' 'a vigna,
nun se lagna e lass'a fà.

Chiove, nebbia, scura notte.
Stu Nuvembre porta 'mpietto
nu ricordo fatto a llutto:
nu canisto 'e crisanteme...
chistu sciore, che tristezza,
mette 'ncore n'amarezza!

A Natale, 'o zampugnaro,
'e biancale, 'e spare, 'e bbotte,
'o presebbio a piede 'o lietto.
Quann' è 'mpunto mezanotte
cu mugliereta tu miette
'o Bambino dint' 'a grotta...

Totò (Antonio de Curtis)

CHI MEGLIO DEL GRANDE TOTO' VI

POTEVA DARE  IL BUON ANNO

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: carol_creation
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Etą: 32
Prov: EE
 

ULTIMI COMMENTI

 

VIDEO