Creato da uffaeriuffa il 11/07/2006
strani fiori che sono poi ...... le donne
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Marzo 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 5
 

Ultime visite al Blog

viola.rosiniacquario.19diletta.castelliqui.e.oravicinoaltuocuoresevillana83paduano.francescarominasantorielloalice.diviml.paoluziciquaydaniela.spotoandreacamagnatjasa.dornikrobbusolin
 

Ultimi commenti

questo post mi ha fatto molto riflettere. Complimenti per...
Inviato da: diletta.castelli
il 23/10/2016 alle 17:09
 
un saluto anche se non torni piu qui! forse un...
Inviato da: acquario.19
il 22/04/2012 alle 22:41
 
se passi fatti sentire!
Inviato da: acquario.19
il 19/01/2009 alle 09:24
 
1 saluto in kuesto deserto kon fiori vivi...1 baciottolo
Inviato da: chrilly
il 03/04/2008 alle 14:24
 
Auguri per una serena e felice Pasqua...Kemper Boyd
Inviato da: Anonimo
il 23/03/2008 alle 17:20
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Cani abbandonati

Sito di un canile con tanti

 cani abbandonati 

http://www.canilimilano.it/

 

 

« Nel boscoMessaggio #26 »

Favolicchia

Post n°24 pubblicato il 06 Ottobre 2006 da uffaeriuffa

In cima alla montagna c’era un bellissimo castello abitato da un principe anche lui bellissimo. immagineIl principe era un bravo principe e tutta la sua popolazione lo amava. Venne il momento in cui egli dovette pensare a trovare moglie e poiché non era classista invitò tutte le ragazze single del regno a venire al suo castello per presentarsi e farsi conoscere. Lui avrebbe scelto tra loro la sua futura sposa. Tutte le ragazze sigle si misero in cammino. Ognuna di esse partì dal suo paese giù nella valle e cominciò a salire verso il castello in cima alla montagna. Tra esse c’era anche una bellissima ragazze con dei bellissimi occhi grigio verdi e degli altrettanto bei capelli folti folti. Ma questa ragazza era povera al punto che non poteva nemmeno permettersi delle scarpe e girava quindi sempre scalza. Una volta aveva già visto il principe li giù nella valle e da allora lei se ne era innamorata. Anche lei volle quindi andare al castello almeno per vedere questo bellissimo principe un’altra volta, E si, lei era proprio innamorata cotta di lui. Si incamminò ma il sentiero era pieno di sassi appuntiti e lei poverina, scalza com’era, cominciò prima ad avere male ai piedi, poi iniziò ad avere delle piaghe ed alla fine cominciò pure a sanguinare lasciando dietro di sé una fila di macchioline di sangue. Ma alla fine anche lei giunse in cima alla montagna e potè vedere il principe. Lui era bellissimo, sennò che principe delle favole sarebbe. La visione del principe fece innamorare ancora di più la ragazza al punto che l’intera montagna era circondata da questo forte sentimento. La montagna non seppe romanere indifferente a tutto quell'amore e decise di farsi bella e meno selvaggia trasformando le macchie di sangue lasciate dalla principessa in fiori. Il principe ebbe subito notizia di questa trasformazione da parte della montagna e ne fu felice perché anche lui preferiva ovviamente stare su una montagna con tanti fiori piuttosto che su una brulla come era stata fino ad allora. Ma intanto proseguì con la ricerca della futura sposa tra quelle che si erano arrampicate fino al castello. Giunse il turno della povera e bella ragazza. Quando il principe la vide non riuscì a non notare che ella aveva i piedi tutti sanguinanti e allora capì …. e si, i principi delle favole capiscono sempre tutto ..... capì che i fiori nati all’improvviso sulla montagna erano conseguenza del sangue che la bella ragazza aveva perso sul sentiero per raggiungerlo. Naturalmente questa è una fiaba e quindi i due si sposarono, ma la cosa curiosa è che si possono ancor oggi vedere quei fiori nati dal sangue perso dalla ragazza. immagineInfatti anche ad alte quote come quella in cui sorgeva il castello è possibile vedere dei bellissimi fiori rossi che sono poi i rododendri.

La favola originale non è proprio così ma chi se ne frega.

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963