Pensieri

i miei ed i vostri pensieri

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

LEGGO..........

- Amici e non..........
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

Citazioni nei Blog Amici: 10
 

SILENZI

 

 

Messaggio #7 »

Post N° 4

Post n°4 pubblicato il 28 Novembre 2004 da gatta

"Lentamente muore
chi diventa schiavo dell'abitudine,
ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi,
chi non cambia la marcia,
chi non rischia e cambia colore dei vestiti,
chi non parla a chi non conosce.

Muore lentamente chi evita una passione,
chi preferisce il nero su bianco
e i puntini sulle "i"
piuttosto che un insieme di emozioni,
proprio quelle che fanno brillare gli occhi,
quelle che fanno
di uno sbadiglio un sorriso,
quelle che fanno battere il cuore
davanti all'errore e ai sentimenti.
Lentamente muore
chi non capovolge il tavolo,
chi e' infelice sul lavoro,
chi non rischia la certezza
per l'incertezza per inseguire un sogno,
chi non si permette almeno una volta nella vita
di fuggire ai consigli sensati.

Lentamente muore chi non viaggia,
chi non legge, chi non ascolta musica,
chi non trova grazia in se stesso.
Muore lentamente
chi distrugge l'amor proprio,
chi non si lascia aiutare;
chi passa i giorni a lamentarsi
della propria sfortuna o della pioggia incessante.
Lentamente muore
chi abbandona un progetto prima di iniziarlo,
chi non fa domande
sugli argomenti che non conosce,
chi non risponde
quando gli chiedono qualcosa che conosce.
Evitiamo la morte a piccole dosi,
ricordando sempre che essere vivo
richiede uno sforzo di gran lunga maggiore
del semplice fatto di respirare.
Soltanto l'ardente pazienza porterà
al raggiungimento
di una
splendida felicità.

Pablo Neruda

Commenti al Post:
scontrosettaa
scontrosettaa il 28/11/04 alle 23:14 via WEB
E' davvero molto bella...un abbraccio ed un sorriso ;-)
 
 
gatta
gatta il 29/11/04 alle 01:14 via WEB
grande Neruda
 
sonoviziata
sonoviziata il 10/12/04 alle 17:07 via WEB
...la mia poesia preferita....e un credo per la mia vita...forse quella che deve ancora venire.Serena
 
 
gatta
gatta il 11/12/04 alle 17:58 via WEB
E' quella che vivi la tua vita, non aspettarne altre, è in questa vita che dobbiamo raggiungere la felicità. Un abbraccio Serena, tua mamma ha ragione :-) gatta
 
ventooooo
ventooooo il 11/12/04 alle 18:40 via WEB
Ciao gatta, bella questa poesia. Pablo mi ha rubato gli appnti...volevo scriverla io una poesia cosi. A parte gli scherzi...sacrosanta verità e...purtroppo tanti non sono consapevoli che stanno lentamente morendo. Io questi concetti me li ripeto molto spesso, per esser sicuro di non distrarmi. Basta, essere seri, ma...mi piace scrivere sul tuo blog notesssssss ( scusate sono raffreddado)...ciao, un abbraccio
 
 
gatta
gatta il 12/12/04 alle 15:40 via WEB
Ciao vento, grazie del tuo pensiero su questa poesia e grazie della buona notte :-) La frase che secondo me è più significativa in questa poesia è la penultima: ricordiamoci empre che essere vivo richiedo uno sforzo maggiore del semplice respirare...... Un abbraccio
 
marcyna
marcyna il 04/03/05 alle 10:08 via WEB
Ciao! Che bella poesia!Davvero!!! Non la conoscevo. Leggerla mi ha incantata!! Ogni giorno mi sforzo per non commettere gli errori di chi muore lentamente... Un bacio,Marcella
 
isoladeltonal
isoladeltonal il 05/03/05 alle 00:04 via WEB
a me non piace... per essere una poesia di Neruda, è troppo discorsiva, troppo prolissa.. Sono bellissima quelle che ti colpiscono direttamente al cuore, come : Ho fame della tua bocca, della tua voce, dei tuoi capelli e vado per le strade senza nutrirmi, silenzioso, non mi sostiene il pane, l'alba mi sconvolge, cerco il suono liquido dei tuoi passi nel giorno. Sono affamato del tuo riso che scorre, delle tue mani color di furioso granaio, ho fame della pallida pietra delle tue unghie, voglio mangiare la tua pelle come mandorla intatta. Voglio mangiare il fulmine bruciato nella tua bellezza, il naso sovrano dell'aitante volto, voglio mangiare l'ombra fugace delle tue ciglia e affamato vado e vengo annusando il crepuscolo, cercandoti, cercando il tuo cuore caldo come un puma nella solitudine di Quitratúe.
 
zeder39
zeder39 il 06/01/06 alle 16:48 via WEB
ma guarda...questa poesia girava tempo fa in un ufficio ke si è scomposto e trasferito...è arrivata come svolazzante da una finestra xche c era vento,l abbiamo letta in 40...poi l abbiamo fotocopiata e ognuno l ha inviata via mail ad altri...oggi a torino in molti uffici molti hanno appiccicato insieme ai plan di lavoro questa significativa poesia...ke è un po uno spronamento alle persone allentate dalla felicità,nel ns caso economica e lavorativa,...complimenti a gatta x divulgare un importantissima e profonda poesia ke ci spekkia e xche no,ci puo anke migliorare...
 
soundsnice
soundsnice il 12/11/06 alle 12:17 via WEB
LA vera morte è quella dell'animo.IO personalmente mi sento morta dentro ogni tanto.E questa morte mi offusca la serenità che potrei avere.Pablo Neruda credo si rivolga alle persone che hanno paura del sudore,delle figuracce,delle notti insonni,dei sacrifici e dell'ascoltare il proprio cuore.
 
diofebo
diofebo il 12/11/06 alle 19:48 via WEB
Neruda è un vero maetro di vita, questa poesia è meravigliosa......... complimenti, per il tuo sito e per questo bolg. baci
 
mamboyoyo
mamboyoyo il 06/11/07 alle 13:42 via WEB
abbiamo gli stessi gusti.. questa poesia di neruda e bellissima
 
angemarches
angemarches il 10/06/08 alle 08:12 via WEB
AMICA MIA, TRA LE RIGHE CONFUSE, DEI NOSTRI PENSIERI, MI PENSI E IO SONO LI ACCANTO A TE, OSSERVANDO I TUOI OCCHI CHE SCRUTANO I NOSTRI CUORI PIENI DI GIOIA, DI UNA PARTICOLARE AMICIZIA.
 
hengel0
hengel0 il 17/08/08 alle 12:54 via WEB
LA SPERANZA .. ? .. DAGLI VOCE ..! Ci sono momenti in cui le cose non sembrano quello che erano ieri..gli attimi sfumano via leggeri per non tornare più uguali a un attimo fà .. non spegnete il sorriso che domani si estenderà verso esperienze nuove,non abbiate il timore di perdere se amate..perchè l' amore crea la certezza della speranza .. quella del domani,chi ama non perde mai ,ma chi odia e disprezza non ha mai vinto .. Ognuno raccoglie ciò che seminato .. e che avrà seminato l'Amore ne raccoglierà il doppio .. vi auguro che possiate raccoglierne tanto .. un sorriso per augurarvi una vita piena di luce ,consapevoli che le sconfitte non sempre sono per perdere .. ma per crescere... dolce vita a voi .. Hengel..dolce domenica!
 
fenisnus
fenisnus il 30/11/08 alle 19:19 via WEB
brava complimenti giuliano ciao
 
minsterr999
minsterr999 il 24/03/09 alle 15:27 via WEB
heartsome, supracerebral, best online levitra urethral, ceramide, generic cialis avitaminosis, entellus, buy generic cialis without prescription glutenin, icosahedral, generic levitra perosis, meningococcus, generic levitra online bacilluria, ampule, cheap soma cod generate, immortalization, hcl levitra vardenafil tropaeolin, pollack, cheap levitra online peptonize, hemopoietic, buy levitra online no prescription dravidian, mesic, cod order soma cytophylactic, mimosine, overnight soma carotene, trigenolline, generic cialis pills online generic diphosphothiamin, personate, cod online soma myolipoma, pollute, levitra tablets sulfhemoglobin, gastromegaly, buy discount levitra
 
marcopolo2005
marcopolo2005 il 29/01/10 alle 00:46 via WEB
Una bellissima poesia, da quando me l'hanno fatta leggere ho riflettuto molto sulla mia vita.....una precisazione però...non è di Neruda , ma di Martha Medeiros, scrittice e giornalista brasiliana....un saluto brando
 
cucciolo53
cucciolo53 il 02/01/12 alle 00:20 via WEB
Bellissima poesia.... sono felice che l'hai scritta nel tuo blog......Leggi anche Paulo Coelho...ha scritto bellissime poesie. Mi piacciono i tuoi..pensieri
 
rex.pax
rex.pax il 18/01/16 alle 13:57 via WEB
Lentamente muore (A Morte Devagar) è una poesia della scrittrice brasiliana Martha Medeiros, pubblicata per la prima volta nel 2000 sul quotidiano Zero Hora di Porto Alegre, in Brasile, ed è spesso erroneamente attribuita al poeta cileno Pablo Neruda. Mi perdoni se mi sono permesso di disturbarla, grazie con stima roberto
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: gatta
Data di creazione: 26/10/2004
 
 
 

CLICCA SU TORINO PER ENTRARE IN CHAT

di

 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

claudio.f5grande.carlo_1961silverdukexxxxvelenoxxxxblack.whalePETERnnESISTImeoneyouNotQuaterbon.pierlo.stracciacuoricaiodentatolubopohieronimusbcontedifulcignanovelosposa
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom