Creato da perizoma_sexy il 01/05/2006
rivelazioni delle sensazioni di una donna che va con un uomo..

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Febbraio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

Ultime visite al Blog

silvanosantagataFraencianospam2007vanna5dglines_candido87azimut70quiposgiuseppecamporealeB.Ivanop.cescomauritestaccioclaudiomuzilucy857clemalepatlors
 

Chi può scrivere sul blog

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

Ti amerò...

Post n°25 pubblicato il 22 Luglio 2006 da crisse
 

Due Corpi e un solo Respiro,

due Vite in un'unica Vita,

due ora rapiti in un Sempre

io e te. Noi due, in Uno.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

La sfida dell'acqua profonda

Post n°24 pubblicato il 20 Luglio 2006 da crisse
 
Foto di perizoma_sexy

Quando tu ed il tuo ragazzo state nuotando, trovate un punto in cui l’acqua vi arrivi all’altezza delle ascelle e ponetevi l’uno di fronte all’altra, faccia a faccia. Sorreggiti sulle sue spalle, quindi fai un salto e stringi le gambe saldamente attorno alle sue cosce. Lascia che lui ti prenda da sotto con entrambe le mani per tenerti su in modo da entrare in te. L’acqua ti renderà più leggera, così tu potrai scivolare facilmente avanti e indietro.

Ti piacerà perché… questa posa è sufficientemente discreta per provare al mare o al lago senza generare imbarazzo. E non c’è nulla di più eccitante che farlo all’aperto. Ed anche solo il fatto di sapere che stai facendo una cosa proibita aumenterà il tuo piacere.

Assicurati, però, di non uscire dall’acqua senza il pezzo inferiore del bikini, dimenticandolo o perdendolo in acqua. Sarà meglio tenerlo indosso, spostandolo solamente di lato piuttosto che toglierlo del tutto.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Il Cavalluccio Marino

Post n°23 pubblicato il 11 Luglio 2006 da crisse
 
Foto di perizoma_sexy

Fai coricare il tuo uomo sulla schiena, rivolto verso il mare, con le gambe diritte in avanti e nell’acqua. Se non vuole mettersi con la testa sulla sabbia può anche sollevarsi sui gomiti. Mettiti a cavalcioni sopra il suo grembo volgendogli la schiena e abbassati lentamente sul suo membro. Appoggia le mani sui suoi fianchi o sulle sue cosce per favorire la sua spinta.

Ti piacerà perché… questa posizione permette una penetrazione deliziosamente profonda (e dà al tuo ragazzo un’appetitosa vista del tuo corpo che si muove in su e in giù…), così come è anche piacevole sentire le fresche onde del mare infrangersi contro il tuo sedere.

Dato che avrai il compito di guidare il piacere, nella tua cavalcata piega il busto avanti o indietro per variare la profondità e l’angolo di penetrazione.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Il bottino del pallone

Post n°22 pubblicato il 29 Giugno 2006 da crisse
 
Foto di perizoma_sexy

Questa posizione dà un significato completamente nuovo alla frase “having a ball” (avere un’occasione…). Col sedere rivolto verso il mare, coricati a pancia in giù sul bagnasciuga. Posiziona un pallone da spiaggia sotto il ventre, tenendo le gambe leggermente divaricate e le braccia distese davanti a te. Il tuo uomo si corica sopra di te nella stessa posizione, con le gambe tra le tue, e ti penetra da dietro.

Ti piacerà perché… col ventre sollevato dal pallone, il tuo uomo ha facile accesso al tuo punto G. La combinazione delle sue spinte e lo sbattere dell’acqua sulla tua pelle ti faranno davvero sentire in paradiso.

Affonda le dita dei piedi nella sabbia per ancorarti saldamente al suolo. Ciò ti darà una miglior leva per una spinta pelvica più passionale.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Il materassino libidinoso

Post n°21 pubblicato il 21 Giugno 2006 da crisse
 
Foto di perizoma_sexy

Sali su un materassino ben gonfio in acqua bassa e appoggiati con la pancia su di esso, tenendo i piedi e le gambe ciondolanti sul bordo. Il tuo uomo dovrebbe afferrare le tue cosce, come se stesse spingendo una carriola, ed entrare in te. Lui può tenerti molto vicina, per una penetrazione il più possibile profonda.

Ti piacerà perché… questa posizione dà una doppia possibilità. Prima di tutto il tuo ragazzo può muovere le tue gambe su e giù per variare l’angolo di penetrazione, creando per te un’alternanza di sensazioni. In più, dato che non puoi vederlo, tu non sei in grado di anticipare i suoi movimenti, e questo ti darà una sorprendente stimolazione.

Non appena il tuo uomo sente che l’orgasmo si sta avvicinando, può chinarsi in avanti in modo che il suo ventre sia pigiato contro il tuo sedere per un intimo finale pelle a pelle.
 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »