FANTASMI

Post n°525 pubblicato il 26 Febbraio 2021 da granorosa

Stamattina alla fermata del bus  è toccato di sciropparmi Madame Lapalisse,in grande spolvero-il pullman oggi è puntuale, se arrivava un quarto d'ora dopo sarebbe stato in ritardo-,ma questa è la croce di ogni venerdì quindi ero preparata...Un paio di fermate più in là è salita invece la Papessa. Questa donna mi fa sempre complimenti a gogò perchè lei ammira le donne che lavorano e bla bla bla, no come sua sorella che mantiene il compagno che non vuole lavorare. Una volta la Papessa è andata dalla sorella a dirle che mantiene un compagno scansafatiche e questa sapete che le ha risposto? Di farsi i cazzi suoi... Bè,io non ho commentato ma in effetti... Madame Lapalisse nemmeno commentò a questo racconto. Stamattina invece ci ha deliziato col racconto di un dì in cui lei era scesa da casa alle 4 del mattino per andare al lavoro,quando vicino l' ospedale ha notato la figura di una donna pallida, vestita di bianco coi capelli lunghi e corvini che la fissava. La Papessa ha chiesto a quello del bar che fumava fuori dal locale se anche lui vedesse la figura,ma il barman ha risposto che lui non vedeva nessuno.Poi dalle ricerche in internet è uscito fuori che era deceduta una giovine donna in quei giorni...Ho notato che questi fantasmi sono tutti efebici con vestiti bianchi no? Io volevo tiare fuori la storia della famosa ragazza che chiede il passaggio, siccome fa freddo ,chiede in prestito il giubbino che poi viene ritrovato sulla sua tomba il giorno dopo,ma ho temuto di scoppiare in matte risate. La Papessa, intanto, accertatasi che abbiamo assimilato la storia , ci racconta di un'altra volta che ha sentito sempre alle luci dell'alba , la voce di bambino che la chiamava da sopra un tetto. Anche in questo caso , secondo me, nelle vicinanze stava un bar. Madame Lapalisse le dice in faccia che lei non crede all'oltretomba e la Papessa risponde piccata che sono storie accadute veramente ! A lei! Tanto sono vere che le ha raccontate a un prete e questi le ha detto che i morti si fanno vedere dalle anime veramente pure e buone. Come lei , insomma, per intederci. A quel punto Madame Lapalisse deve schiaffarsi la lingua in quel posto, si capisce ,mentre io mi accascio sul sedile del pullman chiedendomi come ho fatto a fare questa fine.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

IL DENTISTA

Post n°524 pubblicato il 25 Febbraio 2021 da granorosa

Ieri avevo appuntamento dal dentista....ho sempre avuto dei bellissimi denti che curo maniacalmente,ma naturlamente per risparmiare mi rivolgo a uno di quei centri low cost,dove peraltro mi trovo benissimo.I dentisti di questo centro sono tutti uomini, che ve lo dico a fare sarà l'stinenza ma sono tutti bei pezzi di maschio e l' attesa mentre effettuano la pulizia dei miei denti trascorre lieta poichè io mi immergo in pensieri peccaminosi.Eh volete descriva i miei pensieri ,si Cassetta2?,ma temo di non potere..Una volta aprii un blog erotico e libero me lo bloccò dopo 5 post nemmeno tanto oseè,qualche zitella arcigna e frigida mi segnalò sicuramente.Era un blog molto spiritoso per nulla volgare, si capisce.Non vi racconto che la casella postale traboccava di messaggi e i commenti arrivavano a frotte no come questo blog che nessuno fila di pezza.Torniamo al dentista...Come entro lui ha già preparato la sedia e quanto altro ,quindi mi accomodo pregustando la mia storia immaginaria infarcita di sesso sfrenato,  quando questo mi fa :"eh, ma non ti vedo più al supermecato di via..." Ohpporcaputt......Al supermecato di via..io ci andavo sempre.Successivamente però ho preferito scarpinare sei isolati più in là e frequentare un altro supermecato più economico.Insomma per la mia innata tirchieria ho cambato supermecato giocandomi forse l'opportunità di realizzare le mie fantasie peccaminose col dentista! La mia stramaledetta tirchieria....Immediatamente rispondo al dentista che sto lì al supermercato tutte le sere , in effetti d'ora in poi mi sistemerò all'ingresso in pianta stabile sperando non mi scambino per una questuante, ad aspettare il dentista.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

LO SPECCHIO

Post n°523 pubblicato il 22 Gennaio 2021 da granorosa

Ho adocchiato questo specchio abbandonato e ,quando sono stata certa che sarebbe stato buttato,ho deciso di appropiarmene. A me gli specchi sono sempre piaciuti un fottio,questo poi è di quelli da palestra, che si appiccicano al muro.Quindi , lo agguanto e lo porto con me senza remore, giustappunto per rendermi conto che è troppo pesante per poterlo portare a braccia per due km. Improponibile trasportarlo col pullman , a questo giro finisco su yuotube etichettata come la pazza del quartiere, non mi resta che chiamare mio fratello baldo giovine che , sotto ricatto, non mi negherà il favore di trasportarlo lui a braccia.Il baldo giovine sacramenta e sbuffa per tutto il tragitto rifiutando che io lo aiuti e maledicendo la mia taccagneria proverbiale che mi impedisce di chiamare un motocarro che effettui il trasporto. Io sull'istante mi invento che è un regalo da prendere subito o lasciare e che non conosco nessuno ! A Dio piacendo , finalmente , smette di lamentarsi e lo specchio arriva a casa mia e pertanto intimo mio fratello di fissarlo al muro. Con maligna soddisfazione lui mi informa che questi specchi , non è che si appiccicano con lo sputo, ci vuole il silicone, il nastro biadesivo e la pistola per silicone..Insomma debbo aprire il borsellino!Io sono basita , che uno specchio è!Vabbè...Mi fo il giro di tutti i negozi specializzati finchè non trovo il silicone più economico , il nastro biadesivo del supermercato va benissimo :è in offerta e la pistola per silicone dai cinesi a costo irrisorio.Quindi il fratello si mette al lavoro con me che saltello attorno dirigendo e giurando di aver pagato tutto a peso d'oro senza badare a spese....Il nastro biadesivo,dice non gli pare abbia tutta questa presa, ma io obietto che aveva detto gli serviva giusto per,no? Indi lanciando sguardi sospettosi infila il silicone nella pistola e comincia a spargerlo sul retro dello specchio...Dopo due scatti la pistola gli si sfalda in mano e lui come era prevedibile se la piglia con me! Ma io che ne so che nei negozi vendono roba scadente , scusate? Nel frattempo si è imbrattato tutte le mani di silicone, prende un coltellaccio e taglia in due la cartuccia spalmando alla meno peggio il prodotto un pò con un cucchiaio un pò con un cacciavite.Nel frattempo io tento di ricomporre la pistola , che però effettivamente è proprio distrutta, quindi cominciamo a litigare e lui minaccia di tirarmi addosso quella pistola se non la butto subito e urla che il silicone si solidificherà tra pochi minuti e se non lo aiuto bisognerà buttare tuttooooo.Issiamo lo specchio.Aspettiamo i minuti di rito.E' bellissimo , in casa ci sta una meraviglia, io non finisco più di rimirarlo mentre mio fratello non può ammirare l'opera perchè è intento a togliere il silicone dalle sue dita.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

MADAME LAPALISSE

Post n°522 pubblicato il 15 Gennaio 2021 da granorosa

Il termine lapalissiano non lo si  intende alla perfezione finche' non si conosce questa tizia alla fermata del bus.Tre mattine su 7 mi tocca di sciropparmela in quanto gli orari dei nostri lavori combaciano...E' una donna bionda slavata , grandi occhi scuri completamente privi di espressione, di fisico tipo spettro anoressico..Risata da tabagista incallita , l'unico pregio che le riconosco è che certamente non dimostra la sua età. dicevamo di Lapalisse. I primi tempi non me ne ero accorta ma effettivamente i suoi concetti sono i seguenti: Siamo noi due ad aspettare il pullman , se non ci fossi tu sarei la sola.Oppure: il pullman sta facendo tardi se fosse arrivato 5 minuti fa sarebbe stato puntuale. O ancora :Oggi è bel tempo se fosse novuloso sarebbe una brutta giornata.Sarebbe veramente da ridere, se non fosse che alle 5 di mattina più che le risate,stimola un pianto dirotto, giusto per parafrasare la nostra.Madame Lapalisse in effetti si esprime solo in merito agli orari del bus e al tempo, poi non sembra conoscere ulteriori argomenti. Io non ci volevo credere ma è stata sposata e ha avuto due figli,. A quel che si evince dai discorsi , il figlio è un nullafacente lasciato dalla compagna dopo che questa si è resa conto che le toccava di mantenerlo a vita e,la figlia è separata.Ma lei non è assolutamente disposta a vederla in questa maniera...Secondo Madame Lapalisse il figlio è un uomo con i cosìdetti che non piega la testa davanti ai capitalisti che gli propinano lavori a basso costo,la figlia invece non è affatto separata.Il marito semplicemente lavora furi regione e non capita assolutamente mai che venga a fare visita a moglie e figli, manco a Natale, mai, proprio mai.Ma non sono separati eh!Stamattina mi fissa il giubbotto e mi dice che ho messo il gibotto verde, se avessi messo quello di ieri avrei messo il giubbotto grigio,dice.Bè, si e se avessi rovistatoo l'armadio e mi fosse piaciuto di mettere il giubotto rosso, stamattina mi avrebbe vista col giubotto rosso.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

IL GUFETTO

Post n°521 pubblicato il 13 Gennaio 2021 da granorosa

Quest'anno tra i regali di Natale s'è distinta questa cliente molto supertiziosa nonchè seguace dell'oroscopo...Con comprensibile apprensione ho aperto il pacchetto guaendo di gioia prima ancora di capire che cazzo fosse...Dopo averlo rigirato tra le mani con crescente orrore mi accorgo che è un gufetto intagliato. La cliente mi fissa e mi conferma che è un portafortuna , lei crede moltissimo a queste cose , dice.Io taccio imperterrita , temo di profferire qualcosa di sbagliato, m'è pure passato per la testa che non sia un gufo ma una civetta.Le persone superstiziose queste cose non le perdonano....La cliente quindi si dilunga sui vari segni zodiacali e pianeti contro e pro, già ha fatto passare in cavalleria che appartengo al segno zodiacale a lei nefasto, figuratevi adesso semi metto a contraddirla.A Dio piacendo quando esce, guardo il gufetto (o è una civetta?), sinceramente è proprio carino , non amo assolutamente questo tipo di suppellettili ma debbo ammettere che mi piace. Naturalmente è improponibile che io lo tenga esposto quindi lo chiudo in un cassetto con il pio proposito di dimenticarmene.Sperando non accada come in un libro che ho letto da ragazzina , che la notte si animi e venga a beccarmi gli occhi, saranno pure spacciati per portafortuna ma sapete com'è...La settimana successiva la cliente mi chiede che ne ho fatto del portafortuna,si capisce non lo chiama gufetto o civetta eh no , macchè ,portafortuna lo chiama.....balbetto che gli ho dato il posto d'onore sul comodino in camera da letto ma sicuramente non l'ha bevuta.Indi ho deciso che farò una foto al gufetto sul comodino e poi lo risistemo nel cassetto e poi me lo dimentico. Faccio la foto. Spassionatamente sembra essere messo lì per una foto per poi essere schiaffato in un cassetto.Faccio la foto in modo che nell'inquadratura ci entri un portafoto, la lampada è scassata quindi la lascio fuori.Nella nuova foto sembra che il gufetto sia stato messo apposta col portafoto per far credere che sia il suo posto perenne. Ohpporcaputt...mi tocca cercare un centrino adesso e organizzare un book credibile... 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
« Precedenti
Successivi »
 
 

Archivio messaggi

 
 << Marzo 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 5
 

Ultime visite al Blog

hedo660Bellomassicciogranorosalupocattivo_mStratocoversMeibimidominjusehellahParStranocassetta2prefazione09poprockprogcostel93fmarioluglio1964segni_e_sognihastasiempre62
 

Chi pu scrivere sul blog

Solo l'autore pu pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom