Creato da g.marsanomobili il 03/04/2009

passioni

Vi lascio immaginare

 

 

E la chiamano estate.

Post n°149 pubblicato il 21 Giugno 2013 da g.marsanomobili

Ed al nord Europa si festeggia....il giorno di luce ..più intensa,

mentre guardando il mare

vinco il silenzio, sinora più forte di me!

Quella immensa distesa, calma...ove si odono 

le voci delle persone che si chiamano da lontano

per domandarsi come va la pesca...

al mattino, mi aiuta nel pensare.

Sono passati , tanti lunghi anni...

33 per la precisione, ma quel vuoto è ancora là.

Lo ricordo ogni mattino, come quel giorno era caldo..

come quel giorno..il tempo si fermò...

e la chiamano estate....

Mi fermo ad osservare, i ragazzi in festa...

che si muovono su biciclette colorate, per incontrare il mare

lo schiamazzare delle auto....delle coste...

ove suonano le hit del momento.

La mia pelle...bianca..aspetta di incontrare il sole del mattino.

per non bruciarsi....

alla sera poi..prima che il sole tramonti ...incontro il mare...

nuotando ..lontano.

quando nessuno disturba...

le falcate delle braccia..il battito dei piedi nell'acqua

scandiscono il tempo dei movimenti,.dei pensieri...

e con gli occhi aperti...

osservo il fondale scoglioso...

osservo i pesci muoversi....il contrasto del colori del fondale

che bello..tutto questo mi fa ritornare bambino.

 

 
 
 

12 marzo.

Post n°147 pubblicato il 06 Marzo 2013 da g.marsanomobili

E la luce traballava, creando un gioco di ombre

mentre al vento..io guardavo lontano 

quelle onde che arrivavano sui blocchi di cemento.

Era passato un altro anno, 

e i miei pensieri erano come un campo di marzo in fiore.

Seduto su questa sedia nera, girevole

dalla pelle nera..ripenso a tante cose.

MI guardo allo specchio, ritrovo i segni del tempo che passano

e...mi piaccio.

Adesso sono solo con me stesso...

adesso amo la mia solitudine.

un nuovo 12 marzo sta arrivando

un nuovo anno si apre...

 
 
 

What a wonderful world

Post n°146 pubblicato il 05 Febbraio 2013 da g.marsanomobili

E indossavi quella camicia bianca, mentre il vento soffiava

dentro i tuoi polmoni, 

mentre quelle mani ti accarezzavano dolcemente.

Quel senso di bianco indicava la libertà del fare,

del vivere

per tanti troppi anni rinchiusa dentro una scatola.

Ascoltavi poggiata sul petto

quel cuore che batteva fortissimamente

quasi volesse uscire da quella gabbia in cui era rinchiuso.

Intorno il silenzio, qualche fascio di luce, la luna...le stelle

e la musica.

Erano belli giovani quei corpi, desiderosi vogliosi

di prendersi di essere carne nella carne

adesso ascoltavano il silenzio degli sguardi

la magia del fiato, la magia dei movimenti

ed era come un treno che sfrecciava

veloce intenso rapido, 

ma da gustare nel suo trasporto.

Era gioia un misto di felicità e semplicità

mai provata prima

da gustare giorno per  giorno

da vivere con assoluta

tranquillità..

perchè il mondo non era mai stato così meraviglioso

 
 
 

Cosa siamo.

Post n°145 pubblicato il 07 Gennaio 2013 da g.marsanomobili

Cosa siamo mentre insieme guardiamo il cielo..

in una giornata fredda

alla ricerca di costellazioni, alla ricerca del vivere.

Tutte le luci artificiali, illuminano e fanno perdere la magia..

la magia di sentirsi parti di un progetto, voluto...creato

da entità...

Cosa siamo, mentre le labbra si uniscono e dal piacere

ci diciamo....sono felice di essere qui.

Cosa siamo, se non ricordiamo il percorso fatto

se guardiamo la carta che avvolge il nostro essere.

Potremo essere tutto, potremo non esser più nulla

e invece quando ci guardiamo...quando sorridiamo..

quando mi passi le mani nei capelli..

e mi guardi con il viso..che sorride...

con i tuoi occhi che sorridono...

qundo ti sorrido..e mi luccicano gli occhi

capisco che siamo ....solo..

unicamente amore....

 
 
 

Ore 12, 18 primi e 11 secondi.

Post n°144 pubblicato il 21 Dicembre 2012 da g.marsanomobili

Un gran frastuono si è fatto per questa data

in tanti ci hanno ricamato su

in tanti hanno creato come al solito

eventi per trarne benefici economici.

Ma quanti..mi chiedo quanti davvero conoscono la grande cultura Maya.

Penso all'epoca della scoperta dell'America...

un evento straordinario..si apriva un nuovo mondo, nuovi orrizonti

ma il prezzo da pagare è stato alto.

Noi occidentali non ci rendiamo conto di quanta barbarie

abbiamo portato in quelle terre..

di aver spezzato culture millenarie...

e ancora oggi sbeffeggiamo una cultura..

di un popolo i Maya.

Il mondo è andato avanti sempre così..

con soprusi....con intuizioni furbesche..

con vigliaccate..ed adesso raccogliamo quello che seminiamo:

I popoli..dormienti...di Cina, Indonesia...India...Brasile..

si sono svegliati...inziano a dominare il mondo..

dal punto di vista economico

acquistano pezzi di strutture economiche occidentali..

acquistano terreni..

per farne cosa...per creare ricchezza...

per riprendersi quello che i nostri padri ..

in anni di dominio hanno tolto a quelle genti

ecco ...in questi giorni in cui si parla di politica

anche spesso a malo modo

nessuno..nessun uomo della politica

avanza soluzioni nuove...

ed il paese langue..

Oggi...alle ore 12, 11 primi e 18 secondi

ufficialmente inizia l'inverno

per me un bellissimo inverno...

pieno di amore...

costruito con pazienza..

desiderato...

insieme alla persona..cara..

in una nuova bella..casa..

il battito...le pulsazioni...

del Natale...si sentono di più..

auguro a tutti il mio BUON NATALE...

ed un 2013..ricco di amore...e rispetto...

perchè quando il tuo cuore è al caldo..

al sicuro..ci possono essere tanti problemi..

ma tu ..sei al sicuro...

 
 
 

Buon compleanno.

Post n°143 pubblicato il 12 Dicembre 2012 da g.marsanomobili

Quando il cielo è crollato di notte...

TU in silenzio...lo hai caricato sulle tue spalle

senza fare pesare nulla.

Avrai pianto nel silenzio della tua camera

pensando all'arduo compito che ti aspettava.

Sei il sole di quei cieli grigi addensati,

il mare...di pianure aride

il sorriso sul viso spento

se oggi sono quello che sono..

ed adesso non trovo tutte le parole..che vorrei..

lo devo a TE...

buon compleanno..sorellona...

 
 
 

Il viaggio

Post n°142 pubblicato il 23 Novembre 2012 da g.marsanomobili

Osservando quell'automobile di legno su quel ripiano

riportai i ricordi alla mia giovinezza,

ai viaggi serali, a quel tunnel luminoso...

agli sguardi di chi mi stava accanto.

Un viaggio è sempre un emozione ...

piccola o grande che sia..

ed il nostro  viaggio...è dato dagli sguardi,

dal tenersi mano nella mano...

dalla felicità del tuo viso.

Mille emozioni si accavallano..mi lasciano senza parole

io che comunico sempre..

resto così silenzioso..

Quei silenzi parlano più di mille parole..

più di tante azioni..

e quel fondersi le labbra..

mentre gustiamo la stessa caramella..

è il percorso più lungo da me intrapreso...

perchè mi fa capire...

quanto spazio...quanto tempo...

occore per accorciare una distanza.

Può essere tanto..può esser poco.

ma...ti resta dentro l'emozione..del viaggio..

come quando il mio papà..mi portava...

all'aereoporto vicino casa...la domenica..

e mi diceva..."Ecco siamo a Parigi"

ancora ora, malgrado siano passati tantissimi anni...

ricordo la mia Parigi.

Intraprendo questo viaggio...

fatto di tante cose belle..

come aver sistemato casa...

aver dato nuova luce...e nuovi colori

ad una stanza spenta...

 
 
 

Il battito.

Post n°141 pubblicato il 27 Ottobre 2012 da g.marsanomobili

 

C'è il tempo di vivere

che si divide in tante fasi

ci sono le fasi dell'innocenza

e dell'apprendimento:

C'è il tempo per saper ascoltare

e cercare di capire.

C'è il tempo delle farfalle

dove la mente, il cuore e l'anima

trovano il modo di battere ad unisono

come fossero TRINITA'.

C'è il tempo del silenzio

costruito per parlare,

c'è il tempo per sognare

per piangere 

per gioire e sorridere.

Ci sono frammenti di tempo ove le parole

non bastano mai

e...vorrei essere solo con te in barca

per  farti ascoltare l'emozione del vento

per dirti che

sei entrata in punta di piedi

arrossendo in viso ogni volta

che restavo in silenzio.

Adesso è il tempo dei dirsi,

del fare

del battito che si trasforma in suono

e quel suono lo chiameremo amore.

Intenso è il respiro delle pelle

intenso è il tuo sorriso

e...la profondita dei tuoi occhi 

è un pozzo senza fine...

Ci sono modi per cui...quel tempo si ferma

e chiudere tutte le stanze..per goderti 

quello che ti capita..

è la soluzione ideale

C'è tempo da recuperare...

perchè quel tempo ci è stato scippato

e viviamo freneticamente

non avendo mai tempo per nulla.

 
 
 

Vuoto per pieno.

Post n°140 pubblicato il 19 Ottobre 2012 da g.marsanomobili

 

Non sto pensando a niente

ed invece ho un insieme di pensieri nella testa.

Vagano di giorno, mi tormentano la notte,

non sto pensando a nulla

e vorrei scrivere, scrivere...quel dolore,

di una gioia..

Non sto pensando a niente,

ma il sole continua ad accarezzarmi 

in queste giornate d'autunno

quando i colori

riempiono la mia anima..

Quando ho pensato...

ho pensato male, e mi ritrovo adesso con nulla a cui pensare

nel mio pensare eterno.

Ma un uomo senza un suo pensiero cos'è?

E' come la carta...portata via dal vento,

come la lacrime che scende sul suo viso..

è vivere senza emozione,

senza sogni....

allora ricomincio a pensare..

per cercare di pensare....

in quell'eterno dilemma..

che da sempre mi accompagna...

 
 
 

Senza saperlo.

Post n°139 pubblicato il 02 Ottobre 2012 da g.marsanomobili

 

Avevano voglia di capirsi....

si piacevano tremendamente.....ma...

nessuno dei due voleva dirlo all'altro...

in amore si chiama...orgoglio...

per altri comunemente primo passo...

per altri paura di sbagliare...

Era una storia...piena di sorrisi...

di parole sussurrate tra le labbra...

di nervosismo...

Lui era bravo nel farla irritare...con i suoi silenzi....

con le parole...dette a mala pena...

Lei...invece cercava in tutti i modi...di cogliere una parola..

che non arrivava..mai...

lei era cocciuta...lui si divertiva sapendola così...

ed il gioco andava avanti...

a tutti pareva..che fossero ..innamorati...

solo loro non lo vedevano...

pur sapendolo...

e gli anni passavano...

e da ragazzini ..si ritrovarono adulti...

Era afosa quella giornata...una delle ultime del mese di luglio..

quando il sole ..sbatte su quelle pietre bianche..

che ornamo i muri della città antica....

e la notte le rinfresca con il suo venticello..

proveniente dal mare...

che porta con sè...i sapori del mare...

i profumi velati....del sale...

Lei usciva dal bar. distrattamente, lui..ci passava..

fu così che rovesciò sulla camicia di lui,  quel bicchiere di acqua.

In un primo momento..le solite scuse del caso..ma dopo...

riconoscendosi...

parlandosi..

venne fuori ..quello che era chiuso in un angolo ...

si confessarono..tutto quello che c'era da confessarsi...

tutte le paure...

tutti i desideri..tutto il cercarsi...

senza dirsi nulla...

 sapevano cosa fosse...

ma non erano mai..risuciti a dirselo..

adesso...

 erano sicuri di una cosa...

per tanto tempo..si erano cercati...

sapendolo....ma non confessandolo mai...

per tanto tempo ..erano sembrati nemici...

invece erano...fatti l'uno per l'altro...

e volevano promettersi....amore...

 
 
 

18 Settembre

Post n°138 pubblicato il 17 Settembre 2012 da g.marsanomobili

A te che domini i miei pensieri
che non sarai mai un ieri
Per te ho abbandonato i miei costumi
per vestirne altri...nuovi..
Mi coloro di azzurro
quando incontro i tuoi occhi
d'arancio quando sposo i tuoi progetti.
A te che sei onda che percorre il mio mare...
che sei profonda quando colpisci il mio orgoglio
e riporti in me quella pace
in cui la mia anima ritrova il suo spirito.
A te che ho conquistato
per gioco
e giorno per giorno segni la mia pelle
fino a farmi male...
quel male...chiamato amore.
A te che mi togli il respiro,
che sei la mia fame da saziare,
che plachi la mia sete
che fai del mio sorriso il colore delle tue giornate buie.
A te che penetri in me
che scorri nel mio sangue,
che sei quella malattia che mi fa dire sono pazzo d'amore
A te che hai reso un giorno qualunque
il giorna da ricordare
Sarà il tuo nome che sussurrerò quando i miei occhi...
vedranno il buio..
aspettando di ritrovarti in una nuova vita.
A me...l'onore, il piacere l'orgoglio di sentirmi dire..
da te...angelo del mio cielo...
ti amo..

 
 
 

Pensieri articolati.

Post n°137 pubblicato il 05 Settembre 2012 da g.marsanomobili

Vivo un tempo in cui la notte diventa più corta...

e rimango nel letto...con le mani incrociate dietro il capo

in attesa che la fioca luce del giorno che arriverà...

dia forma all'arredo circostante.

In questo lasso di tempo...

breve..ma infinito....

inizio a pensare...

dicono sia un mio grande difetto...

il pensare troppo..

così...con lo sguardo rivolto al soffitto...

inizio la mia giornata...pensando non alla giornata..

ma al futuro...

Questo..di guardare oltre...invece è una cosa ereditata...

non so bene da chi..

se da mia madre...

se da mio padre...o da nessuno dei due...

certamente non dai miei fratelli...

perchè chi ha modo di conoscerci...

per i modi...gli approcci..

il pensare..

per le forme di...vivere la vita...ha sempre detto..

che non abbiamo nulla in comune..

Il mio mondo è stato sempre un pensare..

un gestire...un ampliare...

un prevedere...un capire...

Adesso però...mi scontro con altre situazioni...

direi che mi intrigano ancora...di più

danno un senso alla mia vita...

la rendono...bella..sorridente..

Le mie giornate si allungono mentre le notti

si accorciano..

certamente non le vivo come un adolescente ...

che spesso...

spreca il suo tempo tra droghe alcool...

e qualche ore di allegria.

Non ho mai fumato....non ho mai bevuto alcolici..

ho trasgredito certo...ma di quelle trasgressioni semplici..

guardo i miei figli...e  penso a come eravamo diversi..

intendo la mia generazione

Penso che sono più freddi...che la tecnologia,

gli abbia fatto perdere il rapporto comunicativo..

questi cellulari dalle mille funzioni..questi videogiochi...

li rendono privi di fantasia...

non permettono il pensare.....

Ecco ..la crisi di oggi...quella che viviamo..

viene fuori dal non pensare...

dall'abuso..che l'uomo ha fatto...

dalla voglia di arricchirsi...

non pensando al prossimo..

dall'egoismo che ognuno di noi..ha dentro.

Ognuno di noi ha egoismo..d'amore...

di tenerezza...di possesso..sono forme diverse..

ma l'egoismo è stato...una delle cause...di perdizione

dell'uomo...

Ed in questo tempo ..

in cui resto

con le braccia sotto...il capo ..incrociate..

il sole fa capolino...tra le fessure delle tapparelle..

ed incominico una nuova giornata..

ogni volta diversa....ogni volta..più ricca...

ogni volta con un sorriso..

con una carezza da dispensare...

con qualche bugia da dire..

perchè qualche difetto...

malgrado tutto...anche io..riconosco di avercelo..

arriva il mattino.

 

A A te incontrata ...un giorno....a te che domini i miei pensieri.

 
 
 

L'essenza della vita.

Post n°136 pubblicato il 01 Settembre 2012 da g.marsanomobili

Quando..rimuovi tutto da una casa...

realizzata con anni di sacrifici..

ti rendi conto di quante cose inutili possiedi...

dell'inutilità di un acquisto.

Corriamo..realizziamo...soddisfiamo i nostri desideri...

ma ..spesso tutto questo è effimero...

e non guardiamo i veri valori...

rincorrendo..oggetti..persone...

mostrandoci per lo status raggiunto..

senza far vedere la nostra anima...

In questi giorni..dopo mesi di studio...accade a me...

riprogetto..l'abitazione..do un senso nuovo...

capisco cose...che prima..erano sconosciute..

do importanza a poche cose...

io...rivivo...quando quei lavori saranno ultimati..

avrò vestito di nuovo pareti...pavimenti...

e l'anima...si respirerà..l'essenza della vita..

 

 
 
 

I nostri giri

Post n°135 pubblicato il 08 Agosto 2012 da g.marsanomobili

 

Alle volte incontri persone...a pelle ti piacciono...

alle volte le prime battute sono fondamentali...

la costruzione di un profilo risulta vincente...

l'enigma.....soprattutto.

Alle volte le incontri...ma non è il loro tempo..

e ci fai dei giri...dei cerchi...

aspettando il prossimo treno..

perchè ti piace quella persona..che si nasconde..

dietro un nick..

vorresti conoscerlo...pensarlo....

entrare nella sua mente...

alle volte ci si manda al diavolo...

consapevolmente...

ci si perde...

ma sai che nei meandri della tua mente...

non ci si perde mai...

poi quei giri ritornano...

quei giorni ...ti fanno crescere....

ti fanno dire...

siamo qui....

AMICI...

forse il nostro percorso...era diverso dai soliti...

forse era così...

non ho mai fatto domande...

ma quando ti ho rivista a natale..

sono sobbalzato sulla mia poltrona...

non volevo crederci...

avevamo fatto dei giri...

per ritrovarci...non ci siamo chiesti come ..

perchè...

ci siamo solo ritrovati..

ed oggi mi dici...nella mia valigia delle vacanze

metto te...

UN CARO AMICO....

 che pensavo perso...

siamo cresciuti...

abbiamo capito il nostro percorso...

nessuno deve ringraziare nessuno..

 

ad una cara persona.....POeta.

 
 
 

La puglia...

Post n°134 pubblicato il 30 Luglio 2012 da g.marsanomobili

 

 

 

Tutto cominciò in una giornata di primavera...

dentro stanze..piene di carte....c' erano tanti fascicoli...

ognuno di esso conteneva informazioni

su giovani da reclutare..

era mezzo dì quando giunse il mio turno..mi spogliai..

osservarono il mio corpo..senza difetti..

mi chiesero cosa desiderassi fare...

io con aria serena...

L'istruttore dei bersaglieri...cadde il silenzio..

tutti si guardarono attoniti...

rifecero la domanda...

ed io risposi ancora...

L'istruttore dei bersaglieri...

Ecco uno che non si imbosca...

gridò un ufficiale..dalla corporatura ..

esile..ma molto vispo:

Fu così che quando venne quel giorno..fui mandato

ad Albenga..vicino Savona..e dopo..

a Pordenone...da istruttore dei bersaglieri.

Ero un militare atipico..in libera uscita...

mi recavo nei parchi....e

la mia compagnia era sempre un buon libro..

un giorno per caso...

si sedette di fianco Laura....

una bella ragazza alta..mora..

proprio il mio tipo ideale di donna..

bella perchè difficile da capire

schiva al mostrarsi

mi chiese...mi incuriosisce il tuo fare..sempre solo..

preso dalla lettura...

mentre i tuoi commilitoni...

a caccia di donne...

tu..no?..

Ecco fu così ..che quel breve dialogo

 fece nascere una grande amicizia..

io per lei..ero, la puglia,...ero la sua felicità,

la gioia di vivere...quello strano desiderio

segreto da appagare...

questa terrà bella...ospitale..che ti prende se la visiti..

perchè noi pugliesi..siamo così

ed oggi mi dice...

sai sono in un  villaggio mi affaccio alla finistra vedo...

un enorme pianta di fichi d'india..

la porterei nel cortile di casa...

il tuo mare...

stupendo..gli scogli....

le città...

e i tuoi occhi...riflessi dal sole..

non li avevo mai visto prima..

così....dannati.....belli...

Mi parla della città bianca(Ostuni)

di Trulli...di grotte...di chiese...di castelli...

del cibo...delizia..e ...passione..

di serata al mare intorno ai fuochi ...

di baci...

di me..di lei...dopo tanto tempo...

che bell'estate...questa di puglia...

tu avrai per sempre nei tuoi occhi me...

perchè adesso..sai dopo tanto tempo...

cosa io ti ho fatto provare...

con le mie parole...

con i miei racconti...

e quel soldato tanto strano...

con le piume nel vento...

ha catturato i tuoi pensieri..

sarà per sempre nel tuo cuore...

tu donna del nord...

che per la prima volta...

hai un nuovo amore...

la Puglia...

 
 
 

I sassi

Post n°133 pubblicato il 27 Luglio 2012 da g.marsanomobili

Alle volte incontri persone..come me..

insignificanti...all'apparenza...

ma che smuovono delle pietre...

quelle dell'indifferenza.

In ognuno di Voi..ho cercato tra le pieghe...tra i rivoli dei pensieri,

ho incontrato..ostacoli...gioie...

ho incontrato morbosità...

ho capito che molti sono soli...

silenziosi..che vivono per colmare un affetto...

che nel reale non vivono...

per provare emozioni...

Ecco..mi sento come uno che smuove quei sassi...

che si prende il fardello..che ascolta..

per rendere migliore la sua vita...

con il suo sorriso contagioso...

con la sua ironia...

Sorrido anche davanti al buio...

io ci sono..resterò tale...

ci sarò...per smuovere quei sassi...

 
 
 

Una colazione fatta...d'amore.

Post n°132 pubblicato il 10 Luglio 2012 da g.marsanomobili

 

 

Ero sveglio da poco, l'alba doveva ancora nascere..

ma il  sole ad oriente dalla mia terrazza con vista mare..

iniziava a bussare alla porta del nuovo giorno.

Tu eri ancora là...dove ti avevo lasciato..

distesa...completamente nuda...su quel letto..

con quel corpo perfetto...

il viso splendente... sorridente..

dopo una notte..di vero amore...

No so dire adesso..che mi guardo nello specchio..

con questo viso..

dove la barba incolta...denota la mia profonda voglia di te..

cosa sei per me...

non esistono parole..

non le trovo..

perchè mi lascio sopraffare dalle intense emozioni..

dai ricordi..dal nostro vissuto..

dallo scoprirci mentre invecchiamo..

sempre uguali...seppur cambiati..

ma migliorati.

Sei la persona che segna la vita...quella silenziosa..

mai morbosa...

quelle che con il nulla...dice tutto...

quella che..ha conquistato la mia mente...

la mia aria..

che sorseggio ogni giorno...

come se fosse quell'acqua fresca..

che bevo in questi giorni di torrida estate.

Ti preparo la colazione..in veranda..

in quel vaso...metto la cosa che più ti piace...

 dei fiori...

ti aspetta il mio bacio...il mio buongiorno.

 
 
 

La notte dei miracoli

Post n°131 pubblicato il 23 Giugno 2012 da g.marsanomobili

 

Questa è la notte dei miracoli....

dove dentro un sogno...ti salvo...e rinasco.

Sei caduta dentro una lastra di ghiaccio...sciolta dal caldo...

e l'acqua ti inghiotte....nelle sue profondità.

Sento che non devo perderti...non posso perderti..

ma devo puntare sulla tua stella...prima che si spenga..

prima che le profondità diventino buio...e non ti veda più...

E' il mio miracolo...quello che mi farà cancellare il passato..

che faccia in modo che il mio futuro..mi assomigli davvero..

perchè...il presente non è chiaro a molti.

Domani...il mondo si stupirà di me...che ho salvato te...

mi son tuffato anch'io...ti ho afferrato..mentre precipitavi giù..

senza  sensi...

questa notte...mi ha cambiato..quel sogno...

è la mia svolta...la mia chiave del tesoro..

La mia stella...adesso giace..e le mie labbra sulle sue..

la mia pelle sfiora la sua...

è bello ritrovarsi così...

è perfetto questo sogno..in cui ritrovo te..

che riapri gli occhi..come se ti svegliassi...da un incantesimo.

La mia notte dei miracoli..

dove lascio...la vita vuota...

è trovo un cuore innamorato...

che batte accanto al mio...

Ho trovato..il filo....di una storia..

perduta mesi..fa...

cancellando tutto....

adesso voglio andare...via..prenderò per mano ..il domani...

rincorrendo la felicità...

Ci riuscirò dando retta al cuore...

si può puntare dritto alla tua stella...

in questa notte.....

quella dei miracoli....

 
 
 

La lettura di dati.

Post n°130 pubblicato il 09 Giugno 2012 da g.marsanomobili

Per tanto tempo ..

nella mia mente ho avuto la convinzione,

di essere io...

il discedente di quel soldato romano..

che ha inchiodato

Cristo alla croce:

Una serie di eventi,

negativi...

uno dietro l'altro mi hanno messo..

alla prova...

prima ancora che questa crisi...iniziasse...

io

l'avevo vissuta...

ed adesso che siamo nel mezzo di una crisi finanziaria..

sorrido...

Sorrido..si..

perchè ..quegli eventi mi hanno reso forte...

li ho combattuti

nel silenzio assoluto..quando tutti...coloro che

si professavano amici..

ti abbandonavano a te stesso...

salvo farsi rivedere....

nei tuoi momenti di gloria.

Ecco sta capitando proprio questo...

le buone notizie ...

iniziano ad arrivare...anche per me..

e mi sento sollevato...

In questi giorni di afa...

mi rendo conto che ciò che dicevo da anni..

si sta verificando...che non sono un alieno...

che so prevedere..le cose....

So solamente leggere dei dati...

I miei dati adesso danno il sereno....

oddio non navigherò in acque calme...

perchè, sinceramente la mia vita si appiattirebbe...

desidero sempre un pò di tempesta...

perchè?.....

è semplice ti aiuta a pensare...a risolvere...

le cose 

ciò che mi riesce meglio...

un sorriso ....

un bel bacio a  chi mi è stato accanto...

in tutti questi anni...

un grazie a chi è andato via...

dimostrandomi....il suo vero...valore...

 

 
 
 

Colpo di genio

Post n°129 pubblicato il 05 Maggio 2012 da g.marsanomobili

 

 

 

E mi salutavi..girandoti...e il tuo viso era sorridente...

in quell'immensa piazza...vedevo solo il tuo andare...

mentre immobile restavo a guardarti.

 Avrei voluto rincorrerti... fermati...baciarti...

ma è così...che le cose dovevano andare.

Perchè è più bello aspettare l'attimo giusto...

che consumarlo nella frenesia.

Mentre tutto intorno...era cupo...

io vedevo la primavera 

avevo la visione dei  tuoi occhi nei mei...

quell'immagine mi accompagna..anche adesso

quel tuo sorriso....quel viso mascherato..

da un misto di paura e timidezza..mentre

Io sotto quei portici..ero  immobile..

e tu guardandomi..non volevi andar via...

avresti voluto anche tu correre da me...

ma quella stupida..cosa che si chiama..orgoglio ci fermò..

forse era paura....

forse....

qualcos'altro..

eppure..adesso...l'aria manca...il sole non è più magico...

tutto ci viene ....a favore...

e quella piazza...in cui tu cammini..ed io ti guardo

diventa un teatro

e la recita finisce....per dare vita...

ai nostri sogni...

al nostro infonderci fiducia...

perchè ci apparteniamo...

senza esserci appartenuti uno all'altra.

 
 
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 63
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

poeta_sempliceossimorakh.hkmargherita5575iltuocognatino1gatta433g.marsanomobililubopoSignorina_Golightlyciaobettina0les_mots_de_sablemauriziocamagnaSmeraldo08giacinto.garceaclock1991