Un blog creato da Iurist il 21/08/2006

Vivere di sogno

Vivere di attimi e far vibrare l'anima come le corde di un arpa... ballare come se nessuno ti stesse guardando e dare il meglio di te ogni volta che vorrai. Io adoro guardare negli occhi delle persone, perchè riesci a vedere la bellezza dell'esser limpido o dell'esser triste... Amate gli uni e gli altri... il resto molti lo sanno...

 
 
 
 
 
 
immagine
 
 
 
 
 
 
 

ECCO QUELLO CHE PENSO!!!

immagine

Qualsiasi essa sia è sbagliata!!!



Che la pace sia con voi!!!
 
 
 
 
 
 
 
immagine
 
 
 
 
 
 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: Iurist
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 119
Prov: CB
 
 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 

TAG

 
 
 
 
 
 
 
immagine
 
 
 
 
 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 
 
 
 
 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
 
 
 
 
 
immagine
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

FACEBOOK

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

isarchistrong_passionlopiccolocarsara.pretellicosletianto101.dalmataking645ninfa.84rudycacciatoriBejitaunadonnaperAMICAdglKalbelleikasiazzurraklymene
 
 
 
 
 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 
 
 
 
 
 
 

ULTIMI COMMENTI

 
 
 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 
 
 
 
 
immagine
 
 
 
 
 
 
 
http://www.divertenti.org/play/169.html

Vedete quanto siete sani dopo la 3° birra!!!
 
 
 
 
 
 
 

 

 

Post N° 51

Post n°51 pubblicato il 12 Febbraio 2007 da Iurist

immagine

 
 
 

Tremate, tremate le streghe son tornate!!!

Post n°50 pubblicato il 08 Febbraio 2007 da Iurist

Ho un viziaccio!!! Quando devo scrivere un post importante, prima me lo faccio a penna, poi me lo rileggo mille volte e alla fine lo scrivo sul blog!!!
Il problema è che ho sulla scrivania questo post da 5 giorni, ma nn riesco a finirlo per il tempo che nn c'è!!! Dovrà passare accurate selezioni, filtri, forse addirittura censure... ma il post che sto per pubblicare farà pensare a molte persone qui dentro...

Chi vivrà vedrà...

(nn mi morite prima!!!)

 
 
 

Post N° 49

Post n°49 pubblicato il 02 Febbraio 2007 da Iurist

Meglio l'erba del vicino o i vicini di Erba?

 
 
 

AHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH

Post n°48 pubblicato il 30 Gennaio 2007 da Iurist

Muro dell'urlo libero!!!

(Che poi è il secondo!!!)immagine

(Il primo l'ho già postato...)

TERRORE!!!

Passassi!!!

 
 
 

L'unica cosa che chiedo è il silenzio in questo giorno. Grazie

Post n°47 pubblicato il 27 Gennaio 2007 da Iurist

immagine

 
 
 

Post N° 45

Post n°45 pubblicato il 26 Gennaio 2007 da Iurist

Credo che nessuno che mi sia venuto a leggere abbia notato che in fondo al blog c'è un post lungo lasciato in bianco...

...la curiosità premia...

 
 
 

Post N° 42

Post n°42 pubblicato il 12 Gennaio 2007 da Iurist
 

Ho avuto la fortuna di avere un professore con i fiocchi che oltre ad avermi insegnato scienze, ha voluto regalarmi anche la sua profonda limpidezza...

Da lui ho imparato l'orgoglio di essere uomo... il rispetto verso chi sa...

Lui ci faceva alzare in piedi ogni volta che entrava, ma non perchè come molti pensano sia stato un despota, che ci obbligava ad alzarci...
Eravamo orgogliosi di alzarci in piedi, perchè si era guadagnato il nostro rispetto...
Noi ci alzavamo perchè sapevamo che quella persona meritava quel gesto...

Ama la scuola, e amava noi perchè eravamo Ignoranti... Si, perchè con quel termine si indicano "quelli che non sanno!!!" e noi andavamo proprio a scuola per imparare...

E un giorno mi emozionò tantissimo dicendoci una frase che porto come inno per la mia anima...

Tutti gli uomini stanno nel fango... ma solo alcuni di loro riescono a guardare le stelle...

Il mio augurio è allora è che possiate guardare le stelle, anche con gli occhi pieni di fango, cercare di raggiungere la stella che vi permetterà di salvarvi...

 
 
 

NO STRUMENTALIZZAZIONE!!!

Post n°41 pubblicato il 07 Gennaio 2007 da Iurist

Ho appena visto il Ring su Buona Domenica tenuto da Pannella e Sgarbi, con altri partecipanti che o sono stati in silenzio o hanno fatto interventi letteralmente inutili, ma apparte le critiche personali o politiche vorrei soffermarmi alla questione sollevata dal premier Iracheno al nostro Presidente del Consiglio Romano Prodi. La questione è questa: a Prodi è stato rinfacciato lo scempio in Piazzale Loreto nel 1945. Mussolini ucciso, attaccato su per i piedi e il cadavere esposto per giorni alla balia delle folle inferocite.
Si può ammettere, una tragedia della civiltà.

Ma allora dobbiamo accusare i francesi di aver ucciso Luigi XVI e Maria Antonietta,

Gli inglesi Maria Stuard

e tutte le altre persone che hanno ucciso e poi uccidere a loro volta le persone che hanno ucciso e ancora uccidere... per cosa?

Una riflessione attenta che mi è stata posta da un Prete è stata:
Perdonare si, ma il perdono ha i suoi tempi... non si perdona ad occhi chiusi... Il perdono non è lasciare liberi chi ha ucciso Tommy, o Erica ed Omar, o chi altri, così di punto in bianco, perchè il perdono è lasciare che tutto scorri via come un fiume... no!
Il perdono è tempo, è dolore, è sacrificio, ma premia...
E il premio è aver risparmiato un'altra vita invece di aver macchiato la propria con il sangue di un'altra!!!

Per uno come me, che ha una nonna a casa che si è vista più volte la morte in faccia, puntata dai fucili dei tedeschi, sentire che bisogna chiedere scusa alla famiglia Mussolini è dura, è quasi dire grazie a Satana per le guerre e le carestie, ma è un obbligo per lo sbaglio che è stato commesso.
Come vorrei fosse chiesto scusa a tutti a tutte le famiglie di partigiani che hanno perso figli in guerra, come fosse chiesto scusa a tutte le persone che hanno sofferto per l'inutilità della guerra, come fosse chiesto scusa a tutte le vittime delle foibe, come fosse chiesto scusa a tutte le vittime degli insulti, delle restrizioni agli ebrei, ai neri e a tutti gli altri che hanno patito la sofferenza del fascismo in Italia, del Nazi-Fascismo nel mondo, del Crudo Comunismo nel pianeta.

Comunque, una cosa che mi fa pensare e soprattutto la rivolgo a tutti gli ipocriti che hanno parlato oggi è che è stato un papa quello che ha chiesto scusa per primo, ma no alla famiglia Mussolini o altri, ma alla generalità del pianeta. Ci pensi bene Sgarbi... non dobbiamo solo fare le scuse, ma dobbiamo anche riceverle di ben più grandi...
Mussolini non è stato ucciso perchè era un ladruncolo di pane, se lo ricordi!!!

 
 
 

Sette volte più severamente

Post n°40 pubblicato il 06 Gennaio 2007 da Iurist

Molte idee sono praticamente agli antipodi, non ci troviamo per nulla, dove per me è bianco per "loro" è nero, ma per una volta ci troviamo sullo stesso fronte:

Sono favorevole alla moratoria presentata all'Onu, sostenuta dalla Rosa nel pugno, e fortemente voluta da Marco Pannella. Perchè questo: Marco Pannella è una persona che ha delle idee molto diverse dalle mie, ma lo ammiro per lo spirito in cui lotta. Molti credono che lo sciopero della fame e della sete sia solo uno strumento per far accettare con la forza delle imposizioni, una costrizione per far passare una scelta assolutamente non democratica!!! Il principio di per se è infatti è sbagliato!!! Io non posso impuntarmi per una cosa che non posso ottenere, lo trasformerei in un capriccio, come i bambini che non vogliono mangiare la minestra quando stanno male!!! Ma quando si tratta di questi argomenti preferisco rimanere digiuno invece di accettare passivamente quelle decisioni!!! Quello che ammiro è il lottare per una cosa in cui credo fermamente, perchè la questione è grave!!! Ci troviamo di fronte un problema che va a toccare nell'intimo la natura dell'uomo, la possibilità di scegliere della vita di un'altra persona!!!
Non voglio essere palloso, pare che dico sempre le stesse cose, ma la Bibbia ci porta un esempio utile che fa capire molte cose: La storia di Caino e Abele nella Genesi!!! Caino dopo aver ucciso Abele viene allontanato dalla sua famiglia e viene marchiato in fronte così che tutti lo possano riconoscere, ma c'è un passo fondamentale che dice "Chiunque uccida Caino sarà punito sette volte più severamente!!!".
Quello che sta a significare questo passo non solo deve essere interpretato alla lettera, cioè che non bisogna uccidere chi sbaglia, ma racchiude in se un altro significato più profondo, il cercar di non giudicare solo dalle apparenze senza conoscere affondo la questione e comprendere invece di giudicare!!! Comprendere significa cercare di aiutare chi ha sbagliato a uscire dal peccato e dall'errore che ha commesso così da non peccare più, e no imprigionarlo inutilmente senza un perchè o peggio ancora togliergli la vita senza pensarci 2 volte? Per Saddam c'è stato si un processo, ma non si può parlare di un processo giusto perchè la vita di una persona, anche se la peggiore del mondo (non sono stupido, so quante persone ha ucciso, come del resto hanno fatto Mussolini o Stalin), non può essere tolta perchè sacra!!! Non siamo noi a decidere quando far morire una persona, non è compito nostro!!! Non abbiamo il potere di decidere quando una persona deve morire!!! Qui è lo stesso  pensiero moderno che si fa avanti e scanza tutte le indecisioni: L'uomo al centro di tutto perchè è l'essere dotato di ragione e con la ragione deve andare avanti, ed essa porta all'unica conclusione che è la vita la cosa più preziosa di questo pianeta!!!

Lasciatemi una piccola riflessione: mi sembra di risentire la spiegazione di storia sul Terrore nella Rivoluzione Francese. Ghigliottine che veninvano sganciate a decine al giorno per cercare di dare la colpa a qualcuno... e tantissimo sangue che veniva sparso!!! Quello che si è ottenuto poi è la Democrazia, ma a che prezzo? Gli stessi illuministi hanno affermato che non così si doveva arrivare alla pace e alla ragione, non con tutto quel sangue...

e la storia si ripete, sempre diversa ma sempre uguale...ancora tuona il cannone, ancora non è stanca di sangue la bestia umana... saremo sempre miglioni qui nel vento...
è strano non ho ancora imparato a sorridere qui nel vento...

 
 
 

Una storia per voi!!!

Post n°39 pubblicato il 05 Gennaio 2007 da Iurist
 

Un giorno, un'insegnante chiese ai suoi studenti di fare una lista dei nomi degli altri compagni nella classe su due fogli di carta, lasciando un pò di spazio sotto ogni nome.
Poi disse loro di pensare la cosa più bella che potevano dire su ciascuno dei loro compagni di classe e scriverla.
Ci volle tutto il resto dell'ora per finire il lavoro, ma all'uscita ciascuno degli studenti consegnò il suo foglio.
Quel sabato l'insegnante scrisse il nome di ognuno su un foglio separato, e vi aggiunse la lista di tutto ciò che gli altri avevano detto su di lui/lei.

Il lunedì successivo diede ad ogni studente la propria lista. Poco dopo, l'intera classe stava sorridento:
"Davvero?" sentì sussurrare. "Non sapevo di contare così tanto per qualcuno!" e "Non pensavo di piacere tanto agli altri" erano le frasi più pronunciate.
Nessuno parlò più di quei fogli in classe, e la prof non seppe se i ragazzi l'avessero discussa dopo le lezioni o con i genitori, ma non aveva l'importanza: l'esercizio era servito al suo scopo.

Gli studenti erano felici di se stessi e divennero sempre più uniti.

Molti anni più tardi, uno degli studenti venne ucciso in Vietnam e la sua insegnante partecipò al funerale. Non aveva mai visto un soldato nella bara prima di quel momento: Sembrava così bello e maturo...
La chiesa era riempita dai suoi amici. Uno ad uno quelli che lo amavano si avvicinarono alla bara, e l'insegnante fu l'ultima a salutare la salma. Mentre stava lì, uno dei soldati presenti le domandò: "Lei era l'insegnante di matematica di Mark?". Lei annuì, dopodichè lui le disse: "Mark parlava di lei spessissimo!"

Dopo il funerale, molti degli ex compagni di classe di Mark andarono insieme al rinfresco. I genitori di Mark stavano lì, ovviamente in attesa di parlare con la sua insegnante. "Vogliamo mostrarle una cosa", disse il padre, estraendo un portafoglio dalla sua tasca. "Lo hanno trovato nella sua giacca quando venne ucciso. Pensiamo che possa riconoscerlo".
Aprendo il portafoglio, estrasse con attenzione due pezzi di carta che erano stati ovviamente piegati, aperti e ripiegati molte volte. L'insegnante seppe ancora prima di guardare che quei fogli erano quelli in cui lei aveva scritto tutti i complimenti che i compagni di classe di Mark avevano scritto su di lui.

"Grazie mille per averlo fatto", disse la madre di Mark. "Come può vedere, Mark lo conservò come un tesoro".
Tutti gli ex compagni di classe di Mark iniziarono ad avvicinarsi. Charli sorrise timidamente e disse "Io ho ancora la mia lista. E' nel primo cassetto della mia scrivania!"

La moglie di Chuck disse che il marito le aveva chiesto di metterla nell'album di nozze, e Marilyn che la sua era conservata nel suo diario.
Poi Vicki, un'altra compagna, aprì la sua agenda e tirò fuori la sua lista un pò consumata, mostrandola al gruppo. "La porto sempre con me, penso che tutti l'abbiamo conservata!"
In quel momento l'insegnante si commosse per l'emozione. Pianse di commozione per Mark e per tutti quei suoi amici per quanto era orgogliosa di loro.

A tutti i miei amici... che si ricordino sempre che il mio cell è sempre acceso, il mio blog è sempre attivo, il mio account sempre in Linea!!!

Ci sarò sempre per voi!!!


Vi voglio bene!!!


 
 
 
Successivi »
 
 
 
 
 
 
 
immagine
 
 
 
 
 
 
 

FABIO COCCHIA

immagine
 
 
 
 
 
 
 

LUIGI LASERRA

 
 
 
 
 
 
 
immagine

          Che dire se non bravi!!!
 
 
 
 
 
 
 
immagine