Creato da laurabrowns il 06/07/2006

me...

Ci guadagno-disse la volpe il colore del grano

Gatti grassi II Stampa artistica
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 
Cantico dei cantici 3

"Sul mio letto durante
le notti ho cercato
colui che la mia anima ha amato.
Lo cercai, ma non lo trovai.
Lasciami levare, ti prego,
e andare in giro per la città;
nelle strade e nelle pubbliche piazze
lasciami cercare colui che
la mia anima ha amato.
Lo cercai, ma non lo trovai.
Le guardie che facevano
la ronda nella città mi trovarono:
'Avete visto colui che
la mia anima ha amato?'
Le avevo appena oltrepassate
che trovai colui che la mia anima ha amato.
L'afferrai, e non lo lasciavo andare,
finché l'ebbi introdotto
 nella casa di mia madre
e nella stanza interna di colei che era stata incinta di me.
Vi ho posto sotto giuramento,
o figlie di Gerusalemme,
per le gazzelle o per le cerve del campo,
di non cercar di svegliare
né di destare [in me] l'amore
finché esso non vi sia incline"

- Salomone

 

TAG

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

 

« Vaniglia e mirra.... »

Sono andata oltre...

Post n°168 pubblicato il 29 Dicembre 2009 da laurabrowns

Sono andata oltre....oltre....oltre....

...troppo....

oltre la strada retta....

oltre i buoni consigli....

oltre la giusta misura di tutte le cose....

Sono sprofondata nell'abisso più nero della solitudine più amara....

della tristezza più acida...

della sofferenza più atroce....

Il dolore ha scavato in me senza remore, senza pietà...

fino al limite della mia sopportazione....fino all'orlo....

al punto di non ritorno....

alla pazzia...e alla fantasia di suiìcidio....

Ma si è fermato....beffardo....proprio sulla soglia dell'abisso

per osservare impietoso...sarcastico...se fossi riuscita a raccogliere i miei cocci...

li raccoglierò.... uno ad uno....e lli ricomporrò con il sangue e le lacrime...

ma le giunture saranno sempre visibili...come cicatrici sulla pelle..

Questo mio vaso non conterrà più la gioia innocente dei bambini...la fiducia incontrastata nel futuro....

(ha troppe crepe)...scivolerebbero via come acqua tra le dita....

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/laurabrowns/trackback.php?msg=8201898

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Auroras77
Auroras77 il 09/01/10 alle 03:18 via WEB
il sapore dell' "oltre" spesso è piacevole proprio perkè quando ci entri è stupendo ma quando soprassi la soglia e cammini cammini..ti accorgi troppo tardi che quell'oltre è pericoloso..baci
 
IO_ANIMA_FRAGILE
IO_ANIMA_FRAGILE il 05/04/11 alle 17:31 via WEB
COMPLIMENTI, BEL POST! mi sono immedesimata parecchio ... l'importante è metterli assieme quei cocci ... qualcuno in futuro e il tempo potranno forse un giorno levigare quelle "giunture" fino a renderle quasi impercettibile aglii occhi di chi guarda ... agli occhi del tuo cuore! buona fortuna!!! Anima ...
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

ULTIME VISITE AL BLOG

laurabrownstomas2013Auroras77mayk10senzanima_ioreny.filaria.franzaSirStephen.61gabrilella3zell815annalisa196ner.oneSULTASgin_88romanticalove
 
Amanti con mazzo di fiori Stampa artistica di Marc Chagall
 
Citazioni nei Blog Amici: 8
 

Nella mia giovinezza ho navigato
lungo le coste dalmate. Isolotti
a fior d’onda emergevano, ove raro
un uccello sostava intento a prede,
coperti d’alghe, scivolosi, al sole
belli come smeraldi. Quando l’alta
marea e la notte li annullava, vele
sottovento sbandavano più al largo,
per fuggirne l’insidia. Oggi il mio regno
è quella terra di nessuno. Il porto
accende ad altri i suoi lumi; me al largo
sospinge ancora il non domato spirito,
e della vita il doloroso amore.

"Ulisse" U. Saba