Un blog creato da librodade il 26/01/2008

Canto XXXV - Inferno

Donne affette da Endometriosi

 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 

 

 
« Monica dalla SardegnaStoria di Enrica di Genova »

Storia di Rosy ... Lugano

Post n°505 pubblicato il 20 Marzo 2010 da librodade

ciao veronica ho letto le storie di tante  ragazze e sono rimasta scioccata e spaventata. Mi hanno diagnosticato con una risonanza magnetica un endometriosi da poco piu di un mese di 1,3 cm all'ovaia destra. .il mio primo ciclo l'ho avuto ha 11 anni ,verso i 15 sono incominciati i dolori forti durante il ciclo ,corse all'ospedale fino a quando mi decido ad andare da una ginecologa che mi prescrive la pillola dicendomi che non era niente .Ho preso la pillola per 12 anni circa cambiandola spesso perchè avevo sempre i dolori ma moderati rispetto a prima .Nell'agosto 2009 smetto di prenderla perchè decidiamo di avere un bimbo .Cosi ricominciano dolori forti all'addome ,zona lombare, vado spesso a urinare ,ogni tanto dolori durante i rapporti e di nuovo corse all'ospedale. Finalmente il mio medico di famiglia trova questa endometriosi con la risonanza ma dice che lui non è pratico di queste cose e non sa dove mandarmi. Nel frattempo contatto un nuova ginecologa che però mi dice di attendere ancora cinque mesi e intanto di continuare a provare a rimanere incinta. A questo punto sono confusa leggendo su internet molte donne si sono sottoposte a laparoscopia per vedere dove ha colpito l'endometriosi.
Perchè invece a me dice di aspettare? E se poi anche l'ovaia sinistra è compromessa? ho tanti dubbi è sono spaventata ,io e il mio ragazzo desideriamo tanto un figlio e questo sogno mi sembra si stia allontanando sempre piu. Abito in svizzera e non riesco a trovare nessun centro specializzato. Mi han dato il nome di un medico che pero' non puo darmi appuntamento prima di fine giugno. Cosa devo fare ?forse mi sto preoccupando eccessivamente, forse il mio caso è banale non è niente di grave...però vorrei che qualcuno mi spiegasse cosa succede nel mio corpo.
 mando tanti saluti a tutte le donne che si sono trovate ad affrontare questa brutta malattia. LEGGENDO LE VOSTRE STORIE HO SENTITO TANTO CORAGGIO IN VOI SPERO DI TROVARLO ANCHE IO.
 
Rosy, cerca di stare tranquilla.
Non spaventarti a leggere questo blog, perchè ti assicuro, chi mi manda la propria storia è per sfogarsi, per denunciare, per aiutarmi a far diventare questo blog un punto di riferimento per tutte noi, ma anche per i giornalisti, per lo Stato, per chiunque dimostri interesse per questa malattia.
Raramente qui sopra troverai storie di donne con endometriosi leggera, perchè chi sta bene tutto sommato, non sente il desiderio di "farsi sentire", non prova rabbia poichè la quotidianità procede nella normalità (grazie al cielo! ).
Una ciste di poco più di un centimetro può anche non essere asportata, soprattutto se è sull'ovaio, poichè ad ogni intervento sulle ovaie il rischio di ridurre il nostro patrimonio ovocitario si alza.
Il tuo ovaio non è detto che sia compromesso, cerca di stare tranquilla. Solitamente si ricorre alla laparoscopia solo se c'è bisogno di farla ... dopo aver fatto tutta una serie di esami (che fanno solamente nei centri specializzati: risonanze-clisma opaco, controllo tube... ecc) che ti permettono di sapere senza intervento quanto la tua endometriosi sia diffusa.
Solo allora si decide di operare e intervenire se la tua situazione lo richiede.
La laparoscopia seppur sia poco invasiva è pur sempre un intervento e gli interventi comportano rischi. Non aver fretta quindi a farti operare, affidati ad un centro specializzato perchè sicuramente sapranno prenderti in carico e darti una certa tranquillità.
Per qualsiasi cosa siamo qui
Vero



 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 
 
 
 
 

IN QUESTO MOMENTO SIAMO IN

web stats