Piccole donne

Emozioni, paure, sentimenti, speranze raccontate da una ragazza di oggi

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

 

Sono qui per questo

Post n°78 pubblicato il 16 Marzo 2008 da valcristallina
 

È stato un lungo viaggio tornare qui da te
E prendere coscienza che nessun'altra c'è
Lo sai che io non dormo non donno quasi più
L'orgoglio ormai non serve me l'hai insegnato tu
E sai cosa mi manca mi mancano le mani
Toccarti di nascosto sentire che mi amavi
Convincermi che adesso tu non esisti più

È stato solo sesso come volevi tu
Ma allora perché non vai via da qui
E allora voglio mandarti via da qui

Ti sento ancora addosso ti sento dentro me
E scivolarmi in fondo come una lama che
Trafigge il mio costato e arriva poi più giù
Io credo che l'amore sei stata solo tu
Il tempo non da tempo a quelli come noi
Che vivono una storia nascosta come noi
E poi finisce tutto finisce in cenere
Bruciava come fuoco ma adesso è polvere
E allora perché non vai via da qui
E allora voglio mandarti via da qui
Come si può amare chi non potrai avere
Neppure un Dio neppure un Santo
Saprebbe mai resistere al pianto

Ho scritto questi appunti che parlano di noi
Sono solo cazzate che mi perdonerai
Ho finto per un anno di non pensarti più
E penso che lo stesso lo hai fatto pure tu
Ma non ho più rimpianti solo un sorriso che
Vorrei donarti adesso per dimostrarti che
Non era solo sesso e lo sai pure tu
Io sono qui per questo per dirtelo in tv
E allora perché non vai via da qui
E allora voglio mandarti via da qui

Come si può amare chi non potrai avere
Neppure un Dio neppure un Santo
Saprebbe mai resistere al pianto
Come si può volare se tu non vuoi saltare
Neppure un rè con il suo incanto
Saprebbe mai asciugare il mio pianto

 
 
 

Ricordi....

Post n°77 pubblicato il 23 Agosto 2007 da valcristallina
 

Ogniuno di noi ha un "vaso di pandora" che custodisce dentro di se, chiuso ermeticamente e protetto con sistemi di sicurezza di ultima generazione per evitare che chiunque possa solo avvicinarsi. Spesso il contenuto di questo vaso è molto doloroso da affrontare e si preferisce lasciarlo dov'è, piuttosto che rischiare un vero e proprio terremoto emotivo. Il mio vaso è contenuto in una serie di diari redatti dal 1994 fino alla fine del 1999. Dopo quell'anno ho smesso di scrivere anche se i successivi anni fino alla mia laurea avrebbero dovuti essere raccontati...ma forse è meglio così....

Quei diari raccontano il periodo dell'adolescenza, del primo amore e della prima piccola grande delusione, di quando ho iniziato a chiedere a mio padre di uscire la sera con gli amici, di andare a ballare, delle cotte che duravano il tempo di un giorno o di una settimana, di quando la mia vita ha avuto il primo grande terremoto emotivo....durante questi giorni di vacanza li ho aperti quei diari e li ho riletti.....ho visto una ragazzina spaventata che cercava aiuto, molto cattolica, che sognava ad occhi aperti, che aveva degli obiettivi e delle ambizioni.

Ho più volte letto, e nel corso degli anni me ne sono fatta ampio convincimento, che per essere liberi del proprio passato occorre IMPARARE A PERDONARE...per non avere rancori...per essere sereni...per avere un equilibrio radicato e profondo anche se in perenne mutamento...per avere rispetto e stima di se stessi. Accidenti che belle parole, ma di fatto? Io c'ho provato, tirando fuori la rabbia ed i rancori. Si dice che bisogna perdonare se stessi...io, invece, lo vorrei un perdono...lo aspetto da anni...da parte di quella ragazzina timida e sognatrice e che ha imparato presto la disillusione che si incontra nella vita. E chi lo sa, forse, rileggendo le sue parole, riuscirò ad entrare in contatto con lei e, forse, ad ottenere quel perdono a cui tanto auspico.

Una mia amica, tempo fa, mi ha proposto di rendere pubblici quei diari, magari inserendoli nel mio blog...non so, ma non credo sia una buona idea. Almeno per il momento.

Oltre a ricordi lontani negli anni, questi ultimi due giorni sono stati caratterizzati anche da ricordi più recenti. Vissuti con un mezzo sorriso sulle labbra e con serenità. Oggi in modo particolare. Assicuro che non sono più arrabbiata perchè la rabbia e il rancore sono sensazioni che si provano quando ami ancora quella persona e, per fortuna, non è più così. Nel mio libro gli verrà dedicato un intero capitolo. Non credo che ne capirà mai il motivo, d'altronde, non gliel'ho mai spiegato (forse l'ho lasciato intuire), e lui non mi ha mai chiesto niente. Ma è stato giusto così, ora lo so. Come anche so che, a dispetto di quanto ci siamo detti l'ultima volta che ci siamo visti, conserveremo entrambi un buon ricordo di noi.

Mha, ora basta, altrimenti non finirò quello che devo studiare.......ma che pizza, oramai avevo perso l'abitudine allo studio...e novembre si avvina sempre di più.....

 
 
 

Un lieto evento.....

Post n°76 pubblicato il 23 Agosto 2007 da valcristallina

Anche quest'anno le vacanze sono finite.

A me hanno portato una grande emozione: il 12 agosto alle ore 17,35 è nata la bambina di R.! Peso 3 kg e con tanti capelli neri neri neri! Una meraviglia di principessa! Il momento esatto in cui l'ho vista credo sarà uno dei ricordi che conserverò con più gioia. Mi sono recata in ospedale con un bel pò di anticipo rispetto all'orario di visita (durante il quale i bambini sono al nido e li puoi vedere solo dietro al vetro) e sono riuscita ad intrufularmi in reparto...quando mi sono affacciata alla porta della camera ho visto la mia amica seduta ai piedi del letto. Era di spalle rispetto alla porta e di fronte alla finestra. Mi sono avvicinata in punta di piedi...e quando sono arrivata vicino a lei...ho visto quel piccolo e bellissimo esserino che aveva tra le braccia....minuscola...con la pella ancora arrossata dopo la nascita...tutti questi capelli...quelle manine e quei piedini perfetti (non so perché ma mani e piedi sono la prima cosa che ho osservato)....in quel preciso istante...osservando quel piccolo angelo mi è tornata alla mente il giorno in cui ho conosciuto R. e tutto ciò che abbiamo condiviso e quella creatura era la sua bambina! Bè l'emozione è stata talmente forte che le lacrime mi sono uscite da sole....

Dopo questi brevi istanti..R. mi guarda e mi fa "ciao tesoro, lei è Noemi...non piangere...prendila in braccio". A dire la verità sono un pò imbranata a tenere i bambini piccoli in braccio, perché ho paura di fare loro del male ed ero molto in imbarazzo con quello scricciolo tra le mani...però abbiamo fatto conoscenza!!

Ieri ha compiuto 10 giorni e mi sa che sono proprio innamorata persa di lei!!

 
 
 

Vacanze!!

Post n°75 pubblicato il 03 Agosto 2007 da valcristallina

Come tutti gli anni, in questi giorni Roma si sta lentamente svuotando. Mi piace la mia città in questo periodo dell'anno. Nessun isterismo, niente traffico...puoi tranquillamente passeggiare senza dover correre a casa a lavarti i capelli per lo smog!!

Non credo che quest'anno partirò per la mia solita settimana al mare! Il biglietto del treno l'ho comprato, ma questa volta il treno partirà senza di me. Il motivo, anzi i motivi ce ne sono tanti...ma il più importante riguarda un piccolo angelo che sta per nascere!!

Mancano oramai pochi giorni e la bambina della mia migliore amica deciderà di venire al mondo! Siamo tutti in attesa. La mamma è stanca della gravidanza e conte le ore che la separano dalla vista della sua creatura! Il papà è apparentemente più tranquillo....ma solo apparentemente! Nonni, zii e zie sono in piena crisi d'ansia per ogni monitoraggio.

E' già...poi ci sono io...la zia acquisita...quella che conosce la mamma praticamente da sempre....quella che era con lei davanti all'altare quando si è sposata...quella che era lì quando la mamma e il papà hanno saputo dell'esistenza di quella meravigliosa creatura. Cerco, ma non mi riesce granché bene, di fare la disinvolta e la tranquilla...ma poi l'altro giorno quando la mamma mi ha comunicato che forse anticipa il parto di qualche giorno ha iniziato a piangere. Chiuso il telefono le lacrime mi sono uscite senza controllo! Non oso pensare a quello che potrò combinare quando la vedrò!!!

Buona giornata a tutti!

 
 
 

IT MUST HAVE BEEN LOVE

Post n°74 pubblicato il 12 Luglio 2007 da valcristallina

Lay a whisper on my pillow,
Leave the winter on the ground.
I wake up lonely,
There´s air of silence in the bedroom and all around.
Touch me now,
I close my eyes and dream away


It must have been love
But it´s over now.
It must have been good
But I lost it somehow.
It must have been love
But it´s over now.
From the moment we touched
´Til the time had run out


Make-believing we´re together
That I´m sheltered by our heart.
But in and outside
I´ve turned to water
Like a teardrop in your palm.
And it´s a hard winter´s day
I dream away


It must have been love
But it´s over now,
It was all that I wanted,
Now I´m living without.
It must have been love
But it´s over now,
It´s where the water flows,
It´s where the wind blows.


It must have been love
But it´s over now.
It must have been good
But I lost it somehow.
It must have been love
But it´s over now.
From the moment we touched
´Til the time had run out
It must have been love
But it´s over now,
It was all that I wanted,
Now I´m living without.
It must have been love
But it´s over now,
It´s where the water flows,
It´s where the wind blows.

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: valcristallina
Data di creazione: 21/10/2004
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

valcristallinaapprofondi_mentiadoro_il_kenyalusinda_1984mafras3reallyjoegianmillaTHE_QUICKERpsicologiaforensesissibekstefania.boni1unquarantennelottershminsterr999volandfarm
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom