Creato da furia19781 il 10/01/2012

RITUALI D'AMORE

LE LETTURE VANNO BENE PER AVERE UN’IDEA SUL DA FARSI. MA CIÒ CHE CONTA È LA MESSA IN PRATICA, NEL FARE QUOTIDIANO, DI QUELLO CHE ABBIAMO COMPRESO E APPRESO. E ANCOR DI PIÙ RENDERE PARTECIPI GLI ALTRI DELLE NOSTRE CONQUISTE E DELLE NOSTRE REALIZZAZIONI. UNA PRECISAZIONE: NON È CULTURA, È IL MIO VISSUTO QUOTIDIANO. VI RICORDO( A TUTTI ) CHE UNA MANGUSTA TIENE A BADA 7 SERPENTI !! NON SOLO IN SENSO LETTERALE..

 

« Goditi la vita passo dop...ci sono persone »

C'era una volta una principessa

Post n°1114 pubblicato il 20 Ottobre 2021 da furia19781
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


C'era una volta una principessa
che voleva trovare un marito degno di lei,
per amarla veramente.
Per cui ha posto una condizione:
Sceglierei un marito tra tutti quelli che ne sono capaci
essere 365 giorni vicino al muro
del palazzo dove abitava,
senza separarsi per un solo giorno.

Centinaia si sono presentati,
migliaia di pretendenti alla corona reale.

Ma ovviamente alla prima metà fredda rimasta,
quando sono iniziate le manche
metà dell'altra metà rimasta,
quando i cuscini hanno iniziato a consumarsi
e il cibo era finito,
è rimasta anche metà della metà della metà.

Avevano iniziato il primo gennaio,
quando arrivò dicembre,
è ricominciato il freddo
e solo un giovane rimase.
Tutti gli altri erano spariti
stanco, annoiato,
Pensando che nessun amore ne valesse la pena

Solo questo giovane che aveva adorato
alla principessa per sempre,
Ero lì, ancorato a quel muro e a quel muro,
aspettando pazientemente
che i 365 giorni passeranno.

La principessa che aveva disprezzato tutti,
quando ha visto che questo ragazzo era rimasto
cominciò a guardarlo, a pensare,
che forse quell'uomo l'amava davvero.

L'avevo spiato in ottobre,
gli era passato davanti a novembre,
e in dicembre, travestito da contadino
Gli avevo lasciato dell'acqua
e un po' di cibo,
avevo visto i suoi occhi
e aveva notato il suo sguardo sincero.


Poi aveva detto al re:
- Padre penso che finalmente
stai per avere un matrimonio,
e che finalmente avrai dei nipoti,
Questo è l'uomo che mi ama davvero.

Il re era stato contento
e cominciò a preparare tutto.
La cerimonia, il banchetto e anche,
fate sapere al giovane, attraverso la guardia,
che il primo gennaio,
quando i 365 giorni furono compiuti,
Lo aspettavo a palazzo
perché volevo parlare con lui.

Era tutto pronto
la gente era felice,
tutti aspettavano con ansia
Prima Gennaio.

31 dicembre,
il giorno dopo che sono trascorse 364 notti
e i 365 giorni lì,
il giovane si alzò dal muro e se ne andò.
Tornò a casa e andò a trovare sua madre,
e lei ha detto:
- Figlio hai tanto amato la principessa,
eri lì 364 notti, 365 giorni
e l'ultimo giorno che te ne sei andato.
Quello che è successo?
Non potresti resistere un altro giorno?

E il figlio ha risposto:
- Conosci mamma?
Ho scoperto che mi aveva visto
Ho scoperto che aveva scelto me,
Ho scoperto che l'aveva detto a suo padre
che stava per sposarmi e,
Tuttavia,
non è riuscito a risparmiarmi una sola notte di dolore,
poterlo fare,
una sola notte di sofferenza non mi ha salvato.
Qualcuno che non è in grado di evitarti
una notte di sofferenza
non mi merita, amore,
vero madre?

Quando sei in una relazione,
e ti rendi conto che potendo
evitarti una piccola parte di sofferenza,
l'altro no,
perché tutto è finito.

 

 

-Jorge Bucay

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog