Creato da martinomaria il 19/10/2008
thriller

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I miei Blog Amici

Citazioni nei Blog Amici: 1
 

Ultime visite al Blog

martinomariagianfranco752daunfioremivendoxamorela_locandalottomaximalogicooscardellestelleciro.alsigfridolaspadaStolen_wordsMarquisDeLaPhoenixlumil_0moschettiere62ansiana3
 

Ultimi commenti

Su amazon immediata consegna
Inviato da: martinomaria
il 02/08/2020 alle 07:44
 
Su amazzon immediata consegna
Inviato da: martinomaria
il 02/08/2020 alle 07:43
 
Su Amazon spedizione gratuita
Inviato da: martinomaria
il 12/03/2020 alle 09:19
 
Buon 2020!
Inviato da: martinomaria
il 03/01/2020 alle 09:08
 
Chi sei?
Inviato da: martinomaria
il 01/11/2019 alle 09:27
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« Enciclopedia Poeti Itali...Ricrearmi »

agenda poeti Otma 2

Post n°30 pubblicato il 18 Ottobre 2018 da martinomaria

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/mariatriller/trackback.php?msg=13783182

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
martinomaria
martinomaria il 18/10/18 alle 14:02 via WEB
Emozione potente (Agenda dei poeti 1918 pubblicata) Quel che penso non lo sai sta chiuso nel mio mondo privato Cose ardite esploro e invento mentre cammino in questa storia d’amore vagabonda nell’universo Vado nel firmamento a cavallo di stelle e comete Emozione potente Mi lascio dondolare da onde rosse e blu Il vento scompone capelli e vestiti percuote accarezza penetra nelle ossa “Dove mi porti?” “Lontano da ciò che sta colpendo.” “Chi? Che cosa? Dove? Quando? Ora?” Sagome squarciano l’amore l’incanto della terra la bellezza che circonda La gente va dove la vita scorre Senza girarsi si ripara dalla forca che penzola “Sai che ti dico?” Tu che uccidi sei morto e impotente mentr’io guidata dal piacer del sentire di scoprir, di amar, son felice e vado avanti nell’evoluzione perpetua per conoscere il mondo
(Rispondi)
lottomaxim
lottomaxim il 18/10/18 alle 15:22 via WEB
davvero interessante maria...
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.