Alessandro Mahony

ARMONIA

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 21
 

 

« Stavo pensando....E' vero....mi sono dime... »

Attacchi di panico

Post n°49 pubblicato il 16 Novembre 2008 da thecityhunter

Dato che non riesco a dormire e ho voglia di scrivere qualcosa, vorrei parlare un po' degli attacchi di panico (giustamente potete pensare..."questo non dorme e si mette a scrivere queste cose..."; e bè, c'è chi può...). Non è l'argomento sul quale sono piu ferrato, ma spero di poter dare indicazioni utili a qualcuno che magari ne soffre.
I sintomi dell'attacco di panico sono devastanti. Improvvisamente non capisci piu nulla, ti parte il cuore a mille, ti gira la testa, ti si contorce lo stomaco, non riconosci piu dove sei, non senti piu il tuo corpo, ti sembra di morire...Non si sa piu cosa fare...si vorrebbe scappare chissà dove ma si rimane paralizzati...Credo sia una delle sensazioni piu brutte che un essere umano possa provare.
Sono fortemente convinto che chi ne soffre non debba vergognarsi di nulla. Tali attacchi sono reazioni fisiologiche dell'organismo esagerate, ma non mortali...E   neppure gravi, dato che alla fine non succede nulla.
La teoria piu accreditata al momento ne trova la causa nella respirazione: quando la respirazione non è piu corretta si va in iperventilazione e per un meccanismo particolare il cervello non ha abbastanza ossigeno; da cui...tutte queste sensazioni.
Alcuni consigli: primo, rallentare la respirazione rendendola addominale piuttosto che toracica (se avete un attacco di panico ascoltate dove va la vostra aria, la troverete solo a livello del torace e vi accorgerete che state respirando malissimo); secondo: non preoccupatevi perchè non succede niente (lo so che è facile da dirsi, ma il pensare positivo è gia un atteggiamento costruttivo per uscirne); terzo: distraete l'attenzione su qualcosa di interessante; quarto: NON VI VERGOGNATE O PENSATE DI ESSERE PAZZI; NON é ASSOLUTAMENTE VERO!!!
E' una sintomatologia che puo essere ben tenuta sotto controllo. In genere insorge spesso durante o dopo un periodo di stress, quindi puo essere naturale che l'organismo reagisca cosi.
Ma sapete quante persone ne soffrono? Tantissimi, molto piu di quanto non immaginate.
Terapie consigliate: antidepressivi della famiglia SSRI, che favoriscono la ricaptazione della serotonina (ATTENZIONE: non sto dando consigli medici, sto semplicemente informando che ci sono farmaci adatti per gli attacchi di panico; rivolgetevi SEMPRE ad un medico esperto, in genere uno psichiatra; non vuole dire che siate pazzi, semplicemente lo psichiatra è quello che meglio sa gestire questi farmaci); tecniche di rilassamento: secondo me la meditazione e il training autogeno possono dare ottimi risultati; la psicoterapia cognitivo-comprtamentale, che è quella che meglio aiuterebbe a risolvere il problema (e NON è vero che non ne va a fondo come dicono alcuni psicoanalisti...).
Soprattutto non vi vergognate di chiedere aiuto. Pensate di quante cose vi private se vi chiudete in casa per la paura di stare male. Tanto questa paura di uscire e di stare male prima o poi è destinata se non a scomparire del tutto a diminuire di molto....quindi siete destinati/e a ritornare a vivere... ;)

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/meditation/trackback.php?msg=5896361

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
angelica6624
angelica6624 il 16/11/08 alle 13:50 via WEB
Iniziando a leggere il tuo post ho pensato.. ma sei davvero una forza della natuara ^_^ mi hai fatto sorridere e messo di buon umore ^_^ ...mantieniti così... Riguardo gli attacchi di panico...l'ho provato una volta sola....dopo un periodo in cui mia figlia ha rischiato la vita...è stato bruttissimo e grazie a Dio non ne ricordo più le sensazioni...non ho mai visto qualcuno che ne soffriva...ma deve essere comunque brutto quando non hai più sotto controllo te stesso. Buona domenica ^_^ Rosi
 
volabasso00000
volabasso00000 il 16/11/08 alle 16:30 via WEB
...ci son momenti in cui ne vorrei avere uno...per non apparir sempre così al di sopra..che chiunque crede io sia una scatola d'acciaio...
 
 
angelica6624
angelica6624 il 16/11/08 alle 18:59 via WEB
se posso...visto che non ci conosciamo VOLABASSO... smetti di fare la scatola d'acciao e apri di più il tuo cuore...mostrando anche la parte fragile di te...in modo che gli altri capiscano di doversi trirar su le proprie maniche e far da soli...impara a mostrare il tuo "IO" al completo e vedrai che vivrai meglio ^_^
 
hengel0
hengel0 il 16/11/08 alle 21:09 via WEB
doce serata e serena notte..un abbraccio intenso e sincero..con affetto ..Hengel
 
antoniettaalessi
antoniettaalessi il 16/11/08 alle 23:33 via WEB
Ciao
 
notteinoltrata
notteinoltrata il 17/11/08 alle 03:39 via WEB
Molto utile invece quello che hai scritto... grazie e una dolce notte.
 
idnim
idnim il 17/11/08 alle 08:00 via WEB
assumere farmaci non è necessario,ne ho sofferto in passato per molto tempo,poi qualcuno mi ha comsigliato un corso yoga,non ci credevo molto all'inizio,ma ti assicuro che questa disciplina produce effetti positivi sul corpo ma soprattutto sulla mente.
 
fatamatta_2008
fatamatta_2008 il 17/11/08 alle 13:45 via WEB
ciao, purtroppo ho mio figlio che ne soffre ed è veramente brutto quando gli prendono... infatti negli ultimi anni ha avuto grosse difficoltà famigliari...a iniziato ad andare da uno spicologo ma poi per esigenze lavorativi a smesso sperando di farcela da solo....buonagiornata...
 
unarosaxdgl
unarosaxdgl il 18/11/08 alle 01:31 via WEB
Sull'argomento posso consigliare un libro di Valentina Cultrera "L'anima in trappola, come ho vinto gli attacchi di panico". Valentina è la fondatrice della LIDAP (Lega Italiana per il Disturbo da Attacchi di Panico) che dal 1991 si è impegnata a far conoscere e combattere la cosiddetta malattia dell'anima, da pochi conosciuta ma di cui pochi non hanno sofferto. Ottimo blog! Davvero complimenti!
 
paola66_2008
paola66_2008 il 15/12/08 alle 11:11 via WEB
Ho trovato tutto molto interessante, per una profana come me interessata allapsicologia (riminiscenza di studi scolastici!). Scrivo un commento quì perchè è un argomento che purtroppo mi riguarda personalmente: Ho sofferto per molti anni di questa sindrome, e ho continuato a conviverci senza curarmi per la vergogna! Atroce!Poi ho messo in discussione me stessa: ho smesso di controllarmi costantemente , ho liberato lo spritello gaio che soffocavo, ho scoperto parecchie intolleranze alimentari e corretto l'alimentazione e ora....esco come voglio. stò sola in mezzo alla folla, affronto i veri drammi della vita senza crollare senza respiro con il cuore a mitraglia..e non mi prendo mai troppo sul serio!...sono come piace a me ..e non come mi vorrebbero gli altri! Ciao, Paola...solo se stessa!
 
armonyj
armonyj il 27/12/08 alle 14:07 via WEB
oggi voglio augurarti lunga vita,piena di forza è entusiasmo,per andare avanti nel tuo proggetto,e che nessuno con il loro menefreghismo,possano vincere sulla tua forza di aiutare gli altri. ammiro tanto le persone come TE,,buon compleannoooooooooo caterina
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: thecityhunter
Data di creazione: 26/09/2007
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

piccola.memoled.mafaldamsgr.fitzgeraldmarchino790polone1miki5401premasaibthecityhuntervaleria.mazzolenicrudoaamicitiagiovannasantagostinomarj201azucena58slow_emotion
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom