Creato da Noimue il 11/09/2014

*I.M.p.E.r.O*

*A.n.G.e.Li*

 

« ♥ Pausa Blog ambra...❤ Blog Chiuso ... »

Decisamente Rifiuto!

Post n°1837 pubblicato il 26 Ottobre 2018 da Noimue
 

 

IPENSIERIDISONIA


ha chiesto di diventare tuo amico
ACCETTA   oppure   Rifiuta

Leggimi Bene Te.. Te Fai Mille Profili A Persone... Cosa Ci Ricavi Soldi O Che? Sei Anche Nell' Altro Mio Profilo Che Adesso Apro Ed Elimino a Tua Richiesta ..E Se Ti Trovo Anche Nel Mio Golden Ti Sbatto In Lista Nera ..Ma Nn Ti Secca Fare Tutti Questi Profili?Ma Andate In Mona ..Nn Mi Servite Voi Che Fate Queste Cose!Nn Metto Chiecchessia Nella Mia Lista Amici!

FUORI DALLE PALLE !

Commenti al Post:
Noimue
Noimue il 26/10/18 alle 17:13 via WEB
Il reato di stalking: cos’è e come difendersi. VAI ALLO SPECIALE SU REATO DI STALKING Quasi quotidianamente i mass –media ci informano di episodi di “stalking”. Con questo breve scritto esaminiamo questa fattispecie delittuosa partendo dalla definizione. Il Decreto Legge 23 Febbraio 2009 n.11 (cosiddetto decreto Maroni), convertito, con modifiche, in Legge n. 38 del 23 Aprile 2009, nel Capo II intitolato “ Disposizioni in materia di atti persecutori” ha introdotto nel nostro ordinamento il reato di “Atti persecutori” (art. 612-bis c.p.) – c.d. stalking – apportando, conseguentemente, modifiche sia al codice penale, sia al codice di procedura penale dettando disposizioni a tutela delle vittime del reato. “Stalking” è una parola inglese, entrata a far parte del nostro vocabolario recentemente, con la quale si indicano tutti quei comportamenti messi in atto da un soggetto, al fine di molestare la sua vittima. Spesso questo termine viene tradotto come molestie assillanti o atti persecutori. L’art. 612-bis c.p. rubricato “Atti persecutori” punisce: “[…] con la reclusione da sei mesi a quattro anni chiunque, con condotte reiterate, minaccia o molesta taluno in modo da cagionare un perdurante e grave stato di ansia o di paura ovvero da ingenerare un fondato timore per l’incolumità propria o di un prossimo congiunto o di persona al medesimo legata da relazione affettiva ovvero da costringere lo stesso ad alterare le proprie abitudini di vita. La pena è aumentata se il fatto è commesso dal coniuge legalmente separato o divorziato o da persona che sia stata legata da relazione affettiva alla persona offesa. La pena è aumentata fino alla metà se il fatto è commesso a danno di un minore, di una donna in stato di gravidanza o di una persona con disabilità di cui all’articolo 3 della legge 5 febbraio 1992, n. 104, ovvero con armi o da persona travisata. Il delitto è punito a querela della persona offesa. Il termine per la proposizione della querela è di sei mesi. Si procede tuttavia d’ufficio se il fatto è commesso nei confronti di un minore o di una persona con disabilità di cui all’articolo 3 della legge 5 febbraio 1992, n. 104, nonché quando il fatto è connesso con altro delitto per il quale si deve procedere d’ufficio.” Appare chiaro dal tenore letterale che la norma punisce gli atti persecutori reiterati e continui posti in essere in danno di persone quasi sempre legate all’autore del reato da un pregresso rapporto sentimentale. Quali comportamenti ricadono nella fattispecie delittuosa di stalking? I comportamenti sono vari: pedinamenti; appostarsi fuori dall’abitazione o dal luogo di lavoro della vittima, telefonate, inviare sms, e-mail non gradite o dai contenuti osceni; minacciare verbalmente o fisicamente la vittima o i suoi congiunti; danneggiare oggetti di proprietà della vittima… Chi scrive ritiene necessario evidenziare che la varietà dei comportamenti spesso rende difficile per gli addetti ai lavori individuarne il fenomeno. Come capire allora quando si tratta veramente di stalking? Per prima cosa le molestie devono essere ripetute nel tempo, deve, quindi, trattarsi di più episodi, almeno tre, e non necessariamente dello stesso tipo che si manifestano in un arco temporale limitato, solitamente uno o due mesi. Deve, inoltre, trattarsi di condotte non apprezzate dalla vittima e tali da suscitare nella stessa sentimenti di preoccupazione, ansia, paura per la propria incolumità o per quella delle persone a lei legate. Quanto al bene giuridico tutelato dalla norma de qua, sul punto è intervenuta la Suprema Corte che ha individuato nella sola libertà morale della persona il bene giuridico tutelato dalla norma, non facendo riferimento alcuno allo stato di salute della vittima ( Cass. Pen., 19 agosto 2010, n. 37013). Quali i protagonisti di questa fattispecie delittuosa? I protagonisti della fattispecie criminosa sono: – il soggetto attivo e – il soggetto passivo. Quanto al soggetto attivo c.d. stalker, l’art. 612 -bis c.p. prevede, al primo comma, che la condotta venga posta in essere da chiunque. Ci troviamo, dunque, di fronte ad un reato comune che si contrappone, come noto, al reato proprio. Pertanto, in tema di atti persecutori saranno soggetti attivi della fattispecie de qua tutti gli esseri umani dotati della capacità penale, id est della capacità di essere soggetto del diritto penale, intesa come soggezione alla legge criminale. Soggetto passivo è la vittima c.d. stalkizzata nei confronti della quale lo stalker pone in essere una serie di comportamenti ripetuti volti alternativamente alla ricerca di contatto, alla sorveglianza o al tentativo di comunicazione. Vittime di stalking sono soprattutto le donne, talvolta anche gli uomini. Quando stalker è un ex – in questo soggetto è presente la voglia di vendetta, nata per essere stati lasciati o per incapacità di affrontare/ di reagire l’abbandono. Chi subisce atti persecutori o molestie assillanti ha spesso difficoltà a confidarsi con qualcuno per cercare aiuto, sostegno… Questo perché? Per paura, vergogna o nella speranza di essere in grado di saper gestire da soli la situazione e che tutto si concluda al più presto. Spesso, però, la vittima sottovaluta il rischio. Il nostro Legislatore ha previsto che la vittima di “Atti Persecutori” o meglio di “stalking” ha sei mesi di tempo per presentare querela, con cui esprime la volontà che l’autore del comportamento persecutorio sia perseguito e punito penalmente. La querela può essere ritirata fino a che non inizi il processo, purché la persona querelata accetti e non siano riportati fatti perseguibili d’ufficio. Esiste un’alternativa alla querela? Sì. L’articolo 8 della Legge n. 38/2009 rubricato “Ammonimento” dà la possibilità alla persona offesa – purché non abbia già sporto querela – di esporre i fatti al Questore, formulando richiesta di ammonimento nei confronti dell’autore della condotta persecutoria. La norma, così, recita: “Fino a quando non è proposta querela per il reato di cui all’articolo 612-bis del codice penale, introdotto dall’articolo 7, la persona offesa può esporre i fatti all’autorità di pubblica sicurezza avanzando richiesta al questore di ammonimento nei confronti dell’autore della condotta. La richiesta è trasmessa senza ritardo al questore. Il questore, assunte se necessario informazioni dagli organi investigativi e sentite le persone informate dei fatti, ove ritenga fondata l’istanza, ammonisce oralmente il soggetto nei cui confronti è stato richiesto il provvedimento, invitandolo a tenere una condotta conforme alla legge e redigendo processo verbale. Copia del processo verbale è rilasciata al richiedente dell’ammonimento e al soggetto ammonito. Il questore valuta l’eventuale adozione di provvedimenti in materia di armi e munizioni. La pena per il delitto di cui all’articolo 612-bis del codice penale è aumentata se il fatto è commesso da soggetto già ammonito ai sensi del presente articolo. Si procede d’ufficio per il delitto previsto dall’articolo 612-bis del codice penale quando il fatto è commesso da soggetto ammonito ai sensi del presente articolo”. Cos’è l’ammonimento? L’ammonimento è un provvedimento amministrativo –non penale – che ricade nella sfera di competenza del Questore che – su richiesta della vittima di comportamenti persecutori, valutati i fatti anche sulla base delle informazioni raccolte dagli organi investigativi – ammonisce il molestatore invitandolo ad interrompere il comportamento persecutorio. Come si richiede l’ammonimento? Il soggetto vittima di stalking deve presentare un’istanza di ammonimento presso qualsiasi Ufficio di Polizia o Comando dei Carabinieri oppure direttamente presso gli uffici della Divisione Polizia Anticrimine della Questura. Con la ricezione di tale istanza – che deve essere compilata in maniera dettagliata e documentata per dimostrarne l’attendibilità – il Questore procede ad ammonire oralmente il soggetto nei cui confronti è stato chiesto il provvedimento, invitandolo a tenere un comportamento conforme alla legge e valutando nei suoi confronti l’adozione di eventuali provvedimenti in materia di armi e munizioni. Dell’ammonimento viene redatto un verbale di cui una copia è rilasciata alla vittima ed una all’ammonito. Si noti bene! Se l’autore, a seguito dell’ammonimento, continua nei suoi comportamenti persecutori la vittima può riferirlo alle Autorità competenti. In questo caso, questi verrà perseguito penalmente d’ufficio, subendo un aumento della pena. Cosa deve indicare l’istanza di ammonimento? La narrazione dei fatti deve essere scritta in modo preciso seguendo un ordine cronologico degli eventi che si sono verificati e sottolineando il rapporto che intercorre tra vittima e autore del reato. E’ bene indicare eventuali persone che hanno assistito a tali eventi in modo che possano riferire o all’Autorità di Pubblica Sicurezza in caso di ammonimento o al Giudice nel caso sia sporta querela. All’istanza va allegata tutta la documentazione in possesso, ovvero fotografie, filmati, sms, certificati medici… L’istanza, così, corredata va depositata in Questura. Il nostro Legislatore ha individuato un’altra misura di tutela nei confronti della vittima di atti persecutori quando l’autore del reato non viene arrestato e continua nella sua azione persecutoria:“Divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa”(art. 282 – ter c.p.p.). Il Giudice prescrive all’autore “di non avvicinarsi a luoghi determinati abitualmente frequentati dalla vittima o di mantenere una determinata distanza da tali luoghi o dalla persona offesa”. Qualora sussistano ulteriori esigenze di tutela, il Giudice può, altresì, prescrivere all’autore “di non avvicinarsi a luoghi determinati abitualmente frequentati da prossimi congiunti della persona offesa o da persone con questa conviventi o comunque legate da relazione affettiva, ovvero di mantenere una determinata distanza da tali luoghi o da tali persone”. E, ancora, può vietare all’autore di comunicare, attraverso qualsiasi mezzo, con le dette persone o ordinare modalità e imporre limitazioni quando la frequentazione dei luoghi con queste sia necessaria per motivi di lavoro ovvero per esigenze abitative. Si noti bene! L’art. 282-quater c.p.p. -”Obblighi di comunicazione”- prevede l’obbligo da parte dell’autorità giudiziaria di comunicare all’autorità di pubblica sicurezza competente i provvedimenti adottati ai sensi dell’art. 282-ter c.p.p., nonché di darne comunicazione alla persona offesa e ai servizi socio-assistenziali del territorio. Da ultimo alcuni consigli da seguire nel caso in cui si è vittima di stalking. 1. Avere il coraggio di prendere in mano la situazione in modo determinato. Non sottovalutare mai il rischio della situazione; 2. In caso di una relazione sentimentale indesiderata avere la fermezza di dire “NO”; 3. Non mostrare mai lo stato di stress e di ansia, restare indifferenti. L’aver paura incoraggia lo stalker; 4. Non seguire mai lo stesso tragitto, percorrere strade frequentate; 5. Non cancellare mai sms o email di contenuto intimidatorio o offensivo; 6. In caso di emergenza chiedere aiuto chiamando un numero di pronto intervento come il 112 o il 113, oppure rivolgersi al più vicino Comando Carabinieri o Ufficio di Polizia.
 
amore_eluce
amore_eluce il 26/10/18 alle 18:48 via WEB
Le tue labbra sulle mie si perdono i nostri. respiri,mentre le dita accarezzano.,
 
 
Noimue
Noimue il 26/10/18 alle 18:53 via WEB
Te Mozzico Sai? Ahh.
 
amore_eluce
amore_eluce il 26/10/18 alle 18:49 via WEB
i tuoi campi rosei solcano il tuo corpo., ed i fremiti si uniscono tra le nostre labbra.
 
amore_eluce
amore_eluce il 26/10/18 alle 18:49 via WEB
Baci delicati baci appassionati che si perdono. tra i tuoi seni risalgo verso il tuo viso.,
 
amore_eluce
amore_eluce il 26/10/18 alle 18:49 via WEB
pelle contro pelle il mio cuore preme sul tuo seno. il desiderio si fa strada in te in noi.,
 
amore_eluce
amore_eluce il 26/10/18 alle 18:49 via WEB
Amarti dolcemente guardare i tuoi occhi., socchiusi nel piacere.dolcemente muoio in te,
 
amore_eluce
amore_eluce il 26/10/18 alle 18:50 via WEB
mentre i movimenti si attenuano., io muoio dentro te e tra le nostre labbra umide.
 
amore_eluce
amore_eluce il 26/10/18 alle 18:51 via WEB
e allacciate di desiderio si perde l'ultimo respiro. di un dolce sogno una carezza sul viso., ed è mattina.Una nuova luce e di nuovo noi., (Carlo Schiavini) Dolcissima serata piena di baciii
 
 
Noimue
Noimue il 26/10/18 alle 18:54 via WEB
Bacioni A Te Dolce Amico Mio.
 
audicento
audicento il 26/10/18 alle 19:25 via WEB
L'amore è il significato ultimo di tutto quello che ci circonda. Non è solo una sensazione, è la verità, è la gioia che è la fonte di tutta la creazione.(Tagore).Felice Serata e un dolcissimo fine settimana pieno d'amore un caro saluto
 
tanmik
tanmik il 27/10/18 alle 07:05 via WEB
MIk ti augura un sereno e luminoso Week End e ti invia un delizioso abbraccio.
 
missely_2010
missely_2010 il 27/10/18 alle 09:43 via WEB
Buon Wee.Kend..
 
apungi1950
apungi1950 il 27/10/18 alle 20:17 via WEB
Ciao Cara .Ti auguro un Felice Sabato Sera e una piacevole Domenica colma di gioie nel tuo cuore .L’amore è la bellezza dell’anima. (Sant’Agostino).un abbraccio con affetto.Antonio..Clicca
 
missely_2010
missely_2010 il 27/10/18 alle 20:34 via WEB
Notte.
 
ilcercatored_amore1
ilcercatored_amore1 il 27/10/18 alle 22:44 via WEB
Quando entrerò nei tuoi pensieri non farò rumore. Mi siederò vicino a te per donarti solamente la dolcezza di un sogno.(il cercatore d’amore) .Dolce Buonanotte deliziosa domenica una carezzza e un Bacio sul cuore.Tony
 
tanmik
tanmik il 28/10/18 alle 04:43 via WEB
Un caro abbraccio per augurarti una felice domenica colma di gioia…. Mik
 
BloodyDeliria
BloodyDeliria il 28/10/18 alle 07:40 via WEB
Rispecchiamo nei nostri desideri ciò che nel profondo dell'anima vorremmo che la vita realizzasse. Francesca Bastone) buona domenica.
 
delirio_e_supplizio
delirio_e_supplizio il 28/10/18 alle 10:31 via WEB
Non conta chi con la pioggia scappa, conta chi nella tempesta resta. Anonimo=;=. buona domenica.
 
solodolci_pensierixt
solodolci_pensierixt il 28/10/18 alle 11:22 via WEB
A volte le parole non bastano E allora servono i colori E le forme E le note E le emozioni.(Alessandro Baricco). Buona domenica.un saluto.Giò
 
TheArtIsJapan
TheArtIsJapan il 28/10/18 alle 12:46 via WEB
Bellissima e Felicissima Domenica.C’è un bacio sul tavolo, me l’hai lasciato qui.(Massimo Bisotti).un saluto infinito.Aki..Clikki
 
mivendoxamore
mivendoxamore il 28/10/18 alle 19:41 via WEB
Buona notte a te che invadi i miei pensieri, stanotte chiudi i tuoi occhi e ascolta il silenzio, e se senti un soffio di vento tra i capelli non ti svegliare, sono io che ti abbraccio con il pensiero.(Ejay Ivan Lac).Buona domenica sera dolcissima Notte Bacio..Davide..Clikkami
 
Kahir
Kahir il 29/10/18 alle 05:07 via WEB
Buongiorno e buon risveglio, sono sempre in pausa, ma ho sentito il desiderio di passare qui a salutare, ogni tanto penso che sia anche educato salutare e ringraziare le persone che stimo. Una lieta settimana e che Dio vegli su di te e i tuoi cari. Riguardo al tuo post lo sai cosa ne penso :)
 
tanmik
tanmik il 29/10/18 alle 05:50 via WEB
Augurandoti un felice lunedì, invio un abbraccio e tante carezze, MIK/^^__^^/**__**/ smackeeeetee
 
delirio_e_supplizio
delirio_e_supplizio il 29/10/18 alle 07:53 via WEB
I nostri valori personali si costruiscono vivendo la vita, non rifugiandoci nei suoi margini per scappare dalle scelte. Ghizlane Bedoui, buon lunedi)
 
kinzia73
kinzia73 il 29/10/18 alle 08:39 via WEB
Diventa consapevole dei tuoi valori, le tue scelte sono la loro conseguenza. Ghizlane Bedoui,ehmm ma e già lunedi =:=. miao =:=.
 
molto.personale
molto.personale il 29/10/18 alle 15:03 via WEB
I regali più preziosi si chiamano Tempo, Amore e Vita..dolce serata
 
apungi1950
apungi1950 il 29/10/18 alle 18:08 via WEB
Ciao Cara .Ti auguro una serena e dolce serata e una Buona settimana che sia piena di sorrisi e ricca di gioia un abbraccio con affetto.Antonio..Clicca
 
tanmik
tanmik il 30/10/18 alle 06:01 via WEB
Un sorriso con abbraccio per augurarti un felice martedì…Mik ---
 
Noimue
Noimue il 30/10/18 alle 07:12 via WEB
Buona Giornata.
 
angeldemo63
angeldemo63 il 31/10/18 alle 08:11 via WEB
kisses^
 
missely_2010
missely_2010 il 31/10/18 alle 11:54 via WEB
Buona Giornata .
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

 

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: Noimue
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 53
Prov: PA
 

 

 

 
* C.H.I.A.V.E*

Questa è la chiave...
del successo...
della gioia.....
dell'amicizia...della felicità.....
della serenità.....
della ricchezza....
dell'armonia....
della gioia di vivere.

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

missely_2010annamatrigianogigio7491letizia_arcuriSeiprofumo_dellavitacollineverdi_1900eric65vlaura1953Adanaimonellaccio19NoimueRosecestlaviesurfinia60marachella.mnessuna.direzione
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.