Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 176
 

Ultime visite al Blog

Vince198monellaccio19surfinia60apungi1950cassetta2hesse_fOgniGiornoRingrazioelyravAlfe0Sassar0ligianor1alf.cosmosbubriskaDoNnA.SDott.Ficcaglia
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

 

« PAURA EH?IL TEMPO E' GALANTUOMO.... »

NON SONO GIGI...

Post n°4874 pubblicato il 17 Aprile 2024 da monellaccio19
 

 

 

 

 

Non è più possibile, almeno per me, sopportare le pubblicità e gli spot tv dei super e iper mercati. Sono condizionato, mi logorano e si riflettono sul mio comportamento senza che me ne renda conto. Mi reco all'Eurospin e puntualmente mi trovo coinvolto dal solito operatore che con il suo giubbino aziendale, mi saluta: “Ciao Einstein...come va?”. Sbuffo e subito gli dico: “Non sono Einstein...”, e lui di rimando: “Ah...già, sei Gigi...”, e io piccato nel tono di voce: “No, non sono nemmeno Gigi...non mi riconosci? So' Carle', quello che d'ora in poi non vedrai più perché mi hai rotto gli zebedei!”. Non si campa più, ormai recepiamo e somatizziamo tutto ciò che la tv ci impone. L'altro giorno son andato a "Famila", un supermercato del mio quartiere, con mia moglie e abbiamo cominciato a girare per i corridoi, quando all'improvviso, parte un brano classico da discoteca e tutti i presenti cominciano a ballare. E' una pubblicità che passa in tv e il mio 53% mi fa: “Dai Carle' balliamo anche noi...”. Ma sei impazzita...”, replico mentre con lo sguardo torvo, la fulmina: "Ci mettiamo a ballare per quale scopo?”. E lei che ha sempre adorato il ballo, si unisce al gruppo e parte alla grande. No raga', non se ne può più, a casa voglio stare, qui siamo alla follia pura. Vado al centro commerciale da “Poltone&Sofà” e appena entro, mi viene incontro un gentile commesso: “Come posso aiutarla?” e io impassibile, guardandomi attorno: “No, grazie, vorrei che chiamasse uno dei tre (o tutti e tre) rompiballe che girano gli spot televisivi, vorrei parlare con loro”. Macché, non c'erano...li avrei menati!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Rispondi al commento:
monellaccio19
monellaccio19 il 18/04/24 alle 19:58 via WEB
Ma no, siamo a vivere il tempo che ci meritiamo, la società che ci spetta, le compulsioni che ci azzerano lo spirito. Pensa te, da un po' ho diradato le mie visite (con il mio 54%) gli iper e ai super mercati. Per cui se le capita, "abballa" da sola, si sbriga e fila tutto liscio. Io enfatizzo per insofferenza, mi va bene così e la vita continua. Come diceva il mio maestro Marcello Marchesi: "Non vorrei mai morire solo per vedere...come andrà a finire!". Piacevole serata carissima Hesse.
 
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963