Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

La Virtual Global Taskforce (VGT POLIZIA DELLE COMUNICAZIONI) è composta dalle forze di polizia di tutto il mondo che collaborano tra loro per sconfiggere l'abuso di minori online. Il pulsante "Segnala un abuso" è un meccanismo efficace. Cliccate sul tasto in basso se siete a conoscenza di pericolo per un minore.

Il comportamento predatore sessuale comprende: Chi  produce e scarica immagini di bambini vittime di abusi sessuali. Chi avvicina un bambino per sesso on-line (ad esempio attività sessuali tramite testo o webcam) grooming -

Il predatore crea situazioni allo scopo di  formare un rapporto di fiducia in linea con il bambino, con l'intento di facilitare in seguito il contatto sessuale. Questo può avvenire in chat, instant messaging, siti di social networking ed e-mail.

Non tutte le persone che conosci on line sono sincere.
Aiutaci e rendere internet più sicura...Aiutaci a fermare la pedofilia.

Per favore, copia e incolla questo post
ed inseriscilo in un tuo box. Grazie di cuore._A®

 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 167
 

Ultime visite al Blog

aldogiornolascrivanathorndykercmonellaccio19occhi_digattaSpiky03nina.monamourmariateresa.savinoansa007marco.robbagabbiano642014morison1957cudemaprolocoserdiana
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

Messaggi del 06/01/2018

ANNO NUOVO E...SOLITI DANNI

Post n°2700 pubblicato il 06 Gennaio 2018 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

Risultati immagini per commess icamera e senato



E chi saranno mai? I secchioni? I professori? Gli illustri sapientoni carichi e ricchi di tanta cultura da essere tra i professionisti più pagati nel nostro paese? Un problema che si trascina da anni e anni e la politica non è mai stata capace...ops...volevo scrivere non ha mai voluto metterci una pezza necessaria per queste strane situazioni dove un signore di questi possa guadagnare più del Presidente della Repubblica. Ovvero, più di quei famosi 240.000 euro disposti come tetto unico per coloro che dipendono dalla Pubblica Amministrazione. Finalmente nel 2014 vi fu un segnale che faceva ben sperare: fu abbassato il loro tetto per ridimensionare la situazione italiana che marciava ai limiti delle pezze al culo. Non furono contenti (ovviamente) delle riduzioni imposte per legge e dovettero sottostare al "dimagrimento dello stipendio". Al 31/12 ultimo scorso, tuttavia, tra le cose lasciate in sospeso e non concluse adeguatamente dal Parlamento, era prevista la revisione per i collaboratori di Camera e Senato: era scaduto il termine del blocco subito tre anni prima e si doveva regolarizzare la situazione. Ebbene a causa della chiusura della legislatura e dovendo affrontare 1.012 ricorsi, nulla si è potuto (sic) e non vi dico il botto di costoro quando allo scoccare della mezzanotte, hanno brindato come pazzi: un incubo durato tre anni si stava dissolvendo e la situazione finanziaria ed economica per loro tornava alle origini. Nessuno tetto a regime e solo l'assoluta temporaneità dei tagli alla parte fissa dello stipendio. Detto in parole povere, in attesa di capire cosa voglia decidere il nuovo governo (ammesso che se ne insedi uno dopo il 4 marzo), costoro tornano a prendere i  loro soldi. Insieme al tetto permanente, per gli stipendi più alti, erano previsti una serie di sottotetti: 240 mila euro per i consiglieri (segretario generale e per i suoi vice, capo servizio, capo ufficio, consigliere); 166 mila per i documentaristi e i ragionieri; 115 mila per i segretari parlamentari; 99 mila per assistenti parlamentari (commessi), tecnici, ex addetti alla buvette e al ristorante, barbieri (solo alla Camera). Dal 2014 al 2107, grazie ai tagli sono tornati nelle casse dello Stato, almeno per quel che riguarda la Camera, 24 milioni di euro. Ecco appunto: da una parte hanno cercato di risparmiare 24 milioni di euro e oggi, li restituiscono con gli interessi. Che paese, che gente, che leggi: una connivenza dilagante, dappertutto c'è il maneggio sotto banco. Una politica che ha paura, una politica ostaggio dei sindacati e delle organizzazione similari capaci di tenere per le palle i governi che dovrebbero decidere per l'interesse del popolo italiano. Due considerazioni: la prima, guarda caso,  è saltato il famoso decreto per i deputati e i senatori circa le sbavature economiche e i vitalizi: mentre si accingevano a fare in fretta prima che finisse la legislatura, improvvisamente, cade tutto il programma e purtroppo finisce in una bolla di sapone. Pensate che provvederà il nuovo governo? Macché, non sarà mai possibile che uno che segga in parlamento, decida di tagliarsi i soldini che dovrebbe prendere. Inoltre 'sta boutade da quattro soldi,  non è magari stata ispirata dal tambureggiante e infinito tam tam che ogni giorno ci fa i gorgioni a...elica? Va tutto bene, la ripresa c'è e si vede, tutti i dati sono positivi, tutto il paese si sta riprendendo e quindi, perché i commessi di Camera e Senato dovrebbero limitare le loro pretese? In fondo loro chiedono di stare come stavano prima del 2014 e niente di più. Che bel paese è L'Italia. Rileggetevi cosa prendono i "commessi" caso mai vi fosse sfuggito qualche voce interessante. Sì ma loro hanno studiato! Ah sì? E i giovani che cercano lavoro con laurea e master in tasca, cosa hanno fatto? Adesso è chiaro perché tutti vogliono scendere in politica o mantenere i loro privilegi: i nuovi, quelli che hanno affollato il sito del M5S, sono oltre novemila. Chi sono? Da dove vengono? Che cosa possono offrire in cambio dello scranno? 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso