Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

La Virtual Global Taskforce (VGT POLIZIA DELLE COMUNICAZIONI) è composta dalle forze di polizia di tutto il mondo che collaborano tra loro per sconfiggere l'abuso di minori online. Il pulsante "Segnala un abuso" è un meccanismo efficace. Cliccate sul tasto in basso se siete a conoscenza di pericolo per un minore.

Il comportamento predatore sessuale comprende: Chi  produce e scarica immagini di bambini vittime di abusi sessuali. Chi avvicina un bambino per sesso on-line (ad esempio attività sessuali tramite testo o webcam) grooming -

Il predatore crea situazioni allo scopo di  formare un rapporto di fiducia in linea con il bambino, con l'intento di facilitare in seguito il contatto sessuale. Questo può avvenire in chat, instant messaging, siti di social networking ed e-mail.

Non tutte le persone che conosci on line sono sincere.
Aiutaci e rendere internet più sicura...Aiutaci a fermare la pedofilia.

Per favore, copia e incolla questo post
ed inseriscilo in un tuo box. Grazie di cuore._A®

 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 167
 

Ultime visite al Blog

monellaccio19occhi_digattamega_masse_d_e_l_w_e_i_s_sziagiuly63elaeditincu.vladlascrivanaprolocoserdianapatrizia_1957divinacreatura59zanna1999loris.francatochannelfyNoRiKo564
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

Messaggi del 04/03/2018

INCIUCIAMOCI COSI' SENZA RANCORE

Post n°2790 pubblicato il 04 Marzo 2018 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

Ne vedremo delle belle, questo  è poco ma sicuro! Le poltrone per camera e senato, sono state appositamente commissionate alla fabbrica specializzata, non ci sono problemi e sono pronte per essere cambiate e/o modificate secondo il cambio delle casacche. Disponibilità di 630 pezzi per ogni colore, e posizione politica, sfoderabili completamente per dare la giusta colorazione a chi dovesse arrivare ad una delle due camere e una volta insediato, avverta la necessità del cambio posto! Altro che inciucio, qua si fa lingua in bocca senza remore e senza alcuna perplessità. La partita è iniziata oggi, proseguirà nei prossimi giorni, quando tutti i partiti diranno che hanno vinto le elezioni. Provare per credere e sarò il primo ad ammettere di essermi sbagliato!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LA VOLPE NON PERDE NE' PELO NE' VIZIO

Post n°2789 pubblicato il 04 Marzo 2018 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

Fabrizio Corona, la foto in manette per pubblicizzare il nuovo brand: polemica sui social

 

 

Ci sarà mai un vero futuro per Fabrizio Corona? Sarà mai libero dalla sua visione  concettuale della vita basata su falsi valori e improbabili modelli fuori da ogni logica? Ora è fuori e affidato ancora una volta ad una comunità, non è quella di Don Mazzi il quale ebbe a fornirgli tutto l'appoggio possibile per recuperarlo completamente quando anni fa incocciò nel primo arresto. Tradì il don? Deluse molto il suo mentore il quale si era sprecato in tutte le salse per lui frequentando tutti salotti della tv? Forse, potrebbe essere andata così, ma oggi le cose andrebbero diversamente e molti sperano per lui. Io non sono tra quelli, spero per carità cristiana che possa riabilitarsi, ma nutro seri dubbi sull'uomo che in fondo non è altro che un fragile fuscello agitato dalla vita compulsiva che abbia avuto nel passato e della quale non credo si sia disfatto. Non è ancora ambientato alla nuova condizione di soggetto protetto e in comunità che già le prime avvisaglie agitano i social e i fans sfegatati! Fabrizio è soggetto, per disposizione dei giudici, a non utilizzare i social e sembra ben disposto ad ubbidire; tuttavia c'è chi provvede a fare il suo interesse e il suo lavoro, pubblicando "in nome e per conto", il buon Corona con indosso magliette con la scritta "Adalet". Questo era il nome di un movimento politico turco degli anni sessanta e tradotto significa "giustizia". Quella che il nostro uomo ha criticato, discusso per i tempi lunghi impiegati per decidere di rimetterlo fuori anche se in comunità. In realtà "Adalet" non è altro che una nuova linea moda firmata dall'intraprendente giovanotto. Fa colpo la foto a sinistra dove Fabrizio compare ammanettato e con poliziotto alle spalle: ma che faccia ha? Sembra un boss, uno di quelli da 41 bis. Insomma, anche quando era carcerato il grande business man sapeva come sparare le sue cartucce: "Fatta la legge trovato l'inganno"  e anche se rispettoso dell'ordinanza, c'è sempre un suo staff che provvede a pubblicare ciò che lui vuole! La Provvedi, la sua donna del momento, ha detto: "Spero che si torni quanto prima ad una vita normale". Ne dubito, se conosco l'elemento non accadrà mai: è di carattere il Corona, è forte come una quercia, non abbasserà mai la testa e lo sguardo, non ammetterà mai di voler cambiare vita. Mi piacerebbe vedere come si disporrà per il figlio avuto con la Moric: "Adesso Fabrizio si occupi di lui visto che è fuori", così Nina ha sentenziato visto che lei come mamma non è che  sia stata un fulmine di guerra, ma tant'è, deve campare pure lei! Insomma non vedo rosa nell'immediato futuro e mi aspetto qualche svalvolata follia della scheggia Fabrizio. Io prevenuto? E' lui che mi ci ha abituato!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso