Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 169
 

Ultime visite al Blog

nuvolabianca_1968musa2005monellaccio19licsi35peALEKO64piagiudettiferrari181977lucia.romeimago1965ambradistelleprovetvdivinacreatura59Joker_Jolly2012adema6Vince198
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

Messaggi del 05/11/2020

STRANA BESTIA LA...SOLIDARIETA'

Post n°3722 pubblicato il 05 Novembre 2020 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

Vorrei riportarvi una notizia futile e leggera, quasi inutile, se non fosse per il senso metaforico che vorrei evidenziare. "Burger King", nota catena multinazionale nel campo del "fast food", ha pubblicato in Inghilterra un annuncio sorprendete, alla vigilia della stretta sul covid ordinata dal Primo Ministro Johnson. "Ordinate da MacDonald's, non avremmo mai pensato di chiedervelo...". Un twitter molto strano se notiamo, sul testo originale pubblicato, una sfilza di altri nomi molto noti e internazionali che sono nello stesso campo dei due colossi mondiali. In atri termini, è accaduto che Burger King (UK) abbia sollecitato i propri clienti a servirsi anche dai migliori concorrenti  nel settore "fast food". Resta un gesto molto solidale per spingere chiunque a consumare presso tutti, ove sia possibile, affinché tutti lavorino. Nel settore dei fast, operano migliaia di dipendenti e reggere in piena epidemia l'urto della crisi è dura, molto dura per tutti. Pertanto, rispettando tutti i suoi antagonisti, Burger King suggerisce di servirsi anche dei punti diversi della MacDonald's e dei tanti altri famosi di cui è inutile fare l'elenco. Se non è vera emergenza questa, non vedo cosa debba o possa accadere, perché un'azienda multinazionale debba fare una campagna pubblicitaria che deponga a favore dei concorrenti. Questa è vera solidarietà, una prova reale di come, in casi eccezionali e critici, ci si possa aiutare senza porsi domande o problemi: "Dateci tutti una mano", sarebbe il senso metaforico del messaggio e tutti potremmo salvare i posti di lavoro che sarebbero in bilico. L'altro giorno vi ho scritto della solidarietà politica e dei suoi bluff: nonostante i ripetuti appelli per ritrovare "coesione nazionale", come spesso sollecitato dal Presidente Mattarella, vani sono stati i tentativi e risalta sempre quella voglia malandrina di non favorire gli avversari. Ci trasciniamo dietro e  da tempo ormai, queste prese di posizioni tattiche e poco redditizie, questo accade perché in Italia, non abbiamo più leader eccellenti sotto il profilo della politica pura e non litigiosa. Chi oggi potrebbe condurre le danze e cogliere le occasioni per dare spazio alla "solidarietà nazionale"? Fate qualche nome, io non vedo nessuno, ma nemmeno in lontananza. Questo manca nel nostro paese e in questo senso sta cambiando la politica: sono finiti i tempi degli incontri, delle discussioni e della buona volontà politica per mettere in risalto il buono stato del nostro paese. Qui vengono meno i partiti, c'è assenza di statisti in grado di prendersi sottobraccio e partire per salvare il paese. Addirittura sono pronti a mollare una  barca in difficoltà e lasciarla al proprio destino, solo per commentarla alla maniera di Totò nella famosa gag/tv di "Pasquale": "Chissà 'sti stupidi dove vogliono arrivare?". Solidarietà? Sul piano etico e sociale, l’essere solidali con gli altri è  condividere le idee, i propositi e le responsabilità.


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso