Creato da musiclive4 il 17/10/2013

IlNostroCantoLibero

Siamo due amici che amano la musica e in questo blog ci divertiremo insieme giocando alla ricerca di curiosità musicali nella Italian Progressive Rock di Mogol - Battisti e dintorni

 

Ricordando i fratelli maggiori e compagni di sogni “Progressive Rock”

Post n°10 pubblicato il 25 Gennaio 2017 da musiclive4
 




Good evening My darling musiclive4  
How are you doing today?  
(DGC)



Tutto bene, mio Caro DixieGuitarCowboy  
E tu come stai?
Ma ... sbaglio o ti sento un po' sognante e sentimentale
Che succede ?
(ml4)


That's true My darlin', 'nd ya'r' so sensitive :-/
E che ... la notte vola ai ricordi della mia prima adolescenza.
Quando mettevo da parte "dime" on "dime" o meglio 100 lire su 100 lire
(o meglio ancora "piotta" su' "piotta" ;-) per comprare i miei primi LP
in vinile che inizialmente suonavo sullo "Stereo" di Papà
ma che poi finirono per girare su un "piatto HiFi" per metà artigianale,

un ampli usato (ma valido) e casse anch'esse artigianali
(he he mi improvvisavo falegname per "sparagnare"
su i costi esosi degli impianti HiFi che ammiravo nelle vetrine)


Già, he he che tempi, come al solito ti divertivi tra fare
un po' il pioniere ed un po' il Robinson Crusoe della musica...


Si che tempi !!! ;-)
e ripensavo ai miei primi dischi
comprati risparmiando sulle merende di scuola



Quali erano le tue scelte ?



Mbe il mio primo disco fu ....
In the Court of the Crimson King
detto anche "l'Urlo"


wow ...
voglio mettere alla prova la tua memoria...eh eh...
E il tuo secondo acquisto?



Mbe  come dimenticarlo....
Emerson, Lake & Palmer, detto "la Colomba"



Com'è che dici "detti"?
Non avevano il loro titoli ?



Certo ma... i titoli erano spesso complicati,
in inglese oppure (essendo il primo album di un gruppo)
avevano come titolo semplicemente il nome della band,
quindi, quando poi usciva il secondo album  
(ovviamente con un vero e proprio titolo)
non sapevi più come chiamare l'album precedente
ed allora venivano da noi ribattezzati,
prendendo spunto dalle immagini di copertina,
vedi il primo album del Banco del Mutuo Soccorso
quando poi ne uscirono tanti altri titoli del BMS,
e come potevi chiamarlo?



Non so... come?



Ma è chiaro..."Er dindarolo" !


"Er...." Cosa?


Ma si, ....Ovviamente "il salvadanaio" in romano ;-)
Ed era veramente sagomato a forma di salvadanaio!


Ma tornando hai tuoi primi album acquistati...
... caspita hai cominciato "facile" eh?  
E poi due album non certo per la tua età !



he he, si hai ragione!  
Il primo del 1969 ed il secondo del 70...
all'epoca della loro uscita ero un bambinetto,
ma quando diventai appena adolescente,
nella mia personale ricerca musicale,
mi feci suggerire titoli dagli amici di mia sorella
(che erano molto più grandi di me)
e mi consigliarono secondo le loro
scelte musicali di qualche anno prima. 



Già, ma mi sembra che quando parli
di questi album ti viene un po' di voce tremula...



E si mia cara, l'anno appena finito, è stato rattristato
dalla scomparsa di due grandi di quell'epopea progressive.


E si!  Emerson e Lake



Già proprio loro
Keith (Noel)  Emerson ci ha lasciato l'undici marzo scorso
ed il 7 dello scorso dicembre, Gregory Stuart "Greg" Lake



Avevo ragione allora a sentire commozione
nelle parole del rude Cowboy...



E si, sta volta il Cowboy china il cappello

dedicando un pensiero a questi grandi artisti
che sono stati musicalmente per me,
come due grandi fratelli


 
Certo è, che se ne sono andati giovanissimi...
ma cosa è successo ?



Mbe ... secondo la testimonianza della compagna di Keith
(Mari Kawaguchi 52anni )

che qui riassumo
dalla dichiarazione originale che posto più sotto:
Il povero Keith aveva perso fiducia nelle sue capacità pianistiche.
Questo era dovuto ad un danno a tendini e muscoli della mano destra
che lo costringevano a suonare con solo 3 dita in quella mano.
Inoltre fu criticato sul web da alcuni fans a causa delle sue deteriorate capacità
Poi si è aggiunta la paura di non essere in grado di affrontare
il suo prossimo concerto in Giappone, per il quale aveva già dichiarato
il ritiro dalle scene al suo rientro. Tutte queste pressioni lo hanno portato
ad una forte depressione che lo hanno spinto al suicidio.

('He read all the criticism online and was a sensitive soul'
'He didn't want to let down his fans. He was a perfectionist
and the thought he wouldn't play perfectly made him depressed,
nervous and anxious.' Although he had been planning to retire after
a string of upcoming concerts in Japan, he was 'tormented with worry'
that he wouldn't be good enough.)


Carl Frederick Kendall Palmer, estroverso batterista,
(che neanche le monumentali e complicatissime strutture
della sua batteria con i suoi gong,
riescono a coprirne l'esuberanza), 

e compagno di avventura negli ELP dichiara:
  'Keith was a gentle soul whose love for music and passion for his performance
as a keyboard player will remain unmatched for many years to come,'

Quindi .. un'anima gentile, amante della musica e con la passione
per la performance, un tastierista che rimarrà ineguagliato

eGregory Stuart "Greg" Lake dirà:
"in recent years Emerson had become
'increasingly confused, desperate and depressed"

Recentemente era diventato via via sempre più confuso,
disperato e depresso.



E che cosa mi dici di Greg ?


Erano anni che Greg combatteva il tumore
che nello scorso dicembre, lo ha sopraffatto.
Sono morti rispettivamente all'età di 71 e 69 anni.

Mi dispiace DGC, ma a te cosa rimane?



Mbeh rimangono sicuramente la gioia e le emozioni
delle loro canzoni che mi hanno seguito da quando ero 14enne
Greg Lake era l'autore e cantante dei miei primi entusiasmi musicali
Con i King Crimson ha avuto una parte importante come vocalist,
bassista e collaboratore alla scrittura delle musiche insieme
a Robert Fripp, Ian McDonald e Michael Giles.


E come cominciò l'avventura ELP (Emerson, Lake & Palmer)?



Allora vuoi proprio che metta a nudo la verità?



E già .... se puoi



OK peggio per te !!!;-)
Allora, se proprio vuoi. tienti forte e
cominciamo il viaggio indietro nel tempo 

 
clicka qui !

http://media.gettyimages.com/photos/english-progressive-rock-group-emerson-lake-and-palmer-taking-a-sauna-picture-id606611375?s=594x594

Ah ah...simpatici i ragazzi !!!


E ora...mettiamo l'orologio
della nostra macchina del tempo al 1970 !!!
Tutto cominciò proprio con i King Crimson



Robert Fripp chitarra, proprio Greg Lake basso e voce,
Michael Giles batteria, Ian McDonald tastiere e voce
e Peter Sinfield compositore.
Durante la registrazione del loro secondo album
"In the Wake of Poseidon", i King Crimson,
già prevedevano l'uscita di Mike Giles e Ian McDonald
dal gruppo, mentre, in quell'album, il nostro Greg
partecipò solo come cantante, in quanto sostituito
al basso elettrico da Peter Giles, fratello
del batterista/percussionista Michael e già componenti
della precedente band del 1966
 " I Giles, Giles and Fripp".









Quindi era un po' un giro di musicisti che già
si conoscevano da tempo...


Oh si ...
Greg dirà in un'intervista che conobbe Robert Fripp
(fondatore dei King Crimson) quando, da appena adolescente,

ricevette per natale una chitarra per regalo e cominciò
a prendere lezioni di chitarra da un certo Don Strike,
un suonatore di banjo che a quel tempo dava lezioni
a Robert Fripp ed anche Andrew James "Andy" Summers
(ora 73enne - chitarrista e poi fondatore del gruppo "the Police" ;-)

Ma che magnifica storia...
Caspita, allora possiamo dire ...
che il mondo è davvero piccolo !



Eh già, e fu proprio Robert Fripp
(già chitarrista e leader del gruppo)
che chiese a Greg di entrare nei King Crimson,

ma NON come chitarrista, quale era,
ma come bassista e cantante per poi
(come ti dicevo sopra)
sostituirlo solo come bassista con Peter Giles,
nel secondo album di cui stavamo parlando.
Greg, allora, si sentiva di poter dare qualcosa di più,
anche come musicista oltre che cantante.
La notte che quella formazione dei King Crimson
si stava sfasciando, stavano suonando al Fillmore West
in San Francisco e Greg conobbe nel bar dell'hotel
Keith Emerson, che allora suonava
nello stesso auditorium con i "Nice".

Entrambi si ritrovarono a confidare la rottura
con i rispettivi gruppi.e, vista la coincidenza,
Keith propose a Greg di creare assieme una nuova band



Ma avevano la necessità di una ritmica ?   
Incontrarono subito Carl Palmer ?



Già ... serviva a loro un batterista estroverso
per essere al loro livello di creatività
Ma non incontrarono subito Carl  
dapprima intervistarono Mitch Mitchell,
che nel frattempo, si stava impegnando
con il gruppo di Jimi Hendrix.

Allora, Robert Stigwood,
manager dei Bee Gees ed i Cream,
li chiamò al telefono dicendogli:  
"Ho un giovane batterista, Carl Palmer,
questo ragazzo è fantastico, perfetto per voi."

In un paio di giorni fecero un'audizione e
suonando assieme videro immediatamente
che si era formata un'alchimia
"esaltante, effervescente".


E così, si ritrovarono questi 3 moschettieri del Rock

Emerson Lake e Palmer,
assieme per combattere e sostenere l'ideale di un Rock
che guardasse sempre avanti, che sperimentando
progredisse continuamente e fu l'ideale di ciò
che hanno veramente vissuto ed alimentato,
il "Rock Progressive"



Ma... mio caro Cowboy, va bene
che tu vuoi fare sempre l'Americano e l'esterofilo,
ma tutto questo con il Rock Progressive Italiano,
che c'entra? 



Ma certo che c'entra !!! Ti spiego:
nel 1972 Greg fondò e cominciò a gestire
l'etichetta discografica inglese Manticore Records
per la quale produrrà Peter Sinfield, gli Stray Dog
e due band nostrane: il Banco del Mutuo Soccorso
che, come sopra, autori "der dindarolo", diventano
per praticità, Banco e la Premiata Forneria Marconi,
poi "PFM", inserendole nel mercato Anglo-Americano
   con i loro prodotti cantati in Inglese.  

Il "Banco del Mutuo Soccorso" diventerà "Banco",
e il loro album "Come in un'ultima cena"
diventerà "As In A Last Supper".
Mentre per la Premiata Forneria Marconi,
trasformata "PFM", "Photos Of Ghosts" sarà la fusione
di due album già pubblicati in Italia "Storia di un minuto"
e "Per un amico", con testi non tradotti ma riscritti in Inglese.

Greg Lake con questa operazione discografica portò
il rinominato Banco nel mercato nord europeo,
e la PFM ad essere il primo gruppo rock Italiano
ad entrare con questo nuovo album nelle Hit USA.
Inoltre ti pregherei di guardare bene il nome
degli autori dei testi nell'etichette inglesi.



Caspita Branduardi con il Banco ?....

... e ... Peter Sinfield???
Ma è lo stesso Peter Sinfield dei King Crimson?



Esattamente, mia cara, proprio lui !

Certo che il mondo della musica,
è sempre più piccolo ...
Ma.. il nostro duo Mogol Battisti ???



ah ha    Qui ti volevo !
indovina un po' di chi è il testo della stupenda
 "Impressioni di settembre"???



Dai, lo sai che mi piace tanto quella canzone,
la suoni spesso per me...Ma non mi dire che...



Ebbene si,  
il testo di uno dei cavalli di battaglia della PFM
nonchè un classico del progressive italiano...
...è proprio del nostro  Mogol !!!

Accidenti ... Cowboy
è fantastico !
E...dopo un'ora che mi parli della luna...
...come al solito, finisci per cadere in piedi !!!



ma.... lo sai che adoro il nostro duo Mogol Battisti
quindi io... piuttosto direi .... Con quei due...
I'm always horse back riding   
Sono sempre a cavallo !!!   ;-)

...Ma il cartello Roma che ci fa la dietro ?

:-/così poi, scoprono le mie origini..eh eh !
Gia,' come direbbe "my dear pal" -
il mio caro amico il PaperoRock  ARGH !!!)
e.... con il video qui sotto pubblicato
permettete il mio saluto al fratello Greg 




Sei un grande Mio Cowboy
e mi complimento per questo tuo debutto tra di noi !
Ma anche io, ho una sorpresa per te ed i nostri amici...
Ricordi la sigla televisiva di quella bellissima rubrica
del TG RAI  "Stasera - G7" ?
Si tratta di "Tank". Dalla traccia originale
ne ho tratto la parte finale
che è appunto la sigla di cui sopra.

Credo che in molti di noi ricordino
il brano che ci ha accompagnato per anni.
Questo video vuole essere
un mio modesto contributo al post...

caspita cara musiclive..
anche tu hai scovato un pezzo di storia !

ma lo sai che da ragazzo avevo I capelli come lui ?   ;-)  


TESTO ORIGINALE DELL'INTERVISTA A GREG LAKE :
http://forbassplayersonly.com/interview-greg-lake/


Keith Noel Emerson
(Todmorden UK, 2 November 1944
Santa Monica, California USA 11 March 2016)

Gregory Stuart "Greg" Lake
(Poole UK, 10 novembre 1947
Londra UK 7 dicembre 2016)

Carl Frederick Kendall Palmer

(Birmingham UK, 20 March 1950,
è tuttora in attività,
ultimo concerto ufficiale 12 Apr 2016 Hamburg in Germany
sta organizzando il tour
Asia-Special Guest of Journey nel nord USA per il 2017)



Mio caro DixieGuitarCowboy,
ti ringrazio citando Victor Hugo: 

"Ciò che non si può dire e ciò che non si può tacere,
la musica lo esprime"

e tu, col linguaggio della musica, entri nel cuore di tutti noi...
Da questa soave atmosfera giunga a te ed a tutti i lettori
il mio più grande abbraccio,
musiclive4  

Mi associo ai tuoi saluti mia cara
Mando baci a tutti i nostri lettori,
a presto Dixie @o==#


 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

 

 
Queste canzoni
prendono vita dai testi
di Rosa (picciro) e dalla voce
di DixieGuitarCowboy
che in qualità di cantautore,
ne ha scritto le musiche.
Io, ho confezionato i video,
come a sugellare
il loro essere artisti
e per l'amicizia che ci unisce.
Liliana (musiclive4)  


 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
 
 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

I MIEI BLOG AMICI

Citazioni nei Blog Amici: 3
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom