buone notizie

commenti a caldo ...anche a freddo..

Creato da paperino61to il 15/11/2008

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 89
 

 

La genesi della paura

Post n°2788 pubblicato il 22 Luglio 2021 da paperino61to

La nebbia avvolge l’intero paese, strade, sentieri, case, e anche il castello di Hunedoara è avvolto in questa gelida notte. Ogni abitante è rinchiuso in casa a pregare il proprio Dio, solo uno stolto potrebbe aggirarsi per il paese in questa notte maledetta.

Gli occhi della gente è puntata sul castello e su quello che sta accadendo al suo interno, a chi vi abita e prega per la loro vita di costoro.

 

Una figura si erge sulla scalinata che porta alle stanze superiori del castello.

E’ alto, imponente, i capelli sono brizzolati, il naso leggermente aquilino e gli occhi sono scuri come il colore della sua anima. Scrutano, penetrano dentro alle persone che hanno la sventura di incontrarlo.

E’ vestito in modo impeccabile, anche se ai giorni nostri sembrerebbe demodé andarsene in giro in quel modo; camicia di pizzo, gilè grigio scuro, un lungo mantello che arriva fin quasi alle caviglie e le scarpe di color nero.

 

La voce è suadente, ha qualcosa che si potrebbe definire ipnotica, non ha esitazioni nel parlare né tantomeno dimostra incertezza o paura. La voce sembra provenire da lontano, sembra non appartenere a questo mondo terreno.

Il sorriso è appena accennato alla fine di ogni frase, un sorriso che mette a disagio, che procura angoscia, un’angoscia che ti sale fino all’interno del cervello mentre cerchi di scacciare quell’immagine dell’uomo che ti sorride.

Le persone che osservano l’alta figura si trovano in fondo della scalinata. Sono un uomo e una donna, abbracciati tra loro con i volti solcati dalla paura, da un terrore folle.

Frasi sconnesse escono dalla loro bocca, ogni frase è intervallata da pianti, dallo chiedere perdono alla figura che lentamente sta scendendo verso loro.

Cercano di rialzarsi per scappare ma non ne hanno le forze, è come se la loro volontà fosse soggiogata da una misteriosa entità che gli blocca ogni movimento.

La donna si prostra ai piedi della misteriosa figura, bacia le sue scarpe e chiede la grazia per lei, urla che non gli importa se gli uccide il marito, che farà ogni cosa per avere salva la vita, anche servirlo in tutto e per tutto.

Una risata avvolge il castello in un abbraccio mortale.

L’uomo striscia ai piedi della moglie, l’abbraccia, le chiede di morire con dignità.

L’imponente figura è divertita da questo scambio di parole tra loro, ancora una volta nota come gli esseri umani quando sono in difficoltà o stanno per morire, si accusano a vicenda pur di avere salva la vita, e farebbero di tutto, compreso l’uccidersi l’uno con l’altro.

Vorrebbe indurli a un duello tra loro, facendogli balenare la salvezza a chi vince, sapendo bene, che chi sopravvivrebbe sarebbe ugualmente morto, così ha deciso da tempo, essi non meritano di vivere, hanno tradito la sua fiducia e per questo non esiste altra condanna se non la morte.

L’ombra di lui si proietta sugli sventurati, un vento forte apre le finestre mentre un tuono fragoroso manda in frantumi tutti i vetri del castello. Il cielo è nero solcato solo da fulmini.

Le due persone chinano la testa, non aprono bocca, sanno che non servirebbe a nulla, la loro sorte è segnata, sperano solo che sia veloce e indolore, ma soprattutto che non diventino parte di quegli esseri che infestano le strade al calar del buio.

Le urla arrivano fino al paese, fin dentro alle case e a chi ci abita, molti di loro si fanno il segno della croce sapendo che non potrà salvarli se non la porteranno sempre con sé.

Il volto dell’essere è una maschera di odio e di bramosia, i suoi occhi sono di color rosso fuoco come il fuoco dell’inferno da cui arriva. Con il mantello si pulisce le labbra, poi lentamente si alza e apre al cielo le braccia come a ringraziarlo. Osserva i corpi senza vita sul pavimento, la donna nell’ultimo istante ha tentato la carta della seduzione alzandosi la gonna.

Ride e la sua risata non ha nulla di umano, forse una volta lo è stato, ma è passato tanto tempo, lentamente si volta, poi come per magia si trasforma in un grosso pipistrello e vola verso l’aria gelida della notte. Sorvola il paese un paio di volte come a far capire agli abitanti che è lui che decide chi deve vivere o morire, e loro lo devono sempre tenere a mente.

Scompare nella notte scura mentre i tuoni e lampi continuano la loro sinfonia, una sinfonia di morte che durerà fino all’alba, perché per tutta la gente il suo nome è sinonimo di terrore, il suo nome è: Dracula!

             

                                              Fine 

 

 
 
 

Serata Ska

Post n°2787 pubblicato il 17 Luglio 2021 da paperino61to

Essendo che siamo in estate e che dovrebbe significare divertimento, ecco la musica ideale : Lo SKA. Rassegna di gruppi Icone degli anni 80'. buon ascolto e buon fine settimana a tutti.

 

 

        

 

 

 

 

          

 

 

 

 

 

           

 

 

 

 

 

          

 

 

 

 

 

           

 

 

 

 

 

 

     

 

 
 
 

Gestione? Mah...sarą

Post n°2786 pubblicato il 16 Luglio 2021 da paperino61to

Oggi parliamo della NON Gestione dei vaccini, opinione mia personale sia chiaro. 

Una Gestione gestita da Diversamenti Intelligenti con molte Incongruenze. 

Partiamo dall'inizio con alcuni punti( frasi dette da chi Gestiva, con sostegno dei medici, virologi ecc...).

1) Il vaccino Somministrato deve essere sempre lo stesso anche per il richiamo. 

Detto e fatto, non sapendo come smaltire le scorte di Astrazeneca (migliaia di fiale), questo vaccino ora bandito dal CTS, i medici preposti alla vaccinazione non trovano altro di meglio che dire, che non vi sono problemi nel cambiare vaccino ma anzi...peccato che la comunità scientifica gli Smentisca. A Torino, solo l'altra settimana, una 30 di persone hanno fattoil richiamo con Astrazeneca e non con il Pfizer. Ovviamente i medici dopo questa grossa enorme c...hanno chiamato le persone raccomandadogli che se hanno dei problemi di andare immediatamente al P.soccorso, l'assurdo è anche che non gli hanno spiegato il motivo del Loro interessamento sulla salute. Se non vi fosse stato Pericolo perchè tempestargli di telefonate?

2) Le case produttrici hanno detto chiaramente che il richiamo va Fatto entro 20/25 giorni non di più altrimenti si perde di efficacia. Detto e fatto, ci sono persone(molte) che vengono richiamate dopo 35/50 giorni, il tutto perchè il Gran Mogol( il militare con tanto di medagliette sul petto) esclama a denti stretti ai mass media: che NON vi sono vaccini per tutti.

3) Solo un mese addietro il medico Riccardi (scusate non ricordo bene il nome) sempre ai mass media dice: Ci vorrà il terzo richiamo per la variante in arrivo. Domanda spontanea, ma quante volte una persona si deve vaccinare? Quante volte una persona deve fare il richiamo? Lo sanno pure i sassi che un virus genera varie varianti, che facciamo, ci vacciniamo vita natural durante? 

4) Bisogna Prenotarsi tramite l'Asl o la Regione per vaccinarsi. Detto e fatto, migliaia di cittadini hanno provato con esiti scarsi, tanto vero che negli ultimi mesi, hanno aperto centri di vaccinazione pure dove abita lo Yeti(in alta quota), tra l'altro con code pazzesche e tanto di Assembramento di vaccinanti. 

5) Solo l'altro ieri ho sentito al Tg nazionale dare i "numeri" dei vaccinati: 50 Milioni di persone, ora guarda caso, sembra che i NON vaccinati superino i vaccinati...qual'è la Verità? Se nel nostro paese siamo( ipoteticamente) 60 Milioni di persone, si capisce da soli che la differenza dei Non vaccinati è di 10 milioni, quindi il rapporto è di 5 a 1. Ma caso strano adesso il rapporto si è Invertito.

 6) Torniamo all'Astrazeneca, il vaccino era stato dato inizialmente dai 70 anni in su, poi guarda caso sono scesi fino ai 18 enni, quando, dalla casa produttrice e da molti esperti( chiamiamoli così) dicevano chiaramente che era rischioso per i giovani farlo, e infatti una povera ragazza è morta. Allora sono stati riportati all'età iniziale, salvo accorgersi che forse era meglio bandirlo, per non incorrere in altre morti o meglio incorrere a denunce.

 

Non so è per incompetenza o per meri scopi personali(non a livello di medici di base, ma parlo a livello in alto della Sanità e del Governo) stanno dando adito a chi NON crede nei Vaccini, a chi dice che il Covid è solo una Balla. Io non arrivo a sostenere queste tesi allucinanti e idiote, ma certo è che gestendo in questa maniera, viene spontanea a porsi delle domande.

 
 
 

Consiglio sui gialli

Post n°2785 pubblicato il 15 Luglio 2021 da paperino61to

Non so quanti di voi amino i gialli, quei gialli che riportano ad anni passati, possiamo dire vintage, usiamo questo termine per fare capire meglio.

 Rai 2 (bontà sua) trasmette due serie di questo genere, la prima ambientata negli anni 20' e la seconda negli anni 60'.

Ambedue le serie hanno come sfondo l'Australia e ambedue hanno in comune il grado di parentela delle due detective private che scoprono gli autori dei delitti.

La prima serie si intitola : Miss Fisher, una splendida donna, un tantino sfrontata, arguta nelle deduzioni che da una mano a un ispettore della polizia locale. Accompagnata da un'aiutante altrettanto in gamba.

La seconda serie che è uno spin off( una costola, diciamolo nella nostra lingua madre) della prima, che si intitola: I casi della giovane miss Fisher.

Dove la protagonista è la nipote della zia citata sopra. Anche lei molto deduttiva, sbarazzina, dove aiuta un detective della polizia locale a risolvere casi intricati con tanto di delitti. 

Altra cosa in comune delle due protagoniste, entrambe il loro cuore batte per questi signori in divisa. 

Miss Fisher la si può vedre su Raiplay( invenzione meravigliosa da parte della Rai...strano ma vero. Unica pecca che parte dalla 3 stagione). Mentre la serie sulla giovincella donna la trasmette Rai2, quindi il consiglio che vi do è guardatele se amate i gialli fatti bene. 

Ps. da qualche parte lo spunto per raccontare le indagini di un certo commissario le devo pur prendere no? A tal proposito il nostro caro amico è all'opera:-)

 
 
 

Assurdo

Post n°2784 pubblicato il 14 Luglio 2021 da paperino61to

Ammetto che faccio sempre più fatica a comprendere come un lavoratore possa Votare o Simpatizzare per una certa parte politica. Quella che ai mass media,continua a sostenere che bisogna Sbloccare i Licenziamenti, che gli Imprenditori devono avere la Libertà di fare quello che considerano meglio per le loro imprese.

Ovviamente il mantra viene condito dalla "favoletta" che il datore non Licenzierà MAI il dipendente che lavora, che vale, ma solo quello lavativo. Quindi secondo questa tesi(favoletta) i 422 dipendenti della GFK licenziati tramite via email sono tutti lavativi?

Idem tantissimi lavoratori che si trovano o si troveranno in quelle condizioni.

Io parto dal dato che storicamente quella parte politica NON ha mai fatto nulla per i lavoratori,ma bensì ha sempre messo a sua disposizione ( manganelli e sopprusi in determinati anni) agli imprenditori( allora erano latifondisti).

 

Sul tavolo del Ministero dello sviluppo econimico(MISE) vi sono centinaia di vertenze, ma caso strano quasi Nessuna va a buon fine, uno potrebbe pensare male visto che il ministro dello sviluppo appartiene a quella parte politica. 

Nel torinese, vi è la ex Embraco, fabbrica dove i lavoratori hanno ricevuto dalla dirigenza 400 lettere di licenziamento( lavativi anche loro). A tutt'ora l'unica cosa che sono riusciti a ottenere è una proroga di cassa integrazione straordinaria. Ma come potete rendervi conto non è che questi lavoratori possano sperare all'infinito nella cassa integrazione.

Quindi un ministero dello sviluppo che evita ogni intervento statale nel rilevare la fabbrica è assurdo, visto che nessun privato per ora si è fatto avanti, ma ancora più assurdo è sostenere lo Sblocco dei Licenziamenti.

Purtroppo tante teste tante idee come si suole dire, ma simpatizzare o Votare chi vorrebbe che tu lavoratore da un giorno all'altro potresti ritrovarti in mezzo alla strada è allucinante. 

Per par condicio devo dire che non si sta meglio con gli altri, visto che hanno sostenuto e votato la cancellazione dell'articolo 18 e votato che i lavoratori (manifestanti) che bloccano cancelli di fabbrica o strade vengano perseguiti penalmente.

 
 
 
Successivi »