Creato da mysecretdreams il 15/11/2013
Pensieri, musica e parole.
 

 

« UbriacateviNon esistono amori felici »

Il castagnaccio

Post n°10 pubblicato il 24 Novembre 2013 da mysecretdreams

Il castagnaccio, o baldino o pattona, è un dolce molto particolare ma abbastanza facile da realizzare, preparato con la farina di castagna e arricchito con uvetta, pinoli, noci e rosmarino.
Poiché la castagna, elemento principe del castagnaccio, è molto diffusa in regioni quali il Veneto, il Piemonte, la Lombardia e la Toscana, è un po’ difficile stabilire quale sia veramente la patria del castagnaccio anche perché ogni regione ne propone una sua versione buona quanto tutte le altre.
Nel corso del tempo, però, il castagnaccio è diventato sempre più un dolce tipico Toscano anche per la sua storia legata strettamente a questa regione e in particolar modo alla citta di Siena.
Il castagnaccio nasce inizialmente, come la maggior parte delle ricette tradizionali, come pietanza per i poveri contadini ottenuta appunto dalla castagna, molto diffusa nelle campagne. Certo è che questo dolce affondi le sue origini in un passato davvero remoto: basti pensare che già nel ‘500 era molto conosciuto e apprezzato tanto che un padre agostiniano lo cita in un suo scritto. In ogni caso, sembra che l’ideatore del castagnaccio sia stato proprio il toscano Pilade da Lucca che viene citato nel «Commentario delle più notabili et mostruose cose d’Italia et altri luoghi » scritto da Ortensio Orlando e pubblicato a Venezia nel 1553. Fu però a partire dall’800 che i toscani esportarono il castagnaccio nel resto d’Italia e fu sempre nell’800 che venne arricchito con uvetta, pinoli e rosmarino.

 Per preparare il castagnaccio alla toscana, per prima cosa fate preriscaldare il forno a 200° , circa mezzora prima di infornare il vostro castagnaccio. Mettete l'uvetta a mollo in acqua tiepida per farla rinvenire e procedete poi setacciando la farina  in una ciotola capiente per rimuovere eventuali grumi. Dopo aver aggiunto un generoso pizzico di sale, versate poco per volta nella farina di castagne l’acqua , mescolando il tutto con una frusta fino ad ottenere una pastella ben amalgamata e morbida.

A questo punto, strizzate e asciugate l’uvetta per bene e aggiungetela all’impasto, assieme ai pinoli e alle noci tritate grossolanamente (tenete da parte un piccolo quantitativo di questi tre ingredienti che vi servirà per cospargere la superficie del castagnaccio prima di infornarlo). Ponete in una teglia bassa, del diametro di 40 cm, l'olio, quindi spennellatela per bene avendo cura di ricoprire tutta la superfice; versatevi poi l'impasto che dovrebbe arrivare a raggiungere un centimetro di altezza circa. Cospargete il castagnaccio con gli ingredienti messi da parte e con gli aghi di rosmarino freschissimi, poi versateci sopra a filo altri due cucchiai di olio. Infornate quindi il vostro castagnaccio per 30 minuti a 200° fino a che si sarà formata una bella crosticina tutta crepata e la frutta secca abbia preso un bel colore dorato.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/mysecretdreams/trackback.php?msg=12524818

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
hellah1
hellah1 il 24/11/13 alle 19:40 via WEB
Uvetta...pinoli...noci tritate...aghi di rosmarino...profumi e delizie assai calde e regiate per il palato...grazie --<-<-@
 
 
mysecretdreams
mysecretdreams il 24/11/13 alle 20:42 via WEB
Ti confesso che lo preferisco senza uvetta. Un sorriso
 
elisa.r79
elisa.r79 il 27/11/13 alle 21:00 via WEB
Io invece lo preferisco con uvetta ok e pinoli tritati finemente-zero noci. P.s. Lo mangio ma non l'ho mai fatto... copio la ricetta ;) Grazie :) Ciao
 
 
mysecretdreams
mysecretdreams il 27/11/13 alle 21:20 via WEB
...porto un Vin Santo!
 
lucre610
lucre610 il 01/12/13 alle 18:03 via WEB
Wao il castagnaccio ! L'ho mangiato e' buonissimo !
 
 
mysecretdreams
mysecretdreams il 01/12/13 alle 18:07 via WEB
Mi ci fò del male, Vinsanto di quello bono e ti passano i pensieri...
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

I feel good

 

Area personale

 

Ultime visite al Blog

trampolinotonantedirosadazzurrolusimia2005fin_che_ci_sonoHere_for_youchiedididario66femmina.ludicagesu_risortoannunz1debby.1971desideratasubmissioButturfly66angeloal65ci.pensero.domani3blue.sky00maryinella
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 8
 

 

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom