Creato da: naikaaaa il 19/11/2007
moralista?

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Febbraio 2023 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28          
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

Ultime visite al Blog

psicologiaforenseWIDE_REDbal_zacunamamma1adoro_il_kenyastrong_passionfalco58dglton760consuelo791979HenryVMillerPrimateNickgiona_2008PuntoDiPartenza_blucarlodivillasimiuslucignolo_fumante
 

Ultimi commenti

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 
GABBO »

cominciamo con i punti di vista

Post n°1 pubblicato il 19 Novembre 2007 da naikaaaa

Hametovic testimonial contro l'alcol

..> ..>
02/11/2007 - Marco Hametovic protagonista di una campagna contro la guida in stato di ubriachezza.

Puo sembrare una boutade di cattivo gusto, ma purtroppo e' vero. L'idea, che non avrebbe bisogno di commenti e' venuta ad Alessio Sundas, discusso talent scout fiorentino che ha contattato l'uomo condannato a sei anni e sei mesi per aver ucciso quattro ragazzi ad Appignano del Tronto in provincia di Ascoli, mentre guidava ubriaco il suo furgone. Sundas avrebbe garantito anche ad Hametovic la pubblicazione di un libro sulla sua storia di cui si sa gia' il titolo: 'Sono un essere umano'. 'E' una vicenda orribile - stigmatizza Gianni Toccafondi, psicologo - come si puo speculare in questo modo su una tragedia che ha coinvolto quattro ragazzi. Hametovic avrebbe avuto garantiti 30mila euro per la sua performance pubblicitaria e letteraria. 'Non e' un bell'esempio che diamo ai giovani - continua Toccafondi - sembra quasi che chi delinque debba poi essere premiato e possa poi assurgere alla notorieta''. Corona sembra aver fatto scuola e cosi' di provocazione in provocazione non si sa bene si dove si possa finire, anche se per Sundas non e' una novita' avere la ribalta della cronaca facendo discutere. L'ex baciatore del Maurizio Costanzo show e' indagato per la sua attivita' di talent scout e l'anno prossimo sara' processato.

 

Il responsabile della strage di Appignano è corteggiato dalla "Alessio Sundas Management", agenzia di star dello spettacolo protagonista non proprio positiva di un paio di puntate di "Mi manda Rai Tre".

SAN BENEDETTO DEL TRONTO - Ottomila euro per la cura della sua immagine pubblica e 50mila euro per i diritti su un suo ipotetico libro. E' quanto sarebbe stato offerto a Marco Ahmetovic da Alessio Sundas, curatore dell'immagine di artisti, star dello spettacolo o presunti tali.

Il responsabile della strage di Appignano, che sta scontando gli arresti domiciliari a San Benedetto del Tronto, potrebbe diventare un testimonial nella lotta all'alcol e alla guida spericolata. Oltre che autore di una biografia ovviamente incentrata sulla tragedia che ha spezzato quattro giovani vite innocenti e rovinato la sua.

Il nome di Sundas non è nuovo agli spettatori di "Mi Manda Raitre", nota trasmissione che si occupa di piccole e grandi truffe ai danni dei cittadini e dei consumatori.

In un servizio del 9 marzo 2005, incentrato sulle disavventure di chi crede con troppa faciloneria di entrare nel mondo dello spettacolo, il talent scout toscano non ci fa certo una gran figura

Partecipare a casting per pubblicità e fiction televisive: questi gli obiettivi nel mirino di genitori e figli che hanno raccontato le loro testimonianze alla trasmissione della Rai; speranze spesso rivelatesi mal riposte.

Sul sito della trasmissione di Rai Tre leggiamo queste righe: «Navigando su internet, sono tutti incappati nella "Alessio Sundas Management", un'agenzia di moda il cui titolare prometteva grandi prospettive e contratti di lavoro immediati per i piccoli modelli. Promesse però mai mantenute nonostante le cifre, a volte considerevoli, che alcuni genitori avevano investito nel progetto. Alessio Sundas, intervenuto in diretta durante la trasmissione, non ha saputo spiegare che fine avessero fatto tutti i soldi versati dagli ignari genitori. Nonostante infatti abbia continuato sempre a sostenere di aver utilizzato quel denaro per confezionare i book fotografici dei bimbi, non c'è alcuna prova tangibile che li abbia veramente realizzati, né tantomeno che li abbia inviati, come da lui sostenuto, ad agenzie di moda».

"Mi Manda Raitre" non è un tribunale e Sundas fino a prova contraria è la persona più corretta e onesta del mondo. La sua faccia d'angelo sta lì a dimostrarlo. Infatti non ce l'abbiamo con lui, ce l'abbiamo con quella mostruosa entità astratta che oggi si chiama "mondo dello spettacolo".

Ce l'abbiamo contro un meccanismo che stritola le coscienze delle persone, che approfitta delle debolezze umane, dell'incolpevole ignoranza, della stolta indifferenza. Che trasforma dolori che meritano solo pena e riflessione in saghe di dubbio gusto. e che non tiene conto del dolore di tante famiglie colpite da una TRAGEDIA IMMANE che ha colpito un'intera comunità

 mi domando come si può proteggersi da tali persone, se non denunciandoli per ISTIGAZIONE A DELINQUERE, già perchè dopo ORRORI  DEL GENERE, MI SENTO ISTIGATA E MESSA NELLA CONDIZIONE DI DELINQUERE PERCHE' PARE CHE SIA IL CRIMINE A PAGARE E UN MODO SEMPLICE E VELOCE PER COMPRARMI UNA CASA SENZA RICORRERE AD UN LUNGO E STRESSANTE NORMALISSIMO MUTUO, CHE MI VUOLE INSEGNARE TALE SUNDAS E IL SISTEMA CHE LO APPOGGIA, CHE POSSO CAMBIARE LA MIA VITA UBRIACANDOMI E UCCIDENDO ??? SONO QUINDI AUTORIZZATA DA QUESTE PERSONCINE A MODO A COMPORTARMI COSI'???

PROVO SCHIFO!!!!!

naikaa

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog