Creato da standalone56 il 05/03/2007

Ore rubate

.

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 11
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

aratroblogfirstevilswann1000cg5566qbo.architettinoblesse.oblige0surfinia60vincydibemanzifrancesca75decovisualgiuliocrugliano32b_c0kopotelena.jacquin
 

 

Un giorno in valle Stretta

Post n°255 pubblicato il 23 Settembre 2011 da standalone56

La Valle Stretta su fino al rifugio Tabor.

 
 
 

La val Soana

Post n°254 pubblicato il 03 Giugno 2010 da standalone56
 

La val Soana. ai margini del parco del Gran Paradiso, non ha nulla da invidiare alle valli più conociute del parco stesso.

Da Campiglia si sale sulla strada reale per  raggiungere il pianoro di Azaria.

I prati sono in festa, gialli per il tarassaco fiorito e azzurri di nontiscordardime.

Se si ha fortuna, poi, si possono vedere camosci e caprioli che scendono verso il piano a grandi falcate.

 
 
 

Passeggiata in Val troncea

Post n°253 pubblicato il 31 Maggio 2010 da standalone56

Certe volte ci vuole un po' di coraggio per partire ma poi si è contenti della decisione. Ieri mattina piovigginava in val Troncea  e, per un attimo, ho pensato a rinunciare al giretto.

Dopo un po' sono arrivati al parcheggio 4 vecchietti che, muniti di ombrello e mantellina, hanno manifestato l'intenzione di non fermarsi per quattro gocce.

Io sarò mica da meno no?

E così mi sono fatta buona parte della vallata, sinché non sono stata fermata da una valanga (era già lì non mi è venuta addosso).

La strada sterrata permette una piacevole passeggiata in un incantevole paesaggio e, poco sopra i 2000, c'è ancora un po' di neve da pestare...

 
 
 

Mare e monti

Post n°252 pubblicato il 30 Aprile 2010 da standalone56
 

Da Arenzano si sale, attraverso montagne selvagge, al passo della Gava e poi si può salire ancora per raggiungere l'alta via dei monti liguri.

 Io mi sono fermata al rifugio Gilwell, da cui si gode una bella visione di Genova.

 
 
 

L'orrido di Foresto

Post n°251 pubblicato il 05 Aprile 2010 da standalone56

La giornata inizia con un sentiero tranquillo, il sentiero degli orridi da una frazione sopra Chianocco, in val di Susa. Purtroppo le abbondanti piogge rendono problematico l'attraversamento di un guado e allora mi dirigo a Foresto, sul sentiero dei ginepri e vado a vedere l'orrido, sino alla cascata.

La passeggiata è piacevole e, nella parte alta, decisamente solitaria.  Le montagne innevate sono un contorno alla natura ancora spoglia. La primavera inizia solo adesso.

 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom