Creato da: oslo31 il 18/01/2005
con un equipaggio di ombre e io Capitano del NULLA

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 7
 

Ultime visite al Blog

venere_privata.xone.oneravenna11fantasyland3queenfrancyCoulomb2003cometablu1catalyst12press_playmyrtalagrazia.pvgianragnijackyoldmanNON_SO_PIU
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 

Post N° 408

Post n°408 pubblicato il 03 Maggio 2007 da oslo31

due colpi decisi alla porta e da fuori una voce che gli detta il tempo : 5 minuti e si va in scena!
già 5 minuti lo separavano dalla sua ultima rappresentazione...non uno spettacolo famoso quello scelto da lui stesso per il suo addio, anzi tutt'altro...
era la storia misera e consumata di un ciarlatano giramondo per necessità, mai soddisfatto del suo essere nel presente sempre alla ricerca di un qualcosa di nuovo, triste in fondo.
Nei rari momenti di verità riponeva quel sorriso beffardo e masticava parole amare, non per la vita, no, ma contro se stesso. Malediceva il suo essere più profondo e allo stesso tempo non poteva fare a meno di amarsi profondamente, io sono onesto con me stesso ripeteva, e questo mi porta a odiarmiamarmi.
Ma reindossava quasi subito il suo sorriso, sorriso di scena, proprio come un attore, e "felice" riprendeva il suo mesto girovagare per la vita.
Cercava di essere sincero con chi glielo permetteva, ma si accorse fin troppo presto che la sincerità molto spesso è vissuta con sospetto, scoprì quello che gli dissero essere Amore, ma...non capiva il perchè questo "amore" tanto lodato avesse il sapore del ferro delle sbarre alle finestre, no...non capiva.
Non era molto intelligente infatti, anche di questo si accorse molto presto nel corso del suo cammino, cadeva spesso vittima di se stesso, del suo sognare, della sua voglia di vivere.
Sperava di essere coraggioso, lo sognava, ma in realtà non era altro che un ciarlatano spettinato e logoro, e a questo punto della sua vita si sentiva anche stanco.

era una storia senza una morale, solo un girotondo senza fine, senza senso...e a chi gli chiedeva il perchè di un simile spettacolo rispondeva candidamente che il pubblico andava sempre rispettato e amato, anche quello non pagante...e questa ultima rappresentazione era solo per loro, la più onesta che potesse immaginare...

2 minuti e si va in scena!!!

era ora ormai, un ultimo sguardo allo specchio...una controllata al trucco...

e con un gesto più naturale di quanto si aspettasse dalla tasca pescò un sorriso beffardo e lo indossò con vanità...

era pronto...

impugnò la maniglia della porta del suo camerino piccolo come un ripostiglio di scope, uscì e si guardò alle spalle...quello che vide non era quello che si sarebbe aspettato di vedere...asciugò una lacrima ribelle e fece un respiro a pieni polmoni...si voltò e si avviò ridendo verso il palco della sua ultima rappresentazione...era un attore nato, ma troppo sincero con se stesso...

"si va in scena"...queste furono le sue ultime parole...


immagine

oslo31 muore qui



 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 407

Post n°407 pubblicato il 02 Maggio 2007 da oslo31


essere scemo è un mio diritto sacrosanto

immagine
e quindi canto

(felice di esserlo)




 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 406

Post n°406 pubblicato il 27 Aprile 2007 da oslo31

quando si accorse delle sue intenzioni non ebbe dubbi sulla decisione da prendere. Anzichè scappare di fronte al pericolo cominciò a correre verso la sua direzione, più forte che poteva, guardandolo dritto negli occhi.
Lui, si accorse subito di cosa stava accadendo, conosceva il suo bersaglio ma non si aspettava una reazione simile, lo colse di sorpresa e lo capì fino in fondo quando inmboccato lo stretto ponticello con la sua mountain bike non aveva più la  possibilità di cambiare direzione e non avrebbe fatto in tempo ad estrarre la pistola dal marsupio per fare fuoco.

si proprio così, gli rubò il tempo...

l'impatto fu inevitabile e molto violento...

uno sparo...

e poi il nulla li avvolse...

immagine


...



 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 405

Post n°405 pubblicato il 24 Aprile 2007 da oslo31

immagine


"In ogni caos c'è un cosmo, in ogni disordine un ordine segreto"


(Carl Gustav Jung)


solo ora mi rendo conto di quanto ero "avanti",  usavo più o meno le stesse parole da bambino quando, fermo sulla porta della mia cameretta, provavo a spiegare a mia madre che quello non era assolutamente disordine, ma un perfetto esempio di creatività...

lo dico io, sono stato represso da piccolo...queste sono le conseguenze...





 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 404

Post n°404 pubblicato il 23 Aprile 2007 da oslo31


62 giorni...

magari solo per gli ultimi 5 minuti...

chissà...



 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 403

Post n°403 pubblicato il 23 Aprile 2007 da oslo31


FOLLIE




...che voglia...

(smetti subito di pensare oslo!!!)


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 402

Post n°402 pubblicato il 13 Aprile 2007 da oslo31

olè...prima via una e oggi via anche l'altra, ma sì...via così, con un filo di gas come direbbe qualcuno a me caro...(bel)

dopo 47 giorni abbandono le stampelle e ricomincio a camminare solo contando sulle mie gambe...vabbè, zoppico vistosamente e vado piano peggio di una lumaca ma almeno non perdo la bava   ^___^

è già qualcosa!!!

immagine

la foto? in effetti non ci azzecca molto però digitando "stampelle" su goooooooooogle tra le varie immagini salta fuori pure questa...

che sia ora di dar battaglia???

uhm...oslo riflette...




 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 401

Post n°401 pubblicato il 11 Aprile 2007 da oslo31

mi ritrovo così nell'incertezza più assoluta con allo stesso tempo la "precisa convinzione" che tutto si sitemerà, come sempre, perchè tutto ha un perchè...benissimo...quindi...attendo...ma...

eh si c'è un ma...

non mi riesce di stare fermo ad aspettare (tranne che sulla riva di un fiume per aspettare di veder scorrere il cadavere del nemico, ma questa è un'altra storia), no non mi riesce, quindi mi muovo, incerto ancora con una stampella, si una, perchè da qualche giorno ho ripreso a camminare, a guidare, e beh insomma, mi sono riconquistato un pò di libertà, autonomia, relativa perchè tutto è relativo, evabbè però è meglio che negli ultimi 40 giorni o giù di li.

vorrei cambiamenti, alcuni posso fare in modo di farli "accadere" altri no e ovviamente quelli che vorrei di più sono quelli impossibili, anche se...mai dire mai...
sono fortunato, lo so e l'ho sempre sostenuto, alla faccia di chi mi fa notare che rompersi 2 clavicole e un perone nel giro di 5 mesi non assomiglia molto ad essere fortunati, però si sa, molti sono invidiosi e superficiali di conseguenza non è nemmeno il caso di dar loro ascolto, resto della mia idea...

a volte vorrei avere la forza di allungare il passo e allontanarmi dalla mia ombra, che viceversa resta ben incollata al suo corpo fatto di carne e ossa (e una placca con 6 viti dal 3 marzo 2007), altre volte mi sorprendo a parlarci insieme...ed è buffo, ma insieme non combiniamo quasi mai nulla di speciale...troppo pigri...


bene...ho perso il filo del discorso, ammesso e non concesso che ne avessi uno ma resta la conclusione uguale al post precedente...

Insomma un bel casino...

immagine

p.s. è assurdo che non si possa avere discrezione sul placido scorrere dei giorni,chessò, spostare qui aggiungere li togliere la,dico io...è un soppruso...

sono fuso


 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 400

Post n°400 pubblicato il 27 Marzo 2007 da oslo31


tempo fa mi è stato detto:

oslo, guardati attorno,

il mondo è fuori...

immagine

una verità certo, una di quelle verità che fa parte dell'aspetto teorico del quotidiano...che resta comunque una verità.
e la pratica? la pratica per quel che mi riguarda la considero sfuggevole, o meglio probabilmente è il mio "essere" che è sfuggevole e mi ritrovo continuamente in vicoli chiusi di un labirinto che in alcuni casi sembra senza fine.
svolto l'angolo fiducioso e trovo un muro...un altro muro...ancora un muro...
se non fosse che le pareti sono alte fino al cielo si potrebbe scavalcare ma sarebbe barare, e barare con la vita non è mai conveniente...(chissà...)

la sensazione non è piacevole, anche per un motivo non di poco conto, a decidere di entrare in quel labirinto sono stato io, senza obblighi ne costrizioni altrui, mi verrebbe da dire che son vittima di me stesso ma sa tanto di battuta da Woody Allen, malinconica. Resta la sensazione di non essere troppo furbo...

nella testa mille pensieri accompagnano il mio mesto girovagare  in questo labirinto; vissuto che torna a galla, frasi celebri, biografie di personaggi di successo e tutto il resto...parole e immagini che rimbombano e riempono la mente.

tutto vero ma come sempre tutto discutibile...e allora?

allora

immagine

si verrebbe da dire  basta!!! ma avete mai provato a spegnere i pensieri? a dar loro un senso logico? a me non riesce...mai...credo si tratti di spirito di sopravvivenza, magari per me che essendo limitato di intelletto sarei soffocato dalle mie stesse azioni e allora il cervello per autodifesa genera confusione, in verità credendo di collaborare per una più rapida soluzione del disagio.Insomma un bel casino...




 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 399

Post n°399 pubblicato il 21 Marzo 2007 da oslo31


non mi ero reso conto


immagine

di essere così stanco



 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 398

Post n°398 pubblicato il 19 Marzo 2007 da oslo31

roba da non credere...

immaginesabato 17 Marzo, alla televisione è da poco cominciata la partita che vede di fronte la Scozia contro la Francia, match determinante per la vittoria del Sei Nazioni da parte della Francia, e alle prime battute la Francia subisce il gioco scozzese (evvai!!!)

squilla il cellulare sul tavolino affianco alla birra...lo guardo...smetterà spero...invece insiste, guardo il numero, ma non lo riconosco, imprecando in cirillico e ostrogoto mi decido a rispondere...

O- si pronto?
A- pronto oslo?
O- si...(cerca me ma non metto a fuoco la voce di donna anziana...)...ma chi parla?
A- ma come chi parla???sono tua zia Ada...sei nescio? (nescio=stupido in genovese...)
O- ah...belin Lalla (lalla=zia in genovese)...cerchi tuo fratello? (mio padre n.d.o.)
A- mannò...volevo sapere come sta la tua gamba...e se hai visto la partita, belin ne abbiam prese un sacco e una sporta...
O- ehm...lalla la gamba va bene è qui nel divano dentro al gesso, guarisce pian piano...ma scusa di che partita parli?
A- eh ti capisco, anche io mi son rotta il ginocchio, ma non mi hanno ingessato, e quando mi lasciano sola me ne esco a fare due passi...mica ho voglia di stare sempre in casa mi rompo le scatole e mi rimbambisco...
O-eh zia mi raccomando riguardati che poi è peggio...(Ada classe 1920 anno più anno meno)
A-ma si si, mica son da buttare via, non ci sto ferma
O- ma zia di che partita parlavi prima?
A- di rubgy c'è solo quello oggi in tv...l'hai vista?
O- ma si certo zia, ma non sapevo la guardassi anche tu...
A- ma si certo...io guardo solo il rugby...e la pallanuoto
O- (resto senza parole...)
A- ma si non te lo ha mai raccontato tuo padre? quando da bambina andavo con lo zio C. buonanima a vedere i ragazzi giocare a rugby nella discarica?ah si ci andavo sempre, c'era anche il tedesco chiediglielo se lo ricorda, quante botte che se davan...me divertivu da matti...
O- ah non immaginavo proprio zia, mio padre è totalmente digiuno di rugby...
A- eh belin ma mio fratello è sempre stato nescio...comunque abbiamo preso una bella batosta...peccato
O- eh beh dai zia...due le abbiamo vinte quest'anno...è un bel risultato...
A- eh beh si...però se vincevano anche questa era meglio...
O- eh signoria...bisogna accontentarsi a volte...
A- in tempi di guerra se ti accontentavi a volte rischiavi di lasciarci la pelle...ma vabbè non farmi diventare noiosa...
O- va ben zia dai...a settembre ci sono i mondiali...giochiamo la prima con gli All black i neozelandesi...son forti...
A- ah ci sono i mondiali? non lo sapevo...giochiamo con l'olanda? son forti?
O- (eh...che pretendo anche io?) si zia son forti ma sono i neozelandesi...non gli olandesi...(vabbè...)
A- vaben ora vado che mi stai facendo perdere tutta la partita a star qui al telefono
O- (???ma se ha chiamato lei...)ok zia, ci sentiamo presto...
A- si, stai attento con la gamba non fare lo scemo come me che io non devo riprendere a giocare ma tu si...riprendi vero???è troppo bello come sport...
O- eh vedremo zia...vedremo...ma sto attento promesso...
A- si si vaben...arrangite in pò...click...

ha messo giù...

una telefonata surreale, non ci sentiamo praticamente mai, a parte quando telefona per rintracciare suo fratello (mio padre) che non sente il cellulare che squilla e lei si preoccupa che gli sia successo qualcosa...a volte si scoprono verità nascoste seppur involontariamente e ora mi domando quanti bei aneddoti avrebbe da raccontarmi...chissà...un giorno...

berrà anche la birra? dovrò ricordarmi di chiederglielo la prossima volta che la sento...


immagine

p.s. non è Ada nella foto, ma come tipo le somiglia...mia zia credo si più acida e intrattabile ma vaben...







 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 397

Post n°397 pubblicato il 16 Marzo 2007 da oslo31

Rugby come la politica (???)

La politica e il rugby hanno delle similitudini, bisogna "passare la palla indietro per andare avanti, sennò non si passa". Così il presidente del Consiglio Romano Prodi saluta  i giocatori della nazionale italiana di rugby, incontrati questa mattina a palazzo Chigi dopo il successo ottenuto sabato scorso contro il Galles nel torneo delle 'Sei nazioni'.


immagine



commenti e brusii in sala

"si...ti piacerebbe!!!"


anni trascorsi nell'anonimato più assoluto e grazie al cielo che La7 con il suo contributo ha dato un pò di visibilità al movimento ovale,giochiamo in un campo che non ospita nemmeno la metà dei tifosi che vorrebbero accedere all'evento e i signori del calcio nicchiano e sghignazzano ma di rendere disponibile altre strutture non se ne parla e la politica ignora la situazione...e ora? ora dopo una serie di successi peraltro strameritati dopo così tanti anni di sacrifici anche la politica si avvicina al rugby dalla Nazionale con tanti sorrisi e strette di mano.
a parte il fatto che sa tanto di mossa per attirare simpatie sfruttando il momento della Nazionale Italiana di Rugby e per carità, è politica ci starebbe anche, ma almeno la dignità di non esagerare...ora che la politica sia come il rugby sa tanto di insulto.

e lo dico da rugbysta (magari fissato e palloso) non da politicante, non è questione di destra o sinistra per chi non capisce il senso di questo sfogo si metta tranquillo e si vada ad ascoltare la canzone del sempre affilato e immortale Gaber (per il testo clicca QUI)


IO NON CI STO!!!
POLITICI GIU' LE MANI DAL RUGBY
AVETE SOLO DA IMPARARE E NULLA DA INSEGNARE



 
 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 396

Post n°396 pubblicato il 15 Marzo 2007 da oslo31

sono fatto così

lo vedo oggi unendo i puntini del passato

è una sensazione di piacevole coerenza anche se sfumata di follia

la logica va da una parte e oslo regolarmente va dall'altra

atteggiamento che in fondo ha una sua logica magari perversa

non pretendo di avere ragione

ma pretendo di essere lasciato libero di decidere le mie sorti

senza giudizi

senza sentenze

liberissimi Voi di sopportarmi o no...

amici come prima...forse...


immagine








 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 395

Post n°395 pubblicato il 08 Marzo 2007 da oslo31


ho una gran voglia di urlare...



immagine

quindi me ne starò in silenzio








 








 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 394

Post n°394 pubblicato il 01 Marzo 2007 da oslo31

2  settembre 2006 - frattura clavicola sx

19 novembre 2006 - ri-frattura clavicola sx

25 febbraio 2007   - frattura spiroidale perone sx


sembra che abbia vinto di diritto lo Sfigolino d'oro, bene prendo e porto a casa.

una persona mi ha detto:"rifletti, c'è un motivo per cui tutto questo capita solo a te: è perchè fra tutti sei l'unico che ha la forza di sopportare simili situazioni."

beh un gran bel complimento lo devo ammettere, e quindi...

immagine

per un pò sarò assente, causa piccolo intervento di routine per ridurre la frattura e velocizzare i tempi di recupero dopodichè grandi opere di restyling e rinnovo con lo sguardo rivolto al futuro...che mai come in questo periodo della mia vita vedo così ricco di emozioni.


forza e coraggio oslo c'è tanto da fare...




 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 393

Post n°393 pubblicato il 23 Febbraio 2007 da oslo31

potendo scegliere saprei bene cosa fare per questo week end...si senza dubbio alcuno...

immagine
non potendo scegliere...non vedo l'ora di scendere in campo domenica per un pò di sano sport ovale...e sia...


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 392

Post n°392 pubblicato il 20 Febbraio 2007 da oslo31

"svolte"


dovevano esserci parole e pensieri



meglio il silenzio



molto meglio



 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 391

Post n°391 pubblicato il 09 Febbraio 2007 da oslo31




immagine



se non avessimo limiti, non potremmo superarli







 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 390

Post n°390 pubblicato il 22 Gennaio 2007 da oslo31

l'attenzione nel scegliere il punto da dove calciare l'ovale in mezzo ai pali...
l'emozione grande di sistemare il pallone con cura sulla piazzola...
la rincorsa che ripete un rituale preciso a richiamare la voglia di non fallire...
lo sguardo che fissa l' H...
lo sforzo per controllare il respiro...
la concentrazione per sgombrare la mente...

e in quel momento vivo un sentimento tra più preziosi della mia vita...



immagine


solitudine...e tutto sembra perfetto...


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 389

Post n°389 pubblicato il 12 Gennaio 2007 da oslo31



la contentezza di esserci...

immagine

mistero non meno impegnativo della tristezza di dover scomparire...




 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »