Creato da paoloalbert il 20/12/2009

CHIMICA sperimentale

Esperienze in home-lab: considerazioni di chimica sperimentale e altro

 

 

« Il problema del vaso porosoIl Flogisto e il "peso ... »

Aggiornamento al post n. 180

Post n°184 pubblicato il 16 Giugno 2012 da paoloalbert

Il mistero del colorante blù del gel di silice continua... -"Come primaaa, più di primaaaa...", cantava una volta Tony Dallara!
La pulce nell'orecchio che mi ha suggerito il bravo Paolo Gifh ha dato i suoi frutti: per essere sicuri che il ferro derivasse veramente dal pigmento blù e non da qualche altra parte, mi ha indirettamente consigliato di fare una prova in bianco.
L'ho fatta e siamo d'accapo!

Ho appunto rifatto (e anche con maggior cura) la medesima procedura vista precedentemente di attacco del gel di silice con acido fluoridrico e ripresa del residuo secco con HCl, sulla cui soluzione fare poi il test per il ferro o altro eventuale.
Ho preso stavolta SOLO granellini incolori, senza quelli colorati: se il colorante è il catione ferro, in questo campione in teoria non dovrebbe esserci!
Qui sotto si vede la soluzione fluoridrica prima di essere concentrata e tirata a secco, e stavolta non è verde. Un piccolo buon segno!

 

Gel Si 8

 

Una volta arrivati a secco... ecco la prima sorpresa: un bel residuo inaspettato, color beige.

 

Gel Si 8


Aggiungo HCl sperando che NON diventi giallo e invece... giallo come un mandarino cinese!

 

Gel Si 9


Mannaggia, c'è ferro anche stavolta, quel colore lì ormai è un'ossessione e lo conosco bene.
...ho fatto le prove del ferro svogliatamente, sapendo già che sarebbero venute positivissime.

Conclusione: il ferro E' nel gel di silice, indipendentemente se sia colorato o meno.

Per sapere le cose con esattezza bisognerebbe fare una analisi quantitativa come si deve e vedere se nei granelli blù c'è PIU' ferro rispetto a quelli incolori.
Naturalmente un'analisi di questo tipo esula completamente dalle mie possibilità, e pertanto dichiaro ufficialmente "sospeso" (non archiviato!) il caso, in attesa di future informazioni che ci illuminino su questo piccolo giallo del gel di silice colorato.

(Prima di chiudere bottega e sistemare la vetreria mi sono levato un ultimissimo scrupolo: ho fatto la prova in bianco anche sull'acido fluoridrico, pur sapendo che era puro e del tutto esente da ferro... come effettivamente era!).

La saga continua...

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/paoloalbert/trackback.php?msg=11389128

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Gifh
Gifh il 18/06/12 alle 22:52 via WEB
Caro PaoloAlberto, devo riconoscere che è un ottimo riscontro! Purtroppo anche io in passato ho avuto problemi con uno ione ubiquitario, al punto che lo trovavo in tutti i bianchi e non riuscivo a capacitarmi da dove scaturiva! E allora vai di noiosissima analisi differenziale per un metodo alquanto complicato! Mi chiedevo anche, sempre che non abbiate già provato, se per caso la sostanza incognita incriminata non fosse estraibile dalla silice con un solvente apolare, magari isolandola con qualche estrattore a ricadere con un regime lento, in virtù del fatto che in qualche modo dovrà pur permeare l'umidità attraverso il gel per fargli cambiar colore. Che ne pensi? Dopo si può anche provare a fare un tracciato GC-MS o meglio, analizzare il suo spettro con il PA 2.0 o con il mio spettrocellulare ... :) Un carissimo chemiosaluto!
 
 
paoloalbert
paoloalbert il 19/06/12 alle 01:26 via WEB
Ecco una idea semplice ma che non è venuta a nessuno! Provo e poi riferisco... Naturalmente non ho alcuna possibilità di fare analisi con "apparecchi con la spina" (quelli che mi leggono di solito sanno bene cosa voglio dire...), ma intanto procedo con il tentativo di estrazione, poi si vedrà. Il chemiosaluto lo contraccambio con piacere!
 
 
Tere75
Tere75 il 23/06/12 alle 00:55 via WEB
L'idea è davvero buona, ma i tempi? Potrebbero essere lunghissimi per avere una quantità accettabile di sostanza isolata. Ad ogni modo tu e PaoloAlbert siete davvero dei grandi.
 
   
paoloalbert
paoloalbert il 23/06/12 alle 11:34 via WEB
Accettiamo con piacere il tuo sovradimensionato (per quanto mi riguarda!) complimento e lo giro all'altro Paolo... Mi sa che la sua era una buona idea... ho già provato ed ottenuto una bella soluzione azzurra priva di SiO2, ancora da concentrare, e sulla quale proverò ad insistere con le indagini. Spero solo che non salti fuori l'elemento 26 un'altra volta, altrimenti lo odierò!
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

ULTIME VISITE AL BLOG

berardinetti.michelecipro.antoniocarla.cadpaoloalbertgino333nicola.ligasacchipaoloalbert0jeans2jaimebravorecoba83gavima12Conte9262paolo.zucchetti70vito.zivoli
 
 

I MIEI LINK PREFERITI

AREA PERSONALE