Creato da animazzurra55 il 31/05/2009

IO E IL MIO MONDO

Pensieri azzurri...

 

Referendum 2011

Post n°80 pubblicato il 08 Giugno 2011 da animazzurra55

A B R O G A R E

 che idea leggendaria!!!!!

Facciamoci sentire...

Il 12 e 13 giugno

 votiamo

SI  SI  SI  SI

Referendum 2011 vota SI

 
 
 

25 Aprile

Post n°79 pubblicato il 25 Aprile 2011 da animazzurra55

 

25aprile


Non dimentichiamo cosa è stato il periodo fascista per il popolo italiano,

narriamolo e ricordiamolo anche alle future generazioni!

 

 

 

 

 

 
 
 

VIVA L'ITALIA

Post n°78 pubblicato il 17 Marzo 2011 da animazzurra55

17 MARZO 2011

BUON ANNIVERSARIO, ITALIA!

VIVA L'ITALIA!

 

 
 
 

BUON 150° COMPLEANNO, ITALIA!

Post n°77 pubblicato il 16 Marzo 2011 da animazzurra55

tricolore

1861/2011. L'Italia compie 150 anni ed è proprio in occasione di questo anniversario  che mi ritrovo a sfogliare i vecchi libri di storia, per far conoscere ai miei piccoli  allievi il duro, doloroso e lungo percorso patriottico che ha portato la nostra nazione a riunire sotto un unico governo il suo territorio e la sua gente.

E insieme ai bambini, passeggio idealmente per  ottocentesche vie cittadine, incontro le persone semplici, come i personaggi famosi, gli uomini e le donne, i vecchi e i giovani, tutti protagonisti e fautori del Risorgimento e dell'Unità. Essi, con il loro coraggio e il loro amor di patria (parola quasi del tutto sconosciuta alle giovani generazioni), hanno reso possibile la realizzazione del sogno di unità a lungo inseguito dagli Italiani.

I  miei giovani alunni ascoltano il mio racconto in silenzio e con attenzione e, nei loro occhi curiosi, scorgo un interesse nuovo, la voglia di conoscere questo mondo sconosciuto che si chiama "STORIA d'ITALIA". Ora conoscono parole come patria, coraggio, rivolta, unità e comprendono il vero significato e il valore del tricolore e dell'Inno di Mameli...

"Allora non lo cantiamo solo ai mondiali, l'Inno , anche al compleanno dell'Italia, vero???!!!"

Le loro parole mi piacciono e mi consolano, forse ho contribuito anch'io a non far cadere nell'oblio quell'indimenticabile pagina della storia, culminata con l'Unità d'Italia!


BUON 150° COMPLEANNO,

ITALIA!

BUON COMPLEANNO ITALIA


 

 
 
 

Suola pubblica

Post n°76 pubblicato il 02 Marzo 2011 da animazzurra55
Foto di animazzurra55

Queste sono le parole, altamente condivisibili, che un' insegnante della scuola pubblica rivolge al Presidente del Consiglio.

Esse riflettono il pensiero di tutti quelli che, come me, lavorano da anni nella scuola pubblica, credendo fermamente nell'arduo compito che è proprio di questa difficile e bistrattata professione:   

la formazione delle nuove generazioni.

 

Presidente Berlusconi,

sono un'insegnante della scuola pubblica. Cerco di trasmettere ai miei studenti quei valori che sono propri di una società civile e democratica: la solidarietà, la comprensione, la tolleranza, la libertà di pensiero. Cerco di formare cittadini e non sudditi, cerco di sviluppare nei ragazzi la capacità critica, la capacità di interpretare ciò che accade, il mondo nel quale vivono. La scuola statale, la scuola pubblica è  la scuola di tutti, è la scuola democratica dove esiste il confronto e in questo momento è l'argine alla deriva antidemocratica alla quale Lei sembra mirare. Il disegno del Suo Governo e del Ministro dell'Istruzione è chiaro, le Leggi di riforma che avete votato mirano a dequalificare sempre più la scuola pubblica, a non garantire il diritto Costituzionale di una scuola di qualità,  garantita a tutti e per tutti.
Sono orgogliosa di insegnare nella Scuola statale, sono fiera di poter trasmettere quei valori che sono scritti nella nostra Costituzione, nata dalla Resistenza e dalla cultura antifascista. E' evidente che si discostano molto da ciò che Lei rappresenta. Io insegno l'importanza della coerenza, della dignità, della sincerità, dell'impegno come condizione necessaria per conseguire gli obiettivi che ognuno di noi si pone. Continuerò a farlo, Presidente, con l'impegno di sempre e con la consapevolezza che solo in questo modo noi insegnanti potremo fermare il vostro disegno di formare sudditi e non cittadini consapevoli.
Abbia un sussulto di dignità e non venga, proprio Lei, a parlare di "valori", di famiglia.
Rispetti il lavoro di chi, per poco più di mille euro al mese, fa di tutto per dare ai giovani di questo Paese cultura, dignità, consapevolezza e onestà.
La saluto, nella speranza di avere al più presto un nuovo Presidente del Consiglio che possa essere preso come esempio dai giovani, un Presidente del Consiglio che non sia lo zimbello di tutto il mondo e che favorisca nel Paese una rinascita culturale, dopo lo scempio fatto in questi anni

Monica Fontanelli



 
 
 

Gli indifferenti

Post n°75 pubblicato il 22 Febbraio 2011 da animazzurra55

Gli indifferenti di Antonio Gramsci

Parole del passato, ma attualissime, su cui riflettere, per comprendere le responsabilità dell'attuale situazione italiana e mondiale

Sanremo 2011

Paolo e Luca

 
 
 

Chiamami ancora amore - Roberto Vecchioni

Post n°74 pubblicato il 20 Febbraio 2011 da animazzurra55

Chiamami ancora amore

Roberto Vecchioni

 

 
 
 

13 febbraio 2011. Quando, se non ora?

Post n°73 pubblicato il 02 Febbraio 2011 da animazzurra55

13 Febbraio 2011.

Quando, se non ora?


Siamo stanche, siamo veramente stufe di veder rappresentare in tutto il mondo, alla luce dei recenti avvenimenti,  una immagine della donna italiana tutta "corpo" e niente "cervello"!

Una donna facile,  che sfrutta la sua avvenenza per far soldi facili, a discapito della propria dignità di persona!

Che sia un tentativo di relegarci, ancora una volta, in un angolino della camera da letto, alcova a luci rosse, oggetto di smodato piacere da offrire all'uomo-padrone, calpestando la nostra credibilità di persone, capaci di intendere, di volere, di scegliere, di essere protagoniste, nel lavoro come nella politica?

E' ora di dire

B A S T A !

Riprendiamoci la nostra dignità e non permettiamo più che qualcuno ci metta all'angolo!!!


 
 
 

Auguri

Post n°72 pubblicato il 31 Dicembre 2010 da animazzurra55

 


Mi auguro, cari amici ed esploratori del web,  che il 2011 porti a tutti gli uomini 365 giorni, pomeriggi, sere, notti all'insegna della gioia del cuore, quella che scaturisce, inaspettata, dalle emozioni, dagli avvenimenti lieti, dalla piena salute, dalla consapevolezza che è necessario vivere in un mondo nel quale trionfi la  giustizia sociale, dalle piccole cose di ogni giorno che possono renderci sereni, felici ed appagati.

Vi stringo tutti in un ideale, fraterno abbraccio.

A U G U R I !

 

 

 

 

 
 
 

Buon anno

Post n°71 pubblicato il 28 Dicembre 2010 da animazzurra55

Cosa ci riserverà il nuovo anno?

oroscopo

Ecco le parole, semplici, ma illuminanti, di un grande scrittore per l'infanzia: Gianni Rodari.


L'anno nuovo.

Indovinami, indovino,

tu che leggi nel mio destino,

l'anno nuovo come sarà,

bello, brutto o metà e metà?

<<Trovo stampato nei miei libroni

che avrà, di certo, quattro stagioni,

dodici mesi, ciascuno al suo posto,

un Carnevale, un Ferragosto

e il giorno dopo il lunedì

sarà sempre un martedì.

Di più, per ora, scritto non trovo,

nel destino dell'anno nuovo;

per il resto, anche quest'anno,

sarà come gli uomini lo faranno...!>>


 

Voglio anch'io augurare a tutti  un nuovo anno sereno, ricco di emozioni, meno faticoso da vivere e nel quale siano rispettati i diritti di tutti.

Spero che il 2011 rispecchi ed esaudisca i desideri di ciascuno di noi.

AUGURI!



 
 
 

Natale a Catanazaro

Post n°70 pubblicato il 23 Dicembre 2010 da animazzurra55

Ecco il Natale nella mia città...!

AUGURI!


 

 

 
 
 

SecondLife-A Livella

Post n°69 pubblicato il 20 Dicembre 2010 da animazzurra55

 
 
 

Oh! La neve!

Post n°68 pubblicato il 17 Dicembre 2010 da animazzurra55

 Oh! La neve!

Nevicata

 

Neve

nevicata


16-12-2010 Serata da ricordare! Non si vedeva la neve, a Catanzaro, dal lontano gennaio del 1999.

Nei giorni precedenti, si sentiva nell'aria che, prima o poi sarebbe successo; per tutta la settimana si avvertiva intorno un non so che di diverso dal solito, un dicembre improvvisamente più gelido, un'aria frizzantina, pungente, che penetrava nelle ossa...

Abituata alllo splendido clima mite della mia città, che offre giornate di sole, aria tiepida che ti accarezza delicatamente il viso anche in pieno inverno, non avrei mai immaginato di assistere, proprio in questi giorni di fine dicembre, ad un evento così eccezionale da presentarsi a distanza di molti anni, nelle nostre zone. Finora, per godersi un po' di neve, bisognava organizzare una delle tante gite domenicali in montagna, il  nostro meraviglioso altopiano della  Sila.

Ieri, invece, intorno alle ore 21.00, sbirciando dai vetri della finestra ho scorto i primi timidi fiocchi, misti alla pioggia, che già facevano capolino, facendosi sempre di più spazio nel cielo, sgomitando e prendendo maggiore coraggio, per poi lanciarsi sempre più sicuri nell'aria silenziosa della sera.

E' stato inredibile, meraviglioso, un evento inusuale e suggestivo, che sollecitava, nella mia mente, l'approssimarsi di ricordi venuti da lontano, sopiti, quasi rimossi, che mi riportavano ai freddi inverni infantili, quando assistere ad uno spettacolo del genere, faceva fiorire ampi sorrisi sul mio volto di bambina e riscaldava fortemente il cuore.

Non riuscivo più a distogliere lo sguardo. Affacciata al balcone, mi godevo lo spettacolo: il paesaggio mi appariva ora ammantato di bianco, immacolato, di una bellezza disarmante, di un meraviglioso gelido "calore"...

La città vecchia, in lontananza, con il suo centro storico che si snoda tra vicoli e viuzze di antica memoria, il mio quartiere periferico, situato vicino al mare, persino il lungomare e la spiaggia, tutto appariva infiocchettato di bianco, acceso, luminoso, sorridente  e il silenzio era rotto solo dai passi felpati e dalle grida di gioia delle persone che erano scese per strada a festeggiare, giocando nel gelido mare candido...

E' proprio in questi momenti che la mente vaga, percorre strade inusuali, vicine e lontane, si inoltra su lunghi rettifili e tortuosi tornanti, fino ad arrivare in luoghi a lungo agognati e non facili da raggiungere, solitamente, con i passi decisi della ragione.

Ecco che finalmente riesce a giungere alla meta, tocca le corde vibranti dell'anima e le parole sgorgano dal cuore, come fresche acque di sorgente:

" Ohhhhhhhhh!!! Che bello! Nevica!!!!!

Mi sento viva e felice, nonostante tutto...!


 

 
 
 

Pastorale calabrese

Post n°67 pubblicato il 12 Dicembre 2010 da animazzurra55

Un magnifico canto pastorale calabrese


 

 

 
 
 

Funerali a Lamezia Terme per i ciclisti travolti da un'auto

Post n°66 pubblicato il 07 Dicembre 2010 da animazzurra55

Oggi a Lamezia Terme, in provincia di Catanzaro, si sono svolti i funerali dei 7 ciclisti falciati dall'auto di un giovane marocchino.  Le indagini sono ancora in corso, ma la dinamica dell'incidente è chiara: ancora una volta abbiamo assistito ad una tragedia causata dall'incoscienza di chi non rispetta le regole. Siamo stanchi di queste morti! 

Voglio esprimere la mia vicinanza e quella di tutti i Calabresi alle famiglie, che, per questa tragica fatalità, hanno perso un loro congiunto e sperare nella guarigione dei feriti, alcuni dei quali versano in gravi condizioni.

 
 
 

Il Natale in Calabria

Post n°65 pubblicato il 06 Dicembre 2010 da animazzurra55

 

Tradizioni, folklore e religiosità, espressa quotidianamente, sono valori importanti, che caratterizzano il periodo natalizio vissuto con reale trasporto e sentita commozione in Calabria. 

Molti sono i riti che, ogni anno, si ripetono nei borghi illuminati a festa, dove il tempo pare si sia fermato a molti  annni fa; camminando per i vicoletti paesani, si viene  affascinati da un'atmosfera delicata  di festa e ci si  sente inebriati da profumi, suoni, musiche, dolci nenie e melodie, che già risuonano nell'aria. 

Visitando i numerosi paesini, situati  sulle coste o sparsi fra le splendide e selvagge  montagne delle 5 province calabresi,  capita di imbattersi, in questo periodo, in curiosi e particolari mercatini, ricchi di decori, di personaggi e ambientazioni della natività, riprodotti in maniera superba dagli artigiani, che, ancora oggi, si dedicano con amore ai lavori  manuali ed esprimono una creatività eccezionale, pervasa da vero amore per le tradizioni e testimoniata dalle slendide opere d'arte di cui sono capaci.

Accanto alle ambientazioni e ai decori di ogni genere, fanno bella mostra di sé i prodotti enogastronomici tipici regionali, che rinfrancano la vista, l'olfatto, il gusto, ma anche il cuore, riscuotendo sempre grande successo tra i visitatori e arricchendo, da sempre, le tavole calabresi del periodo natalizio, come testimonianza della pregevole tradizione gastronomica della nostra regione.

Tutto ciò contribuisce ad arricchire e conservare la cultura locale, tramandandola alle giovani generazioni, affinché gli usi, i costumi e le tradizioni della regione non si perdano, fagocitate dalle nuove abitudini di vita, ma vengano conosciute e apprezzate anche dai futuri cittadini calabresi.



 

 
 
 

Ninna nanna

Post n°64 pubblicato il 16 Ottobre 2010 da animazzurra55

 

Veni sonne di la muntagnella

Un bellissimo canto calabrese, di autore anonimo, interpretato dalla splendida voce di Mia Martini

 

 
 
 

Sarah, un angelo in più.

Post n°63 pubblicato il 08 Ottobre 2010 da animazzurra55

Sarah Scazzi, un angelo in più! Barbaramente uccisa e violata da chi  ha tradito la sua fiducia di quindicenne.

BASTAAAAAAAAAAA!!!!

 

Sara Scazzi

La piccola, dolce Sarah, uno scricciolo indifeso e bellissimo. La sua breve vita è stata stroncata  da chi, prepotentemente, voleva farla oggetto di attenzioni malate e immorali.

Un grido sgorga dal mio cuore straziato, sale prepotentemente in gola, esplode con forza indicibile tra i denti e riempie l'aria:

BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!

Basta con le giovani e innocenti vittime della bestialità degli uomini!

Basta con la violenza gratuita, dettata da pensieri e intenzioni macabre, perpetrate sempre a discapito delle donne e dei bambini!

Basta con la mancanza di rispetto per il dolore altrui, in nome della straripante voglia di scoop televisivi e giornalistici!

Basta, Basta, Basta!!!!!!

Ma in quale mondo viviamo? Come si è deteriorata la nostra società, se non riusciamo più a metterci nei panni degli altri e calpestiamo anche il dolore di una povera madre?

E', ormai, tutto lecito?

E' lecito che un mostro di zio abbia approfittato in questo modo della fiducia che una povera ragazzina riponeva in lui?

E' lecito che una trasmissione televisiva, che offre un servizio pubblico così importante, non si debba porre dei limiti, onorando col silenzio il diritto di una madre ad apprendere  una tragica notizia di tal genere in separata sede e non sotto l'occhio spietato della telecamera?

E' una vicenda troppo drammatica, per i risvolti di diverso genere che la hanno caratterizzata.

Non mi resta che unirmi al dolore della famiglia della piccola Sara e riflettere sui tanti interrogativi ancora aperti.

Addio, Sarah, sei diventata, tuo malgrado, un  piccolo angelo tra gli angeli!

 
 
 

Martina

Post n°62 pubblicato il 20 Settembre 2010 da animazzurra55

Martina: circa 3 anni, riccioletti castani, nasino all'insù, grandi occhi marroni e... tanta fantasia! Gioca con i trucchi e i "gioielli" della nonna, li prova, li indossa, uno dopo l'altro vestita soltanto di un pannolino, li osserva, li sistema al collo e ai suoi piccoli polsi con meticolosità e pensa... La sua fantasia prende il volo: eccola diventare una regina, bardata di splendide gioie e bellissima con le sue labbra rosse. Chissà quali avventure sta vivendo con l'immaginazione, in quali luoghi da sogno si trova, quali magici incontri le sono riservati... I bambini sono così meravigliosi, quando si tuffano in quel mondo fantastico nel quale  spesso scorre la loro semplice esistenza. Come sono belli, i bambini, con la loro disarmante ingenuità, i loro sogni, le loro aspettative. Viene naturale abbracciarli, proteggerli da questo mondo difficile e complicato, che scorre inesorabile intorno a loro. E' nostro dovere farlo, non lasciamo che essi vivano quell'incertezza del domani a cui, purtroppo, siamo abituati da un po' di tempo. Diamo loro un futuro migliore!

Guardando la foto  istantanea di Martina, così dolce, così espressiva, non ho resistito: ho afferrato la tela, i colori e i pennelli ed ho descritto, a modo mio, le sue sensazioni e le sue emozioni, mischiandole e amalgamandole con le mie.

Ecco il risultato.

 

Giochi di bimba

 
 
 

Il rientro

Post n°61 pubblicato il 02 Settembre 2010 da animazzurra55

Eccomi rientrata... Uff!

Cielo azzurro, sole, mare, riposo... addio!


Ci si lamenta sempre, quando, dopo l'estate, bisogna riprendere il lavoro. ",L'estate è passata in fretta!"  esclamiamo sconsolati, anche se, in effetti, di giornate dedicate al  riposo vero ne abbiamo viste pochine. Ombrellone, borsa gigantesca e sdraio da trasportare, parcheggio inesistente o quasi, nelle vicinanze della spiaggia, caldo opprimente, sudate memorabili, soprattutto al rientro dal mare (ore 13.30, col termometro dell'auto che segna 46°). Doccia e pranzo veloce, per non appesantirci, abiocco pomeridiano, compreso di urla di bambini sotto la finestra, mandati fuori a giocare dalle mamme che devono riposare, per rompere i... timpani dei vicini. Nel pomeriggio approvigionamento: spesa al supermercato stracolmo di gente sudata, aria condizionata a palla, file interminabili alle casse...  E poi gli inviti a pranzo e a cena ai parenti e agli amici (a casa mia, naturalmente); le grigliate, le logoranti attese per consumare le pizze, divorate, poi,  in 5 minuti, alle ore 23,30; i climatizzatori sempre in funzione, con conseguenti dolori cervicali e placche in gola e poi caldo, caldo, caldo...! E questo è riposo? Basta! E' ora di finirla, con le vacanze! Ormai stressati anche dalle ferie, preferiamo riprendere i ritmi della nostra solita vita, anche se con un po' di fatica e tanta nostalgia per le notti stellate, i morbidi riflessi di luna sul mare e le passeggiate serali, in cerca di un po' di frescura...

Addio, estate, ti ricorderò con affetto, ma voglio tornare al lavoro, Ciaoooooo!

mamma al lavoro

 
 
 
Successivi »
 

UN REGALO PER TE

 

 

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

ixtlannanimazzurra55dimariamonicaamaxtrude1400salvatore.pitingolodolcesognosfumatomissteryeusstrong_passionFifozsarah_palinsusy.santiseDr.Knapp1corgiancagraziellapittrice
 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

 

DIAMANTI

 

 

UN SALUTO AI MIEI AMICI DI PENNA...

penna che scrive

 
Citazioni nei Blog Amici: 6
 

 

ULTIMI COMMENTI

 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: animazzurra55
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 63
Prov: CZ
 

UN PENSIERO PER TE

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova