Creato da peonia99 il 08/04/2009
cartoline d'epoca

 

Lina Cavalieri

 

Area personale

 

Italo Campanini

 

FACEBOOK

 
 

Nella Regini

 

Lina Cavalieri

 

Irma Gramatica

 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

Ultime visite al Blog

u.scidag.mazzolanianticolanodocgiuliano.telesforopier_78psgiuseppepappaticotancredi60maxperinmpfranco.fiesoliarchivio5pierangelacassettipesciolinapdmassieassociatiprincipe1955valeria.vecchione
 
 

L’opera lirica è un posto dove

 un uomo viene pugnalato ed,

 invece di morire, canta.

 

 

Bianca Stagno Bellincioni

 

 

Francesco Tamagno

 

Tag

 

 

« tosca-opera immaginariatenore:Jean Elleviou »

emilio de marchi: tenore

Post n°109 pubblicato il 25 Febbraio 2010 da peonia99
 

Nato a Voghera il6 gennaio 1861 ha debuttato a Milano al Teatro Dal Verme, come Alfredo ne La Traviata. Negli anni successivi apparve in teatri d'opera più importanti in Italia e in Spagna ed era un membro di una società distinta l'opera italiana ha visitato a Buenos Aires nel 1890.
DE MARCHI ha debuttato al Teatro alla Scala di Milano nel 1898 come Walther von Stolzing in Die Meistersinger von Nürnberg. Egli è stato scelto da Puccini a cantare il ruolo di Mario Cavaradossi per la prima rappresentazione di Tosca, che ha avuto luogo al Teatro Costanzi di Roma il 14 gennaio 1900. DE MARCHI anche cantato questo ruolo al Covent Garden di Londra nel 1901 e il suo debutto al Metropolitan Opera di New York l'anno successivo. Nel teatro cantato alla premiere di Ernani di Verdi nel 1903. In 2 stagioni al Metropolitan cantava 34 spettacoli come Radames, Alfredo, Rodolfo, Ernani, Riccardo (Ballo in maschera), Turiddu, Don José e Canio. Tornato in Italia e, tra gli altri ruoli, cantava Max in Der Freischütz e Licinio a La Vestale, durante la sua ultima stagione alla Scala.
EMILIO DE MARCHI morì a Milano il 20 marzo 1917.
La sua unica nota registrazioni sono state effettuate in bombole Mapleson durante le rappresentazioni al Metropolitan, ora disponibile su CD per questo Records Symposium.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog