Creato da reginaamata il 27/02/2009
parole

Area personale

 
 

Archivio messaggi

 
 
 << Settembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

Cerca in questo Blog

 
  Trova
 

I miei Blog Amici

 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

Ultime visite al Blog

 
Hard_Candymk.lauAnna80Gixtlannlicciardi.annam2011giugno56reginaamatalogisticareportugaljudas.full.of.graceluca.49strong_passionsparusolaAcomeAntipaticaMarquisDeLaPhoenixscettica_mente
 

Ultimi commenti

 

Chi puņ scrivere sul blog

 
Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 

 

 
« 4 ottobreviaggiare »

CI SIAMO PERSI I MORTI

Post n°112 pubblicato il 03 Novembre 2011 da reginaamata

D'accordo che alcuni social messenger hanno da un po' assunto una grafica piuttosto spartana, che Halloween ha così sfondato che alcuni iniziano a chiamarlo col suo vero nome Samhain, che in fondo questo era solo il ponte di Novembre, ma quando ieri mi sono messa al pc per scrivere un qualcosa sulla commemorazione dei defunti, mi sono trovata in un silenzio assordante lì col mio lumino di facebook, e i filmati in tv, le polemiche sui prezzi dei crisantemi?

niente, ci siamo persi i morti, gli antenati, quelli che vegliano sulla casa, c'era chi diceva "abbiamo progredito perché eravamo sulle spalle di giganti" e noi? 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/piccolisogni/trackback.php?msg=10770688

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
lostino_lib
lostino_lib il 19/11/11 alle 00:08 via WEB
Noi stiamo vivendo di inerzia per conquiste sociali acquisite da quegli antenati. Fame, guerre, malattie. Decenni addietro erano meno diffuse ma ci toccavano da vicino in massa. La globalizzazione ha livellato rendendo normale la coabitazione su una striscia di terra di chi lamenta il costo dei fiori e chi lamenta il morire di fame. Ma come mi hai detto 'sono cose che danno fastidio', sgradevoli, si deve sorridere, ridere sempre altrimenti l'emarginazione inizia a fare il suo corso
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.