La Poesia Visionaria

Le parole provocano un senso di calore interno dal quale scaturisce la visione, il mio quadro fatto di parole.

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

 

Le Ombre

Post n°8 pubblicato il 27 Marzo 2010 da vinceferrucci

 

La luce fioca entra dai vetri,
riflette alle pareti le nostre ombre,
di te seduta sul mio corpo,
scivola la mia lingua sul tuo seno.
Di giorno ci seguono ovunque,
ma la notte si fondono in tutt’uno
e prendono possesso dei nostri corpi,
rincorrendosi, piacevolmente amandosi.

Vince Ferrucci (Aspettando la Primavera, 2010)

 
 
 

Mamma

Post n°9 pubblicato il 27 Marzo 2010 da vinceferrucci

 

Mamma, ti voglio un bene grande come il cielo,
immenso come questo azzurro mare
dove a vele spiegate solcano le nostre vite.
Tu sei il sole dei miei giorni, la luce, il calore,
il riparo che cerco nel mio naufragio terreno,
Mamma, ti voglio un bene grande come il cielo.

Vince Ferrucci (Aspettando la Primavera, 2010)

 
 
 

Mi Manca

Post n°10 pubblicato il 27 Marzo 2010 da vinceferrucci

 

Mi manca vederti
mentre stringi al petto
il tuo fiore,
con la piccola mano
cerca il tuo viso.
Mi manca il tuo sorriso,
bella come la natura,
il sole ti ha fatto madre.
Mi manca la tua voce,
è un eco perso nel tempo,
e non oso voltare
il mio sguardo al passato.
Mi manchi tu,
tutto quello che non ho,
quello che ho perso ieri.
Mi manca sussurrare piano
“quanto vi amo”.

Vince Ferrucci (Aspettando la Primavera, 2010)

 
 
 

Nuovo Quadro

Post n°11 pubblicato il 27 Marzo 2010 da vinceferrucci

 

Hai rifatto un nuovo quadro con il tuo viso,
i capelli corti ti stanno bene girati su un lato,
ma i tuoi occhi sono quelli di ieri, identici,
emanano la tristezza dal profondo dell’anima
dove il sogno d’amore un giorno annegò
rendendoti come il dipinto a te tanto caro,
quello che rappresenta gli Iris di Van Gogh.

Vince Ferrucci (Aspettando la Primavera, 2010)

 
 
 

Primavera Delusa

Post n°12 pubblicato il 27 Marzo 2010 da vinceferrucci

 

Vivi la tua gioiosa voglia di vita
nei giardini vuoti … e pieni di persone,
dove ti accompagni il bimbo a giocare,
tra sguardi sorridenti e suoni di risate.
L’ombra della tua mesta agonia
ha il sapore amaro di un sogno caduto,
un groppo alla gola toglie il respiro,
un calore improvviso dentro ti da fuoco.
Il rifugio dei tuoi specchi non basta
a portarti riparo dalla pioggia d’aprile,
vivi oggi con quel che manca di ieri
il tiepido calore di una primavera delusa.

Vince Ferrucci (Aspettando la Primavera, 2010)

 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: vinceferrucci
Data di creazione: 27/03/2010
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Gianruggeronoiaconfantasiasara.giomarellililli.dolcemysterious_woman1krisalide2008LilyEveriteden58acaforest1900Katartica_3000angeli.veriztl.kikkajezabelsmdb1622elpidiomartucci2010
 

CHI PUņ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963