Creato da poverognu il 13/02/2008

Frammenti

Quando non si ha piu' niente da rompere, bisogna ricomporre tutti i cocci.....e ricominciare a rompere

 

 

Il catadiottro vanitoso

Post n°10 pubblicato il 04 Maggio 2008 da poverognu

Gi a stento riesco a comprendere il motivo che spinge una persona a fare outing nei confronti del mondo intero, quando nessuno glielo ha chiesto....figuriamoci un catadiottro che si fa notare a piu di un chilometro di distanza, accecandoti coll'effimero raggio solare, solo per farti notare che lui, rispetto ai suoi allineati e ordinati simili, un diverso.

 
 
 

Post coatto

Post n°9 pubblicato il 25 Aprile 2008 da poverognu

DOVETE SAPERE, che ho una piccola mania, o magari solo un tic nervoso, oppure una semplice disfunzione celebrale dovuta alla combustione di una manciata di neuroni, avvenuta in eta' adolescenziale...fatto sta, che quando mi trovo di fronte ad un animale, che sia domestico o selvatico, devo per forza interagire con lui. La povera bestia non ha molta scelta, data la mia caparbieta' e dopo le prime convenevoli presentazioni, ove sia possibile, anche palpeggiamenti e annusamenti vari, inizio col gesto orrmai diventato automatico...e cio comincio a fargli l'occhiolino. Questo gesto ha uno scopo ben preciso: andare avanti finch non vengo ricambiato. Vi sembrera' strano (ma va!!!), ma finora ho sempre raggiunto il mio intento, tranne che coi pesci, ma si sa, quelli li sono troppo omertosi. L'ultima vittima caduta nel mio sguardo per me fonte di grande soddisfazione, perch appartiene alla specie degli uccelli, categoria che mancava nella mia collezione.
Durante la settimana, sono andato a caricare in una azienda agricola piemontese, dove nel sottotetto del portico dell'area carico/scarico, ha nidificato una bellissima tortorella. L'ho notata subito e chiedendo al ragazzo del magazzino se si era accorto dell'insolito inquilino, mi risponde che gia da diverso tempo che si appropriata di quel posto. Hanno provato anche a spostarle il nido da un altra parte, ma ogni volta ritornata nel punto da lei prescelto...mi dice: "sai se viene un controllo sanitario, ci rompono i coglioni"...eh gia, penso io: " mangiamo frutta e verdura condita con pesticidi, diserbanti e chissa' cos'altro, ma dalla sindrome della tortora siamo piu' che tutelati.
Attacco subito con l'occhio ballerino...per tre giorni consecutivi ritorno nella stessa azienda agricola e lei sempre li, evidentemente sta covando le uova, e al terzo giorno, poco prima che me ne andassi, tac, mi fa l'occhiolino...eheh fantastico!...lo sapevo, aveva un musetto troppo intelligente.
A questo proposito, ora mi chiedo: questo atteggiamento animale e cio le risposte che ricevo, saranno dovute solamente ad una reazione meccanica indotta dall'imitare il gesto che subiscono, oppure c' una sorta di ragionamento logico, magari stimolato dallo sfinimento psicologico che gli procuro?...forse sono piu' intelligenti di quello che pensiamo...che so?!...mi guardano e pensano:...mamma mia che scassaminchia che questo oh!!...facciamolo contento, senno' non ci molla piu'!

 
 
 

Non aria!

Post n°8 pubblicato il 18 Aprile 2008 da poverognu

 
 
 

...quanto sei spiritoso !

Post n°7 pubblicato il 11 Aprile 2008 da poverognu

Costretto a fare due chilometri a piedi, alle due di notte, sotto un temporale di dimensioni bibliche per raggiungere il luogo di lavoro, causa foratura della ruota della macchina, giunto al mezzo pesante e salito a bordo, gocciolante e completamente fracico ad un livello paragonabile solo al giorno in cui venni al mondo, il computer di bordo m'informa con un sibilo ad intermittenza di sette decibel, che il livello dell'acqua nel radiatore basso.

 
 
 

L'alluce strangolato

Post n°6 pubblicato il 05 Aprile 2008 da poverognu

La mia giornata lavorativa inizia molto presto, praticamente a notte fonda. Ma se le massaie del centro nord, trovano nei supermercati di una nota marca, la frutta e la verdura fresca, anche merito di tanti camionisti come me, a cui la sveglia strombazza alle 01:30.... Giunto al carico, devi scoprire quale sara' il tuo giro....si perch non si va sempre al solito posto, ogni mattina una sorpresa.
Ieri mi andata molto bene, dovevo fare due scarichi nell'imperiese, quindi in regione. Questo molto vantaggioso, perch se la destinazione vicina, si arriva in netto anticipo rispetto all'apertura del supermercato e quindi si ha la possibilita' di dormire un po. Ed quello che avrei fatto. Arrivato a destinazione, parcheggio il camion in modo di non doverlo piu' muovere per scaricare e mi appresto alla siesta. Mi tolgo le scarpe, accendo il riscaldatore, abbasso il volume della radio per creare un bassissimo sottofondo musicale che mi coccola un po, metto la sveglia al telefonino, m'infilo nel letto e mi copro con il mio piumino.... aah....ci voleva proprio!... sono stanchissimo...e crollo.

Dopo un po di tempo vengo svegliato da dei rumori provenienti dall'esterno e questo mi fa capire che sono arrivati i ragazzi del negozio...quindi piano piano mi preparo per scaricare. Mi rimetto le scarpe e vado al posto di guida. Rispetto a quando sono arrivato, che era notte fonda, adesso ci sono le prime luci dell'alba, che mi fanno notare di aver parcheggiato da schifo....vabb faccio un paio di manovre...metto in moto, vado avanti e imbocco una stradina proprio di fronte a me, tanto per prenderla comoda....questa stradina leggermente in discesa e quando ho superato all'incirca la lunghezza di meta' camion, inizio a frenare per fare retromarcia...il piede va a fondo!...cazzo non frena!.....il mezzo va avanti ed inizia a prendere piu' velocita'....porc....meno male che dritta...con fatica riesco a mettere la seconda marcia che mi rallenta, ma non abbastanza. Non riuscendo a fermarlo, devo a tutti i costi tenerlo sulla strada, ma la discesa diventa piu' ripida e come se non bastasse il fondo diviene sterrato, con tanto di pozzanghere in ordine sparso....inserisco il manettino delle marcie ridotte e il motore arriva di colpo a piu' di tremila giri facendo un ululato da sfondarti i timpani...Rallenta, ma solo per pochi secondi, perch nel frattempo la strada si allargata, diventando a due corsie con un asfalto color pece e una pendenza ancora maggiore....ma dove cazzo sono andato a finire porca zozza....dai provo a tirare il freno pneumatico....mi cappotto di sicuro, ma almeno mi fermo...vado!...niente!...cazzo non c' aria nel compressore!.....Passo sotto ad un cavalcavia a velocita' folle, e intravedo alla fine della discesa una curva a destra troppo angolata....non ce la faro' mai...oh mio dio...mio Dio....
Per tutto il tempo non ho mai alzato il piede dal pedale del freno, continuando in un movimento disperato, a pompare con la speranza di ritrovare pressione...Ed proprio questo movimento del piede che mi causa la deflagrazione del piccolo forellino presente sul calzino destro in prossimita' del mio alluce prominente, facendolo fuoriuscire con una violenza tale, da avere la netta sensazione di essere stato appeso ad un albero col cappio al ditone. Non so se stata piu' la paura, oppure quella strana sensazione di sgravamento a farmi aprire gli occhi e rendermi conto che ero ancora nel lettino, coperto fino agli occhi, a tremare come una foglia...

Porca troia, che incubo di merda!!!....mi ci sono voluti dieci minuti buoni per riprendermi dallo spavento...mi alzo definitivamente ed inizio a prepararmi...nel frattempo suona la sveglia e mentre mi sto infilando le scarpe, bussano alla portiera.... il ragazzo del negozio, e mi fa:
Buoongioornoo!!
"mmh n'giorno"
Mi dai le bolle, per favore!?
"si....tieni"
Senti, dovresti andare un pelino piu' avanti, che sei troppo vicino al muro.
"col cazzo.... va benissimo cosi', fidati!!!!!

 
 
 
Free Tibet
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

ULTIME VISITE AL BLOG

mariomancino.mcard.napellusAkhal_Tekebattitodiali.fpsicologiaforensespagnolosanmar05no.snobalmera1974crazyba0kendrabiancapoverognucannellaahciccia63NoettoresmaltorossoV
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PU SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore pu pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 

UN MITO