**TEST**
Creato da: rossdale il 22/01/2008
...

 

Nessuno dimentichi il Tibet e la sua tragedia, colpevolmente ignorata dall'occidente in nome dei rapporti economici con la Cina.

 

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Febbraio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29  
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

excel_krossdaleGiransolevinc35poetellaandreaebasta0Io_piccolo_infinitoallaricercadiunsognoregolabilekremuziofrancescaberlinghieralohanuovadimaio3dcqrmelo
 

Ultimi commenti

questo blog...langue....
Inviato da: poetella
il 22/06/2011 alle 20:29
 
bello, eh?
Inviato da: poetella
il 12/06/2011 alle 14:52
 
Penso che si possa rimanere sempre sè stessi senza...
Inviato da: MisterLoto
il 19/08/2009 alle 13:27
 
Mi riferivo più al fatto che Gheddafi non mi sembra degno...
Inviato da: rossdale
il 06/08/2009 alle 17:22
 
Spero che arrivi il momento di raccogliere i frutti...
Inviato da: rossdale
il 06/08/2009 alle 17:18
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

I miei link preferiti

 

 

Ma cosa é lecito scrivere?

Post n°155 pubblicato il 13 Ottobre 2009 da rossdale
 
Foto di rossdale

Avrei voluto fare un post su Obama che prende tempo per incontrare il Dalai Lama e preferisce dare la precedenza al governo cinese.
Ma mi viene un dubbio.......
Posso scrivere un post del genere? Vista il dibattito in atto nei confronti dei blog, é possibile fare riferimenti a personaggi politici ed esprimere le proprie opinioni in merito o é preferibile astenersi?..............

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Sono fuori dal tunnel?

Post n°154 pubblicato il 15 Settembre 2009 da rossdale
 
Foto di rossdale

Questo é un posti di più di un anno fa:

Post n°28 pubblicato il 28 Febbraio 2008 da rossdale

 

........... é terapeutico. A me piace scrivere racconti e poesie, senza pretese per carità, solo come "hobby", ma come già detto in un altro messaggio vorrei almeno essere decente, scrivere parole vive e non parole morte. Sempre come già scritto, sono entrato in una fase di apatia che mi ha bloccato, non scrivo più nulla di letterario. E allora ho deciso di provare a tenere un blog, tanto per scrivere qualcosa ogni giorno, chissà, magari può aiutarmi a sbloccarmi. Ovviamente finisce che scrivo banalità, però almeno scrivo qualcosa. Qualcosa come un blog che non é né un racconto né una poesia, quindi é ammesso tutto, anche la banalità, al massimo vorrà dire che riceverò zero commenti.........
La mia "creatività" é molto ordinaria e prevedibile, almeno a detta di alcune persone, e glielo concedo, però scrivere racconti (magari ordinari e prevedibili) era qualcosa che facevo con piacere, e che vorrei riprendere a fare..........

A distanza di più un anno le cose sono cambiate. Pochi mesi fa ho scoperto (con anni di ritardo, mea culpa) che ora esiste il sistema del print-on-demand, con cui é possibile pubblicare libri a proprie spese senza svenarsi. Ho pensato: visto che non riesco più a scrivere nulla, perché non togliersi lo sfizio di pubblicare qualcosa di già scritto, anche solo per regalarlo a parenti ed amici?
Detto fatto, ho ripreso in mano alcuni miei vecchi scritti, li ho letti, riletti, corretti, editati, modificati... Contemporaneamente ho aperto un nuovo blog interamente dedicato a questo mio progetto, che mi ha dato modo di conoscere altri "maniaci" della scrittura con cui confrontarmi...
Beh, mi sento rinato. Quel senso di apatia é scomparso. Ho perfino iniziato a scrivere qualcosa di nuovo, e a breve pubblicherò un paio di libri. "Pubblicherò" come tutti potrebbero pubblicare, e certamente non capolavori. Però, nel mio piccolo, mi sono tolto una soddisfazione. Ma soprattutto ho ritrovato la voglia di fare, il piacere di svegliarmi la mattina e di accorgermi davanti allo specchio che ho un'espressione sorridente. E questo conta più di qualunque altra cosa.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Correttezza sentimentale...

Post n°153 pubblicato il 02 Settembre 2009 da rossdale
 
Foto di rossdale

Ho letto lo sfogo di una persona che é stata ingannata da qualcuno che si spacciava per "single" tanto per rimorchiare e invece non lo era affatto...
C'é gente davvero stronza, c'é poco da fare.
Sarà che io bazzico molto su internet, ho conosciuto parecchie donne sul web, e ho sempre cercato di essere il più formale possibile per non creare qualche falsa aspettativa. E parlo di internet, un luogo virtuale dove ci si conosce tramite un nick e un avatar! Come caspita riescono certe persone a mentire guardandoti negli occhi?

Piccola aggiunta: un utente di sesso femminile mi ha detto, abbastanza convinta, che potrei anche sbilanciarmi un po' di più, non ci sarebbe nulla di male, servirebbe a rendere più simpatico il rapporto di amicizia... L'importante é che nel momento in cui dovessi ricevere qualche messaggio ambiguo dovrei subito rispondere: spiacente ma non sono in cerca di avventure.
Beh, io non voglio neppure arrivare a quel punto. Preferisco che si capisca subito che internet per me é un luogo di comunicazione virtuale, senza secondi fini.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

tè con il burro

Post n°152 pubblicato il 28 Agosto 2009 da rossdale
 
Tag: tibet,
Foto di rossdale

Torniamo al tè... (era un bel pezzo che non ne parlavo).

In Tibet e in Mongolia é tradizione bere tè al burro. E' una bevanda molto energetica, ottima per sopportare il clima rigido degli altopiani dell'Asia centrale. Inoltre il burro sulle labbra le protegge dal freddo meglio dei nostri "stick".
Però non si può definire "tè" nel senso stretto della parola...
Viene fatto bollire a lungo, a volte persino per mezza giornata (!) fino a far diventare l'infusione marrone scuro. Viene poi versato in un cilindro di legno e mescolato con una discreta quantità di burro e sale (!!), shakerato, e poi bevuto in grosse quantità nel corso della giornata.
John Blofeld sostiene che un europeo può assaggiarlo e magari anche trovarlo gradevole, ma partendo da un presupposto fondamentale: deve DIMENTICARE che sta bevendo tè, perché il sapore non ha più nulla a che fare con la nostra concezione di "tè".
Se un giorno riuscirò ad andare in Tibet lo proverò sicuramente.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Giù la maschera...

Post n°151 pubblicato il 27 Agosto 2009 da rossdale
 
Tag: varie
Foto di rossdale

Riallacciandomi all'ultimo post e al commento di MisterLoto... ma si, in fin dei conti é preferibile "togliersi la maschera". E' giusto che l'esistenza di questo blog venga rivelata a tutte quelle persone alle quali lo avevo tenuto nascosto.
Magari non al mio capo, che potrebbe chiedersi se per caso mi metto a postare durante l'orario di lavoro...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »