Blog
Un blog creato da Roberta_dgl8 il 16/07/2010

La vera me stessa

i miei pensieri, le mie idee, il mio cuore, la mia anima, i miei ricordi, la mia Vita.

 
 

IO (GENNAIO2020)

IMG_20200208_165941 (2)

 

IL PIÙ GRANDE DI TUTTI

Fabrizio De Andrè

 

 

LAMPI DI FELICITÀ

 

100_3303

 

Abbiamo imparato, che non possiamo accettare nessuna concezione ottimistica dell'esistenza, nessuna specie di lieto fine al dramma della storia.

Tuttavia, se crediamo che essere ottimisti è una stoltezza, sappiamo anche che dichiararsi pessimisti quanto alla possibilità di agire in mezzo ai nostri simili per diminuire i mali che ci affligono e procurare qualche bene, è una viltà.

Albert Camus

 

RICORDI BELLI

                      

 

MAMMA, METTIAMO IL GRAN GENIO?

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

 

 

l'Autrice del blog:) io     

http://digiphotostatic.libero.it/Roberta_dgl8/sml/1b62d1ce68_8237356_sml.jpgo

 

l'amore non è "sobrio", ma è sempre brillo !

l'amore non dice "faccio quello che posso".

(ma scala le vette dell'impossibile). 

sempre io :)

https://youtu.be/aTyevqO2cfQ

 

CLASSIC BLUES

 

UNA POESIA PER ME.

                       A Roby

Non mi lascio trascorrere, ne tagliare

ho vita

che mi percorre le vene, i pensieri,

la quantità immensa dei bagagli

pagati con sacrifici immani

Porto tutto con me

e assecondo il sole

Lo mangio persino

mentre fa il suo giro

decollo

E plano, 

bambina tra frammenti di vetro,

mi sollevo e scendo

Sulla pista dei volti

che mi hanno voluto bene,

che si sono caricati tamburi di latta

per risuonarmi nel cuore

e ridermi dentro

nell'atterraggio

Con un suono esile e un amore potente


(Joe/Tobias - blogger)  

 

PERLE E ORO (VERI)

penso che il bene alla fine diventa ORO e le cicatrici possono rendere una superficie ricamata dall'esistenza autentica ... (DanySeveral, blogger)  


Perciò, Roberta, bisogna stare attenti a non deprimersi per la sconfitta, ma valutarla come un'opportunità comunque tentata nella buona fede della sua riuscita. Non avere rimpianti, è ciò che conta, come credere ancora ai miracoli, se desiderati.         (Gabriella, blogger)                                                       §

La solitudine è un drago che brucia tutto. Ma dovremmo considerare la legge della fisica: nulla si crea e nulla si distrugge. Così anche nell’animo umano ciò che (ci) brucia sarà un diverso av-venire.  Am Archetypon (blogger)                                                 §

epimetea- la ricerca della realtà
la -sconfitta- è un nido adeguato 
per confortare l'attitudine della fenice,
l'aria il moto del suo volo potente. emma01 (blogger)

 

MUORE GIOVANE CHI AL CIELO E' CARO...

MA L'AMORE E' L'ANIMA E L'ANIMA NON MUORE

io e papà

PER SEMPRE NEL MIO CUORE ...

 

2015/2011

 

{ Cerchi la felicità dappertutto. La trovi nel tuo sorriso che si riaccende. Anche nel buio, dove c'è sempre una piccola scintilla, una piccola lama di luce in contrasto. In questo mondo, dove tutto sembra crudele e doloroso, proprio là, nelle notti oscure, quando i giorni non sono gioiosi come vorremmo, nel nome di chi amiamo e nel modo in cui i tuoi occhi brillano. E sai una cosa? Questo porta altra luce, altra ed altra ancora. La più luminosa di tante stelle. }

Regalo di tantestelle (blogger)

 

AREA PERSONALE

 

 

« 07.07.2020* »

19 luglio 2020

Post n°1323 pubblicato il 19 Luglio 2020 da Roberta_dgl8

Caro BlogDiario mi manchi, tanto.

Non riesco più a scrivere come prima: è inutile. 

Questo ultimo anno mi ha profondamente cambiata. 

Le vicissitudini che l'(h)anno costellato, dalla metà dello scorso ad oggi, hanno dato altre priorità, e la scrittura ne ha risentito: mi dispiace!!

Poi mi dico e lo scrivo, che sono periodi. Che sono stata anche lontana dallo scrivere, e che ogni periodo MAI è uguale all'altro.

Matteo manca da scuola (come tutti) da marzo ormai. E questo ne ha profondamente risentito non solo sulle abitudini ma anche sul mio sistema di vita: sono completamente assorbita da lui. Non che prima fosse il contrario intendiamoci, ma ora lo è molto molto di più. Tutto questo ha modificato la mia quotidianità. Peraltro, mi sono messa di impegno, e stiamo andando a correre OGNI giorno. Oggi abbiamo fatto 50 minuti. Conto di arrivare a 60 e contestualmente vorrei riprendere a fare anche gli addominali. Mi limito ora a fare un poco di flessioni, di estensioni, di pettorali. Altro non riesco. Due volte alla settimana andiamo al mare. Mi ero ripromessa di andare in vacanza quest'anno. Come avevo già scritto è dal 2014 che non ne faccio. Ma non me la sento, per ora, nè di prenotare, nè di pensare... So' che mi farebbe bene, e tanto. e difatti lo avevo programmato, la pandemia non è una giustificazione, ma io vivo già in uno stato di paranoia, non perchè viva male l'autismo di Matteo mio figlio, ma perchè è oltremodo difficile e complicato gestire in pubblico la sua patologia... e la paranoia covid certo non aiuta: non sono abbastanza forte. Allora, da una parte, mi dico, che sì, partire mi farebbe  un gran bene... ma dall'altra, sento che non ce la faccio. Che  mi trovo bene a vivere, la mia quotidianità, mangiando bene, correndo ogni giorno, andando al mare qui vicino, che grazie a Dio, è bello, e ben servito. Peraltro, l'acqua è pulita, il turismo NON C'E' e l'unica nota positiva è questa. Facciamo grandi nuotate, io sono al di sopra delle mie forze, ma felice, perchè con Matteo abbiamo nuotato anche col mare mosso. Io non amo nuotare col mare mosso. Mi da fastidio, e porto con me la paura ancestrale atavica  del ricordo dell'annegamento. Eppure, mentre nuotavamo tra le onde, leggera io, forte Matteo e vedevo le sue gambe sotto l'acqua, mi dicevo che piccolo grande miracolo è. Io e mio figlio e l'autismo, nuotare col mare mosso, - una conquista, che può sembrare una stupidaggine, eppure non lo è. 

Vorrei essere meno stanca, questo si. I mesi passati mi hanno fatto prendere dei kg che mai mi sarei immaginata. Mai avrei pensato di vivere alla giornata, ma l'esperienza è servita come contraccolpo sulle priorità, e sulla ricerca stavolta prioritaria proprio sì, sull'equilibrio. Mentre cerco di scrivere decentemente Matteo batte sul muro, parla a raffica... sono stanca mentalmente... la dottoressa che mi segue in ASL, ha detto che la mia è una stanchezza immane, che non devo sentirmi in colpa per quella parte di me, che vorrebbe partire, e il giusto equilibrio non deve far prevalere una indotta nostalgia di disturbo: alla fine, io non devo appunto crearmi elementi di disturbo. E nemmeno sentirmi sfortunata... io abito una città che non è una consolazione, ma è una vancanza al 100% a cielo aperto e chiuso tutto l'anno. La sua bellezza, ora, peraltro, è maggiore... una riscoperta. Un abbraccio del cielo talmente terso, in una sorta di magico anacronismo, che la fa tenere sospesa,  nella sua Eterna Bellezza, ora ed oggi più che mai.

fra poco se riesco andiamo a piazza navona.. voglio vederla senza caos, coi pochi romani, sempre troppi :-) e qualche sparuto turista di non si sa come e dove:-)

Vorrei trovare Ritrovare mano a mano le forze, anche per andare, più in là.. nei dintorni del magico lazio... sabaudia, sperlonga, e la tuscia, piuttosto che la valle dell'aniene , dove ho le mie origini dei nonni, o il reatino col monte terminillo, e tanto altro che non mi va di scrivere.

I pensieri migliori e più belli se ne sono andati a consolidare il mio sangue... il 28 avrò un piccolo intervento già me la faccio ampiamente sotto. Venerdì siamo andati con Matteo a fare le analisi di routine, e lui bravissimo, io meno. Oltre al sangue di routine appunto, ho fatto un ulteriore prelievo richiesto per l'interventino, e anche quello per gli anticorpi covid. Morale mi hanno estratto non si sa quanto sangue... a vederlo in quel siringone mi sono impressionata... poi non ero alla mia asl, ma in un laboratorio privato, e mi ha fatto brutto e strano, l'analista si è messo a parlare del mare, della spiaggia naturista ed io già non rispondevo più.... ma si sente bene? vuole zucchero, ce l'ho grazie.. / mi alzo, e mi gira tutto, mi viene il voltastomaco perdo coscienza, mi fanno male le braccia, sudo freddissimo, - signora, si metta seduta, le porto l'acqua, le misuriamo la pressione, prenda zucchero, come va? malissimo!!! mi sento male (misuriamole la pressione è fradicia, - io che sono asciutta, pure con 40 gradi)... alla fine, mi ricordo che avevo due danesi nella borsa, presi prima, ne comincio mangiare uno, mi ricordo di Matteo, ne do uno anche a lui... che già si stava innervosendo, io non mi posso sentire male...

a casa, poi, mi sono sdraiata tutta la mattina... non  mi ricordavo a memoria un collasso così. Ora però che la mia menopausa è conclamata (quasi), rifletto sul fatto, che la mia emotività mal si coniuga con le violentissime caldane che arrivano prepotenti in momenti che non ti aspetti.... non posso tollerare il pigiama di notte, e nemmeno il lenzuoso sopra.. ; e quindi poi concludo, che, appunto il mio stato emotivo (odio prelevarmi il sangue, ago/sirighe/senso di debolezza, paura di svenire... si incardina con le vampate che vengono più violente che mai, quando appunto, mi trovo in una situazione emotiva particolare. E' il mio carattere, alla fine, supero tutto, certo, ma che disagio estremo!!!

Poi mi dico, che il tutto è dovuto pure all'immane lavoro e lavorio che sto compiendo... all'escursus mentale dell'ultimo anno, al viaggio interminabile nella profondità di mè, del mio tempo vissuto, di ciò che è stata la mia vita, delle considerazioni, di tutto ciò che ora, comincio DAVVERO A capire senza contraccolpi ma col giusto equilibrio, anche se  poi  il mio corpo e la zona 'oscura' di ognuno di noi, si schiarisce sempre nei modi imprevisti..

Mi dico davanti a questo foglio bianco mentre le cicale rompono a tutta callara, che l'avrei voluto diverso il post, più poetico e sognante MA, ho anche pianeti in vergine deve essere quello, oppure semplicemente il post, doveva uscire così.

Vorrei essere brava tanto di riprendere la robertina più recente, quella che scriveva  delle stelle della luna, che peraltro, fotografo entrambe nelle mie notti insonni, in cui non riesco a prendere quella vena dello scrivere, perchè resto ferma nel letto... a dirmi tra me e me, le parole più belle..., riprendere non solo i sogni, ma ad ogni analisi, la giusta riposta in automatico...

oltre alla mia stella marianna, nel cielo turchino della mattina, alla mia sinistra, brillante gigantesco (ne ho avuto quasi timore), - ho ritrovato la mia stella della sera notte in alto a destra,quella riscoperta lo scorso anno forse è un pianeta.. e un'altra ancora, non nella luce turchina della mattina, a sinistra sotto lo spicchio di luna, aprire gli occhi,e vedere questo spettacolo incastonato nel velluto notturno, è uno specchio di rimando, che mi fa assumere e sentire una sensazione che va al di là di ciò che uno specchio e lo specchio di questo mondo assurdo ci fa assurgere. E' un qualcosa con cui mi connetto una consapevolezza del bello della natura, in cui mi pare di stare talmente bene di non aver più bisogno di altro. In verità io non avrei avuto bisogno di altro, che di altri due piccoli appartamenti... uno in collina , magari sui monti cimini, o nella valle dell'aniene sacro speco subiaco, e un altro al mare...non dico la sardegna (magari), ma magari anzio, la maremma laziale...

Allora richiudo gli occhi. Non mi consolo ma incollo la consapevolezza, del mio star bene. Nella mia situazione nella mia famiglia. Con le mie cose. 

Nelle piccole cose del quotidiano, che invece alla fine sono grandi: mi trovo ad assaporare col cibo, la felicità, con la corsa ancora la forza, nonostante la mia età, a fare da sola, e a cercare di sperare sempre.

Ora qui, ci sono 29 gradi meravigliosi... un regalo di luglio, dopo i cocenti e roventi ed improbabili 33 34 37 allucinanti...

ho fatto la tinta da sola, biondo caramello, mi viene da ridere, la tinta della farmacia, rivedrò maurizio in autunno, o per la comunione del mio nipotino... metà settembre,forse.

Ho visto un vestito a fiori qua sotto... me ne sono ricordato di un altro di vestito a fiori, che è rimasto stampato nella mia mente. Ma credo nelle stelle fulgide e giganti . se riesco a superare l'antipatia della negoziante, cercherò di provarlo... per la comunione di mio nipotino, vedremo . Nel frattempo, ho ricomprato quasi tutto il guardaroba, perchè gli altri erano tutti stretti, sebbene,  ora, che è un mese quasi mi pare che corro, mi sono asciugata, - e la mia struttura è ritornata quella di prima, i kg di troppo non si vedono, anche se pesano sul mio impianto totale (mi viene da ridere); alla fine, non voglio dimagrire troppo ma dimagrire il giusto. Mi preme di fare tutti i controlli, che faccio ogni anno,e spero che dal piccolo interventino che avrò risulterà tutto a posto. Non voglio preoccuparmi. Mamma mi ha detto già qualsiasi cosa sarà la affronterò. Spero di non dovere affrontare nulla, ma che sia solo un eccesso di scrupolo dei medici, e il fatto che la mia 'anamnesi' debba essere ogni volta sottoposta a vaglio scrupolosissimo...

la stella del sole brilla tra gli alberi che vedo dalla finestra, la mia casa è luminosissima... voglio domani mettermi in contatto con la coordinatrice del sostegno di scuola di Matteo. Ci sarebbe in programma una gita a Ventotene (a pagamento chiaramente) a settembre... sarebbe importante la partecipazione di Matteo ma senza il suo assistente è impossibile, non vorrei finisse tutto in una bolla di sapone.. Ventotene è un ricordo bellissimo di scogli e mare spettacolare, gli ultimi giorni felici di un bambino che era un sogno, e di mia madre, che ancora stava benissimo.

I soggiorni ASL pure forse salteranno, anche se io ho compilato i moduli. L'estate, con queste cicale e questo ponentino che sembra una magia nell'arsura e desolazione alientante del caldo dei gg scorsi, sembra dire che è la regina di ogni stagione, e che stavolta via non andrà più... io penso all'autunno prossimo e vorrei che tutto si sistemasse piano piano... che io restassi salda e ferma e tranquilla, che tutto quello che mi sono lasciata dietro alle spalle, fossero esperienze di Vita , Università di esami ormai superati ... e mentre lo scrivo mi consolido che sì, lo sono.

Di seguito, post dopo, metterò 2 foto, di me e MATTEO 10 anni fa, e di oggi, una 15na di gg fa, all'aventino.

Per ora, passo, rileggo e poi chiudo, cercando il brano.

Roberta

https://www.youtube.com/watch?v=3G_msX9iHwg

Commenti al Post:
jigendaisuke
jigendaisuke il 19/07/20 alle 22:26 via WEB
Il video mi fa sentire ancora di più il caldo e tanta voglia di guardare un buon western di John Ford, o c'era una volta il west. Caspita, hainproprio collassato mentre ti cavavano il sangue. I danesi cosa sono? Comunque mi hai fatto ricordare che è da un po' che bon vado a donare il sangue. Non scrivee più quanti kinuti di coraa fai, oppure delle nuotate con mare mosso, i sono pigri che possono stancarsi solo leggendo eh! Roma senza il solito caos dev'essere stupenda. In bocca al lupo per le l'intervento, poi fammi sapere
 
 
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 19/07/20 alle 23:34 via WEB
il video è un sogno, trip... fa parte dei miei sogni psichedelici :-)) Si, ho avuto un vero e proprio collasso.. mi ci mancava, ma il motivo è scritto nel post. Devo scriverlo invece, perchè sono pigra anche io, e ho pure qualche annetto in più di te!! neh. Roma oggi era da starci male... altro che sindrome di stendhal!! si supera pure quella... spero di riuscire a scriverne..volevo farlo, ma Matteo stasera ha dato il meglio del peggio di se'... l'intervento è per il 28 mattina, e i danesi sono brioches :)
 
Cherrysl
Cherrysl il 20/07/20 alle 01:16 via WEB
Un post ricco di scene di vita, belle . A parte, certo, le tue analisi del sangue :) Sei coraggiosa e affronti tutto quello che c'è da affrontare. Forse avresti dovuto non guardare la siringa... chissà. Sarà stato un insieme di cose
 
 
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 20/07/20 alle 23:45 via WEB
Esatto Serenella, è stato un insieme di cose.. primo fra tutti, il fatto del laboratorio privato, - io mi trovo meglio in ASL, c'è sempre il corriere collegato con i vari ospedali che analizzano il sangue, le provette sono standard, insomma mi sento più sicura, i laboratori privati non mi piacciono. E poi quella mattina, forse ero molto stanca. Scusa il ritardo, e buona notte! e grazie, per aver letto e averci trovato bellezza :-) si, è vero, io affronto tutto quello che c'è da affrontare, da quando ho 9 anni e mezzo... buona notte ancora e se leggerai domani, buongiorno. Roberta
 
gaza64
gaza64 il 21/07/20 alle 10:56 via WEB
Sei brava con le parole così come con i gesti e le premure che elargisci e condividi con chi ami. Te compresa: che affronti e superi con lo stesso coraggio di sempre il mare agitato e certe tempeste interiori che spaventano, ma non ti fermano... Ti abbraccio forte sperando di aggiungere un briciolo della mia forza alla tua straordinaria energia, che anche in questo contesto, sai condividere...
 
 
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 21/07/20 alle 21:38 via WEB
Gabriella Carissima... lo hai fatto, e non solo QUI. Io non so' come ringraziarti... sì, nonostante lo 'spavento' non mi fermo.. Tu mi hai ascoltata e compresa, e ne sento tutta la prova:) grazie ancora! e tieni presente quel che ti ho detto,non dimenticarlo...
 
   
gaza64
gaza64 il 26/07/20 alle 18:08 via WEB
Tu sei in grado di “insegnarmi” cose che io non conosco non avendole sperimentate in prima persona e perciò ti sono grata per renderlo possibile: qui, come altrove. Ricordo, ricordo...:) Grazie, lo apprezzo moltissimo
 
     
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 27/07/20 alle 14:25 via WEB
... E io apprezzo la tua accoglienza.. benefica, e la tua amicizia :-)
 
roby.floyd
roby.floyd il 22/07/20 alle 22:53 via WEB
Letto tutto, ma che sudata, non ero più abituato!!! Scherzi a parte, non sei affatto cambiata nel senso che, come sempre, non c'è nessuna 'mediazione' tra te e la tastiera, pure la frase "I pensieri migliori e più belli se ne sono andati a consolidare il mio sangue", per quanto cruda possa apparire è un vortice di vita, a dimostrazione che, a mio modesto parere, questo blog-diario è a tutti gli effetti un "luogo", uno spazio...ma è anche un tempo...una storia, che da l'idea della ricchezza di questo luogo, da un senso alla tua vita e al tuo impegno, ma anche di chi lo segue con costanza e di chi lo bazzica solo saltuariamente con affetto ed attenzione. E se il senso di appartenenza che si accompagna alla mia presenza (adesso) che, ormai ha cambiato 'forma' trasformandosi nel tempo (assente)...rimane sicuramente immutato nella sua "sostanza". Ed è una bella sensazione. Buonanotte.
 
 
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 22/07/20 alle 23:02 via WEB
Grazie veramente, Roberto... per leggere con la sensibilità che ti contraddistingue, ma che contraddistingue sempre chi mi ha letta veramente in tutti questi anni. Ah! e, dai, stavolta non ho scritto poi tanto!! :))) rispetto ad altri post!! ricordi? grazie ancora e buonanotte a te, cicale a parte!! :)
 
francesca632
francesca632 il 10/08/20 alle 01:12 via WEB
Ciao Roberta, complimenti per il bellissimo figlio e complimenti per la bellissima e meravigliosa mamma, era da un pò che nn entravo ed ho volutamente passare qua per lasciarti un saluto , ho letto un pò di te , mi dispiace apprendere che in questo periodo nn sei stata molto bene, mi auguro sia solo l'ennesima nuvola di passaggio , ma tu sei forte , sei roccia nulla ti può scalfire , ciò che noto sempre è il tuo bellissimo sorriso e questo per chi come me ha meno fardello da sopportare, è un grande esempio per andare avanti , difendi la tua forza e il tuo sorriso sempre ! Un grande abbraccio Francesca
 
 
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 10/08/20 alle 10:45 via WEB
grazie Francesca! sono molto felice del tuo passaggio, e di quello che leggi di me, che mi trasmette forza e bene. Lo stesso che auguro davvero anche a te. Ciao :-)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 

MARZO 2011

 

NOVEMBRE 2018

DSC_3039_00047

 

VITA MIA (E SALVEZZA MIA)

http://digiphotostatic.libero.it/Roberta_dgl8/med/1b62d1ce68_8748280_med.jpg

                                  

 

Mamma, qui posso toccare tutti, vero?

MAXXI (Roma) 2 APRILE 2015

-----------------------------------------

LA VOCE DI CHI NON HA VOCE :

“Essere autistici non significa non essere umani, ma essere diversi. Quello che è normale per altre persone non è normale per me e quello che ritengo normale non lo è per gli altri. In un certo senso sono mal “equipaggiato” per sopravvivere in questo mondo, come un extraterrestre che si sia perso senza un manuale per sapere come orientarsi. Ma la mia personalità è rimasta intatta. La mia individualità non è danneggiata. Ritrovo un grande valore e significato nella vita e non ho desiderio di essere guarito da me stesso. Concedetemi la dignità di ritrovare me stesso nei modi che desidero; riconoscete che siamo diversi l’uno dall’altro, che il mio modo di essere non è soltanto una versione guasta del vostro. Interrogatevi sulle vostre convinzioni, definite le vostre posizioni. Lavorate con me per costruire ponti tra noi.” ( Jim Sinclair, 1998, autistico ad alto funzionamento)

 

 Leonardo Da Vinci (studio di Leda)

Leonardo Da Vinci

 

Domenico Zipoli

 

 

ULTIMI COMMENTI

Ciao Alfredo. Avevo 9 anni e mezzo, e mia sorella...
Inviato da: Roberta_dgl8
il 03/12/2020 alle 19:33
 
bello. .. Grazie :-)
Inviato da: Roberta_dgl8
il 03/12/2020 alle 19:29
 
Si. Grazie a te...
Inviato da: Roberta_dgl8
il 03/12/2020 alle 19:28
 
Bello il ricordo di tuo padre....quanti anni avevi quando è...
Inviato da: alf.cosmos
il 03/12/2020 alle 19:15
 
Non è facile credere in sé stessi, ma essere autentici...
Inviato da: Rotolandonelvento
il 03/12/2020 alle 16:03
 
 

H H

 
Citazioni nei Blog Amici: 47
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

 
 

unnamed

 

     Cuore d'altleta     

 

Fiumicino (Roma)

 

La soggettività nella sua interiorità più profonda è la verità e la realtà.

S.K.

----------------------------

Non importa quanto lontano possa andare lo spirito, non andrà mai più lontano del cuore.   (Confucio)

 

GRAZIE ...

 Io e Cate a Firenze 

9-ottobre-2016-con-roby-in-piazza-della-signoria

io e Viola

9-ottobre-2016-roberta-e-viola-santa-maria-novella

_____ *________*______     Grazie Sig. "Libero" :-)


Monica Cara e Io a Bologna

 

Risultati immagini per amicizia

 

grazie...       

Pulisci e pensi, ascolti il soliloquio ed entri in una giostra difficile  da starci sopra... cara Roby, il tuo cammino è così difficile ... Per quello il blog è una valvola di sfogo: perchè porta coi piedi a terra quelli che se ne stanno a fare troppi voli pindarici ... Tu sei la testimonianza fragile e potente di una realtà di tante altre donne che se ne stanno zitte e non hanno voce ... se torni è sempre da te che torni, mica in un posto inospitale, bensì nel tuo piccolo nido di parole difficili ma piene di amore e compassione. 

(Daniela . Several1 blogger) 

 

GRAZIE!

Firenze, 24/10/2020

24-ottobre-2020-sandro-viola-cate-matteo-roberta