Blog
Un blog creato da Roberta_dgl8 il 16/07/2010

La vera me stessa

i miei pensieri

 
 

IL PI GRANDE DI TUTTI

Fabrizio De Andrè

 

 

Lampi di felicità     

100_3303

 

ricordi belli

 

                      

 

MAMMA, METTIAMO IL GRAN GENIO?

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

 

 

l'Autrice del blog:) io     

http://digiphotostatic.libero.it/Roberta_dgl8/sml/1b62d1ce68_8237356_sml.jpgo

 

l'amore non è "sobrio", ma è sempre brillo !

l'amore non dice "faccio quello che posso".

(ma scala le vette dell'impossibile). 

sempre io :)

https://youtu.be/aTyevqO2cfQ

 

CLASSIC BLUES

 

UNA POESIA PER ME.

                       A Roby

Non mi lascio trascorrere, ne tagliare

ho vita

che mi percorre le vene, i pensieri,

la quantità immensa dei bagagli

pagati con sacrifici immani

Porto tutto con me

e assecondo il sole

Lo mangio persino

mentre fa il suo giro

decollo

E plano, 

bambina tra frammenti di vetro,

mi sollevo e scendo

Sulla pista dei volti

che mi hanno voluto bene,

che si sono caricati tamburi di latta

per risuonarmi nel cuore

e ridermi dentro

nell'atterraggio

Con un suono esile e un amore potente


(Joe/Tobias - blogger)  

 

PERLE E ORO (VERI)

penso che il bene alla fine diventa ORO e le cicatrici possono rendere una superficie ricamata dall'esistenza autentica ... (DanySeveral, blogger)  


Perciò, Roberta, bisogna stare attenti a non deprimersi per la sconfitta, ma valutarla come un'opportunità comunque tentata nella buona fede della sua riuscita. Non avere rimpianti, è ciò che conta, come credere ancora ai miracoli, se desiderati.         (Gabriella, blogger)                                                       §

La solitudine è un drago che brucia tutto. Ma dovremmo considerare la legge della fisica: nulla si crea e nulla si distrugge. Così anche nell’animo umano ciò che (ci) brucia sarà un diverso av-venire.  Am Archetypon (blogger)                                                 §

epimetea- la ricerca della realtà
la -sconfitta- è un nido adeguato 
per confortare l'attitudine della fenice,
l'aria il moto del suo volo potente. emma01 (blogger)

 

Sogn(h)ippy    

 

{ Cerchi la felicità dappertutto. La trovi nel tuo sorriso che si riaccende. Anche nel buio, dove c'è sempre una piccola scintilla, una piccola lama di luce in contrasto. In questo mondo, dove tutto sembra crudele e doloroso, proprio là, nelle notti oscure, quando i giorni non sono gioiosi come vorremmo, nel nome di chi amiamo e nel modo in cui i tuoi occhi brillano. E sai una cosa? Questo porta altra luce, altra ed altra ancora. La più luminosa di tante stelle. }

Regalo di tantestelle (blogger)



Pulisci e pensi, ascolti il soliloquio ed entri in una giostra difficile  da starci sopra... cara Roby, il tuo cammino è così difficile ... Per quello il blog è una valvola di sfogo: perchè porta coi piedi a terra quelli che se ne stanno a fare troppi voli pindarici ... Tu sei la testimonianza fragile e potente di una realtà di tante altre donne che se ne stanno zitte e non hanno voce ... se torni è sempre da te che torni, mica in un posto inospitale, bensì nel tuo piccolo nido di parole difficili ma piene di amore e compassione. 

(Several1 blogger) 

 

2015/2011 (MATEMATICHE)

LO RIMETTO :-)

 

 

AREA PERSONALE

 

 

« fotoAnche oggi, ... »

di getto,

Post n°1373 pubblicato il 20 Gennaio 2021 da Roberta_dgl8

ma non rigetto. Anche se ci sarebbe.

Non mi piace l'incipit, sebbene, mai e poi mai quassu' e manco quaggiù abbia mai voluto fare sfoggio di italiano scritto perfetto! nonostante la scuola e il mio lavoro, entrai qui per parlare di biomedico che seguiva Matteo all'epoca (siamo nel febbraio 2008, aveva da poco compiuto 7 anni e due mesi), e sbagliai purtroppo a NON inserire la funzione 'solo l'autore può commentare il blog'.

Dopo la lunga premessa procedo col post. Ne ho bisogno, fermo restando il binario parallelo che spero di congiungere, ri-congiungere con brevi pensieri come facevo nel 2011 quando un anno prima il blog poi fu riaperto, con altro intento. Il biomedico di Matteo ancora continuava ed io , dopo la rinascita e risalita dall'abisso (da qui l'apertura del mio blog nel febbraio 2008), mi ri-sanavo (nel 2010, con la RIapertura del medesimo dopo averlo cancellato) - da una illusione venduta male, e finita peggio, ma non per questo, indegna di essere ricordata, poichè mossa cmq da una onestà di base.

 

Mi arriva in tempo reale la foto via wa di mio figlio Matteo che dipinge un alberello. Domani potatura in centrale, come un anno fa, mi paiono passati anni e anni!!

 

svegliata alle 3. andata al letto alle 23,30; cercavo di riaddormentarmi,con insuccesso fino alle 6 per poi dovermi rialzare alle 7... e 20 minuti, concessi perchè il corpo avrebbe dormito , voluto dormire, fino alle 12.

Casa bollente da maniche corte, vampate a go go, e poi gelo improvviso. Un calvario di cui il piumino e il materasso sono co.protagonisti con me. Mi spiego meglio, la casa è bollente appena mi alzo. Ma stanotte, alle 3 ho patito freddo. Gelo, insieme al dipanarsi delle consapevolezze in cui cercavo di sistemarli semplicemente i pensieri del mio cuore e del cervello che comunicavano tra loro, e l'anima respirava, insieme. Le cose alla fine sono semplicissime. E mi faccio una ragione, con la scrittura di aiuto, davvero, come è sempre stato. più di una ragione, perchè ho pagato sulla mia pelle il fatto che è dei fessi e dei cornuti: ora lo so'.

Bene. 8 anni per sistemarmi da un abisso in cui ero finita in pochi mesi. E cercare di risalire con le unghie e coi denti, le scarpe troppo strette, la fatica, sopportata grazie alla volontà di rendere reali i sogni, non importava se sentilmentalmente o eroticamente, importavano rispetto amicizia fede nel tutto.

 Ed invece ritrovarsi catapultata in un esperimento - che alla fine - il mio modo di credere a delle congiunzioni spaziali e naturali e cosmiche mi fa dire, che lo psicanalista altro ed altissimo è Dio.   e ci aiutiamo alla sistemazione e comprensione di quello che io avrei davvero voluto, per nutrire in altro modo una speranza illusoria che era invece solo il preludio di ben altro.

Respiro.

Il budget stanziato per il mio nuovo cappotto e/o possibilmente anche piumino se lo è preso la caldaia... quello scienziato del venditore, non aveva capito che la mia caldaia è a tenuta stagna, e quindi dopo che lo ha capito il prezzo è raddoppiato. La guardo da qui, mentre vola via la spesa prevista (mi viene da ridere), -oggi verrà anche l'idraulico a montarla: non ne posso più di questa caserma di docce tiepide! e poi non posso lavarmi i capelli che lavo spessissimo causa smog e mancanza di sale di mare: mia cura. 

Appena tornata il vicino di casa urlava dal bagno dei 'cambi della roma'.  A mia memoria non ricordo sportivamente una giornata più triste in tal senso. Non bastava la perdita del derby (il dirimpettaio della scala accanto è ovviamente 'laziale') che cmq resta una partita a se. Ma si può dico io perdere con lo spezia???? tutto ed il massimo rispetto sportivo, ma io dico, una squadra che porta il nome che porta e la storia che porta, si può?   Serata penosa, tra - il senato in diretta - l'annichilimentosvenimento - gli assurdi sterili dibattiti politici (se penso che sta gente la pagano pure, mi dico, che potevo a questa ora essere ricchissima), allucinanti, e vedere l'AS Roma che perde con lo spezia.

Non sono una tifosa sfegatata, non lo sono stata mai, nemmeno quando facevo volantinaggio allo stadio sui pattini per il giornale per cui lavoravo (giornale di annunci gratuiti e sportivo).  Ma le vicende della mia squadra restano legate a me. Mi restano addosso come appunto perdere con lo spezia... come un un rebus che sembrava difficile ed è facilissimo. Con degli spiragli arcani dell'incontro a Ventotene, io troppo stanca e dimessa, forse, anche se FORTE, nel verde castano del venditore di souvenir che mi disse UN  : "ci rivedremo"  altissimo di raggiungimento verso un posto incantato con cui far pace.. I segni possono essere svariati, a noi coglierne tutto il senso.

Mi dico questo, non ci si capirà, ma tanto come dice Monica, nel regno della menzogna (scusa sig. libero, credo lo sappia anche tu), è già davvero un grande miracolo essere stata letta  e letta ancora con sincerità ed empatia, ed aver trovato nel riconoscimento vero, e nell'amicizia anche a distanza e virtuale, un motivo per potere procedere.

Mi dico che forse divento dell'atalanta, almeno ha più dignità! o dell'albinoleffe (rido). Mia sorella: ma quando mai!!, ma lei E' sfegatata, io , meno.

Credo che toglierò dai box il biglietto della storica partita romaliverpool, partita in cui fui presente fuori stadio, per il volantinaggio su citato, e col motorino poi mi diressi da un amico parecchio più grande di me, coodirettore del circolo di tennis dove giocavo (malamente, l'atletica e NON il tennis dovevo coltivare), tornato dalla California, più bello che mai per vederla in televisione con lui e i suoi amici. Mi rubarono pure il motorino la sera stessa! motorino che peraltro manco era mio, ma di Connie, italoamericana segretaria del ri.su. citato giornale. Poi bastarono un paio di telefonate dell'amico coodirettore, e il motorino torno' magicamente sotto il suo portone, stessa magia purtroppo non fu possibile alla roma sfortunata. 

Il brano sotto, pure forse tolgo, con la precisazione, doverosa, che qualcosina poco poco che io sono un'ignorante, la so' pure io, ma come si dice, anche gli 'ignoranti', qualche volta qualche cosa sanno, come chi sa tutto, e poi non capisce niente, ma quello è un altro discorso, niente gineprai, sennò divento 'marzulla' :-)

dicevo il brano : la leva della classe calcistica del '68 è un brano meraviglioso e poetico  che usa la metafora del calcio per dire moltissimo e superarsi nella magia in cui musica e parole si fondono e con.fondono, dedicato  da F. D.Gregori ad un calcio che già non c'era più... ad un calcio intriso di sogni, al volerci sempre credere, a tutti noi, anche, alle nostre paure, non a caso è  un brano che si presenta a svariate analisi, lui dice di averla scritta raccontando di un provino di un giovane calciaotore (Nino appunto) con cui ci lega anche gli eventi storici  del recente 1968 anno importante appunto (il brano è dei primi anni '80 il 68 era più vicino) ed anche il 'titanic' con l'affondamento, mitico, e le sconfitte, appunto; altri invece ci leggono una dedica ad Agostino di Bartolomei. Ex capitano umile e schivo (che morirà poi suicida). Mentre scrivo mi dico che certi intrecci sono divini quando l'intento lo è davvero, e restano nel tempo. A dispetto del tempo, ed arrivano a sutura di ferite importanti.  Mi manca tanto il mio lavoro, perchè era la meta di arrivo, di quello che sarebbe potuto essere la mia vita,i miei sogni su mio figlio. Anche. Ma ora mentre lascio andare le parole... sono contenta di averle scritte.

 

Affiorano ricordi non voluti, la poltroncina junghiana è una sedia del mio tavolo, poco importa, magari potrà passare qualche anima a cui farà bene leggermi, ho la pretesa utopista che anche altri occhi, passando 'oltre', distacchino la loro perfidia dal mio esistere anche virtualmente.

Confido sempre nella bontà tout court , scambiata/confusa come idiozia , come fragilità, crederci invece io davvero e completamente: averla scelta, e per questo pagare un prezzo più alto di me, che non si valuta assolutamente in soldi.

Per ora, passo e chiudo.

Nell'ordine, sistemare la casa, forse lavare i capelli. Perchè poi stasera, dovrà fare tutto Matteo barba compresa e a letto presto, perchè domani dobbiamo arrivare fino quasi fuori Roma oltre il raccordo, la centrale è là. Mi porterò i due libri acquistati da pane e sale. :-) così si chiama la libreria di via tiburtina. poi magari metterò le foto, o le metto quando li avrò letti, forse.

Poi preparare il pranzo, e la cena, poi se riesco andare a camminare fino ad una parafarmacia dove ho acquistato dei buoni prodotti per la mia pelle contraddittoria che cerca un equilibrio suo malgrado

Ed anche delle scarpe sanitarie invernali, per la metatarsalgia che ha colpito di nuovo i miei poveri piedi. Appuntamento col podologo già preso. Sono soddisfatta dei miei capelli :-) sono meno soddisfatta del fisico, sebbene, non sono ingrassata e dimagrita 3 kg,ma non basta. La sindrome da rifugio dello scorso anno, ha dato il colpo di grazia, --- wa mi manda le foto di un anno fa: porta maggiore mentre tornavo dall'ospedale di mamma, che si sarebbe operata, dimessa, un giorno prima della chiusura totale. Ho rimosso totalmente il tutto, anche se, sopra ho fatto dei richiami, circa il dipanarsi di una sistemazione di speranza non avvenuta, ma non fa nulla. Ogni cosa che accade accade per far comprendere, il prezzo altissimo delle scelte. Anche le ingiustizie che volevamo assolte e sistemate, come voce per un alto cambiamento, come firma davvero per altre possibilità di comprensione e risoluzione migliore nei nostri falliementi e sfortune. Si fa poi, il conto, con il contrario dell'avvenimento 'sperato', non perchè la speranza fosse un'illusione, di nuovo una chimera, ma perchè le cose non si svolgono come 'noi' speriamo, sovente, ma per farci vedere e capire e crescere anche nell'ingiustizia di come si verificano.

Mi fermo.

Per ora, con un brano sentito lungo la via del ritorno da scuola : lunga vita al Rock 

Commenti al Post:
Cherrysl
Cherrysl il 20/01/21 alle 14:33 via WEB
Ciao Roberta. Mi piace il discorso sulle cose che avvengono in modo contrario a ci che avevamo sperato...e la relativa accettazione
 
 
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 21/01/21 alle 00:13 via WEB
Bisogna accettare anche le cosiddette 'sfortune', non tutto va bene, nella vita.
 
jigendaisuke
jigendaisuke il 20/01/21 alle 19:21 via WEB
Ieri, in Senato, ho visto una delle pagine peggiori della nostra Repubblica. Ma che cavolo avete combinato ieri sera??? 2 falli micidiali, 6 cambi che gi bastavano per farvi perdere 3 a 0, a tavolino! L'importante che ora hai la caldaia nuova (spero con fattura, detraibile l'anno prossimo, credo). Splendida "La leva calcistica del 1968", poesia pura. E il brano rock, giudiziosamente salvato. Ciao n
 
 
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 21/01/21 alle 00:15 via WEB
non credo che potr 'detrarre' la fattura, .. io nonostante sia il 'caregiver' di Matteo, sono 'disoccupata'. (lasciamo perdere la perversione burocratica), non faccio 730 cmq mi informer. Eviterei di parlare della partita di ieri sera. Quale partita? :-/ il brano rocckke l'ho sentito stamani, ti dico solo che ho spinto la macchina manco fosse una ferrari :-D la leva del 68 un Capolavoro. Punto. Ciao e serena notte.
 
   
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 21/01/21 alle 00:24 via WEB
Sulla politica ormai siamo veramente al parossismo. Chiss che promesse si erano fatti.. non lo sapremo mai. Assistiamo solo allo spettacolo indecoroso. Che pena
 
     
jigendaisuke
jigendaisuke il 21/01/21 alle 19:53 via WEB
I giganti si stanno rivoltando nelle tombe, per colpa dei nani che continuiamo a mandare in Parlamento. Ma si, la partita dell'altro ieri AHR AHR AHR! Uhm no, allora credo che non sia una spesa detraibile. Sotto ad un certo reddito non credo si possa detrarre granch dalle tasse. Sentivo alla radio stamattina, che forse "La leva calcistica del 1968" dedicata ad un calciatore, di cui ora mi sfugge il nome. Vabb, ciao n
 
     
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 21/01/21 alle 20:07 via WEB
Agostino (Nino) Di Bartolomei. De Gregori non ha mai smentito, ma ha dichiarato come ho scritto che il brano dedicato alla storia di un giovanissimo promesso calciatore. O addirittura Bruno Conti. ciao
 
     
jigendaisuke
jigendaisuke il 22/01/21 alle 18:53 via WEB
Si, Di Bartolomei! Addirittura Conti? Comunque, preferisco pensare che sia dedicata a tutti i calciatori in erba. Certo che piuttosto caruccia la caldaia. Per quel prezzo doveva pure emettere il cinguettio degli uccellini!! Ciao ciao
 
     
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 22/01/21 alle 19:26 via WEB
certo, Di Bartolomei. Conti.. forse, non era lui quello della maglia n. 7 ai mondiali vinti? E' DEDICATA, ad un calciatore in erba. (ergo). La caldaia 15 lt, ed una Bosh, il suo costo di 620euro; il resto per la sua installazione.. gli uccellini cinguettano non curanti delle nostre beghe, anche d'inverno. ciao ciao
 
     
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 21/01/21 alle 20:09 via WEB
appunto, e poi non una caldaia per riscaldamenti ma un semplice scaldabagno, sebbene non nel prezzo !! 725 euri (sigggh), il mio cappotto nuovo :-( anche se il baffo ha detto, evvab, ma il capotto te lo metti solo una stagione, la caldaia ti scalda l'acqua sempre :-)) e poi il cappotto, gi ce l'ho.. due in verit, e poi non ancora detta l'ultima parola. Buona cena :-)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 

MARZO 2011

 

NOVEMBRE 2018

DSC_3039_00047

 

VITA MIA (E SALVEZZA MIA)

http://digiphotostatic.libero.it/Roberta_dgl8/med/1b62d1ce68_8748280_med.jpg

                                  

 

MA CHI HA DAVVERO LETTO?

Mamma, qui posso toccare tutti, vero?

MAXXI (Roma) 2 APRILE 2015

-----------------------------------------

LA VOCE DI CHI NON HA VOCE :

“Essere autistici non significa non essere umani, ma essere diversi. Quello che è normale per altre persone non è normale per me e quello che ritengo normale non lo è per gli altri. In un certo senso sono mal “equipaggiato” per sopravvivere in questo mondo, come un extraterrestre che si sia perso senza un manuale per sapere come orientarsi. Ma la mia personalità è rimasta intatta. La mia individualità non è danneggiata. Ritrovo un grande valore e significato nella vita e non ho desiderio di essere guarito da me stesso. Concedetemi la dignità di ritrovare me stesso nei modi che desidero; riconoscete che siamo diversi l’uno dall’altro, che il mio modo di essere non è soltanto una versione guasta del vostro. Interrogatevi sulle vostre convinzioni, definite le vostre posizioni. Lavorate con me per costruire ponti tra noi.” ( Jim Sinclair, 1998, autistico ad alto funzionamento)

 

 

 

Leonardo Da Vinci (studio di Leda)

Leonardo Da Vinci

 

Domenico Zipoli

 

 

SEMPRE CON ME

MUORE GIOVANE CHI AL CIELO E' CARO...

MA L'AMORE E' L'ANIMA E L'ANIMA NON MUORE

io e papà

PER SEMPRE CON ME

 

H H

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

 

APPARTENENZE

unnamed

     Cuore d'altleta     

 

Fiumicino (Roma)

 

La soggettività nella sua interiorità più profonda è la verità e la realtà.

S.K.

----------------------------

Non importa quanto lontano possa andare lo spirito, non andrà mai più lontano del cuore.   (Confucio)

 

GRAZIE ...

 Io e Cate a Firenze 

9-ottobre-2016-con-roby-in-piazza-della-signoria

io e Viola

9-ottobre-2016-roberta-e-viola-santa-maria-novella

_____ *________*______     Grazie Sig. "Libero" :-)


Monica Cara e Io a Bologna

 

Risultati immagini per amicizia

 

GRAZIE!

Firenze, 24/10/2020

24-ottobre-2020-sandro-viola-cate-matteo-roberta

 

 

ei fu...

1b62d1ce68_3231424_lrg[1]

------------------------------------------------


donare il bene, sempre. Sempre.

.. anche quando viene disprezzato/usato/alterato.

è chiaro che non è il rosario di Salvini (ma è meglio specificarlo).

 

 

 

 

IMG_20190817_090624