Creato da geremia11 il 09/05/2007

BAMBINO PER SEMPRE

VITA STORIE E PENSIERI DI UN ALIENO

TRANQUILLI SI PAGA ALL'USCITA

web counter

 

RAF_VITA,STORIE E PENSIERI DI UN ALIENO

 
 

AREA PERSONALE

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

musa_1978geremia11armandofabsmarco69animafragilexfrancescodeluca77milella71puccolinaSpacewarrubacuori2589ginasoldatiniandy95crosscara.callamariomancino.m
 

I MIEI BLOG AMICI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 

TAG

 
 

FRANCESCO RENGA

Troppe le cose che non vuoi
ma quelle che non sai ti fanno piu paura
guardi il mondo ma non è cosi che si cresce o forse si

io non lo so

ma tu non perderti mai cosi PER SEMPRE sarai

una stella che brilla ed io saprò dove sei...

 

MARE NOTTURNO

 
 
Portami l'ultima birra fammi compagnia lei è andata via spero che poi la vedrò a casa mia
che tra due ore ripartono i tram fammi fumare tanto chi ti può multare a quest'ora mi sa che è a dormire
e abbassa pure la saracinesca non credo che né io né te domani si andrà a messa
curami un po' questa amarezza che ho

Perché ero io quello che non parlava
il bambino così magro che il bullo picchiava
il ragazzino che tutto voleva e quando non poteva rubava

Ci sono quelle sere
che sono più dure
dove serve bere via le paure
e dentro ci si sente
piccoli per sempre....

Ci sono quelle sere
belle da morire
dove puoi giocare invece di dormire
quando ci si sente
piccoli per sempre....

In due minuti sparisco fa finire il disco si è la musica che m'ha salvato ma a volte non capisco
se chi mi dice ti amo sappia veramente chi sono o solamente come mi chiamo
io che ho chiuso fuori il bene ho fatto entrare i guai
bruciando i miei vent’anni e ciò che guadagnai
viaggiando viaggiando senza arrivare mai

Perché ero io a dare fuori di matto
quello che l'unico amico che c'aveva era il gatto
quello che a un certo punto e' sparito e non lo avete visto più

Ci sono quelle sere
che sono più dure
dove serve bere via le paure
e dentro ci si sente
piccoli per sempre....

Piccoli come i banchi di scuola quando li si vede da grandi
del libro cuore ora ricordi soltanto franti
piccoli come i cortili adibiti ai giochi
come quando la mami ed il papi ascoltavano drupi
intanto stavamo imparando
tante e tante poesie che hai dimenticato
ma le canzoni dei cartoni è quello che hai salvato
piccoli come big jim su una saltaffos
ci facevamo piste solo polistil poi vinavil michael j fox
e vai di gioco nelle patatine giù con l'album delle figurine
piccoli prima di crescere assieme al prezzo del barile
ogni tanto stanco manco stai lottando con rocky e rambo
ma ne vale la pena anche quando

Ci sono quelle sere
che sono più dure
dove serve bere via le paure
e dentro ci si sente
piccoli per sempre....

Ci sono quelle sere
belle da morire
dove puoi giocare invece di dormire
quando ci si sente
piccoli per sempre....
 

 

Questione di alternative :-)

Post n°232 pubblicato il 15 Dicembre 2012 da geremia11
 

E va bene.

Quando scrivo nel mio blog, parlo con me stesso…

E vista la frequenza , come dico io NCS, cioè NON CI SIAMO.

Non so bene il perché…

Sono successe un sacco di cose…

Sono diventato arbitro di calcio a 5, giro la Lombardia, mi faccio km su km, e in auto nella notte, sono solo, solo col mia anima…

Capisco quello che sono, mi dispero per quello che sono, mi incazzo per quello che sono, per le difficoltà che ho nei rapporti, per la mia sincerità, per il fatto che ho le occasioni che aspettano di essere colte, persone che aspettano solo un mio ok, un mio sms, ma IO NON SONO CONTENTO.

 

Non è quello che voglio, io non sono così, non mi voglio uniformare…io non sono così, non sono come gli altri, sinceramente non so cosa sono.

 Ho capito che le donne mi cercano perché fanno i paragoni con gli uomini passati.

Sembra quasi che non lo facciano perché gli piaccio veramente, è difficile da spiegare, ma penso di avere capito la tecnica.

 

Ormai mi sembra ad ogni appuntamento di aver già visto il film al momento di prendere il biglietto…il problema il GROSSO problema è che non mi sbaglio…che poi il film è sempre quello e io non ci sto

 ...non è presunzione, magari fosse così e poi mi sbaglio a leggere le persone...per quello basta saperle guardare negli occhi..e vedo molte persone succubi della solitudine, e che non fanno nulla per cambiare,e si lamentano della gamba sana.

L’ultimo appuntamento ho fatto fatica a tirare fine sera…e se io che parlo a raffica, e che gli argomenti non mi mancano certo (e anche le stronzate non mi mancano), beh questo fa capire tanto…anzi tutto…

 

E proprio vero che è il mio atteggiamento che comporta il comportamento degli altri verso di me...ma quando dall'altra parte ad ogni stimolazione cerebrale...vedi il deserto più completo...tristezza mamma mia...e non mi sembra di essere chissa che genio peraltro...difficile da spiegare se non lo vivi di persona

 

Forse basterebbe dare quello che il mercato cerca…ma io no, non riesco è più forte di me.

 

Forse mi iscrivo a facebook…le pressioni sono diventate insostenibili ahahahaha

 

Alla fine decido io quello che sì e quello che no, conservo la mia libertà e via…

 

Sai cos’è Sergio la verità è che tu cambi la vita, perché il contrario non succede…ho visto che gli esseri umani ragionano per alternative e quasi tutti fanno le cose in base a se hanno un’ alternativa rispetto a quello che vorrebbero, ma non riescono ad ottenere.

 

Io voglio riuscire nei miei obiettivi, e non mi accontenterò di una magra alternativa, perché il convento passa questo…

 

Odio il Natale e tutta la sua ipocrisia puntuale tutti gli anni…auguri ‘na sega, non vedo motivi per farsi gli auguri  ahahaha (Rido)

 

Sono fortunato e non mi dimentico da dove vengo…ma ascolta vita io punto in alto e non mi accontento delle briciole o di rimanere in panchina…sai io sono ARBITRO nella vita prima che in campo, quindi ci siamo capiti…

 

E come diceva un grande uomo di nome Corrado , nella sua bellissima trasmissione “La Corrida”..

 

E NON FINISCE QUI…

 

Non sprechiamo i nostri talenti ragazzi/e, non pensiamo di avere altre possibilità di sfruttarle…diamo spazio al nostro istinto e poi vada come vada…a partire da me…

CARPE DIEM

 

Buon viaggio

 

Io non mollo, neanche di un mm, DAI CHE LA BUONA IDEA ARRIVA

Qualcuno ha problemi???!!

 
 
 

Come un aquilone : - )

Post n°231 pubblicato il 14 Ottobre 2012 da geremia11
 

Sì come un aquilone...

Sì io quando il vento soffia contro, vado più in alto...

Sì come quando faccio l'arbitro...

Gli insulti, le pressioni, la gente che ti offre da bere, ti tratta come un re...

Nessuno fa questo per nulla...io per quello mi trovo male...

Perché io faccio le cose perché mi va di farle...
perché ho piacere nel farle...non per tornaconto...

Vabbè storia vecchia, io voglio bene , non perché me ne vogliano a me

ma solo perché ho tanto da dare...e lo so io...ORA LO SO

Come quando dico no ad una ragazza facile...TRISTEZZA...

Come quando apprezzo la solitudine, anche se per paura della
solitudine c'è chi si sposa col primo/a che passa, o accetta
compromessi INCREDIBILI...

Io sono strano, ma di questo ora ne sono orgoglioso...

Non mi sento per nulla in svantaggio anzi...

Ora non più...

Il periodo della sofferenza è passato...

Mi sento più forte che mai...come una ragazza che mi diceva
"tu lo trasmetti, tu emergi, tu ce l'hai dentro..."

Aveva ragione...e sento il suo amore anche da lontano...
aveva ragione...aveva capito chi ero, anzi chi sono.

Ti voglio bene.

 

Sapete la verità?

E' che adesso io scelgo posso scegliere, e mi permetto di dire sì o no...
prima non l'avevo mai fatto...

La mia consapevolezza è alta, ora lo so...che nervi averlo saputo prima

ma io le cose me le sono sempre sudate...come quando ero da solo
e volevo scappare di casa lontano lontano e non avevo manco
l'automobile...e soldi

Adesso mi cercano...e io resto solo...e sapete la verità???!

C'è che alle donne questo piace, e chi lo capisce di queste donne
se ne fa quello che vuole...

E sapete l'altra verità qual'è?

E' che io non mi accontento e quindi le mando aff...

E rido...rido...rido povere illuse S F I G A T E!!!

Io adesso scelgo...e scelgo bene.

l'altra novità è che nell'arbitraggio sto andando molto bene e sono
arrivato in seconda categoria..così in un lampo...alcuni ci hanno messo anni.

Il mio blog lo sa bene , che io scrivo per me stesso, e non scrivo questo
per farmi figo...di queste cose non ne ho bisogno...il mio ego non ha
più fame...che ha fame adesso è la mi anima...fame d'amore da dare...

Sono fortunato...e non dimenticate anche voi...di comprarvi un bell'aquilone...
cercare di alzarsi quando il vento soffia contro è favorevole...

E io ho sempre apprezzato chi cade...ma ho apprezzato e
ammirato sempre di più chi cade ma si rialza...la vita è troppo breve ragazzi...

V I V I A M O L A        I N T E N S A M E N T E . . .

Io adesso arrivo a casa solo per lavarmi e dormire...si mangia
se avanza tempo...

La mia rubrica del telefono è satura, e il cell suona per sms o chiamate...

Io lo sto facendo...e adesso posso scegliere...in tutto...io ti ho capito vita..
e diventerò qualcuno...ne sono certo!!!

Adesso sei mia vita

Buon viaggio, mai mollare...e ricordatevi l'AQUILONE la metafora spacca...

BUON VIAGGIO...
CHE STRANA LA VITA....
MAD WORLD

 

 
 
 

Io non voglio smettere!!!:-)

Post n°230 pubblicato il 18 Settembre 2012 da geremia11
 

Stasera ho deciso di scrivere...

Troppa la voglia di parlare con me stesso...troppe volte in questo mese da metà agosto che ho rimandato, mi sono trattenuto dallo scrivere perché non mi sento libero...era un rischio che dovevo correre, e ho deciso di farlo...sapevo che magari mi sarei ritrovato a non sentirmi libero...ora è passato perché io prima di essere sincero nel blog, lo sono nella vita, non ci sono cazzi, era la regola che avevo scritto all'inizio, se fossi stato un bugiardo con me stesso non mi sarei sentito uomo.

Posso dire che , finora perlomeno, ho mantenuto la promessa con me stesso

La paura di ferire una persona a me molto cara era troppa...ma adesso io voglio solo che lei sappia che le voglio bene e non voluto bene, come lei pensa di aver capito...credetemi...c'è una grossa DIFFERENZA

Il titolo di questo post lo avete letto...

Sto cambiando un sacco di cose, è incredibile quanti orizzonti mi si stiano aprendo...sono un vulcano di energie, spacco tutto, sono pieno di vita, vedo che gli altri e le altre si accorgono di me, senza che io faccia chissachè per emergere...penso che tutto esca da dentro dal mio stomaco, senza che io possa controllarlo...è una comunicazione di energie...

io passo per quello che sono nel bene e nel male , lo sto capendo ora...prima ero solo molto timido , timidissimo...

Io non voglio smettere di farmi domande...

Non voglio arrendermi a cercare di risolvere i miei problemi annosi, le cattive abitudini

Quello che non va come vorrei...

Sto ancora cercando casa, e mi sto dando un obiettivo che entro fine anno devo aver deciso...

Io le cose migliori le ho sempre fatte da solo, a partire da quando 10 anni fa me ne andai via di casa con 4 stracci in valigia e due soldi in tasca...

Mai una scelta fu più azzeccata.

Resta il rammarico per la mia storia con una ragazza fantastica e so che non le farà piacere leggere queste cose...la verità è che la penso, mi manca lei e tutto quello che le appartiene...mi mancano le su coccole e il suo amore...tanto cazzo...

Mi ha scritto che mi ama...CHE SCOPERTA, sono un bambino sì, ma non sono nato ieri...lo sapevo benissimo, perché lei mi ha dimostrato subito di amarmi...altrimenti mica io avrei troncato subito sapendo che la cosa non poteva avere seguito...troppo rispetto e troppo affetto e anche ora non nascondo che la vorrei tra le mie braccia...

Io ho dovuto riscontrare che non ero innamorato e dirlo...cazzo questo non vuol dire che non ti voglio bene, la vita non ha solo il bianco e il nero, c'è anche la scala dei grigi...e lo dico io che per me o è cartellino giallo oppure rosso, giusto per parlare col mio gergo di arbitro.

Non POTEVO CONTINUARE COSì...non me lo sarei perdonato...MAI

Non sono contento di questo periodo, ma io nei momenti difficili reagisco sempre, come quando ho 100 persone contro la domenica, io mi sprono da solo a fare meglio...e poi i risultati arrivano...

Fin da piccolo la vita mi ha insegnato che quando le cose vanno male o cmq non bene, prima cosa calma e gesso...poi

-sincero con te stesso

-riflettere razionalmente su cosa posso fare io per cambiare le cose...

-non piangersi addosso

-ottimismo, che però sia agganciato al realismo

qui è il trucco secondo me

Per stasera basta così.

Patu ti abbraccio forte, mi manchi e ti penso.

resta la mia solitudine e la tua dolcezza...anzi il tuo amore...

Eccome se lo sento, noi abbiamo avuto fin dall'inizio un certa telepatia e feeling..

So anche che però stai facendo di tutto per dimenticarmi...e lo capisco anche se mi fa male questo se la vedo dal punto egoistico...

Tu non sopporti di esserci rimasta male...ti capisco, ma credimi non vedevo altra soluzione...e io ho dovuto decidere per forza...

Questa frase l'ho letta in un quadretto a casa di un amico e mi è rimasta impressa

"Prima di fare del bene, pensa se il male che ne deriva, lo puoi sopportare"

Bisogna rileggerla un po’ di volte...per capire...

Beh io ora faccio fatica a sopportarlo...una fatica da matti...

Alla prossima e buon viaggio a chi passa di qua e non vuole smettere di essere curioso e di farsi domande e cercare le risposte soprattutto

Un saluto a chi passa di qua e poi ci ritorna...anch'i passo da voi...pochi ma buoni, anzi buonissimi

 Bacio e abbraccio forti Patu

 

 

 
 
 

Gli uomini dell'occidente

Post n°229 pubblicato il 25 Agosto 2012 da geremia11
 

«Quello che mi ha sorpreso di più negli uomini dell’Occidente è

 
che perdono la salute per fare i soldi e poi.. perdono i soldi per

 
recuperare la salute. Pensano tanto al futuro che dimenticano di

 
vivere il presente in tale maniera che non riescono a vivere né il

 
presente, né il futuro. Vivono come se non dovessero morire mai

 
e muoiono come se non avessero mai vissuto.» 

(Dalai Lama)

 

Buon viaggio

 
 
 

Mantenere i rapporti di valore

Post n°228 pubblicato il 24 Agosto 2012 da geremia11
 

Sono tornato dalle ferie, e ho rivisto i parenti che da tanto non rivedevo.

 

L’ultima volta che ho visto tutti, ero ragazzino.

 

E ora tutto è cambiato, io sono cambiato e cambiati sono gli occhi
che guardano le cose…sebbene gli occhi siano sempre questi…

 

Qual è la mia lezione:

 

Mantieni i rapporti con le persone
a cui vuoi bene, non perdere contatto
con chi vale, anche se c’è una distanza geografica che non ti permette di
colmare il vuoto fisicamente.
I tesori
vanno coltivati e non abbandonati.

 

Dico grazie alla vita per questa settimana che ho passato con i
miei zii, che mi hanno visto crescere e sanno quello che ho passato
da bambino, ma che mi ha aiutato a essere quello che sono ora…
grazie anche per avermi convinto se non obbligato a restare qualche
giorno in più…e per certi versi ad avermi trattato ancora come quando
ero piccolo, la cosa non mi è poi così dispiaciuta.

 

Riuscirò mai ad esprimere tutto quello che ho dentro???

 

Fate buon viaggio e diciamoci le cose soprattutto se ci vogliamo bene...
non viviamo col rimpianto di non averle dette!!!

 

Ho detto a miei zii che voglio bene a tutti e anche alla nonna ho detto
questo. E a tutti di persona.

Sono contento di aver avuto il coraggio di dire una cosa che può
sembrare banale, ma che poche volte si sente dire...

 

Questo sax di Niccolò Fabi è stupendo...mi entra dentro nell'anima

 

Buon viaggio e non sprechiamo tempo 

 
 
 

MI CHIAMO FORREST, FORREST GUUUMP

"Non sono un uomo intelligente, ma so l'amore che significa"

 

 

GIOVINEZZA

La giovinezza sarebbe un periodo più bello se solo arrivasse un po' più tardi nella vita.

Charlie Chaplin

 

L'ATTIMO FUGGENTE

Molti uomini hanno vita di quieta disperazione: non vi rassegnate a questo, ribellatevi, non affogatevi nella pigrizia mentale, guardatevi intorno. Osate cambiare, cercate nuove strade.

 

AYRTON

Pensi di avere un limite, così provi a toccare questo limite. Accade qualcosa, e immediatamente riesci a correre un po' più forte. Grazie al potere della tua mente, alla tua determinazione, al tuo istinto e grazie all'esperienza, puoi volare molto in alto

(A. Senna)

 

 

 

IL MIO NOME È AYRTON E FACCIO IL PILOTA

Se una persona non ha più sogni, non ha più alcuna ragione di vivere.

Sognare è necessario, anche se nel sogno va intravista la realtà.

Per me è uno dei principi della vita.

 

 

SINCERITÀ

...Adesso che ho capito come va il mondo, che cosa me ne faccio della sincerità...

 

LE MIE EMOZIONI

......nessuno può giudicare le mie scelte, perchè nessuno può provare le mie emozioni...