Creato da sgangro il 26/07/2004

Memento

Lucide amnesie, essere e non essere

 

 

Post N° 158

Post n°158 pubblicato il 13 Maggio 2007 da sgangro

Sbaglio, sconto la pena, e ricomincio.

Sbaglio, sconto la pena, e ricomincio.

Son sempre troppo lento a imparare.

Il fiume scorre inesorabile, e nella rete sempre pochi pesci, o troppo piccoli.

Dovessi imparare a nuotare?

Oggi è iniziata una nuova pena.

E sono già pronto a ricominciare...

 
 
 

Post N° 157

Post n°157 pubblicato il 28 Gennaio 2007 da sgangro

E' qualche mese che non passo di qui: l'ispirazione è poca, come le cose da dire, e gli impegni incalzanti.

E allora lascio un segno, una traccia di una delle mie passioni, una registrazione tratta da un nostro concerto.

Della serie "si fa quel che si può"...

L. Perosi - Neve non tocca

 
 
 

Due su due

Post n°156 pubblicato il 12 Novembre 2006 da sgangro

Incredibile dictu, le trovo tutte io.

Forse sono io, eh, che sono fuori posto, fuori tempo col resto dell'umanità (in particolar modo femminile). Mi atterrò alla mera cronaca dei fatti e poi ognuno si farà la sua idea.

Serata piacevole con amici, durante la quale conosco una ragazza, finora incontrata sempre di sfuggita. Carina, simpatica, scherziamo. Insomma, tutto bene, senza esagerare. C'è un particolare che mi colpisce: quando capita (volenti o nolenti perchè siamo a teatro e seduti accanto) lei non sfugge il contatto fisico.

La serata finisce, la mattina dopo mi manda un sms (n.b.: lei NON ha il mio numero, se lo fa dare da un'amica) in cui dice d'essersi divertita e che sono "una bella persona" (sic).

Automatico scatta l'invito fuori. Accetta subito.

Dopo un paio di giorni ci si rivede, al cinema. Serata piacevole, anche se sono un po' impacciato, perchè mi piace davvero. La riporto a casa, semplici saluti. Lei si commiata con un "quando vuoi...".

Dopo qualche giorno, "voglio". La reinvito fuori, mi risponde va bene, ma durante la settimana perchè nel weekend "esce col suo moroso".

EEEEEHHHH?!?!?!

Rispondo: "Allora forse non è il caso". Ribatte: "Avessi saputo che avevi secondi fini te l'avrei detto subito. Ho molti amici, e ci esco senza problemi".

RI-EEEEEEEEEEEEHHHHHHHHHHH?!?!?!?!

Signori (ma soprattutto signore) della giuria: a parte il fatto che questa storia dei "secondi fini" mi offende molto, sono io che non ho capito come vanno le cose? Possibile che in una serata non sia mai uscito l'argomento moroso e che lei davvero trovasse normale uscire con me come amico? La seconda volta che ci vediamo?

Tutti gli amici (maschi) a cui l'ho raccontato, di loro spontanea volontà le hanno rivolto un sonoro vaffanculo.

Qual è il parere femminile, a riguardo?

Ma soprattutto: riuscirò a trovare una ragazza con cui abbia voglia di uscire e che non sia già fidanzata?

 
 
 

Post N° 155

Post n°155 pubblicato il 05 Novembre 2006 da sgangro
Foto di sgangro

per liosase:

la via può essere l'attesa, il non-agire, che, se consapevole, è un agire esso stesso.

ma la via, o il mezzo, dipende dalle situazioni, dai momenti, e dal protagonista... nel mio caso, l'attesa è durata troppo, sta portando lentamente verso un grande gorgo, e più aspetto e più è dura uscirne...

stamattina ci riflettevo, mentre cantavo col coro, e a un certo punto, come quando il sole appare pian piano da una finestra, sono stato illuminato da questo pensiero, che è divenuta consapevolezza e infine decisione.
Sono riuscito a dar corpo al mio malessere e a capire cosa devo fare per cominciare a cambiare le cose. Non hai idea, del senso di leggerezza ed energia allo stesso tempo che si è impadronito di me in quel momento... una catarsi!

E al piccolo brano solista successivo, la voce usciva da sola...

 
 
 

Post N° 154

Post n°154 pubblicato il 04 Novembre 2006 da sgangro
Foto di sgangro

è tutto un gran casino.
vivo in uno stato di squilibrio costante.
umore, intenzioni e giudizi mutano come la superficie del mare.
mi sono mosso, ho operato scelte, eppure sembrano sempre quelle sbagliate, sembrano non condurre a nulla di buono.
pazienza, forse mi serve solo quella.
uno semina, poi irriga un po' ogni giorno, e attende che cresca qualcosa.

ma più di tutte, quella che mi manca è la costanza. la capacità di seguire un segno tracciato da me.

e in questo momento di sconforto e angoscia mi manca ancor di più una persona accanto.

l'universo femminile mi è sempre stato un po' ostico, un po' per timidezza, un po' per incontentabilità.
e ultimamente mi va un po' storta.
un solo esempio: M. mi dà il suo numero, acconsente a rivederci, però ha un ragazzo che ama da impazzire, e quindi meglio di no. anzi sì, in pausa pranzo. così ha la coscienza più pulita.

ma, lo so, quello che manca sono io.
dove diavolo sono finito?...

...

 
 
 

Post N° 153

Post n°153 pubblicato il 01 Settembre 2006 da sgangro
 

Stasera, per la prima volta, ho guardato il mio buco del sedere.

E' proprio brutto.

 
 
 

Post N° 152

Post n°152 pubblicato il 16 Agosto 2006 da sgangro
Foto di sgangro

Nella verde Irlanda, spesso il cielo è un'opinione, un'ipotesi, un sogno.
Mai comunque lo stesso...

 
 
 

Post N° 151

Post n°151 pubblicato il 16 Agosto 2006 da sgangro
Foto di sgangro

Ancora il cielo (e il mare) d'Irlanda...

 
 
 

Post N° 150

Post n°150 pubblicato il 16 Agosto 2006 da sgangro
Foto di sgangro

Il cielo d'Irlanda...

 
 
 

Post N° 149

Post n°149 pubblicato il 07 Luglio 2006 da sgangro

Ho bisogno di un centro di gravità. Non è necessario che sia permanente, basta che sia convincente, che gli possa dare credito.

Ho bisogno di un punto davanti a me, che mi attiri, mi porti a desiderare d’andare avanti, che poi sia una carota che mi vien sventolata innanzi, poco importa. Non mi sembra il caso né il tempo di far gli schizzinosi.

AAA Cercasi sogno. Astenersi perditempo, qui ce n’è d’avanzo.

 
 
 

Post N° 148

Post n°148 pubblicato il 03 Luglio 2006 da sgangro

A proposito di Parola e parole... a volte ci può aiutare un sorriso...

 
 
 

Post N° 147

Post n°147 pubblicato il 25 Giugno 2006 da sgangro
Foto di sgangro

La notte bianca mi ha lasciato una certezza: dopo l'estate devo trovare spazio nella settimana per un corso di tango argentino... pochi passi, ma un'emozione e una passione travolgenti...

 
 
 

Post N° 146

Post n°146 pubblicato il 22 Giugno 2006 da sgangro

"Per una mente ben organizzata, la morte non è che una nuova, grande avventura"

 
 
 

Post N° 145

Post n°145 pubblicato il 19 Giugno 2006 da sgangro

Click.

Si alza la cornetta, l’apparecchio consente di propagare la mia voce.

La voce parte, la voce arriva.

La solita inutile conversazione. Perchè l'unico vero argomento è quello che non affrontiamo. Perché è dura parlarne, perché non so come farlo. Non riesco nemmeno e inventare le solite due cagate per far durare la farsa. Che ha l’unico scopo di far sapere a mio fratello che non l’ho dimenticato. Che so, anzi provo a immaginare, cosa sta passando. Che ci sono. Anche se impotente.

Domani sono impegnati. Io il resto della settimana, indi per cui non riusciamo a vederci, a rendere tangibile la farsa, invece che solo elettromagnetica.

Non riesco a far di più, probabilmente non potrei far nulla più che diffondere quel minimo di calore che emettono le mie cellule, e farglielo sentire.

 

Tra silenzi e vuote, rimbombanti parole, grondanti tutto quello che non sanno dire.

 

Ciao.

Click.

 
 
 

Pre-gustazioni di protagonismo casalingo

Post n°144 pubblicato il 19 Giugno 2006 da sgangro

Mi muovo leggero tra le mura di questa casa vuota… vuota solo per qualche giorno, e che so che mai sentirò mia come quando me ne andrò, per non tornare più…

Però, in questi giorni è un po’ più mia, con i miei via per qualche giorno: una singolare emozione mi scuote dentro, come quando da bambino ricevevo un gioco tanto desiderato e stentavo a metterci le mani sopra, come in contemplazione, con la paura di rovinarlo e rovinare quegli attimi di intensissima, soverchiante gioia.

Con un po’ di frenesia ho voglia di riempirla tutta, questa casa: in bagno per rinfrescarmi e fare un po’ lo stupido davanti allo specchio, e poi in camera, sistemare due cose, aprire la posta, e da lì alla cucina, mangiar qualcosa, tele accesa, e poi all’altra tele in sala, stravaccato sulla poltrona, e poi una telefonata, un po’ di musica, De Gregori e Bach al pianoforte, l’acqua alle piante…

Tra un po’, alcuni mesi, non sarà più una condizione transitoria, ma una scelta di vita. Mi confronto spesso con una coppia di amici che stanno per fare il grande passo, e la casa, il loro nido d’amore, ne è una parte importante: e parliamo di zone, di prezzi, metri quadri, arredamento…

Tra un po’ non sarà più come un gioco. Questioni di scelte e casi della vita. Io comincerò da solo. Emozionato e sorridente affronterò la solitudine, per imparare ad apprezzare un po’ di più la fortuna di una compagnia.

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

SILENZIO IN SALA

 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

cassetta2camara70ctthsoetoorresavolandfarmlottergslorteyuwsoulplaceBlanca_Cruzrifugiomiosgangroredazione_blog
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: sgangro
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 46
Prov: MI