Creato da sincereparole il 10/02/2006

Sincereparole

Il mio mondo visto dall'altra parte dello specchio.......

 

 

DANZA LENTA

Post n°179 pubblicato il 08 Maggio 2007 da sincereparole

Hai mai guardato i bambini in un girotondo?
O ascoltato il rumore della pioggia quando cade a terra?

O seguito mai lo svolazzare irregolare di una farfalla?
O osservato il sole allo svanire della notte?

Faresti meglio a rallentare.
Non danzare così veloce.
Il tempo è breve.
La musica non durerà.

Percorri ogni giorno in volo?
Quando dici "Come stai?" ascolti la risposta?

Quando la giornata è finita ti stendi
sul tuo letto con centinaia di questioni successive
che ti passano per la testa?

Faresti meglio a rallentare.
Non danzare così veloce Il tempo è breve.
La musica non durerà.

Hai mai detto a tuo figlio,
"lo faremo domani?" senza notare nella fretta,
il suo dispiacere?

Mai perso il contatto, con una buona amicizia che poi finita perché
tu non avevi mai avuto tempo di chiamare e dire "Ciao"?

Faresti meglio a rallentare.
Non danzare così veloce
Il tempo è breve.
La musica non durerà.

Quando corri cosi veloce per giungere da qualche parte ti
perdi la metà del piacere di andarci.

Quando ti preoccupi e corri tutto il giorno,
come un regalo mai aperto . . .gettato via.

La vita non è una corsa.
Prendila piano.
Ascolta la musica.

 
 
 

RIDIAMOCI SU........    

Post n°176 pubblicato il 09 Aprile 2007 da sincereparole
 

Due amiche discorrono tranquillamente e una delle due racconta all'altra del proprio anniversario di matrimonio.
"Sai Lara ieri mio marito è stato davvero carinissimo, pensa, si è ricordato del nostro 8 anniversario di matrimonio e mi ha portato un bellissimo mazzo di fiori"
L'amica:
"Pero' davvero gentile"
E l'altra "L'unica cosa è che ho dovuto stare per quattro ore con le gambe aperte"
L'amica:
"perchè un vaso non lo avevi?

Buona serata e al prossimo POST

 

 
 
 

CIAO ZIO DI PINOCCHIO

Post n°175 pubblicato il 09 Aprile 2007 da sincereparole
 
Foto di sincereparole

Qualche giorno fa si è spento un grande del cinema italiano.  Luigi Comencini l'ho conosciuto artisticamente non per i suoi film piu' famosi ma per uno splendido PINOCCHIO che mi ha tenuto incollato alla tivvù per 6 settimane filate. I piu' piccoli non ricorderanno ma quelli della mia età non potranno mai dimenticare questa favola portata alla televisione, allora ancora sana.

Un grazie di cuore per l'enorme regalo.

Buon Viaggio Luigi

 
 
 

LA MIA PASQUA

Post n°174 pubblicato il 09 Aprile 2007 da sincereparole
 

E' stata una giornata semplice ma allo stesso tempo ricca di felicità. Una pasqua davvero entusiasmante, tranquilla semplice che mi ha regalato davvero tanta soddisfazione. Mi sono sentito bimbo assieme a genitori nonni, si proprio loro vecchini 90enni che regalano ad ogni parola pillole dio saggezza e tanta, tanta dolcezza. Nel viaggio di spostamento da Alessandria a Torino pensavo proprio a questa giornata e alla fornuta che ho e a cio' che il destino continua a regalarmi , 2 favolosi nonni. Una pasqua alla faccia del consumismo piu' sfrenato.

Buonanotte a tutti e al prossimo POST

 
 
 

CHI TROVA UN AMICO.....

Post n°173 pubblicato il 04 Aprile 2007 da sincereparole
 
Tag: Favole
Foto di sincereparole

Un giorno, ero un ragazzino delle superiori, vidi un ragazzo della mia classe che stava tornando a casa da scuola. Il suo nome era Arturo e sembrava stesse portando tutti suoi libri. Dissi tra me e me: perché mai uno dovrebbe portarsi a casa tutti i libri di venerdì? Deve essere un ragazzo strano. Io avevo il mio week-end pianificato (feste e una partita di pallone con i miei amici), così ho scrollato le spalle e mi sono incamminato. Mentre stavo camminando vidi un gruppo di ragazzini che correvano incontro ad Arturo .. Gli arrivarono addosso facendo cadere tutti i suoi libri e lo spinsero facendolo cadere nel fango. I suoi occhiali volarono via, e li vidi cadere nell' erba un paio di metri più in là. Lui guardò in su e vidi una terribile tristezza nei suoi occhi. Mi rapì il cuore! Così mi incamminai verso di lui mentre stava cercando i suoi occhiali e vidi una lacrima nei suoi occhi. Raccolsi gli occhiali e glieli diedi dicendogli: "quei ragazzi sono proprio dei selvaggi, dovrebbero imparare a vivere." Arturo mi guardò e disse: "grazie!" C'era un grosso sorriso sul suo viso, era uno di quei sorrisi che mostrano vera gratitudine. Lo aiutai a raccogliere i libri e gli chiesi dove viveva. Scoprii che viveva vicino a me così gli chiesi come mai non lo avessi mai visto prima, lui mi spiegò che prima andava in una scuola privata. Parlammo per tutta la strada e io lo aiutai a portare alcuni libri. Mi sembrò un ragazzo molto carino ed educato così gli chiesi se gli andava di giocare a calcio con i miei amici e lui disse di si. Stemmo in giro tutto il week-end e più lo conoscevo più Arturo mi piaceva così come piaceva ai miei amici. Arrivò il lunedì mattina ed ecco Arturo con tutta la pila dei libri ancora. Lo fermai e gli dissi: "ragazzo finirà che ti costruirai dei muscoli incredibili con questa pila di libri ogni giorno!" Egli rise e mi diede metà dei libri. Nei successivi quattro anni io e Arturo diventammo amici per la pelle. Una volta adolescenti cominciammo a pensare all'università, Arturo decise per Roma ed io per un altra città. Sapevo che saremmo sempre stati amici che la distanza non sarebbe stata un problema per noi. Arturo sarebbe diventato un dottore mentre io mi sarei occupato di cause e litigi. Arturo era il primo della nostra classe e io l'ho sempre preso in giro per essere un secchione. Arturo doveva preparare un discorso per il diploma. Io fui molto felice di non essere al suo posto sul podio a parlare. Il giorno dei diplomi, vidi Arturo, aveva un ottimo aspetto. Lui era uno di quei ragazzi che aveva veramente trovato se stesso durante le scuole superiori. Si era un pò riempito nell'aspetto e stava molto bene con gli occhiali. Aveva qualcosa in più e tutte le ragazze lo amavano. Ragazzi qualche volta ero un pò geloso! Oggi era uno di quei giorni, potevo vedere che era un po' nervoso per il discorso che doveva fare, così gli diedi una pacca sulla spalla e gli dissi:"giovane te la caverai alla grande!" Mi guardò con uno di quegli sguardi (quelli pieni di gratitudine) sorrise e mi disse: "grazie". Iniziò il suo discorso schiarendosi la voce: "nel giorno del diploma si usa ringraziare coloro che ci hanno aiutato a farcela in questi anni duri. I genitori, gli insegnanti, ma più di tutti i tuoi amici. Sono qui per dire a tutti voi che essere amico di qualcuno è il più bel regalo che voi potete fare. Voglio raccontarvi una storia: "Guardai il mio amico Arturo incredulo non appena cominciò a raccontare il giorno del nostro incontro. Lui aveva pianificato disuicidarsi durante il week-end. Egli raccontò di come aveva pulito il suo armadietto a scuola, così che la madre non avesse dovuto farlo dopo, e di come si stesse portando a casa tutte le sue cose. Arturo mi guardò intensamente e fece un piccolo sorriso. "Ringraziando il cielo fui salvato, il mio amico mi salvò dal fare quel terribile gesto". Udii un brusio tra la gente a queste rivelazioni. Il ragazzo più popolare ci aveva appena raccontato il suo momento più debole. Vidi sua madre e suo padre che mi guardavano e mi sorridevano, lo stesso sorriso pieno di gratitudine. Non avevo mai realizzato la profondità di quel sorriso fino a quel momento. Non sottovalutate mai il potere delle vostre azioni. Con un piccolo gesto potete cambiare la vita di una persona, in meglio o in peggio. Dio fa incrociare le nostre vite perché ne possiamo beneficiare in qualche modo. Cercate il buono negli altri.

 
 
 

HO VISTO........

Post n°172 pubblicato il 03 Aprile 2007 da sincereparole
 
Foto di sincereparole

- Ho visto un binario morto che aspettava di essere sepolto
- Ho visto un cartello per la strada con scritto: ESSO a 1200 m, ma LUI non sono riuscito a vederlo
- Ho visto un gallo puntare una sveglia per paura di essere licenziato
- Ho visto gatti neri rincorsi da cani razzisti
- Ho visto fare assegni circolari con un compasso
- Ho visto cannibali starnutire e dire: era una ragazza tutto pepe
- Ho visto giardinieri innaffiare le piantine della città
- Ho visto 22 giocatori di calcio dare botte ad un pallone gonfiato
- Ho visto astronauti al ristorante chiedere il conto alla rovescia
- Ho visto un atleta mangiare 2 primi 3 secondi e 4 decimi
- Ho visto un caffè fare un errore ed essere corretto con la grappa
- Ho visto dei cannibali leccarsi le dita e dire: era una persona veramente squisita
- Ho visto un contadino soffiarsi il naso nel suo fazzoletto di terra
- Ho visto diabetici morire in luna di miele
- Ho visto un uomo riportare una leggera ferita al suo legittimo proprietario
- Ho visto donne talmente affezionate al loro marito da usare quello delle loro amiche
- Ho visto una cicala ereditare una fortuna da una formica morta di stress
- Ho visto gondole cambiare canale con il telecomando
- Ho visto un libro con l'indice fratturato
- Ho visto lenti da sole in cerca di compagnia
- Ho visto pescatori morire di fame perché non sapevano che pesci pigliare
- Ho visto un'attrice diventare porno per aver preso tutto sottogamba
- Ho visto una porta chiudersi in un ostinato mutismo
- Ho visto preti guariti negare di essere stati Curati
- Ho visto un grande regista girare l'angolo
- Ho visto servizi segreti (cioè con la tazza nascosta dietro al bidèt)
- Ho visto un topo d'appartamento inseguito dal gatto delle nevi
- Ho visto un verme battersi per farsi chiamare single e non solitario
- Ho visto canguri aver le tasche piene dei loro figli
- Ho visto animali in Via di Estinzione cambiare indirizzo

Se la vita non fosse anche ridere che vita sarebbe?

Buonanotte a tutti e al prossimo POST

 
 
 

UN ANNO FA DI QUESTI TEMPI....

Post n°171 pubblicato il 01 Aprile 2007 da sincereparole
 


Un anno fa di questi tempi si sprecavano le parole per un qualcosa che il tempo mi ha confermato essere un flop. Senza addossare colpe a nessuno perchè sarebbe ingiusto, mi sono lasciato trascinare da quella magia che si chiama dialogo senza tenere conto che un rapporto per essere di qualità eccelsa deve avere solide basi. Questa favola di basi ne aveva ben pochè, nata da una chiacchierata e da tante parole ha mostrato spesso limiti insormontabili. Non si puo' lottare contro il passato, che spesso ritorna prepotente e afferma la sua forza.
Ricordare aiuta a non compiere gli stessi errori e di questo sono grato al destino di avermi trasmesso anche questa nozione.

Buonanotte a tutti e al prossimo POST

 

 
 
 

EL SALSERO......AGGIORNAMENTO

Post n°170 pubblicato il 06 Marzo 2007 da sincereparole
 

Continuo il mio corso di salsa in attesa del "Saggio gara" che si terrà il 14/04/2007. Diciamo che dall'ultima volta che ho scritto qualche passo avanti è stato fatto, ma non mi sento affatto ancora un cubano fatto e finito. La mia origine da pioppo cubano è stana effettivamente un po' smussata ma credo che come sempre le origini non si lasciano mai del tutto. Ci metto impegno memoria, ho raddoppiato le lezioni per non farmi beccare in castagna quella sera ma ho ancora troppe incertezze. Avrei bisogno di trovare delle ballerine disposte a sopportare le mie figure carenti ma.......molto complicato, le donne vogliono giustamente ballare bene.
Le figure che fino ad oggi abbiamo visto, provato e riprovato, sono:

- Base
- Giro
- Dile que no
- Enciufla
- Encifla doble
- Saluto al guapo
- Cappello
- Sombrero
- Settanta (evviva stasera nessun errore)
- Settantacinque (mi incasino quasi sempre)
- Nove (troppi giri mi incasino sempre)
- Guapo con lazo
- Sombrero con giro
- Sessanta
- Treno (imparata stasera)


Tutte queste figure sono fatte in coppia e in rueda sono da aggiungere le seguenti figure specifiche:

- Saccala
- Pelota da 1/4
- Adios
- La prima
- Settantuno
- Pelota parariba

Non male direi per un novizio principiante ma che fatica. Ribadisco il concetto mi boccerò da solo per affinare la mia tecnica e ora prima di andare a nanna 4 passi non me li leva nessuno.

Buonanotte a tutti e al prossimo POST

 
 
 

L' ASSURDO E IL CONTRARIO

Post n°169 pubblicato il 02 Marzo 2007 da sincereparole
 

La cantina è sempre quel luogo ameno dove si possono trovare cose di cui avevamo dimenticato l'esistenza. In una cassa di legno ho trovato un quaderno di prima superiore, 1G ITCS MARRO nel quale ero solito raccogliere e scrivere cose strane. Qualche canzone composta in gita, qualche racconto strano con cose a dir poco incredibili. Oggi voglio regalarvi questa perla assurda ma.....il periodo ahimè era così.

Era un sabato che cadeva di domenica, Io, seduto su di una pietra di legno, al chiaro di un lume spento, leggevo un libro senza copertina a cui erano state strappate tutte le pagine. Ad un tratto nel buio scorsi un ombra, dal camminare mi sembrava morto, l'uomo era nudo ma teneva le mani in tasca, Spaventato presi un coltello senza manico a cui mancava anche la lama e corsi verso il farlocco gridando:
Muori scellerato, ma prima di morir pagami il gelato.

Credete sia possibile?

Buon week a tutti e al prossimo POST

 
 
 

CIAO GIORGIONE

Post n°168 pubblicato il 02 Marzo 2007 da sincereparole
 
Foto di sincereparole

In ritardo lo so e me ne scuso. Un doveroso saluto a te Giogio per la compostezza e la competenza dimostrata nel tuo lavoro e soprattutto nel mondo del pallone malato. Figlio del Tosatti perito nella tragica notte di Superga, hai sempre dimostrato che il calcio vero era quello di allora. Ora dai campi verdissimi del luogo dove ti trovi potrai commentare le domeniche calcistiche con la naturalezza che il calcio di oggi non permetteva più.

Buona giornata a tutti e al prossimo POST

 
 
 

MA IL CIELO E' SEMPRE PIU' BLU

Post n°167 pubblicato il 27 Febbraio 2007 da sincereparole
 
Foto di sincereparole

Ci sono canzoni datate che, ascoltate oggi, sembrano di attualità spaventosa. Una in particolare che ascolto spesso mi riporta in un futuro che è oggi. La canzone in questione è MA IL CIELO E' SEMPRE PIU' BLU di Rino Gaetano. Spesso ascoltandola ritrovo il mondo di oggi, condito di cattiveria di superficialità e dio pressapochismo. Un mondo che andrebbe cambiato ma che, pare a tutti sti bene così. Ogni giorno si accende la televisione e si contano le vittima per guerre, per rapine, per incidenti stradali e per la follia di qualcuno che per la legge italiana presto tornerà libero in quanto incapace di intendere e di volere. Se rino Gaetano cantava cosi' negli anni 70 è da considerarsi un profeta capace di vedere nel proprio presente il futuro che lui non avrebbe mai visto?



Da qui in avanti potete cantarla insieme a lui

Chi vive in baracca, chi suda il salario
chi ama l'amore e i sogni di gloria
chi ruba pensioni, chi ha scarsa memoria
Chi mangia una volta, chi tira al bersaglio
chi vuole l'aumento, chi gioca a Sanremo
chi porta gli occhiali, chi va sotto un treno
Chi ama la zia chi va a Porta Pia
chi trova scontato, chi come ha trovato
na na na na na na na na na
Ma il cielo è sempre più blu uh uh, uh uh,
ma il cielo è sempre più blu uh uh, uh uh, uh uh...
Chi sogna i milioni, chi gioca d'azzardo
chi gioca coi fili chi ha fatto l'indiano
chi fa il contadino, chi spazza i cortili
chi ruba, chi lotta, chi ha fatto la spia
na na na na na na na na na
Ma il cielo è sempre più blu uh uh, uh uh,
ma il cielo è sempre più blu uh uh, uh uh, uh uh...
Chi è assunto alla Zecca, chi ha fatto cilecca
chi ha crisi interiori, chi scava nei cuori
chi legge la mano, chi regna sovrano
chi suda, chi lotta, chi mangia una volta
chi gli manca la casa, chi vive da solo
chi prende assai poco, chi gioca col fuoco
chi vive in Calabria, chi vive d'amore
chi ha fatto la guerra, chi prende i sessanta
chi arriva agli ottanta, chi muore al lavoro
na na na na na na na na na
Ma il cielo è sempre più blu uh uh, uh uh,
ma il cielo è sempre più blu uh uh, uh uh,
ma il cielo è sempre più blu
Chi è assicurato, chi è stato multato
chi possiede ed è avuto, chi va in farmacia
chi è morto di invidia o di gelosia
chi ha torto o ragione,chi è Napoleone
chi grida "al ladro!", chi ha l'antifurto
chi ha fatto un bel quadro, chi scrive sui muri
chi reagisce d'istinto, chi ha perso, chi ha vinto
chi mangia una volta,chi vuole l'aumento
chi cambia la barca felice e contento
chi come ha trovato,chi tutto sommato
chi sogna i milioni, chi gioca d'azzardo
chi parte per Beirut e ha in tasca un miliardo
chi è stato multato, chi odia i terroni
chi canta Prévert, chi copia Baglioni
chi fa il contadino, chi ha fatto la spia
chi è morto d'invidia o di gelosia
chi legge la mano, chi vende amuleti
chi scrive poesie, chi tira le reti
chi mangia patate, chi beve un bicchiere
chi solo ogni tanto, chi tutte le sere
na na na na na na na na na
Ma il cielo è sempre più blu uh uh, uh uh,
ma il cielo è sempre più blu uh uh, uh uh, uh uh..

Buonanotte e al prossimo POST
 

 
 
 

LA RAGAZZA CON GLI OCCHI DI SOLE

Post n°166 pubblicato il 14 Febbraio 2007 da sincereparole
 
Tag: Amore

La ragazza con gli occhi di sole
cominciava ogni giorno la vita
su quel treno di folla e di fumo
che dal mare portava in città
Tra i giornali malati di noia
la guardavo guardare il mattino
con la fronte sul vetro veloce
che sfiorava le case del sud
E chissà  se sentiva il mio cuore
mentre mi innamoravo di lei
Ti porterò con me
più in là di questo mare
per tutti i tuoi domani
starò con te
Ti porterò lontano
da questi giorni uguali
per tutti i miei domani
starai con me
La ragazza con gli occhi di sole
mi cambiava e riempiva d'amore
quei mattini che avevo vent'anni
ma non ha mai saputo di me
E chissà se sentiva il mio cuore
mentre mi innamoravo di lei
Ti porterò con me
più in là  da questo amore
quel treno passa ancora
ma senza te
Io ti ricorderò
così com'eri allora
e anche se non lo sai
sarai con me

Credo che queste parole possano descriversi da sole e valgono piu' di 100 festività si SVALUTINO.

Buonanotte un nuovo giorno si avvicina, appuntamento al prossimo POST

 

 
 
 

SAN VALENTINO E NELSON MANDELA

Post n°165 pubblicato il 14 Febbraio 2007 da sincereparole
 

Buongiorno Mondo, oggi è Svalentino la festa degli......ehmmm innamorati, coloro i quali per un giorno solo dimenticano i problemi di tutti i giorni le incoerenze del rapporto di coppia, si dimenticano che ne hanno fatte piu' di Bertoldo e si dedicano alla metà esatta della loro vita. Di questa "festa" non ho grandi ricordi e per mia fortuna le persone che hanno vissuto qualcosa con me la pensavano alla stessa maniera. Commercializzazione e pubblicità sfrenata di un qualcosa che invece deve essere dicreta. La festa che una volta arricchiva i fiorai e i gioiellieri e oggi arricchisce i gestori di telefonia. Chiaramente il giochino è semplici "io mando tu rispondi" e i gestori ridono felici. Tutto viaggia sulla spettacolarizzazione e sul consumismo e allora aboliamo questa inutile festa e senza dire nulla a nessuno chiudiamoci in una capanna e parliamo parliamo parliamo.

Per addolcire la mia sterile quanto inutile polemica, pubblico qualcosa di carino scritto dal Grande NELSON MANDELA.

La meditazione
La nostra paura più profonda
non è di essere inadeguati.
La nostra paura più profonda,
è di essere potenti oltre ogni limite.
E' la nostra luce, non la nostra ombra,
a spaventarci di più.
Ci domandiamo: " Chi sono io per essere brillante,  pieno di talento, favoloso? "
In realtà chi sei tu per NON esserlo?
Siamo figli di Dio.
Il nostro giocare in piccolo,
non serve al mondo.
Non c'è nulla di illuminato
nello sminuire se stessi cosicchè gli altri
non si sentano insicuri intorno a noi.
Siamo tutti nati per risplendere,
come fanno i bambini.
Siamo nati per rendere manifesta
la gloria di Dio che è dentro di noi.
Non solo in alcuni di noi:
è in ognuno di noi.
E quando permettiamo alla nostra luce
di risplendere, inconsapevolmente diamo
agli altri la possibilità di fare lo stesso.
E quando ci liberiamo dalle nostre paure,
la nostra presenza
automaticamente libera gli altri.

Buon Svalutino a tutti e al prossimo POST

 
 
 

BUON COMPLEANNO

Post n°164 pubblicato il 12 Febbraio 2007 da sincereparole
 
Foto di sincereparole

12 ore, mezza giornata e nascerò per la 41nesima volta. Ogni volta un bilancio, un conteggio delle cose fatte e di quelle ancora da fare. Apro spesso il mio diario e rileggo tutto ciò che ho vissuto in questi anni. Un diario che mi accompagna da quando avevo l'età di 6 anni e sul quale appunto un pensierino tutte le sere. Un pensiero rivolto alla giornata trascorsa, un fatto che val la pena di ricordare, anche una cosa banale, ma che voglio poter ritrovare nel tempo. Non amo le feste, e non amo essere festeggiato, non per qualche motivo, ma lo star da solo proprio nel momento in cui la maggiorparte delle persone festeggiano, mi permette di chiudere tutto il mondo all'esterno, prendere quel diario e leggere, leggere, leggere. Fino a stancarmi. Ritrovo amici perduti, ricordi svaniti episodi dimenticati, ritrovo tutto il mio vissuto. Progetti, speranze, sogni infranti, fidanzate passate, gioie e dolori. La mia vita, tra sorrisi e groppi alla gola trascorro la mia festa in questo modo e quando mi appropinquo a lasciare il giorno vecchio per far posto a quello nuovo mi sento felice e soddisfatto.

Buon compleanno Marco, dall'altra parte dello specchio le cose spesso si vedono alo stesso modo solamente la prospettiva cambia.

Buonanotte a tutti e al prossimo POST
 

 
 
 

Post N° 163

Post n°163 pubblicato il 10 Febbraio 2007 da sincereparole
 
Foto di sincereparole

BUON BLOG..PLEANNO

 
 
 

ASSENZA PROLUNGATA

Post n°162 pubblicato il 09 Febbraio 2007 da sincereparole

E' un periodo un po' cosi', il tempo scarseggia e non riesco a scrivere tutte el cose che vorrei, ultimamente ho un po' lasciato da parte quello che era questo blog per dedicarmi all'attualità, fatti di tutti i giorni. Ritornero' a scrivere le mie cosine anche se in questo momento la mia testa sembra essere vuota, priva di idee. Mi sono riaffacciato stasera nella community perchè domani il mio blog compie il suo primo anno di vita, un bel traguardo, credo, soprattutto perchè non credevo di riuscire ad essere cosi' costante. Un bel passatempo, una specie di agenda dove raccolgo le cose che mi piacciono, le cose che scrivo e decido di rendere pubbliche e la contestazione che talvolta cresce in me. Un grazie lo devo a tutti Voi che in questo tempo mi avete visitato, le visite ricevute come numero non sono granchè ma di qui sono passate tante persone di qualità.

Continuerò quindi a manutenere, scrivere in questo spazio

Buonaserata a tutti e al prossimo POST

 
 
 

COCAINOMANI IN ECCESSO

Post n°161 pubblicato il 03 Febbraio 2007 da sincereparole
 
Foto di sincereparole

Amato nostro ministro degli interni ha dichiarato che è impossibile combattere lo spaccio della cocaina perchè gli utilizzatori di questa sostanza sono moltissimi, troppi. Recenti esami fatti alle acque del PO hanno messo in evidenza che esse contengono i metaboliti della cocaina. Ritengo che per risolvere il problema occorra una semplice legge. Pensate a chi ruba un quadro, se lo rivende è colpevole tanto quanto chi lo ricompra. Basterebbe quindi fare una legge è condannare all'ergastolo chi la spaccia e a 30 anni di reclusione chi ne fa uso. Probabilmente gli utilizzatori con un minimo di intelligenza smetterebbero subito e i sert sarebbero un poco piu' liberi. Peccato pero' che anche chi fa le leggi non tutti chiaramente ne fa uso e quindio è interessato a non risolvere il problema.
Le IENE insegnano.

Buonanotte a tutti e al prossimo POST
 

 
 
 

LA MEMORIA.......

Post n°160 pubblicato il 02 Febbraio 2007 da sincereparole
 
Tag: Amore

Una ragazza rimane incinta ed ha un bambino . Fin qui nulla di strano. Ma per scoprire chi è il papà del piccolo, ed ottenere quindi gli alimenti, una cameriera della Val Venosta, in Alto Adige, ha fatto ricorso ad un avvocato ed a metà della locale squadra di calcio, oltre che ad un paio di assessori comunali, è giunta ora la richiesta di sottoporsi ad un test di paternità. La vicenda è raccontata oggi dal quotidiano in lingua tedesca di Bolzano Tageszeitung. La vicenda - scrive il giornale - è avvenuta in un paesino della vallata che si diparte dalla cittadina termale di Merano. La giovane donna - cameriera al 'Bar dello sport' - dopo avere avuto il figlio ha chiesto il controllo della paternità su una decina di compaesani, tra loro anche sei calciatori, un paio di politici ed un noto imprenditore della zona.

Un genio direi, ma usando la logica applicata ho cercato di ricostruire il mese che ha trascorso questa persona e ne è scaturita questa soluzione:
Se tra un ciclo e l'altro trascorrono 28 giorni essendo le persone coinvolte 13 vuol dire che mediamente ogni 2 giorni aveva un rapporto sessuale con una persona diversa. Bah bah. Usando sempre la logica per avere la soluzione di questo problema avrebbe potuto ogni 2 giorni andare a letto con lo stesso uomo cosi' sarebbe stato piu' facile individuare il padre.

Una donna che certo sa come divertirsi, sorrido all'idea e.........Vi auguro una notte serena.
 

 
 
 

LA LETTERA

Post n°159 pubblicato il 01 Febbraio 2007 da sincereparole
 

La prima notizia dei telegiornali più importanti ieri raccontava dello scambio di lettere che il Berlusca e la Moglie . Lei, donna debole che si lamenta del mancato rispetto. Mi chiedo ma quanti italiani hanno assistito a queste avances che il Cavaliere avrebbe fatto alle due soubrette? Bah mi sento venire meno solo al pensiero, il popolo GRANDEFRATELLISTA si frega le mani per questo nuovo reality monopuntata che hanno inscenato i due. I giornali non hanno granchè da scrivere se i n prima pagina ci sbattono una notizia del genere e magari mettono in un trafiletto la morte di una ragazzina del sud per un errore di qualche medico. In effetti a pensarci bene quello non fa piu' notizia, ogni giorno ahimè i topi negli ospedali piangono qualcuno che se ne va con la sola colpa di essersi ammalato. Repubblica, un giornale bipartisan, chi poteva scegliere per una notiziona del genere? Non è che la Sig.ra Berlusca presa da una crisi d'astinenza di attenzione abbia fatto la gelosona scegliendo un giornale a caso? Bah Lo chiedero' a MELOG lui si che ha sempre una risposta per tutto.

Ps. MELOG con Gialuca Nicoletti tutti i giorni alle ore 8,30 su Radio24 il sole24ore

Buona serata a tutti e al prossimo POST

 
 
 

LA FOLLIA CHE AVANZA

Post n°158 pubblicato il 31 Gennaio 2007 da sincereparole
 

Il carnevale sta entrando nel suo vivo e tutti stiamo approntando le maschere per camuffarci ed esorcizzare questa festa. E' notizia di oggi che nel Veronese è stata trovata il Kit per vestirsi da Gesù Cristo. Tra parrucche tonache e corona di spine, mancava solo la croce da portare sulle spalle e poi il gioco era completo. Il polverone sollevato da questa storia, ha fatto ragionale i rivenditori di questo prodotto che hanno provveduto alla rimozione dalle vetrine di questa maschera. La provenienza di questo articolo è la Cina paese che si sta sviluppando a vista d'occhio non rispetta il cristianesimo demolendo chi ha scelto di credere in una divinità diversa dalla quella cinese. Questa è la prova provata. Ma ancora una volta ha sbagliato chi ha importato questa cosa e la messa nel nostro circuito commerciale. Siamo un popolo di burattini e questo è risaputo, arriva un qualsiasi essere che ci propone qualcosa e noi come ipnotizzati eseguiamo senza pensare. Ricordate il crocifisso e la richiesta di rimozione? Siamo alla stessa stregua.

Cari Veronesi, se passate davanti ad un negozio e notate questa maschera non compratela, potete scegliere:

Livia Turco - Gatto con Gli stivali (i topi sono forniti in gran numero dagli ospedali)
Pecoraro Scanio Vladimir Luxuria - Pacs
Prodi - Supposta di Glicerina

Buona giornata a tutti e al prossimo POST


 
 
 
Successivi »
 

LEGGE N. 62 DEL 7.03.2001

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

 

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: sincereparole
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 54
Prov: BO
 

CHI SONO........

Sono ciò che sono:
un mix imprevedibile di gioia e malinconia,   sogni e realtà... piccole e grandi contraddizioni, saggezza e stupidità, maturità e qualche infantilismo. Sono ciò che sono e non sono perfetto, ne' pretendo di esserlo, e in fondo la perfezione è così noiosa alle lunghe...


 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

djverganisincereparoledaniela.garroMRSMITH2lucreziamussimikyi1bagninosalinarosensocontro1Raso_appuntitoAncientrosecarlaceracchilugibruAngelDulcikstrong_passioncicciottosona
 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

CERTIFICATO

immagine

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog
 

MI VISITANO DA......

Locations of visitors to this page

 

UNIVERSO AZZURRO

immagine



Website analytics




 

CERCA CON GOOGLE

immagine
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

COSA STO LEGGENDO........