Luglio 2011 Marina di Andrano (Puglia)

Post n°184 pubblicato il 23 Dicembre 2011 da carpedani
Foto di carpedani

Dalla splendida e suggestiva Tenuta S.Emiliano, salendo, in bici, per ripide salite e lasciandosi andare lungo liberatorie discese, dopo circa 20 km, si arriva in questo posto, dove un mare cristallino si sposa con un litorale movimentato da scuri scogli e profumata, verde vegetazione mediterranea.Chissà perché, si apprezza di più una conquista, se raggiunta con fatica e sacrificio?Comunque, percorrere questa SS358, in direzione S.Maria di Leuca, è veramente inebriante!Sul lato sinistro si è costantemente accompagnati da una distesa di colore blu-verde smeraldo, in costante movimento!Sulla destra, si immerge lo sguardo nel verde-marroncino della odorosissima vegetazione mediterranea e lo si lascia saltellare fra le bucherellate rocce.Ma più di tutto, il profumo!.....origano, finocchio selvatico, foglie di fico, fieno scaldato da un sole cocente…Riconquistare la complicità con una natura splendida e sincera; accogliente anche quando sembra dura.Riappropriarsi del proprio posto in questo mondo, con la certezza che queste sensazioni non mi abbandoneranno più! Starà solo ame saperne far tesoro, per potervi attingere in ogni momento. Il frinire delle cicale…il vento fra i capelli profumati di salsedine…lo sguardo che si perde verso un orizzonte di un blu affascinante…la lingua che inumidisce le labbra che sanno di mare…un cuore che batte al ritmo dell’anima, completamente immersa in un universo di splendore…in compagnia della persona che si desidera avere accanto!!!!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

IL DONO

Post n°183 pubblicato il 23 Dicembre 2011 da carpedani
Foto di carpedani

.....da chi ama...

In un giorno qualsiasi della tua vita (perché tu penserai sbagliando che quel giorno è un giorno qualsiasi),prova a sederti davanti alla luce di una finestra, prova a immaginare disentire tanto vicini a te, i rumori ovattati dal vetro, prova a giocare con la fantasia, dando una forma al vento, un colore al suono, un odore alle nuvole …

Senti scivolare dentro te, quelraggio di sole … come fosse una spada che penetra di bellezza la tua vita,disegna con un dito riccioli di onde, delinea con la punta di un unghia lapresenza di uno scoglio, e con la stessa precisione, immagina di posarticisopra, trasportato da un pensiero.

Fuori dal mondo, dentro al mondo… come un minuscolo chicco d’anima che decide di andarsene a spassonell’infinito, simile al viaggio di un filo di resina, identico al fulmine diuna scintilla, o come  un pelo strappatodalle righe di una poesia.

Immagina gli occhi di un gabbiano, che guardano te sopra lo scoglio, immagina l’onda che s’infrange dabbasso, e  si allontana per poi ritornare, osservala scivolare su palmi di brividi sommersi, e dondolare su di essi,  come dita di acqua intente a carezzare.

Poi, quando il tutto ti avrà disperso, quando dalla magia sarai assorbito, ritaglia segretamente degli spicchi di coriandoli di sogni, nascondili in una tasca e torna davanti a quella finestra.

Quando lo vorrai, ti basteràdisperderli con un soffio nel mondo reale e loro si poseranno sulla tuafantasia reclamata.

Le impronte dei sogni non si cancellano, vibrano nell’aria come minuscoli trapezisti sulle ciglia dei bambini, saltellando qua e là;  

Questo è semplicemente “IL DONO”.  


semantico  

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

anima

Post n°182 pubblicato il 21 Dicembre 2011 da carpedani
Foto di carpedani

frammenti di anima volteggiano disordinati

descrivendo vorticose forme nel cuore.

non sono mai gli stessi,

mai ci aspetteremmo di sentire un caleidoscopio di sensazioni 

aggrapparsi alla bocca dello stomaco.

Non esiste età per emozionarsi,

non esiste tempo per soffrire...

non esiste tempo per sentirsi soli....

non esiste tempo per desiderare delicatezza e gioiosità...

non esiste tempo.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

coraggio

Post n°181 pubblicato il 18 Dicembre 2011 da carpedani
Foto di carpedani

L'uomo diventa spesso ciò che crede di essere.Se continua a dire che non si riesce a fare una certa cosa,è possibile che alla fine si diventi realmente incapaci di farla. Gandhi

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

fragilità

Post n°180 pubblicato il 18 Dicembre 2011 da carpedani
Foto di carpedani

.......E se la mia vita ogni tanto azzerasse 
L’inutilità di queste insicurezze.... 


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

prospettive

Post n°179 pubblicato il 16 Dicembre 2011 da carpedani
Foto di carpedani

la cima di una quercia 

appare maestosa,
se ad ammirarla è un allegro coniglietto.
Ma se a scrutarla è un agile falchetto,
allora non somiglia che ad un minuscolo scarabocchio verde.
Perchè è così difficile ammirare quello stesso albero,
godere della sua capacità di danzare al ritmo del vento,
capace di solleticarle le foglie o spezzarle qualche ramo avvizzito;
scorgere le innumerevoli ghiande e seguire con lo sguardo, 
le linee ondulate descritte dai margini delle sue foglie?
.....insieme e dettagli....
...vita e poesia...
amore e passione...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

coriandoli di vita

Post n°178 pubblicato il 29 Novembre 2011 da carpedani
Foto di carpedani

Tutti i giorni si accavallano infinite vicende: meravigliose, raccapriccianti, toccanti, incomprensibili, esilaranti, epocali, insignificanti.C’è chi le subisce passivamente; chi assiste con distacco reale o apparente; chi ne viene devastato.C’è invece chi riesce ad osservare; chi analizza con curiosità; chi ne sublima gli effetti, impregnando le parole della loro essenza.Ognuno di noi percepisce diversamente quello che ci accade intorno; ma a volte è necessario cristallizzarlo, perché quei protagonisti o quelle storie vanno impresse nella memoria di tutti noi, essendo essi componenti fondamentali di quel bagaglio umano, al quale attingere,come per non dimenticare da dove si proviene....

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

la valigia

Post n°177 pubblicato il 15 Ottobre 2011 da carpedani
Foto di carpedani

sentirsi,

come solo gli indumenti pigiati confusamente in una valigia sanno...

guardarsi dentro,

non riuscendo a mettere a fuoco nulla che ti descriva veramente...

sbirciare nel passato; osservare il presente,

scoprendosi incapaci di capirci qualcosa.

rincorrere un equilibrio,

bramare una tranquillità,

cercare di modellare dei punti di riferimento,

per avere la sensazione di non essere folli...

vorrei sapermi sentire leggera, frizzante, briosa!

vorrei alzarmi con un sorriso,

coricarmi esausta dalla bellezza della giornata trascorsa.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

volare verso orizzonti perduti.....

Post n°176 pubblicato il 01 Settembre 2011 da carpedani
Foto di carpedani

Se impari a sognare 

sicuramente impari a vedere 

con gli occhi dell’anima 

la via verso la vetta.

Jacqueline Miu
(dal libro Lonely Hunters - Solitari cacciatori i nostri cuori)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

e pensarti è bellissimo..................................................................papà

Post n°175 pubblicato il 28 Agosto 2011 da carpedani
Foto di carpedani

"non è bastato e non basterà il tempo

per guardarti piangere,

per vederti sorridere...

Le mani tremano ancora

nelle tasche vuote di questa vita,

dentro i guanti di questo destino..

Le rughe dei miei giorni sono solchi profondi

di un'inutile promessa,

di un fragile sogno..

Mi sono perso e pensarti è bellissimo"

di Agostino Resta tratta da "Equinozio e solstizio" ilmiolibro.it

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
« Precedenti
Successivi »
 
 

Ultime visite al Blog

Larboantonellapierettiritanna.rladygodivadgl12fiorebello4ALEXIA715carpedaniprovadlizzyebillyBigBoss_ProjectSky_Eagleprimulina16nicla57ngsaturno.leo
 

Ultimi commenti

grazie 1000.b.serata
Inviato da: carpedani
il 13/01/2012 alle 21:34
 
Ciao, siamo passati per un salutino.Lizzy e Billy
Inviato da: lizzyebilly
il 12/01/2012 alle 19:12
 
:) grazie
Inviato da: carpedani
il 18/12/2011 alle 09:53
 
pochi commenti eppure i pensieri sono interessanti
Inviato da: valnik
il 17/12/2011 alle 16:37
 
Baubacini e baufine settimana. Lizzy e Billy
Inviato da: lizzyebilly
il 28/10/2011 alle 20:54
 
 

I miei link preferiti

 
 

io nn mi accntento....

nn cedo alla rassegnazione ed alla mediocrità- nn mi adeguo pur di nn....qualunque cosa! nn è facile. ma prediligo l'autenticità e la vitalità. rifiuto l'accomodamento e l'apatia.. i cmpromessi sono indispensabili, ma nn cntengono in sè, l'alienazione.
 

troppo.....

troppa dolcezza, troppa disponibilità, troppa intelligenza, troppa generosità, troppa trasparenza, troppa semplicità, troppa autenticità, troppa coerenza, troppa sensibilità, troppa cnsapevolezza, troppa capacità d donarsi, donare, ricevere, troppo....... fanno scappare le persone, le impauriscono, le disorientano. triste vigliakkeria? incapacità d Vivere? scudo d superficiale egoismo? è così.
 

saggezza senza tempo

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non é chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi é chi sacrifica se stesso per il bene degli altri. E' suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a se stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità. Toro Seduto
 

la consapevolezza....

quanta consapevolezza di sè ci vuole per sentirsi centrati, per trovare il proprio equilibrio? come si avverte la leggerezza di vivere? è lasciandosi andare sull'onda degli attimi che si rincorrono? senza annaspare per rimanere a galla e godendosi il dondolio delle onde? ...........................lasciarsi vivere senza farsi travolgere?
 

a volte basta poco....

a volte basta poco,
quando meno te lo aspetti,
dalla persona più inaspettata,
lasciarsi andare al susseguirsi degli attimi,
farsi trasportare dalla musica ke suona in quel momento,
assecondarne il ritmo, improvvisando.
la sintonia si accresce,
l'alchimia cattura,
la spontaneità dilaga.
quando due anime libere e cnsapevoli si incontrano, anke solo per poki attimi,
sbocciano emozioni,
unike,
colorate di incredulità e gioia,
sfumate di vigore e vitalità!
la cnsapevolezza è libertà, libertà di lasciarsi andare e d cndividere!

 

per sempre.....

ieri ho visto una lucciola.....due lucciole, poi tre ......ho sorriso; mi sono lasciata invadere dall'emozione.....dai ricordi di quando ero bimba!

ho assaporato quelle sensazioni.....ho cercato d conservarle il + possibile.

nulla può finire, fin dove c'è il ricordo a tenerlo in vita!

e qualsiasi cosa merita d essere ricordata.....per la sua bellezza o anke per la sua malvagità!

ben vengano allora tutte le lucciole del mondo fin quando riusciranno a far affiorare un sorriso sulle labbra o una lacrima sugli okki.

 

parole ed emozioni

Artista: Negramaro
Album: La Finestra
Titolo: Neanche Il Mare
Quando vai via da me porta via quello che sei
sai che peso su di me la tua pelle se poi non c'è
tanto non mi importa quanto cielo dovrò strappare
per coprire e accarezzare quel sorriso
che neanche il mare sa di avere
e se sarai via da me io sarò quello che sei
tu sai che peso ha su di te la mia pelle se poi non c'è
tanto non m'importa quanto cielo dovrò strappare
per coprire e accarezzare quel sorriso
che neanche il mare sa di avere
e non mi importa se anche il cielo non sa aspettare
a lui io dirò
che neanche il mare pensa di avere grandezza uguale
e solo solo e niente perchè
non m'importa
neanche il cielo sa più guardare
ed io fra le stelle
vengo a cercare quel sorriso
che neanche il mare sa di avere
e non mi importa
quanto il cielo dovrà aspettare
a lui io dirò che neanche il mare pensa di avere grandezza uguale

 

apologize

Artista: Timbaland Titolo Originale: Apologize Titolo Tradotto: Chiedere Scusa Sono appeso alla tua corda mi tieni sospeso a tre metri dal suolo sto ascoltando quello che dici ma non riesco ad emettere alcun suono dici che hai bisogno di me poi vai via e mi stronchi ma aspetta... dici che ti dispiace non pensavi che mi sarei girato e avrei detto... che è troppo tardi per chiedere scusa, è troppo tardi ho detto che è troppo tardi per chiedere scusa, è troppo tardi ti darei un'altra possibilità, cadrei, prenderei colpi per te e ho bisogno di te come un cuore ha bisogno di battere ma questo non è niente di nuovo ti amavo con una passione rossa, ma ora è diventata blu e tu hai chiesto scusa come un angelo, nonostante il cielo non sia adatto a te ma ho paura che sia troppo tardi per scusarsi , è troppo tardi ho detto che è troppo tardi per scusarsi , è troppo tardi è troppo tardi per chiedere scusa, è troppo tardi ho detto che è troppo tardi per chiedere scusa, è troppo tardi ho detto che è troppo tardi per chiedere scusa ho detto che è troppo tardi per chiedere scusa sono appeso alla tua corda mi tieni sospeso a tre metri dal suolo...
 

la poesia delle piccole cose

i sogni sono come piume: se nella vita ne raccogli abbastanza, un giorno spikkerai il volo alla volta dei tuoi sogni, verso il tuo destino. raccogli una piuma ogni volta ke la vedi, xkè è scesa dal cielo, la meta a cui si deve anelare. s.bambaren da "la musica del silenzio"
 

dedicato a te....

un sorriso aperto e diretto, uno sguardo limpido e profondo, una bella voce calda e morbida, attenzioni a molti dettagli, ad alcune sfumature, desiderio d scambio, cndivisione, senso dell'umorismo, fascino..... una delizia....... il cassetto dei ricordi si arrikkisce d meravigliose emozioni, tenere compagne dei giorni da inventare!
 

all'improvviso....

all'improvviso t 6 affacciato nella mia vita..... e subito t 6 cnquistato un posto privilegiato nel mio cuore! sapendo già ke la tua comparsa era pari agli effetti della scia d una cometa. come interpretare questi fenomeni....? nn t dimentikerò, xkè le emozioni ke mi dai, brillano anke senza poter giore della tua presenza. forse è proprio x questo ke il loro effetto è tanto luminescente? .........