Creato da La.Sconosciuta16 il 21/05/2011

Un solo sole...

Le mie emozioni in bianco e nero.

IN SOTTOFONDO...

 

FACENDOMI BASTARE LE MIE PAROLE.

E forse sarà un delirio iniziare a scrivere quì... C'è gente che non sa parlare. E io sono una di quelle. Io non riesco a parlare, io riesco solo a scrivere, perchè credo, e forse in maniera pressochè effimera, che scrivere mi porti lontano da qui, che mi faccia staccare la spina da tutti e da tutto. Non sono un'adolescente, la mia vita non va in frantumi, non ho voglia di tagliarmi le vene ne tantomeno tentare il suicidio.Vivo la mia vita come mi viene, con i suoi alti e con i suoi bassi. Vivo tenendomi tutto dentro... O meglio, solo pochi sanno quello che ho dentro. Uno di questi "pochi" è un foglio e una penna. Lui si che sa tutto di me. Tutte le gioie e tutti i dolori, tutte le sfumature della mia vita...
Perchè sprecare fiato nel parlare quando scrivendo si può risparmiare tanta aria per vivere di più?
Non solo non mi piace parlare (che poi alla fine non è che non mi piace, non mi riesce!), non mi piace nemmeno alzare la voce, arrabbiarmi e perdonare.
Si, perdonare non mi piace proprio! Sono più che convinta che se una persona ci tiene a te e ti vuole bene fa di tutto per NON farti stare male, e se fa qualcosa che ti fa stare male, è inutile perdonarla, perchè ormai ti ha fatto stare male, e può farlo mille e altre mille volte...
Questa sono io. A volte un pò malinconica. A volte un pò dolce. E questa è la mia penna. E questo è il mio foglio. Questa, credo, sia la mia vita.

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

ULTIME VISITE AL BLOG

StivMcQueencrazy_21_1945francilatinocara.callacoluccinagabriele.62xraggiodisolex82xjola2010lory_81nokia3230gginopinoIoInquietoTrestanhlunetta4ever
 

ULTIMI COMMENTI

Buon compleanno!
Inviato da: lascrivana
il 16/01/2012 alle 07:57
 
Ricomincia a conoscersi....
Inviato da: TunklaV
il 20/12/2011 alle 16:04
 
E se uno se ne scorda?
Inviato da: La.Sconosciuta16
il 29/11/2011 alle 22:12
 
No, purtroppo. Perche in questo momento non sto a Belgrado....
Inviato da: tascia_007
il 25/11/2011 alle 19:23
 
La cosa più importante è ricordarsi chi si è e cosa si...
Inviato da: TunklaV
il 25/11/2011 alle 08:55
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

Alone.

Post n°20 pubblicato il 02 Luglio 2011 da La.Sconosciuta16

Casa libera.

Una vaschetta di gelato al gusto caffè.

Un libro da ripassare per l'esame che non supererò MAI martedì.

"La dolce vita" in tv.

Lui in testa.

Non dormirò stanotte.

Buona serata / nottata a tutti quanti. Godetevela che la notte finisce in fretta.

 
 
 

...

Post n°19 pubblicato il 01 Luglio 2011 da La.Sconosciuta16

Non dovrebbe esser bello sentirsi dire "Ti amo"?

 
 
 

Paarticolarmente romantica oggi!... Thinking of him.

Post n°18 pubblicato il 01 Luglio 2011 da La.Sconosciuta16
Foto di La.Sconosciuta16

Come ti amo? Lascia che ti annoveri i modi.

Ti amo fino agli estremi di profondità,

di altura e di estensione che l'anima mia

può raggiungere, quando al di là del corporeo

tocco i confini dell'Essere e della Grazia Ideale.

Ti amo entro la sfera delle necessità quotidiane,

alla luce del giorno e al lume di candela.

Ti amo liberamente, come gli uomini che lottano per la Giustizia;

Ti amo con la stessa purezza con cui essi

rifuggono dalla lode;

Ti amo con la passione delle trascorse sofferenze

e quella che fanciulla mettevo nella fede;

Ti amo con quell'amore che credevo aver smarrito

coi miei santi perduti, ti amo col respiro,

i sorrisi, le lacrime dell'intera mia vita! E,

se Dio vuole, ancor meglio t'amerò dopo la morte.

 

Elizabeth Barrett Browning

 
 
 

Giochi ogni giorno - Pablo Neruda

Post n°17 pubblicato il 25 Giugno 2011 da La.Sconosciuta16


Giochi ogni giorno con la luce dell'universo.
Sottile visitstrice, giungi nel fiore e nell'acqua.
Sei più di questa bianca testina che stringo
come un grapolo tra le mie mani ogni giorno.

A nessuno rassomigli da che ti amo.
Lasciami stenderti tra le ghirlande gialle.
chi scrive il tuo nome a lettere di fumo tra le stelle del sud?
Ah lascia che ricordi come eri allora, quando ancora non esistevi.


Improvvisamente il vento ulula e sbatte la mia finestra chiusa.
Il cielo è una rete colma di pesci cupi.
Qui vengono a finire i venti, tutti.
La pioggia si denuda.

Passano fuggendo gli uccelli.
Il vento. Il vento.
Io posso lottare solamente contro la forza degli uomini.
Il temporale solleva in turbine foglie oscure
e scioglie tutte le barche che iersera s'ancorarono al cielo.

Tu sei qui. Ah tu non fuggi.
Tu mi risponderai fino all'ulitmo grido.
Raggomitolati al mio fianco come se avessi paura.
Tuttavia qualche volta corse un'ombra strana nei tuoi occhi.


Ora, anche ora, piccola mi rechi caprifogli,
ed hai persino i seni profumati.
Mentre il vento triste galoppa uccidendo farfalle
io ti amo, e la mia gioia morde la tua bocca di susina.

Quanto ti sarà costato abituarti a me,
alla mia anima sola e selvaggia, al mio nome che tutti allontanano.
Abbiamo visto ardere tante volte l'astro baciandoci gli occhi
e sulle nostre teste ergersi i crepuscoli in ventagli giranti.

Le mie parole piovvero su di te accarezzandoti.
Ho amato da tempo il tuo corpo di madreperla soleggiata.
Ti credo persino padrona dell'universo.
Ti porterò dalle montagne fiori allegri,copihues,
nocciole oscure, e ceste silvestri di baci.
Voglio fare con te

ciò che la primavera fa con i ciliegi.

 
 
 

Mare.

Post n°16 pubblicato il 25 Giugno 2011 da La.Sconosciuta16

Oggi e domani mare, un pò di sole, un pò di relax.

In testa lui, sempre lui. Non me lo scrollo di dosso. Mi riempe in ogni momento, in ogni istante, in ogni singolo e semplice minuto che passo, lontana da lui. E chissà per quanto dovrò straci, lontano da quegli occhi color cioccolato e dalla sua bocca, e da lui, semplicemente da lui.


Ma oggi e domani mare, un pò di sole, un pò di relax.