Creato da matrix444t il 22/12/2010

Navigando lentamente

Gesti parole opere e omissioni, senza inutili colpe

 

“Le parole del mare"

Post n°8 pubblicato il 08 Aprile 2011 da matrix444t
 

 

 

 

E il mare era per me,

e lo è ancora,

la più promettete e seduttiva pagina bianca.

La pagina non ancora scritta,

il sogno non ancora realizzato,

il desiderio non ancora estinto,

la fuga non ancora portata a compimento,

l’assenza che suggerisce la presenza,

l’inizio che non ha fine.

Nella sua distesa luminosa e sconfinata,

nei suoi abissi sconosciuti diventa facile

e quasi inevitabile trovare una metafora vivente alla propria irrequietezza,

all’istinto di libertà,

alle paure e all’inesplorata

e profonda regione dell’anima.

Valeria Serra

 
 
 

Terremoto in Giappone, spostato asse terrestre

Post n°7 pubblicato il 11 Marzo 2011 da matrix444t
 


Onda anomala nel Pacifico

 
FOTO  DIRETTA VIDEO

TUTTI I VIDEO
-L'ONDA DI TSUNAMI
COLPISCE LE COSTE

-TSUNAMI PORTA BARCHE
E NAVI SULLA TERRA FERMA
-AEROPORTO SOMMERSO
-ONDE DI 12 METRI
-LA SCOSSA IN DIRETTA
-TESTIMONIANZE DA TOKYO



GOOGLE IN CAMPO PER RICERCA DISPERSI
Anche Google scende in campo per aiutare le ricerche dei dispersi nello tsunami giapponese, attivando un motore di ricerca accessibile a tutti coloro che hanno o cercano notizie su persone scomparse. All'indirizzo japan.person-finder.appspot.com è possibile inserire il nome della persona da cercare, ottenendo come risultato gli eventuali messaggi lasciati da altre persone come 'ho sentito che è viva' o 'Qualcuno la sta cercando'. Il servizio era già stato impiegato lo scorso anno durante i terremoti in Cile e ad Haiti. Anche Twitter sembra essere uno degli strumenti preferiti dai giapponesi per scambiare informazioni: meno di un'ora dopo il terremoto il numero di tweet da Tokyo è balzato a circa 1200 al minuto.

INGHIOTTITA UNA CASA DI RIPOSO
Un'intera casa di riposo, coi suoi 30 anziani residenti è stata spazzata via in un villaggio nella prefettura di Iwate. Lo scrive il sito internet del quotidiano Asahi shinbun.

BILANCIO PROVVISSORIO: 288 MORTI
A
lmeno 288 morti, dei quali 88 conteggiati dalle autorità di sicurezza e, secondo la stampa nipponica, 200-300 trovati sulla spiaggia di Sendai. I feriti sono 330, i dispersi sono 349. Più di trentina di morti è stata trovata sotto le macerie della prefettura di Iwate. Almeno tre, i morti a Tokyo.

BAN KI-MOON, ONU: AIUTEREMO IL GIAPPONE
Il segretario generale delle Nazioni unite Ban Ki-moon ha detto che la comunità internazionale «farà qualsiasi cosa» per aiutare il Giappone.

I 300 MORTI SU SPIAGGA SONO RESIDENTI
Secondo la polizia i circa 300 cadaveri ritrovati sulla spiaggia di Sendai, nella prefettura di Miyagi, sono quelli dei residenti che sono stati travolti da un'onda di 10 metri che ha devastato tutta l'area. Le autorità stimano a circa 1.200 il numero delle case colpite dall'onda anomala seguita al terremoto.

ASSE TERRESTRE SPOSTATO DI 10 CM
L'impatto del terremoto che ha colpito il Giappone avrebbe spostato l'asse di rotazione terrestre di quasi 10 centimetri. È il risultato preliminare di studi effettuati dall'Ingv, l'istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. L'impatto è stato molto maggiore anche rispetto a quello del grande terremoto di Sumatra del 2004 e probabilmente secondo solo al terremoto del Cile del 1960.

ONDE ALLE HAWAII, PICCO ALLE 18

Lo tsunami ha attraversato il Pacifico ed è arrivato alle Hawaii. Le prime onde non sono particolarmente alte. Ma il picco si prevede attorno alle 9 locali (le 18 in Italia). Le autorità statunitensi hanno esteso l'allarme tsunami in particolare alle aree centro-meridionali della California.

ALTRE 59 SCOSSE
Dopo il terremoto distruttivo di magnitudo 8.9 registrato alle 14.46 (ora locale) in Giappone, fino alle 22.16 (ora locale) l'agenzia americana United States Geological Survey (USGS) ha rilevato in
Giappone 59 scosse di assestamento al largo della costa dell'isola di Honshu, tutte di magnitudo 5 o superiore, con picchi fino oltre la magnitudo 7.0.

CENTRALE NUCLEARE, EVACUATI IN 1.800
Evacuazione di 1.864 residenti nei villaggi attorno alla centrale nucleare numero uno di Fukushima per un raggio di tre chilometri. L'ha comunicato il sito internet del Kantei, l'Ufficio del primo ministro nipponico.  Non sarebbero state registrate fuoruscite di radiazioni.

300 CADAVERI RITROVATI SU  SPIAGGIA
Tra 200 e 300 cadaveri sono stati ritrovati su una spiaggia di Sendai, nell'isola di Honshu nel nord-est del Giappone, colpita dallo tsunami seguito al terremoto che ha devastato oggi il Giappone. Lo riferisce l'agenzia di stampa giapponese Jiji.

ALLARME TSUNAMI: ECUADOR EVACUA COSTE
L'Ecuador ha ordinato lo sgombero delle sue zone costiere, compresa la regione delle Galapagos, a seguito dell'allarme tsunami decretato dopo il sisma in Giappone. Intanto le prime ondate hanno raggiunto la Colombia e la Bassa California, nel nord ovest del Messico.

TV NHK ANNUNCIA: ALEMO 95 I MORTI

Secondo la tv giapponese Nhk il bilancio provvisorio dei morti sarebbe già salito a quota 95.


ONDA VERSO HAWAII
Lo tsunami provocato dal terremoto sta viaggiano a velocità enorme. Ha già raggiunto l'Indonesia dove le autorità locali hanno stimano in 10 centimetri l'onda arrivata sulle coste. È stato di 1,5 metri invece lo tsunami che ha investito l'arcipelago americano delle isole Midway, a metà strada tra il Giappone e gli Stati Uniti. A breve l'onda dovrebbe raggiungere le isole Hawaii.

25 PAESI PRONTI AD AIUTI

Il ministro degli Esteri Takeaki Matsumoto ha annunciato che già 25 paesi hanno dato disponibilità ad aiutare il Giappone colpito dal fortissimo terremoto. Anche l'Unione Europea ha dato la sua disponibilità.

SCOMPARE UN TRENO A MIYAGI
Un treno in servizio sull'area costiera della prefettura di Miyagi, nel Giappone nordorientale, risulta attualmente disperso dopo il passaggio di un violento tsunami a seguito del sisma. Lo riferisce la polizia nipponica, secondo cui al momento non è noto il numero dei passeggeri che si trovavano a bordo del convoglio. Il treno, al momento della prima scossa di magnitudo 8,8, era in servizio sulla linea che connette le città di Sendai e Ishinomaki.

POLIZIA GIAPPONESE: 60 MORTI, 55 DISPERSI
L'ultimo bilancio del terremoto fornito dalla polizia giapponese è di 60 morti e 56 dispersi.

OLTRE 300 LE CASE RASE AL SUOLO
Oltre trecento abitazioni sono crollate o sono state rase al suolo in una sola città giapponese, quella di Ofunate, lo ha riferito l'agenzia di stampa nipponica Jijì.

ALITALIA RIPROGRAMMA VOLI PER TOKYO
A causa della chiusura dell'aeroporto di Tokyo Narita, dovuta al terremoto verificatosi in Giappone, Alitalia ha cancellato il volo AZ 784 Roma-Tokyo, previsto per oggi alle ore 15.00 e il conseguente volo di ritorno AZ 785 Tokyo-Roma previsto per domani. Il volo AZ 786 Milano Malpensa-Tokyo previsto per oggi alle ore 14.35 è stato riprogrammato per domani alle ore 08.00 e il conseguente volo di ritorno da Tokyo a Milano Malpensa è stato riprogrammato alle ore 06.30 del 13 marzo (ora locale). È invece operato regolarmente il volo Roma-Osaka delle ore 15.15 di oggi.

BILANCIO UFFICIALE: 40 MORTI, 39 DISPERSI
Ammontano ad almeno 40 i morti accertati a causa del terremoto di magnitudo 8,9 che ha investito il nord-est del Giappone, Tokyo compresa, e che è risultato il peggiore nella storia nazionale, il settimo più grave di sempre a livello mondiale. Al computo vanno inoltre aggiunti come minimo 39 dispersi. A differenza che in precedenza, quando gli unici dati disponibili erano le stime fornite dai mass media locali, si tratta ora di cifre ufficiali confermate dalla polizia.

AMBASCIATORE: PERSI CONTATTI CON 28 ITALIANI
Mancano all'appello 28 italiani che l'ambasciata a Tokyo ancora non è riuscita a contattare. Lo ha riferito l'ambasciatore d'Italia in Giappone, Vincenzo Petrone. Il diplomatico ha precisato la posizione dei connazionali: 12 nella prefettura di Miyagi, 6 in quella di Ywate, 5 in quella di Aomori e 5 in quella di Fukushima. L'ambasciatore ha spiegato che dopo i tentativi falliti di contattarli via telefono - le linee sono tutte saltate - «si sta tentando con le email»

LA FARNESINA CONFERMA
Fonti della Farnesina confermano e sottolineano che che le operazioni di verifica sull'eventuale coinvolgimento di italiani nel disastro naturale di oggi sono rallentate dall'interruzione dei collegamenti telefonici.

STATO DI EMERGENZA NUCLEARE: 11 CENTRALI CHIUSE
Anche se le autorità continuano ad assicurare che il terremoto di oggi nel Giappone nord-orientale non ha provocato fughe di radioattività, il governo di Tokyo ha proclamato lo stato di emergenza nucleare. Nel frattempo è salito a undici il numero complessivo delle centrali atomiche chiuse a titolo preventivo, circa metà delle quali sono andate in blocco automatico controllato. Nessun pericolo nemmeno nella centrale di Onagawa, dove si era sviluppato un incendio in una turbina; smentite invece eventuali avarie in quella di Fukushima.

NAPOLITANO AD AKIHITO: «ITALIA SI STRINGE A VOI»
L'Italia si stringe al popolo giapponese. Lo ha scritto il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano nel messaggio inviato all'Imperatore del Giappone, S.M. Akihito: «La notizia delle gravissime conseguenze del sisma che ha colpito il nord-est del Giappone, provocando vittime e grandi distruzioni materiali, mi ha profondamente addolorato. In questo momento così drammatico l'Italia, unita al Suo Paese da saldi vincoli di profonda amicizia, si stringe al popolo giapponese. Con questi sentimenti, desidero trasmetterLe a nome mio personale e di tutto il popolo italiano il più sentito cordoglio e le espressioni di umana solidarietà per le vittime».

BILANCIO PROVVISSORIO: 42 MORTI
È salito a 42 morti il bilancio provvisorio delle vittime accertate dopo il devastante sisma che ha scosso oggi il Giappone. Lo riferiscono i media nipponici, aggiungendo inoltre che un numero «imponente» di persone risulta attualmente disperso. 

TRAVOLTA NAVE CON 100 PERSONE A BORDO
Una nave che trasportava 100 persone è stata travolta dallo tsunami che si è abbattuto oggi sulle coste nordorientali del Giappone. Lo riferisce l'agenzia di stampa Kyodo, citando fonti della polizia della prefettura di Miyagi.

INCENDIO A CENTRALE NUCLEARE DI ONAGAWA
Un incendio è divampato nella centrale nucleare della Tohoku Electric power di Onagawa, nella prefettura di Miyagi, dopo il violento terremoto che ha colpito il Giappone. Lo riferisce l'emittente Kyodo news. Non è ancora chiaro tuttavia il rischio di una fuga radioattiva a seguito dell'incendio.

CORDOGLIO DI OBAMA: «PRONTI AD AIUTI»
Cordoglio del presidente americano Barack Obama verso il popolo giapponese. Gli usa «sono pronti ad aiutarvi», ha detto il numero uno della Casa Bianca rivolgendosi alle autorità giapponesi.

CHIUSE 4 CENTRALI NUCLEARI
Quattro centrali nucleari vicine alla costa orientale di Honshu sono state chiuse. Lo rende noto l'agenzia atomica dell'Onu in un comunicato, precisando di aver avviato i contatti con «il ministero giapponese dell'economia, del commercio e dell'industria (meti) per monitorare lo stato di crisi».

TAIWAN: NESSUNA ONDA ANOMALA
Le autorità di Taiwan hanno fatto sapere che non ci sono state onde anomale a causa del violento sisma che ha colpito oggi il Giappone.

SALE A 32 MORTI IL BILANCIO DELLE VITTIME
Sale a 32 il bilancio delle vittime del terremoto di magnitudo 8,9 che ha colpito il Giappone, lo riferiscono i media locali.

GIAPPONE: ALMENO 8 I MORTI
PROVOCATI DAL TERREMOTO
Sono almeno otto i morti accertati in seguito al terremoto di magnitudo 8,9 che ha investito il Giappone nord-orientale, in particolare la prefettura di Miyagi ma anche la stessa Tokyo. Secondo i mass media locali, tra le vittime ci sono un uomo di 67 anni, travolto dal crollo di un muro, e un'anziana sulla quale è piombato il tetto di casa. Tre le persone rimaste uccise nella prefettura di Ibaraki, in tutti i casi per il cedimento strutturale delle rispetive abitazioni. Si è trattato del peggiore sisma avvertito nel Paese asiatico da centoquarant'anni.

FARNESINA VERIFICA SU EVENTUALE
COINVOLGIMENTO ITALIANI NEL SISMA

L'Unità di Crisi della Farnesina, in costante contatto con l'ambasciata d'Italia a Tokyo, sta facendo verifiche sull'eventuale coinvolgimento di connazionali nel disastro naturale che si è abbattuto oggi sul Giappone, dove diverse scosse di terremoto di magnitudo 8,4 e uno tsunami di dieci metri hanno provocato morti e feriti. I collegamenti con i cellulari e i numeri fissi nella regione di Tokyo sono attualmente quasi impossibili. Per questo, anche i diplomatici sono costretti all'uso di apparecchi satellitari.

GIAPPONE, INGV: SISMA MIGLIAIA DI VOLTE
PIÙ VIOLENTO DI QUELLO ALL'AQUILA
È stato «alcune migliaia di volte» più violento di quello dell'Aquila del 6 aprile 2009, il terremoto che ha colpito il Giappone, Lo ha detto il funzionario di sala sismica dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), Francesco Mele. «La magnitudo - ha spiegato - si calcola su una scala logaritmica, per cui all'aumento di ogni grado corrisponde un aumento pari a un fattore 30». Di conseguenza un terremoto di magnitudo 8,2 è 900 volte più violento rispetto a un sisma di magnitudo 6,2, come quello che ha colpito L'Aquila tre anni fa.

TERREMOTO AVVERTITO ANCHE A PECHINO
PER AUTORITÀ NON C'E' NESSUN RISCHIO
Il potente terremoto che ha provocato uno tsunami sulle coste del Giappone non è un pericolo per la Cina continentale. Lo ha affermato l' Ufficio sismologico di Pechino dopo che alcuni residenti hanno affermato di aver avvertito la scossa, il cui epicentro è nel Pacifico a oltre 2.500 chilometri dalla metropoli. Il direttore dell' Ufficio Chen Jianmin ha precisato che i cittadini cinesi «non devono farsi prendere dal panico» anche se tutti i Paesi che si affacciano sul Pacifico devono «rimanere allerta».

PAURA A TOKYO
Un violentissimo terremoto di magnitudo 8.8 ha scosso stamattina il Giappone. A Tokyo, distante circa 370 km dall'epicentro, la gente è scesa in strada in preda al panico.

ALLERTA TSUNAMI
La Japan metereological agency ha lanciato l'allerta tsunami ai massimi livelli nelle prefetture di Iwate, Ibaraki, Miyagi e Fukushima. La Nhk ha parlato di rischio di onde anomale fino a 10 metri nelle prefetture di Miyagi e Ibaraki.

SENDAI COLPITA
DA ONDE ANOMALE
Uno tsunami di 10 metri ha raggiunto la città di Sendai, mentre nella prefettura di Aomori, più a nord sempre nell'isola di Honshu, si sarebbero avuto onde addirittura più alte. Lo riferisce Fuji Television.

SECONDA SCOSSA
Una forte replica di magnitudo 7.8 è stata registrata mezz'ora dopo la prima scossa.

TSUNAMI A SOMA
Un altro potente tsunami di 7,30 metri e' stato registrato a Soma, nella prefettura di Fukushima. Lo riferisce l'Agenzia meteorologica giapponese.

INCENDI E FERITI
Si segnalano incendi e diversi feriti. Chiuso l'aeroporto.

RIUNIONE D'EMERGENZA
Il premier giapponese Naoto Kan ha convocato una riunione d'emergenza per il potentissimo terremoto che ha scosso il Giappone meno di un'ora fa. Il ministro della Difesa, Toshimi Kitazawa, ha allertato le forze di autodifesa.

ALLERTA TSUNAMI
DALLA RUSSIA ALLE FILIPPINE

Un'allerta tsunami e' stata emessa anche per Russia Filippine e isole Marianne (Pacifico centrale), in seguito al violento sisma che ha colpito il Giappone.


 
 
 

La forza di Voi Donne

Post n°6 pubblicato il 08 Marzo 2011 da matrix444t

 


Il film “Gangor” è una storia di donne che hanno il coraggio di lottare per la dignità femminile. La relazione distruttiva tra un fotoreporter di classe media urbana e la povertà del mondo rurale espropriato della sua dignità. Una storia che non rappresenta l’India da un punto di vista occidentale, ma che riguarda tutti i cittadini di questo mondo.
“Gangor” è diretto da Italo Spinelli e uscirà al cinema l’11 marzo.

Gangor” trama:
Gangor è la storia del fotoreporter Upin, inviato nel Bengala occidentale per un reportage sullo sfruttamento e la violenza subita dalle donne tribali.
A Purulia, accompagnato dal suo assistente Ujan, mentre fotografa un gruppo di indigene intente a lavorare, Upin mette a fuoco Gangor rimanendo profondamente turbato dall’immagine di lei mentre allatta il suo bambino.
La foto viene pubblicata in prima pagina suscitando scandalo e la vita di Gangor cambia drammaticamente.
Upin ignaro di tutto, dopo essere tornato a Calcutta da sua moglie, ossessionato dal pensiero di Gangor, decide di tornare a Purulia per ritrovarla.
Upin scoprirà cosi di essere diventato, senza volerlo, strumento della stessa violenza che avrebbe voluto fermare.

Gangor” trailer



 
 
 

Inizio a segnalare queste donzellle in cerca di soldini

Post n°5 pubblicato il 14 Febbraio 2011 da matrix444t
 

Ciao cari.
Il mio nome è Miss Benedizione Johnson,
come stai oggi spero che ogni cosa va bene con voi
Io sono amore e affetto giovane ragazza. alla ricerca di una amicizia molto buona.
Ho visto il tuo profilo oggi a diventare interessante, e ho deciso di contattare l'utente voglio davvero avere una buona amicizia con voi, potete scrivere a me attraverso la mia.
mail private (blessingjohnson001@hotmail.com)
modo che io possa essere in grado di darvi la mia foto e ti dirà di più su di me, per favore (ricorda che le distanze non mater, maters cosa è l'amore vero) di contattarmi direttamente alla mia mail privata. (blessingjohnson001@hotmail.com) Spero di sentirti presto, ti auguro tutto il meglio della vita, grazie e buona giornata, la tua bella
Miss Benedizione.

johnsonlove001

 

Foto di johnsonlove001
 

johnsonlove001

Sesso: F
Età: 23
Città: Arcevia
Provincia: Ancona
Regione: Marche
Nazione: Italia

Che cos'è lo SCAM

Lo SCAM è un tipo di frode che fa leva su situazioni sociali anomale che imperversano esclusivamente in certi paesi tra i quali l’Italia:
Oramai in Russia come in innumerevoli paesi dell’est Europa (ma anche in alcuni paesi asiatici e africani) non è più in segreto che in anche in Italia un certo numero di uomini non goda affatto di una situazione sentimentale ed affettiva soddisfacente, il che ha sviluppato il tipo di frode dal nome “SCAM” che fa leva proprio sullo stato di frustrazione in cui imperversano i soggetti vittima di questo raggiro.
Il meccanismo è molto semplice: qualcuno, “usando i mezzi telematici”, si finge una ragazza in cerca di una relazione. Chiaramente affinché il raggiro si compia, il tutto avviene a distanza di migliaia di chilometri, senza che il diretto interessato abbia modo di conoscere realmente la persona di cui si è innamorato (dall’altra parte della tastiera infatti, non si cela una ragazza vera e propria ma delle organizzazioni truffaldine con l’unico intento d’alleggerire il portafoglio del povero malcapitato di turno.

La truffa consiste nel creare ad arte una relazione virtuale (per via telematica) tra un uomo (la vittima) e una donna compiacente (potete tranquillamente chiamarlo IGOR o IVAN o SERGHEI perchè sarà tutta all'infuori che una bella ragazza). Una volta consolidatosi questo tipo di relazione, alla vittima verrà chiesto di inviare del denaro in modo da sostenere le spese per far venire da lui la ragazza conosciuta virtualmente (via internet). chiaramente non appena la vittima avrà inviato il denaro necessario per l’acquisto del biglietto aereo e l’espletamento delle formalità necessarie per l’ottenimento del visto, la ragazza scomparirà cessando qualsiasi tipo di relazione.
Sembra impossibile per chi vive in Russia o Ucraina che vi siano paesi in cui di “boccaloni” che ci caschino a questo tipo di inganno ve ne siano a migliaia, tuttavia in alcuni paesi la situazione è assai grama e l’impossibilità a condurre una vita sessuale normale, spinge innumerevoli uomini a gesta poco ponderate, tra cui l’invio di denaro a sconosciute di cui ci si è innamorati, per poi scoprire che nella realtà dei fatti sono uomini perfetti ignoti (ovvero una “scammer”).

Dallo SCAM ci si difende semplicemente non inviando MAI denaro, soprattutto a "donne" conosciute esclusivamente via internet, delle quali NON AVETE MAI SENTITO LA VOCE e NON L'AVETE MAI VISTA ATTRAVERSO UNA CAM (e anche se fosse, pensate che abbiano problemi a reperire un'esca per farvi abboccare???).

LE RICHIESTE DI DENARO

Dopo aver cucinato bene il pol..... ops....il malcapitato di turno, si passa alla richiesta di denaro. Molto spesso il denaro serve per affrontare il viaggio per volare dall'oggetto dei suoi desideri ovvero VOI. 500, 800, 1000 euro per affrontare le spese perchè ovviamente lei è molto povera. A volte si comincia con la richiesta di piccole cifre, 50/100 euro, che servono a "tastare" il terreno ed a capire quanto il malcapitato è disponibile a foraggiare la truffa. Le scuse sono tante e varie ma sempre molto pietose:

  1. Nonna gravemente ammalata che necessita di medicine (non volete che muoia per colpa vosta no  ??)
  2. Fa freddo e la caldaia è rotta (osereste lasciare la vostra amata al freddo  ???)
  3. Fa freddo e servono soldi per comprare il carbone (come sopra !!)
  4. Fa freddo e le serve una pelliccia di visone (quella la compra dopo che vi ha fregato ....!!)

 

 


 
 
 

Tutto torna

Post n°4 pubblicato il 29 Gennaio 2011 da matrix444t

Avete offeso al di là del possibile la signora Minetti, che è invece una splendida persona ... è di madrelingua l’inglese, e svolge un importante e apprezzato lavoro con tutti gli ospiti internazionali della regione Lombardia!

... sbraitò Silvio Berlusconi a telefono con Gad Lerner. Insomma, ce lo siamo chiesti un po' tutti: quale sarà mai questo "importante e apprezzato lavoro" che la giovane consigliera Pdl - attualmente indagata per sfruttamento della prostituzione minorile - svolge "con tutti gli ospiti internazionali della regione Lombardia"? Beh, oggi è lei stessa a dircelo.


 

Ed ora qualche "mai" di un MAFIOSO E TESSERATO P2:

MAI?

 

27.09.1988 - Non ho mai pagato una quota di iscrizione alla P2.
03.10.2001 - Non ho mai offeso l'Islam.
01.12.2002 - Non ho mai messo piede in Rai.
09.03.2004 - Non ho mai detto di essere l'Unto del Signore.
10.09.2005 - Non ho mai insultato nessuno.
06.01.2006 - Non ho mai fatto affari con la politica, anzi, ci ho perso.
24.10.2006 - Non ho mai attaccato il Presidente Napolitano.
25.04.2007 - Non ho mai detto che Biagi non dovesse continuare in Rai.
07.07.2007 - Non ho mai ordinato schedature al Sismi.
07.09.2007 - Non ho mai fatto alcun editto bulgaro.
29.10.2007 - Non ho mai comprato Senatori per far cadere Prodi.
10.04.2008 - Non ho mai offerto a Di Pietro il Ministero dell'Interno.
24.10.2008 - Non ho mai detto che manderemo la polizia nelle scuole.
12.02.2009 - Non ho mai attaccato la Costituzione.
20.05.2009 - Non ho mai conosciuto David Mills.
21.05.2009 - Non ho mai pagato David Mills.
23.05.2009 - Non ho mai detto che il Parlamento è dannoso.
26.05.2009 - Non ho mai mentito sul caso Noemi.
28.05.2009 - Non ho mai avuto rapporti piccanti con Noemi.
04.06.2009 - Non ho mai fatto in vita mia una gaffe, mai.
05.06.2009 - Non ho mai detto che il papà di Noemi era l'autista di Craxi.
19.06.2009 - Non ho mai parlato di complotto oscuro.
24.06.2009 - Non ho mai pagato per una donna.
27.06.2009 - Non ho mai detto di chiudere la bocca a chi parla di crisi.
10.07.2009 - Non ho mai attaccato la stampa.
15.08.2009 - Non ho mai chiesto un incontro con il Papa.
18.08.2009 - Non ho mai organizzato festini.
20.08.2009 - Non ho mai invitato a casa mia persone poco serie.
11.09.2009 - Non ho mai avuto rapporti con una escort.
18.09.2009 - Non ho mai frequentato minorenni.
09.10.2009 - Non ho mai subito condanne, sono sempre stato assolto.
13.10.2009 - Non ho mai attaccato i magistrati, ma loro sì, da 15 anni.
19.10.2009 - Non ho mai fatto alcuna gaffe.
05.11.2009 - Non ho mai avuto alcuna relazione con la signorina Noemi.
06.11.2009 - Non ho mai pensato al Quirinale.
04.12.2009 - Non ho mai detto nulla contro Fini.
25.04.2010 - Non ho mai litigato con nessuno.
07.05.2010 - Non ho mai parlato di congiure.
25.05.2010 - Non ho mai avuto conflitti di interesse.
02.06.2010 - Non ho mai sostenuto l'evasione fiscale.
20.08.2010 - Non ho mai incentivato le campagne del Giornale contro Fini.
30.09.2010 - Non ho mai comprato voti.
07.10.2010 - Non ho mai minacciato elezioni.
22.10.2010 - Non ho mai chiesto il Lodo Alfano.
30.10.2010 - Non ho mai chiamato la Questura per il rilascio di Ruby.
04.11.2010 - Non ho mai cacciato Fini dal Pdl.
29.11.2010 - Non ho mai partecipato a festini selvaggi.
04.12.2010 - Non sono mai stato in Russia per interessi personali.
23.12.2010 - Non ho mai proposto ad personam: ho sempre provato a fermarle.
14.01.2011 - Non ho mai detto che per la Fiat sarebbe giusto andare all'estero.
16.01.2011 - Non ho mai pagato per una donna, ho una relazione stabile.
28.01.2011 - Non sono mai fuggito dai magistrati.


MA CI FACCIA IL PIACERE CI FACCIA!

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 7
 

ULTIME VISITE AL BLOG

lascrivanalaura_brustengawestern.union46may.mmstrong_passionpsicologiaforensemax_6_66vanni68paceminterris1noteinblucomelunadinonsolopol1denbal_zacoltrel_amoregiramondo595
 

ULTIMI COMMENTI

Buon pomeriggio,smackkkkkkkkkkkkkk
Inviato da: giramondo595
il 12/05/2014 alle 17:39
 
Buon pomeriggio, tantissimi bacoini
Inviato da: giramondo595
il 27/10/2013 alle 16:38
 
Buonanotte e sogni d' oro
Inviato da: giramondo595
il 28/07/2013 alle 01:45
 
Buonanotte e sogni d' oro, bacioni
Inviato da: giramondo595
il 16/06/2013 alle 22:38
 
Buon pomeriggio, tantissimi bacioni
Inviato da: giramondo595
il 20/04/2013 alle 19:42
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom