sogniestelle

pezzi di vita e sensazioni

Creato da sognodiluce0 il 12/12/2011

sito

 

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

Ultime visite al Blog

cromorno65sognodiluce0girino956giuliano.alunni4vera.casefrancescomasciariixtlanntiziano.fiopontecorvo.annaritaneurolemmaalbanomarcellotanmikdiogene51latino6921
 

Ultimi commenti

Molto bella....
Inviato da: unpodime_1969
il 21/04/2014 alle 23:27
 
http://youtu.be/l0l84aSWvTA Complimenti a Carolina...
Inviato da: bluiceee
il 20/04/2014 alle 15:13
 
č una donna che mi ha regalato la vita.. una donna la mia...
Inviato da: vergiglio.b
il 08/03/2014 alle 15:23
 
. . . Vivila!!!
Inviato da: pascualaugusto
il 12/02/2014 alle 07:11
 
beh credo che quello che auspichi tu non si vedra'...
Inviato da: benjamin_longbow
il 22/12/2013 alle 16:36
 
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

classifiche

 

 

 

« dolce autunnoNatale »

e' una notte come tante

Post n°1158 pubblicato il 25 Novembre 2014 da sognodiluce0
 

 

 

E' una notte come tante
con le stelle, con la luna
con un cielo cosi terso
da farti innamorare

e silenzi da ascoltare
tra respiri soavi di vento
che vestono di fumo
stille d'istanti andati
nell'estrema solitudine
del grande vuoto

E' una notte come tante
languida e ovattata
di quelle in cui vorresti
dondolarti su una nuvola
per guardare il mondo
mentre si addormenta
piano piano

C'è il tormento del poeta
che fissa su bianchi fogli
spremute di cuore e memorie
di stagioni ormai lontane
c'è la fede di chi prega
con intenso fervore un Dio
che non lo sta a sentire

c'è l'ebbrezza del barbone
che riverso sotto a un ponte
smaltisce l'amarezza di una vita
da buttare in nome di una libertà
ancora da trovare

c'è infine la crescente euforia
dell'avventore di osteria che cerca
nel clamore della folla,un balsamo
al gelo della sua esistenza
senza amore

E' una notte come tante
d'ore lunghe e luci chiare
di profumi e favole incantante
ad accendersi nel'aria vellutata

virgole di speranze,di ricordi
di illusioni ad aprirsi su sentieri
sconosciuti per colmare di magia
l'universo in quest'attimo incantato

e vorresti fermare il tempo
su quel mare di cobalto
ma presto verrà l'alba
coi rumori coi colori
e la palla gialla del sole
ad annunciare che il domani
è già qua

E' una notte come tante
di vento e nuvole sparse
di parole sussurrate
a mezzavoce e pensieri
incessanti a consumarsi
veloci nel buio che li accoglie

morbido ed evanescente
cullandoli dolcemente

Carolina Parrilla

 
 
 
Vai alla Home Page del blog