Poesia: l’integerrimo

Poesia: l’Integerrimo

Si ritiene degli altri più attento e perfetto

migliore di chi sa di aver peccati egli ha detto

ma é più giustificato di lui chi si crede un peccatore

in quanto l’uomo é vulnerabile all’errore

così debole la sua purezza appare

la fragilità è del suo fare

se l’interpretazione della vita cambierà

cosa a chi difende la sua purezza succederà?

in quanto integerrimo e pignolo

se risulterà incoerente resterà solo

subirà il panico ed una forte paura

la sua integerrimità diventerà smemorata ed insicura

se poi un giorno sarà consapevole di avere un piccolo errore

quel giorno il suo intero essere proverà dolore

forti dubbi pieni di dispiacere lo assaliranno

di non essere più degno di evitare il danno..

fine

Autore: Egidio Zippone (Milano, Ottobre 2010)

Giudizio: divertente saggia

Voto (da 5 a 10): 9

Poesia: l’integerrimoultima modifica: 2018-07-03T10:08:37+02:00da scrittore59

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.