Uomo mostra una testa mozzata ai passanti: «Pensavamo fosse uno scherzo di Halloween». In realtà aveva appena ucciso il vicino

Un uomo in mezzo alla strada con una sacco di plastica che urla: «Ho una testa, ho una testa». Per i passanti sembrava uno scherzo di cattivo gusto di Halloween. Il protagonista ha poi buttato il sacco dentro un cassonetto della spazzatura. Qualche ora dopo si è scoperta la verità: all’interno c’era la testa mozzata del vicino. La scena horror – come riportano siti locali – è avvenuta ieri pomeriggio verso le 15 a Huelva, in Spagna, vicino al confine con il Portogallo. Giunta sul luogo la polizia ha accerchiato la casa dell’omicida e verso le 21 è riuscita ad arrestare l’uomo.

elmexicano

I testimoni oculari hanno dichiarato alla polizia che «l’uomo ha lasciato cadere un sacco della spazzatura ed è scappato. Il sospetto urlava ‘Ho una testa, ho una testa, ho una testa’». Due vicini lo avevano visto credendo che fosse uno scherzo di Halloween. Poco dopo hanno scoperto la verità.

Fonti vicine alle indagini della polizia hanno dichiarato che il principale sospettato di questo crimine sarebbe una figura ben nota di Huelva, conosciuta con il soprannome di “El Méxicano”. Anche se inizialmente si diceva che fossero fratelli, successivamente si è scoperto che la vittima fosse il vicino di casa. Secondo queste stesse fonti, “El Mexicano” avrebbe problemi psichiatrici.

Uomo mostra una testa mozzata ai passanti: «Pensavamo fosse uno scherzo di Halloween». In realtà aveva appena ucciso il vicinoultima modifica: 2020-11-03T19:15:35+01:00da manuela_man27

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.