Pippo Franco a Domenica Live: «Aiuto mio figlio a trovare la fidanzata»

Sollecitato da Barbara D’Urso, Pippo Franco, riferendosi all’impegno nei confronti del figlio annunciato anche ai giornali, spiega: «Era un gioco cui ci siamo prestati volentieri, ma il tema è importante, specie per i padri che vorrebbero vedere i figli accasati»
Dunque, si gioca, ma non del tutto.

5797023_1729_franco

Barbara D’Urso apre l’intervista, parlando della vita di Pippo Franco e del suo incontro con la mistica Natuzza.
Pippo Franco racconta: «Ho avuto la fortuna di incontrare Natuzza. Capitammo nella zona, quando io e mia moglie interpretavamo una commedia. Io ho organizzato tutto, volevo incontrarla. Mia moglie cominciava ad accusare la gravidanza. Lei ci accolse, ci disse: state tranquilli. Il giorno dopo mia moglie ha cominciato a migliorare e poi è andato tutto bene».

Pippo Franco sta con la moglie Piera Bassino da 35 anni.
Gabriele entra poi nel vivo della sua questione sentimentale: «Ho fatto un reality con la mia fidanzata. Dopo ci siamo lasciati. Stavamo insieme da due anni, ci siamo lasciati da più di un anno e mezzo. Ho provato, dopo a frequentare delle ragazze, ma non ho tanto tempo da dedicare».
Barbara D’Urso commenta che forse la scintilla non è scoccata con nessuna. Gabriele conferma ma sottolinea che davvero ha poco tempo e crede molto nelle relazioni, quindi vuole affrontarle in modo serio.
Pippo Franco commenta: «Non do mai consigli i questa circostanza. Amare i figli significa lasciarli liberi».
La fidanzata di Gabriele Pippo era Silvia Tirado. E la fine, non facile, della relazione tra i due, all’epoca, animò il dibattito sul web.
Gabriele sottolinea di non provare rancore per le ex, ma ribadisce con forza che la relazione è finita «per sempre».
E si chiude così, guardando al domani.

Pippo Franco a Domenica Live: «Aiuto mio figlio a trovare la fidanzata»ultima modifica: 2021-02-28T18:07:28+01:00da manuela_man27

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.