Liam Scarlett morto a 35 anni, la star della danza accusata di abusi sessuali sugli allievi. «Una fine tragica»

Liam Scarlett, ex ballerino e coreografo di fama internazionale, è morto all’età di 35 anni. Aveva lasciato il Royal Ballet lo scorso anno a seguito di accuse di abusi sessuali ai danni di giovani allievi. La sua famiglia ha parlato di «morte tragica e prematura», senza rivelarne la causa. Lo riferisce la Bbc. Appena un giorno prima il Royal Danish Theatre aveva annullato il suo spettacolo accusandolo di comportamenti inappropriati. Il Royal Ballet lo aveva invece trattenuto dopo una indagine interna, ma era stato lo stesso Scarlett, poco dopo, a lasciare la compagnia.

Liam-Scarlett-c-bill-cooper_Main

Scarlett era entrato a far parte del Royal Ballet nel 2006 come ballerino e si era ritirato sei anni dopo per dedicarsi alla coreografia, firmando alcuni degli spettacoli di maggior successo, tra cui una nuova produzione del Lago dei cigni nel 2018. Nel 2019 era stato sospeso dal suo incarico dopo l’emergere di accuse di molestie ai danni di alcuni allievi, a seguito delle quali anche il Queensland Ballet australiano aveva cancellato una collaborazione con il coreografo. Venerdì, il Royal Danish Theatre aveva annunciato l’abbandono del progetto di un balletto dedicato a Frankenstein, di cui Scarlett avrebbe curato la coreografia.

Liam Scarlett morto a 35 anni, la star della danza accusata di abusi sessuali sugli allievi. «Una fine tragica»ultima modifica: 2021-04-18T10:05:45+02:00da manuela_man27

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.