Palestra Arti Marziali PEACEMAKER ASD, Come e Perché Combattere

La palestra arti marziali PeaceMaker asd tratta in vari modi il tema del come combattere e perché farlo: le tre discipline principali sono arti marziali cinesi, teatro sociale, e scherma mescolata al gioco di ruolo. Ultimamente si sono aggiunte la Kick Boxing e il Taiji Quan.

Ogni persona può scegliere il modo di combattere: attraverso le tradizioni e la praticità delle arti marziali cinesi, oppure attraverso la spensieratezza e la socialità del team Infausti, o ancora con i tostissimi scenari presentati dal Martial Theatre.

Ma quel che è fondamentale è sempre la domanda “perché combattere?”

Se scegliere tra le tante discipline PeaceMaker può essere più facile, in quanto dettato semplicemente da una maggiore affinità con un percorso piuttosto che un altro, il perché cimentarsi in tali attività piuttosto che mescolarsi al popolo dell’aperitivo è altra storia.

Precisamente, la TUA storia.

L’asd PeaceMaker infatti si concentra principalmente sulla tua storia: vuoi semplicemente diventare più forte fisicamente? Ti serve maggiore sicurezza in te stesso? Vuoi metterti alla prova in un corso o in un evento sportivo? Lo staff e gli istruttori hanno il preciso scopo di aiutarti a portare avanti la tua storia.

Non è l’atleta a servizio della disciplina, ma la disciplina a servizio dell’atleta.

PeaceMaker non ha infatti come fine ultimo la medaglia o la gara, anzi, queste diventano solo eventuali conseguenze del percorso costruito intorno alla persona e alla squadra di cui la persona fa parte.

A che serve avere una campionessa come Simone Biles, se poi la vita della ragazza è distrutta? I nostri allenamenti ed eventi possono essere comunque duri, ma mai a scapito dell’atleta, che mantiene il proprio libero arbitrio.

Come si può infatti crescere persone in grado di combattere se queste non sanno che farsene, di tali abilità? Si creerebbero altri Fratelli Bianchi.

La palestra arti marziali PeaceMaker ha pochi solidi pilastri: inclusività vera, anche quando è scomoda per noi stessi in primis, e di conseguenza include anche il peso della storia di ogni singola persona, dandole i mezzi e la responsabilità di autogestirsi. Rarissimo sentire uno dei nostri insegnanti urlare contro qualcuno che in quel momento non se la sente di fare un esercizio, facile lo vediate dargli una alternativa.

Eppure, grazie ai continui rinforzi positivi e alla possibilità degli atleti di autodeterminare in parte il proprio percorso, sarà anche raro vedere qualcuno che non migliora come atleta e/o persona.

Per questo è considerata la migliore palestra arti marziali  di Imperia e riceve sempre più richieste!

Essere liberi non è facile, e noi siamo qui apposta.

–        articolo di Lorenzo Ubaldo Biscaglia Giancola

268296793_463415835183479_1162376456273973106_n

Palestra Arti Marziali PEACEMAKER ASD, Come e Perché Combattereultima modifica: 2022-07-28T16:56:02+02:00da aikau

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.