Creato da ConLaSchienaDritta il 16/03/2013

---^-^---

IL POTERE HA SEMPRE PAURA DELLE IDEE E PER ARGINARE LA LOTTA DEGLI SFRUTTATI COMANDA LA MANO DI SUDDITI IN DIVISA E LA PENNA DI CERVELLI SUDDITI. ASSASSINANDO VIGLIACCAMENTE IL CHE LO HANNO RESO IMMORTALE, NEL CUORE E NELLA TESTA DEGLI UOMINI LIBERI. NEGLI ATTI QUOTIDIANI DI CHI SI RIBELLA ALLE INGIUSTIZIE. NEI SOGNI DEI GIOVANI DI IERI, DI OGGI, DI DOMANI.

 

 

...

Post n°37 pubblicato il 22 Maggio 2013 da ConLaSchienaDritta

 
 
 

Dedicato a tutti quei cretini che hanno votato PDL e PD.

Post n°36 pubblicato il 21 Maggio 2013 da ConLaSchienaDritta


... e il PD? ... protegge Berlusconi!


 

 

 
 
 

«Fui ostacolato dai miei superiori»

Post n°35 pubblicato il 14 Maggio 2013 da ConLaSchienaDritta

PALERMO - Un altro carabiniere denuncia di essere stato ostacolato dai propri superiori nella ricerca del padrino mafioso Bernardo Provenzano. Il militare ha contattato la settimana scorsa i legali del maresciallo dei carabinieri Saverio Masi, gli avvocati Giorgio Carta e Francesco Desideri, che nei giorni scorsi aveva presentato un'analoga denuncia.

ESPOSTO - Dopo avere incontrato i legali il carabiniere ha deciso di presentare un esposto circostanziato sugli episodi di cui è stato protagonista tra gli anni 2001 e 2004 e diversi da quelli denunciati da Masi, ma riguardanti sempre la ricerca di latitanti, e in particolare di Bernardo Provenzano. Il militare all'epoca era in servizio nel comando provinciale Carabinieri di Palermo e dice di aver «ricevuto inspiegabili ordini di non proseguire le indagini e di aver subito lo stesso tipo di ostacoli denunciati da Masi».

LA DENUNCIA DI MASI – Solo pochi giorni fa, Saverio Masi, maresciallo capo dei Carabinieri, oggi caposcorta di Nino Di Matteo, ha sostenuto di essere stato a un passo dall'arresto di importanti boss latitanti come Bernardo Provenzano e Matteo Messina Denaro, ma di essere stato bloccato dai suoi superiori.

 

N.B. Dall'11 giugno 2001 al 23 aprile 2005 governò in Italia il secondo Governo Berlusconi... a buon intenditor poche parole.

 
 
 

Tranquilli, il governo Letta continuerà ad affondare l'Italia.

Post n°34 pubblicato il 10 Maggio 2013 da ConLaSchienaDritta

Nel suo discorso di buone intenzioni Enrico Letta non ha dimenticato di mettere nulla, peccato che erano solo parole, nei fatti non si è capito in che modo e con quali soldi si risolveranno i problemi.
Due dei cavalli di battaglia del governo Letta(maio) sono l'IMU e gli esodati, due problemi che ci ha regalato il governo Monti... ma chi sosteneva il governo Monti? PDL, PD e UDC, ovvero GLI STESSI che oggi formano il governo Letta!
L'abolizione dell'IMU è in particolare il cavallo di battaglia del cavoliere di Arcore. Pochi sanno o ricordano che l'IMU è una legge che aveva preparato proprio il governo Berlusconi, prima di dimettersi. Quando Monti andò al governo voleva fare una patrimoniale sui ricchi, ma il ricco Berluscone si oppose, e suggerì lui stesso a Monti di mettere l'IMU!
Tornando al governo Letta, ho la vaga sensazione che non risolverà nessun problema, l'unica cosa di cui si occuperanno seriamente sarà sempre la stessa, salvare Berluscone.


      INFOPHOTO


In prospettiva della manifestazione PDL di domani contro la magistratura, Berluscone ha dichiarato che non ha comunque nessuna intenzione di far cadere il governo Letta... qualcuno aveva dubbi?


Letta e Alfano (Ansa)


letta brunetta 610x410 Linciucio in una foto: Brunetta e Letta ritratti così   GUARDA


Letta Alfano
 
 
 

È morto Andreotti, uno dei peggiori italiani di tutti i tempi.

Post n°33 pubblicato il 06 Maggio 2013 da ConLaSchienaDritta

Andreotti è stato il principale responsabile dello sfascio dell'Italia, lui per primo ha stretto accordi con la mafia. In questo video vedete due cose che non dobbiamo dimenticare mai, una è che Andreotti non è stato assolto sui rapporti con la mafia, ma è stato prescritto, e non si prescrivono gli innocenti, ma i colpevoli, e la seconda è l'ennesima dimostrazione di come la televisione falsifichi totalmente la verità; a vedere questo video sembra che Andreotti sia innocente, Cossiga, Vespa e lo stesso Andreotti sono coalizzati nel far credere agli ingenui creduloni che si informano attraverso la televisione che Andreotti sia stato assolto, invece, appunto, è stato prescritto, e la prescrizione scatta soltanto quando i processi stanno per andare avanti, e i processi vanno avanti SOLO se ci sono elementi di colpevolezza!