Creato da paoloproietti.rnk il 02/12/2012
YOGA E ALTRE STRANEZZE

LA PRATICA DELLO HATHA YOGA - VIDEO

 

 

clicca sui titoli per visualizzare i videoclip:

NUOVI VIDEO:  

-  "THE DANCE OF THE GODS"

 - " LO YOGA DANZATO DEI SIDDHA"

 - " IL RESPIRO DELL'AQUILA"

 - "NATYA YOGA E QI GONG"

 - "MAYURASANA (LA POSTURA DEL PAVONE)"


 

 

Cerca in questo Blog

 
  Trova
 

Area personale

 
 

Ultimi commenti

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 

 

 
« I SUONI DI POTENZA - gen...IL FIORE DELLA DEA »

SUONI DI POTENZA 2): IL KALACHAKRA

Post n°47 pubblicato il 11 Maggio 2013 da paoloproietti.rnk
 

Ricapitoliamo quanto detto sopra. 
Prima della manifestazione c'è un flusso ininterrotto di tre "POTENZE" solari (SUPREMA, DESIDERIO, ESPANSIONE) corrispondenti alle lettere: 

अ a in relazione, nel corpo umano, con la GOLA 

इ i in relazione con il PALATO 

उ u in relazione con le LABBRA. 

Queste potenze hanno in sé i loro corrispettivi "lunari", le lettere 

आ ā ई ī ऊ ū 

che si pronunciano nello stesso modo ma hanno una durata diversa (doppia). 

Queste potenze hanno due tendenze eguali e contrarie che potremmo definire "centrifuga" e "centripeta": la prima è la tendenza all'emissione rappresentata dal visarga ः ḥ che si esprime nella realtà manifesta con la sillaba अः aḥ . 

La seconda è la tendenza alla condensazione in un punto (bindu) rappresentata dall'anusvāra ed espressa dalla sillaba अं aṃ

In ognuna di queste due tendenze c'è il seme dell'altra, esattamente come nel simbolo taoista del tai ji tu 

 

tai ji

 

La condensazione rappresneta l'inizio dell'emissione e l'emissione l'inizio della condensazione in un punto. 

Nel "PUNTO DI RIPOSO" le tre potenze lunari e le tre potenze solari cominciano a rincorrersi ed urtarsi l'un l'altra. 

La POTENZA DEL DESIDERIO scontrandosi con le altre, produce lo STUPORE e la LUMINOSITA' rappresentate dalle "semivocali" ल la र ra dalle quali derivano altre due coppie di potenze solari e lunari: le vocali dentali ऌ ḷ - ॡ ḹ e le vocali "retroflesse" (con la lingua sul palato molle) ऋ ṛ - ॠ ṝ 

La POTENZA SUPREMA, scontrandosi con le altre produce invece due classi "miste" di vocali: 
le "palato-gutturali" ए e -ai e le "labio-gutturali ओ o - औ au

A questo punto nello spazio (आकाश ākāśa) la POTENZA della manifestazione si fa AZIONE. 

La sillaba dell'emissione अः aḥ , genera (per il sempre sorprendente gioco di specchi che pervade i miti indiani) il suono ह ha cui viene aggiunto il bindu a mostrare la reciprocità di condensazione ed emissione. 
Si genera così il bija mantra dello spazio, हं haṃ attorno al quale si dispongono le sedici मातृका mātṛkā, o "MADRI DIVINE": 



अ a - आ ā - इ i - ई ī - उ u - ऊ ū - ऋ ṛ - ॠ ṝ - ऌ ḷ - ॡ ḹ -ए e - ऐ ai - ओ o - औ au - अं aṃ -अः aḥ

 

A volte sono rappresentate come le fasi della luna: 

 

La luna nera nel cakra della gola, è rappresentata dal petalo in cui è inscritta la sillaba अं aṃ che simboleggia la massima condensazione nel bindu e quindi la tendenza potenziale all'emissione 

La luna piena invece è rappresentata dal petalo in cui è inscritta la sillaba अः aḥ, posto alla sinistra dell'अं aṃ, e rappresenta il punto massimo dell'emissione e, quindi, la tendenza potenziale, il seme della condensazione. 

Il cerchio delle 16 vocali è detto anche cerchio delle nitya ("eternità") di Lalita, la bella delle tre città, che infatti viene chiamata ancheषोडशीṣoḍaśī, che significa 16. 


lalita
.

Come fasi lunari sono dette anche कलाkalā per cui il loro cerchio è detto kalācakra o ruota dei tempi. 
Ed ecco che torniamo allo Sri Yantra e al mantra delle 15 sillabe. 

 

sri yantra

 


Lo Sri Yantra è la rappresentazione grafica della genesi della manifestazione a partire dalle tre potenze primarie A, I, U che abbiamo raccontato sopra, il Kadi Mantra (KA E I LA HRIM HA SA KA HA LA HRIM SA KA LA HRIM) rappresenta il percorso dalla manifestazione al punto centrale dello Yantra (bindu) ovvero la condensazione che ha in sé il germe della emanazione, e lo Hadi Mantra (HA SA KA LA HRIM HA SA KA HA LA HRIM SA KA LA HRIM) rappresenta invece il percorso dal punto centrale alla manifestazione (rappresentata dal perimetro esterno, quadrato, dello yantra) ovvero l'emanazione che ha in sé il germe della condensazione. 

kalachakra

 
 
 
Vai alla Home Page del blog