Community
 
brigantecal...
   

Brigante

ELBRIGANTESSSSS

Creato da brigantecalabro_2008 il 22/10/2008

freewifi

 

post del GIORNO:errore fatale!

 

Fatti pagare per un passaggio in auto! Iscriviti GRATIS a BlaBlaCar.it

 
 

                  

 

 

Contatta l'autore

Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 38
Prov: CS
 
 

VictoriaMilan

 

Ultime visite al Blog

tittibrixentuzzolinomarcoREGINA.LEONESSAgryllo73cile54Lara_bianchiRicamiAmoAngeloSenzaVelia.fredierilioncichusle_ali_del_cuor3diogene51toninodeangelisMonica_mmm84
 

Area personale

 

 
Citazioni nei Blog Amici: 61
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Vinci il tuo volo per Parigi!

 

Ultimi commenti

noooo daiii^_^
Inviato da: solotuo_ones
il 29/07/2014 alle 15:33
 
Pace all'anima sua.
Inviato da: attilario
il 28/07/2014 alle 18:58
 
ha la testa dura questo ^_^
Inviato da: titti83.cs
il 28/07/2014 alle 17:06
 
che figura ^_^
Inviato da: titti83.cs
il 28/07/2014 alle 17:06
 
Buona giornata e felice inizio di settimana, con un...
Inviato da: briciolabau
il 28/07/2014 alle 10:46
 
 

 

 

Col pene incastrato in un tubo per 2 giorni..Sono scivolato e mi è rimasto dentro!

Post n°1136 pubblicato il 29 Luglio 2014 da brigantecalabro_2008
 
Foto di brigantecalabro_2008

Passiamo alla mitica Cina.. sentite questa storia Incredibile accaduta a Lian Tien... un uomo di 61 anni di Shanghai. Il pene del signor Lian è rimasto incastrato nel tubo per due giorni, anche dopo i suoi numerosi tentativi di estrarlo, mentre dipingeva nudo la parete a causa del forte caldo. Il 61enne sarebbe poi scivolato e nel cadere sarebbe rimasto incastrato nel tubo che sporgeva dal muro con il suo pene. I medici sono dovuti intervenire immediatamente con un intervento. Tanto imbarazzo quando l’uomo ha raccontato della sua disavventura ai medici.. a chi credete??

 
 
 

Acquista un dispositivo per ingrandire il pene, riceve una lente d'ingrandimento

Post n°1135 pubblicato il 29 Luglio 2014 da brigantecalabro_2008
 
Foto di brigantecalabro_2008

MALESIA - Molte persone continuano ad essere vittime di truffe online; questa volta è successo a un uomo malese che ha acquistato un dispositivo per ingrandire il pene ma quando è arrivato e ha scartato il pacco si è ritrovato con una lente d’ingrandimento tra le mani.

L’uomo aveva pagato più di £80 per il “dispositivo” che voleva usare per ingrandire il proprio pene ma i truffatori gli hanno spedito solamente una lente d’ingrandimento.

Come se non bastasse, hanno voluto prenderlo in giro ancora un po’ allegando un foglietto di istruzioni con scritto “Non utilizzare alla luce del sole”.

Non è stato l’unica vittima della truffa e sicuramente non sarà l’ultimo, e purtroppo chi vuole sporgere denuncia potrebbe avere qualche difficoltà.

“È particolarmente difficile se non c’è una prova d’acquisto, come una ricevuta. Non sapremmo chi, dove o come denunciarli”.

 
 
 

Sesso bollente provocano ustioni di terzo grado..colpa delle caramelle fuse?!

Post n°1134 pubblicato il 29 Luglio 2014 da brigantecalabro_2008
 
Foto di brigantecalabro_2008

Ora passiamo a New York..  dove una coppia americana hanno fatto dei giochini erotici pericolosi-..;)) Il fuoco della passione, nel vero senso del termine, ha fatto finire una donna in ospedale..;)) Josi, intenta a fare del sesso bollente,ma di quelli bollenti che ha riportato ustioni di terzo grado durante un rapporto con il partner.,)  

Per compiacere il fidanzato aveva fuso delle caramelle gommose e si era cosparsa il petto con del liquido caldo... azzz.. La coppia, da Clarksville, Tennessee, ha raccontato l'episodio alle telecamere della nota trasmissione Sex sent to me to the ER...
Il piacere si è così trasformato in dolore e i due hanno cercato di rimediare con del burro o del ghiaccio, ma peggiorando le cose. Così si sono precipitati al Pronto Soccorso... insomma.. una giornata focosa per la coppia..;)

 
 
 

incredibile gol da 60 metri di Pjanic al Manchester United

Post n°1133 pubblicato il 29 Luglio 2014 da brigantecalabro_2008
 
Foto di brigantecalabro_2008

Miralem Pjanic è stato autore di uno splendido gol a pallonetto da 60 metri nella partita disputata contro il Manchester United, persa dalla Roma per 3 a 2, esordio in Guinness International Champions Cup. Guardate il Video:

 

 
 
 

Ragazza cinese ingoia il regalo del fidanzato;)

Post n°1132 pubblicato il 28 Luglio 2014 da brigantecalabro_2008
 
Foto di brigantecalabro_2008

Voleva sorprendere la sua ragazza nascondendole una collana regalo all’interno della torta che stavano mangiando, ma l’iniziativa di un giovane fidanzato cinese non è andata come sperato e la sua ragazza ha ingoiato il gioiello per sbaglio.

Xiao Li, 22 anni non ha potuto fare altro che osservare con stupore e preoccupazione la sua Wang Xue, ingoiare una collana da 500 euro comprata e fatta inserire da una pasticceria all’interno della torta muffin che le aveva regalato per il compleanno.

L’incidente è avvenuto a Qingdao nella provincia di Shangdong.

“Pensavo di dimostrarle tutto il mio amore sorprendendola e facendole un regalo a sorpresa.” . ha dichiarato il giovane – “Ma prima che potessi dire qualcosa, lei ha ingoiato la collana in un sol boccone e ho dovuto dorile la verità lungo il tragitto verso l’ospedale”

Dove una lastra, i chirurghi hanno deciso di operare Wang per rimuovere la collana. La ragazza è stata sottoposta ad un’operazione di chirurgia endoscopica con un tubo e una telecamera per capire meglio dove si trovasse l’oggetto.

“ora finalmente ha la sua collana, anche se non credo che potrà mai sentirsi a suo agio ad indossarla, nonostante l’abbia ripulità con cura per ore!” – conclude affranto il ragazzo..

Alquanto pare la sorpresa l'ha fatta lei al fidanzato..ahaha..Brigante;)


 
 
 

Chiodo in testa? No la testa sul chiodo...

Post n°1131 pubblicato il 28 Luglio 2014 da brigantecalabro_2008
 
Foto di brigantecalabro_2008

Uno stuntman cinese Li Xin si esibisce per il pubblico bilanciando il proprio corpo in equilibrio su un chiodo con la testa...

Il 47enne passa le sue giornate ad esercitarsi per poter eseguire il numero che lo ha reso famoso.

Fare la verticale è già per quasi chiunque un’acrobazia molto difficile, ma restare in equilibrio su un chiodo è praticamente impossibile anche per i più bravi acrobati.

Fare la verticale su un chiodo significa scaricare l’intero peso del corpo, circa 66 chili sulla punta del chiodo, che inevitabilmente crea nella testa di Li un buco.

Anche per questo il numero non dura mai più di 10 secondi, per evitare che il chiodo possa penetrare troppo nella testa dell’acrobata provocandogli ferite gravi...

Le sue esibizioni si svolgono per le strade di Nanning in Cina, dove è stato fotografato da alcuni turisti che hanno poi diffuso ltesta, record, stranezze, weba notizia...

Se siete convinti che il vostro lavoro vi faccia venire il mal di testa, provate a pensare quello di Li Xin...certo che l'uomo cinese quando si alza la mattina ha un chiodo fisso pensando al lavoro...ahahah.. Brigante


 
 
 

Porta l'amico morto a spasso per locali!!

Post n°1130 pubblicato il 26 Luglio 2014 da brigantecalabro_2008
 
Foto di brigantecalabro_2008

Ricordate il film commedia week end con il morto? Bhe quello che sto postando oggi non e' una trama di un film, ma una storia vera che potra' sembrare assurda ma non lo e', perche' successa!!

Un uomo è accusato di avere girato un intera serata con un amico deceduto in macchina, portandolo in alcuni bar e in uno strip club, prelevando anche del denaro dalla carta bancomat del trapassato.

Inizialmente si era diffusa la spiegazione che l’uomo, il 43enne Robert Young, volesse in questo modo onorare per l'ultima volta l’amicizia con il coetaneo Jeffrey Jarrett, che l’autopsia ha rivelato essere morto per un mix letale di alcol e droga...

Successivamente, sembra anche su suggerimento del suo legale, Young ha cambiato la sua versione, giustificandosi sostenendo che non pensava che Jarrett fosse morto, ma solo svenuto o addormentato, e lo avrebbe portato in giro perché pensava si sarebbe ripreso da un momento all’altro...

Indipendentemente che l'amico poteva sembrare svenuto, non si e' nemmeno preoccupato a  risolvere prima il problema dello stato di salute dell'amico...Cose da pazzi!! 


 
 
 

Lo credono morto, si presenta al suo funerale!

Post n°1129 pubblicato il 25 Luglio 2014 da brigantecalabro_2008
 
Foto di brigantecalabro_2008

Fatti pagare per un passaggio in auto! Iscriviti GRATIS a BlaBlaCar.it

Perdere un parente o un amico in un incidente stradale è una cosa tremenda.;( meglio non pensarci.. Ritrovarselo vivo e vegeto in chiesa, mentre si è seduti davanti ad una bara occupata da qualcun altro, risulta tuttavia altrettanto sconvolgente! Vero??? E’ questo è di fatto quanto accaduto alla famiglia di Ademir Jorge Goncalves, un muratore di 59 anni residente in Brasile. L’uscita domenicale assieme agli amici - Goncalves era uscito assieme agli amici per una serata all’insegna del divertimento più sfrenato. Dopo aver passato molte ore con loro, e aver bevuto una quantità non meglio precisata di superalcolici, il gruppo si è separato..ognuno è tornato nella propria abitazione, ma non il muratore. L’uomo, stando a quanto da lui stesso raccontato, è salito a bordo del proprio mezzo e, prima di far rientro, si è concesso qualche altro bicchierino(tanto per cambiare!)Insomma.. alla fine è crollato, addormentandosi come un sasso sul sedile.Un incidente lungo la strada di casa - Destino ha voluto che, mentre lui dormiva, si verificasse un incidente mortale proprio lungo la stessa strada che avrebbe dovuto percorrere per tornare a casa. Le auto coinvolte, e i relativi conducenti a bordo, erano irriconoscibili. Riuscire a comprendere pertanto si trattasse di lui o di un altro malcapitato, considerando anche che la prova del Dna richiede troppo tempo e denaro, e il fatto che in Brasile è consuetudine celebrare i funerali il giorno successivo al decesso, ugualmente impossibile.Parenti rassegnati fanno celebrare il funerale.  Tutti i famigliari e gli amici di Goncalves, addolorati per l’improvviso e inaspettato trapasso, non hanno potuto far altro che organizzare in fretta e furia la cerimonia funebre e dire così addio al proprio amato. Durante la cerimonia, tuttavia, una sorpresa, sicuramente piacevole ma sconvolgente: Ademir è entrato in chiesa, ma non in posizione orizzontale. Il muratore ha varcato l’uscio con le proprie gambe e si è diretto immediatamente verso i parenti lasciandoli senza parole.Un lieto fine, ma un morto vero c’era - Dopo i dovuti chiarimenti la cerimonia è stata interrotta, anche perché il corpo all’interno della bara non era quello ipotizzato. La famiglia di Goncalves ha ricontattato la polizia locale che, dopo una più attenta ricerca, ha scoperto l’identità della vittima dell’incidente, consegnandola stavolta alla vera famiglia.

 
 
 

Bocciata 110 volte all’esame per la patente a 28 anni

Post n°1128 pubblicato il 24 Luglio 2014 da brigantecalabro_2008
 
Foto di brigantecalabro_2008

Una ragazza inglese di 28 anni è statabocciata all’esame per la patente di guidaper ben 110 volte. Fin da quando era una studentessa di 17 anni, la giovane ragazza  inglese ha iniziato a sostenere l’esame di teoria circa dieci volte l’anno senza però riuscire mai ad afferrare il risultato tanto sperato. La giovane è riuscita a tornare a casa con la patente solo a ventotto anni e in totale il suo costo si aggira intorno alle 3.500 sterline, ovvero più di 4.000 euro. Tutto questo quindi sta ad indicare che evidentemente per molti non è difficile superare solo l’esame pratico, ma anche quello teorico!


 
 
 

Colpita da un fulmine nel grembo della mamma ha ancora i capelli dritti per effetto elettrostatico.

Post n°1127 pubblicato il 23 Luglio 2014 da brigantecalabro_2008
 
Foto di brigantecalabro_2008

ALBUQUERQUE (NEW MESSICO) Kimberly Gordon, una bambina di un anno di vita, colpita da un fulmine quando era ancora nel grembo della mamma, continua ad avere i capelli dritti per l’effetto elettrostatico, non può sedersi, né gattonare e tantomeno ingerire il cibo correttamente.

A distanza di un anno l’effetto della scossa non si è ancora esaurito. I genitori della piccola, Kendra Villanueva e Ian Gordon, stavano guardando i fuochi d’artificio durante la celebrazione del giorno dell’indipendenza, il 4 luglio dell'anno scorso, a Albuquerque, nel New Mexico, quando entrambi sono stati colpiti improvvisamente da un fulmine a ciel sereno.

La mamma Kendra era all’ultimo mese di gravidanza quando il fulmine ha attraversato il suo corpo, dall’orecchio al  pollice della mano, mettendo a rischio la piccola. Immediatamente la donna era stata trasferita nel centro medico dell’Università del New Mexico dove le era stato praticato un cesareo d’urgenza.

I medici non credevano sarebbe sopravvissuta e, invece, la piccola Kimberly, soprannominata “Flash Gordon”, nonostante abbia subito diversi danni neurologici dal fulmine, oggi, a distanza di un anno,  le sue condizioni sembrano migliorare.

I genitori sperano che la piccola possa stare sempre meglio e riuscire ad avere una vita normale. “Speriamo che nostra figlia saprà correre velocemente oppure che salverà l’universo”, ha commentato Ian Gordon.

dal Web

 
 
 
Successivi »