Striscia ..Garteddi

Fatti & Misfatti Abbiamo il coraggio di gridare a voce alta le malefatte che frenano la nostra Galte dallo sviluppo.Avvertenze, verranno cancellati i messaggi che riportano linguaggi scurrili, e che non rispettano la buona educazione, Vi informiamo che non siamo responsabili di ciò che scriveteTutti hanno diritto di manifestare liberamente, FONTE - www.europarl.europa.eu

Creato da garteddi il 18/01/2008

Ammentos de Pizzinos


Ringraziamo per la collaborazione i nostri amici e amiche nel ricordare la loro infanzia

CLICCA QUI SOTTO

 http://blog.libero.it/Pizzinos/

Buon Divertimento redazione Garteddi

 

RICORDATI DOVE VIVI

 

Galtelli alla Cavalcata Sarda

 

6-7 dicembre 2004

 

Inno Sardo Nazionale (1844)

 

COME SIAMO PICCOLI !!!!!

 
 

Confronto Zola - Benito Urgu

 
 

Sponsor Ufficiale

NON SOLO BARONIA          

http://marcocamedda.blog.tiscali.it/

 

Video Sardegna

Sexi Sardegna

Pizzonnoso mannonos e minores, lasciate perdere le beghe e gustatevi un sano divertimento di risate con  http://www.codda.org/

 

Link Utili

http://www.ilgiralibro.com:80/

Seconda vita

http://secondlife.com/

DIZIONARIU SARDU

http://www.ditzionariu.org/

DIO ESISTE

http://www.antoniobragadin.com/

Sito Regionale Cultura
www.sardegnacultura.it

Sito regionale Beni Culturali
www.sardegna.beniculturali.it

Direzione generale per i Beni Archeologici
www.archeologia.beniculturali.it

Ministero per i Beni e le Attività Culturali
www.beniculturali.it

Sopraintendenza per i Beni Archeologici e le Province di Sassari e Nuoro
http://www.archeossnu.it

Catalogo in linea delle biblioteche in Sistema Bibliotecario Nazionale
http://opac.regione.sardegna.it/SebinaOpac/Opac

 

 

La Sardegna alle selezioni nazionali del Premio europeo del paesaggio

Post n°92 pubblicato il 29 Gennaio 2009 da garteddi
Foto di garteddi

La Sardegna alle selezioni nazionali del Premio europeo del paesaggio

Uno dei progetti vincitori della prima edizione del Premio del Paesaggio della Regione Sardegna, è risultato tra i dieci progetti indicati dal Ministero per i beni e le attività culturali - Direzione per la qualità e la tutela del paesaggio- per la candidatura italiana al Premio del Paesaggio del Consiglio d'Europa.

 
 
 

Pubblicate le graduatorie per gli assegni di merito

Post n°91 pubblicato il 29 Gennaio 2009 da garteddi
Foto di garteddi

Pubblicate le graduatorie per gli assegni di merito

Sono state pubblicate le graduatorie riguardanti la concesione di assegni di merito agli studenti universitari del programma "Chi studia merita". Terminato l'iter delle graduatorie saranno immediatamente, entro i primi mesi del 2009, assegnate le prime tranche del pagamento

 
 
 

Perchè non ritornano gli SCOUT A GALTE ?

Post n°90 pubblicato il 07 Dicembre 2008 da garteddi

A nostro parere crediamo che il ritorno degli Scout a Galte darebbe ai giovani un indirizzo di vita diverso, voi che ne dite ? http://www.tuttoscout.org/benvenuti.html

 
 
 

A TU X TU CON IL SINDACO SORO

Post n°88 pubblicato il 09 Novembre 2008 da garteddi

Proposte, idee, programmi, per una Galte che vorreste, i giovani non hanno più interesse o le istituzioni sono lontane ?

EDILIZIA  - AGRICOLTURA - ARTIGIANATO - B&B - GUIDA TURISTA OSPITALITA' - STUDI - ARCHEOLOGIA - ESCURSIONI - CULTURA - PRODOTTI DI NICCHIA - RASSEGNE -ARGOMENTO A PIACERE :

Quali di questi argomenti vi piacerebbe approffondire ?

 
 
 

QUESTO E'  UN VERO PROBLEMA !

Post n°87 pubblicato il 07 Novembre 2008 da garteddi

Sardegna, la recessione è in arrivo [Economia]

Il Mezzogiorno rende ancora più pesante la crisi del sistema-Italia. Nel 2009 -0,6% per il Prodotto interno lordo dell'isola

Unioncamere: giù il Pil, gli occupati e le esportazioni
Il Centro studi di Unioncamere disegna uno scenario a tinte fosche. A star peggio sono le regioni del Sud, isola compresa.
A pagare il prezzo più alto della crisi economica, il prossimo anno, sarà il Mezzogiorno. E la Sardegna. Il Centro studi di Unioncamere disegna uno scenario a tinte fosche per il Paese e, in particolare, per le regioni del Sud. Il Prodotto interno lordo italiano arretrerà dello 0,3% nel 2009. Ma lo stop sarà doppio per il Mezzogiorno: -0,6%. Stessa percentuale per la Sardegna. La conferma di quanto già evidenziato dalla Ue e dal governatore di Bankitalia Mario Draghi: numeri da recessione. Ovvero, la depressione dell'attività economica. Spie della recessione possono essere l'aumento dei disoccupati o la diminuzione del tasso di crescita della produzione. Solo l'Emilia Romagna sembra destinata a contenere il peso della crisi, incrementando la propria attività produttiva dello 0,1%. Per il presidente di Unioncamere, Andrea Mondello, «assicurare l'accesso al credito alle imprese è la priorità delle priorità. Senza liquidità disponibile, infatti, il vero motore del sistema-Italia, rappresentato dagli oltre 6 milioni di piccole e medie imprese esistenti, rischia di andare in panne ora e», aggiunge Mondello, «di non riuscire a riagganciare la ripresa non appena si presenteranno le occasioni».
OCCUPAZIONE: SARDEGNA PENULTIMA Anche la ridottissima crescita delle unità di lavoro (+0,1%) prevista nel 2009 appare dovuta agli andamenti contrastanti del Sud (-0,3%) rispetto alle altre aree del Paese: +0,3% il dato previsto per il Centro e il Nord-Est, +0,1% quello per il Nord-Ovest. Le maggiori difficoltà occupazionali potrebbero registrarsi in Basilicata (-0,7%), seguita da Sicilia e Sardegna (-0,6%). Sul fronte opposto, occupazione in crescita soprattutto in Valle d'Aosta (+0,8%), Trentino Alto Adige e Umbria (+0,6%).
ESPORTAZIONI Il rallentamento atteso fino al 2009 nei consumi e negli investimenti dei maggiori mercati europei negli Usa avrà un impatto sfavorevole sulle vendite di beni italiani all'estero, che dovrebbero attestarsi quest'anno al +1,6% e nel 2009 al +0,6%. Quanto alla Sardegna, quest'anno l'export dovrebbe fermarsi a +0,8%, la metà esatta (+1,6%) della media del Sud. E, per il 2009, Unioncamere vede un calo dell'1,6%, davanti al +0,6% dell'Italia e al -0,5% del Mezzogiorno.
LE FAMIGLIE SARDE SPENDERANNO MENO La contrazione della spesa per consumi delle famiglie - previsti in flessione dello 0,3% sia per il 2008 che per il 2009 - è conseguenza degli aumenti dei prezzi delle materie prime, del deterioramento del clima di fiducia e delle condizioni di indebitamento. Fatta eccezione per Lombardia e Umbria, la spesa per consumi delle famiglie dovrebbe registrare un'ulteriore contrazione nel 2009 (-0,3%). Consumi in forte calo in Sardegna (-0,6% nel 2008, -0,5% l'anno prossimo), peggio rispetto al sistema-Italia, un po' meglio rispetto alla media del Mezzogiorno (-0,7% nel 2008, -0,6% nel 2009).
INVESTIMENTI FISSI LORDI Proprio le aspettative sfavorevoli della domanda incidono sulla spesa per investimenti in macchinari, impianti e mezzi di trasporto. Nel 2009 la media Italia (+0,1%) è dovuta alla sensibile contrazione attesa nelle regioni meridionali: -1,2%. Previsioni migliori, quelle di Unioncamere, per la Sardegna: -0,2%. ( red. ec. )

 
 
 

Galtellì. Oggi la seduta del Consiglio

Post n°86 pubblicato il 22 Ottobre 2008 da garteddi


Oggi, alle ore 18,è in programma a Galtellì (nella foto) il consiglio comunale. Si parlerà di alcune questioni importanti quali la variazione al bilancio, l'approvazione della nuova convenzione con la Provincia per l'adesione all'ufficio comune per la gestione delle espropriazioni. In esame anche eventuali osservazioni alla variante del Piano per l'assetto idrogeologico. (so. me.)

 
 
 

TUTTI INSIEME PER GALTE

Post n°85 pubblicato il 05 Ottobre 2008 da garteddi

GALTELLI, i camperisti al centro della giornata "plen air"

Terminerà oggi a Galtelli la prima festa nazionale "Plein air", che coinvolge i 104 Comuni che si fregiano della bandiera arancione del Touring club. «Per il nostro paese - afferma Giovanni Santo Porcu, assessore alle Attività produttive - si tratta di una vetrina molto importante, visto che questa manifestazione si è posta l'obiettivo di valorizzare un tipo di turismo particolare: si tratta dei camperisti che, nonostante non dormano nelle strutture, alberghiere, degustano e comprano i prodotti artigianali e locali» La manifestazione inizierà intorno alle 12 davanti al Comune dove sarà tenuto da parte del sindaco Renzo Soro, un discorso inaugurale a cui seguirà un piccolo rinfresco. Alle 15 avrà inizio il percorso all'interno del borgo con le guide, locali, incaricate all'organizzazione di mostrare ai visitatori le bellezze del paese
L’Unione Sarda  5 ottobre 2008

 
 
 

Meteore made in Galte

Post n°84 pubblicato il 26 Settembre 2008 da garteddi

Referendum per il forum istituzionale, FORUM SI - FORUM NO ?

http://blog.libero.it/contos/

 
 
 

SPUTANIAMOLI

Post n°82 pubblicato il 18 Settembre 2008 da garteddi

Diffamarne uno per educarne cento

In Italia la diffamazione paga. E' una costola della disinformazione. Il bastone da usare contro i nemici e contro gli amici troppo intraprendenti. Una clava nodosa che ha colpito un po' tutti. Bossi il pazzo che attaccava il mafioso di Arcore nei primi anni '90. Fini, il giovane in carriera che voleva fare per conto suo, con la nuova compagna messa alla berlina da "Striscia la notizia". Il giovanotto di belle speranze Azzurro Caltagirone ridotto a una macchietta.
Per i nemici, e qui si intendono per nemici quelli che non si sono fatti comprare, la razione è doppia, tripla, insomma, sempre abbondante. Chi non è in vendita è pericoloso. Non può essere ricattato. E come fai a fidarti di una persona che non puoi ricattare? Ai tempi delle bombe e dei corleonesi li facevi saltare per aria. Una botta e via. Ma allora l'informazione non era del tutto sotto controllo. Erano mezzi crudi, ma inevitabili. La mitragliata a Dalla Chiesa o il tritolo d'importazione militare fatto venire dal continente in via D'Amelio sono ricordi lontani. Le autostrade oggi servono per imporre il pizzo di Stato attraverso la concessionaria di Benetton. Distruggerle quando passa un giudice, come avvenne a Capaci, è un danno economico.
La diffamazione si nutre di fatti (falsi), di giudizi (di parte), di aggettivi per squalificare. La Forleo diventa psicolabile, soprattutto piange. Che garanzie offre un giudice che piange? Una donna debole e fragile? Che abbia ragione è indifferente. Se tocca D'Alema va trasferita, lontano da Milano, a Cremona. De Magistris aveva messo il dito nella piaga del voto di scambio, dei fondi europei spartiti tra criminalità locale e partiti. E' stato attaccato per il suo protagonismo, accusato di aver violato il codice. E' stato assolto da ogni accusa e comunque trasferito a Napoli. I politici calabresi sotto inchiesta non sono stati trasferiti. La Calabria è piena di piscine pulite nelle ville del potere e piena di stronzi galleggianti nelle spiagge per i depuratori mai messi in funzione. Con le accuse contro di me si potrebbe riempire una enciclopedia. Il bello è che sono tutte false.
La diffamazione dell'avversario ha anche l'obiettivo di spostare l'attenzione dai MIEI problemi con la giustizia, ai TUOI problemi (inesistenti) con la giustizia. Alla MIA corruzione ai TUOI (inesistenti) abusi. Alla MIA vicinanza con persone condannate per mafia ai TUOI furori giustizialisti. Più sono lercio, più la merda che butto sugli avversari mi rende pulito.
Il Sistema è unito. Repubblica e Emilio Fede non sono diversi. Belpietro e Padellaro sono gemelli siamesi separati dalla nascita e uniti nella difesa del padrone.
Non possiamo andare avanti così. La diffamazione soft e hard va combattuta. E ormai un virus che infetta la mente del Paese. La gente crede a quello che decidono Berlusconi e De Benedetti e i poteri a loro collegati. E' intossicata.Chiunque si espone per cambiare il Sistema è attaccato dai media con l'assoluta sicurezza dell'impunità. Il massimo che rischia è una multa. Nulla per distruggere una reputazione.

Inserite i falsi articoli, i link e le informazioni sul giornalista che li ha firmati. Ne farò una rubrica fissa sul blog.

http://www.beppegrillo.it/

 
 
 

Galtellì. Via libera al nuovo argine sul Cedrino, critiche al piano anti-alluvione

Post n°81 pubblicato il 11 Settembre 2008 da garteddi

Maggioranza e opposizione di Galtellì restano divise sull'intervento di messa in sicurezza dell'abitato in caso di alluvioni e straripamenti del Cedrino. Martedì scorso il tema è stato discusso durante una seduta consiliare, ma la minoranza non sì è trovata d'accordo sulla proposta del sindaco Renzo Soro e della sua giunta. La maggioranza infatti, dopo una serie di incontri con il Consorzio di Bonifica, ha proposto la realizzazione di un argine in terra battuta di tre metri. Ma la minoranza non ha accolto il progetto come spiega il consigliere d'opposizione Gesuino Beccari: «Naturalmente siamo tutti favorevoli a rendere più sicuro il paese da questi eventi naturali, ma secondo noi sarebbe meglio aumentare il muro di protezione già esistente di un metro e mezzo, in questo modo si ridurrebbe l'intervento di esproprio necessario per eseguire la nuova opera. Inoltre per discutere il progetto non sono stati coinvolti in anticipo tutti i consiglieri di minoranza». Pronta la replica di Soro: «Non è possibile l'innalzamento dell'argine già esistente tanto che questa idea non è stata presa in considerazione dagli enti competenti, mentre il progetto presentato ora rispetta le leggi regionali di impatto ambientale e i vincoli imposti dall'ufficio tecnico tutela e paesaggio. Inoltre questo è un piano preliminare e se non si affrettano le procedure burocratiche si rischia di perdere a dicembre il finanziamento di quattro milioni e ottocentomila euro. L'ultima riunione con il Consorzio di Bonifica l'abbiamo avuta il mese scorso, dopo Ferragosto, ed anche a me come ad altri consiglieri, è stato comunicato repentinamente in base alla disponibilità dell'ingegnere che sta coordinando i lavori». Alla fine si è andati alla conta dei voti e il progetto ha avuto il via libera della maggioranza, mentre la minoranza si è astenuta.

di Sonia MELONI
da L’Unione Sarda di Giovedì 11 Settembre 2008

 
 
 

Petizione popolare

Post n°80 pubblicato il 02 Settembre 2008 da garteddi

Galtellì o Galte ?

Secondo noi Galte avrebbe piu visibilità,  voi che ne pensate ?

 
 
 

Riparte la Satira Costruttiva

Post n°79 pubblicato il 01 Settembre 2008 da garteddi

Sindaco per un Giorno

Dite la vostra.

 
 
 

 Galtellì. Seduta sull'avanzo di amministrazione

Post n°78 pubblicato il 25 Luglio 2008 da garteddi

Il sindaco Renzo Soro ha convocato il Consiglio comunale per stasera alle 19. Tra i punti all'ordine del giorno della seduta l'approvazione del rendiconto dell'esercizio finanziario 2007, l'utilizzo dell'avanzo di amministrazione, alcune variazioni al bilancio e la presa d'atto sulla comunicazione della Corte dei Conti sul questionario del consuntivo 2006. (so. me.)

 
 
 

Contributo prima casa

Post n°77 pubblicato il 17 Luglio 2008 da garteddi

Servizio dell'edilizia residenziale
via S. Simone, 60 09100 Cagliari
tel. 070 6066901 - 6975 - 6900
fax 070 6066970
Indirizzo emailllpp.ser@regione.sardegna.it
Numero verde per informazioni: 800.811.188
Indirizzo emailbandoprimacasa@regione.sardegna.it
Questa procedura, curata dal Servizio Edilizia Residenziale dell'Assessorato dei Lavori Pubblici, fa riferimento alla concessione mediante Bando pubblico di un contributo massimo di 25.000 euro a fondo perduto per ciascun nucleo familiare, con una disponibilità di 25 milioni di euro assegnati dalla legge finanziaria 2008.
Gli interessati dovranno presentare domanda alla Regione entro 90 giorni dalla data di pubblicazione sul Buras del suddetto Bando (28.06.2008).
L'intervento prevede la costruzione in proprio, il recupero in proprio, l'acquisto con o senza recupero. Sarà data priorità agli interventi di recupero e di acquisto con recupero del patrimonio edilizio esistente. Sarà data inoltre priorità alle famiglie di nuova formazione, alle famiglie costituite da genitori soli con uno o più figli a carico, ai nuclei familiari in cui uno o più componenti si trovino in situazione di disabilità grave.
Prima di compilare la domanda online si consiglia di consultare il bando pubblico e la guida.
Terminata la compilazione stampare la domanda e conservarne anche una copia nel proprio pc salvandola con l'apposita icona in alto a sinistra.
La domanda, una volta stampata, dovrà essere inoltrata per raccomandata postale semplice e in bollo, unitamente al documento d'identità valido (del richiedente e dell'eventuale futuro coniuge) al seguente indirizzo:

Assessorato dei Lavori Pubblici
Servizio Edilizia Residenziale
via San Simone, 60
09100 Cagliari

 
 
 

VEDIAMO SE RIUSCITE A FARE CRITICHE COSTRUTTIVE !

Post n°75 pubblicato il 20 Giugno 2008 da garteddi

Galtellì rinnova la fiducia a Soro

ANGELO FONTANESI

GALTELLÌ. Il signore del “borgo antico” è ancora Renzo Soro (Pd). Il sindaco uscente e la sua lista di centro sinistra sardista Pro Garteddi si riconfermano al governo del paese e vincono la sfida contro il centrodestra riunitosi nella lista Rinnovamento Galte guidata dal giovane Michele Mastio.
L’elettorato premia con il 55 per cento di preferenze il lavoro svolto dalla maggioranza uscente in questi ultimi cinque anni di amministrazione, ma determinate è stata la scelta di riunire in un’unica lista tutte le forze del centrosinistra che nelle scorse amministrative si erano presentate divise in due schieramenti.
Da aggiungere anche il determinate apporto dei sardisti e di alcuni indipendenti di diversa area politica che hanno voluto continuare la loro esperienza governativa al fianco di Renzo Soro creando di fatto una sorta di fronda all’interno della schieramento del Pdl.
Vittoria netta ma sofferta, almeno sino a metà dello spoglio quando le due liste viaggiavano praticamente appaiate. Poi il vantaggio della lista Soro ha incominciato a prendere consistenza e la forbice è andata via via allargandosi così che già ai due terzi dello scrutinio non cerano più dubbi sull’esito finale.
Galtellì ha dunque scelto di non cambiare squadra, ha riconfermato il sindaco in carica, ma ha premiato con ottimi risultati personali anche gli esponenti del vecchio esecutivo come il vicesindaco uscente, il sardista Giuseppe Disi, che ha raggiunto 179 preferenze, e l’assessore all’ambiente Salvatore Ruiu, che pur con la tessera An in tasca è rimasto fedele a Soro è ha portato in dote 94 voti. Importante anche l’apporto del socialista Franco Sedda con 124 preferenze e dell’indipendente con le “stellette”, il militare di carriera Giovanni Santo Porcu che da esordiente si è piazzato al secondo posto in lista con 129 preferenze personali. Sull’altra sponda spiccano i 117 voti dell’ex sindaco Gesuino Beccari e i 116 del geometra Vincenzo Gallus.
Si profila comunque un consiglio comunale qualificato e partecipe sia in maggioranza sia all’opposizione. Il trentatreenne Michele Mastio, anch’egli debuttante in politica, già in campagna elettorale aveva promesso il massimo impegno per il governo del paese da parte sua e della sua lista qualsiasi fosse stato l’esito del voto.
Ora non rimane che attendere la composizione del nuovo esecutivo, che comunque, visti gli accordi pre-elettorali tra la varie componenti politiche della lista vincente, non dovrebbe riservare grosse sorprese almeno nel ruolo di vicesindaco, poltrona che nella prima tornata dovrebbe andare al socialista Franco Sedda.
La nuova Sardegna

Dal sito della Provincia di Nuoro

 
 
 

Ultimi commenti

Auguri Renzo e a te Marco, e naturalmente a tutti voi che...
Inviato da: garteddi
il 29/01/2009 alle 01:17
 
Auguro un buon natale e un felice anno nuovo. Renzo Soro
Inviato da: Anonimo
il 23/12/2008 alle 16:43
 
Cari amici di Stiscia Garteddi, ci sentiamo almeno per gli...
Inviato da: Anonimo
il 21/12/2008 alle 22:38
 
Uno dei grandi privilegi della SAGGEZZA e' quello di...
Inviato da: Anonimo
il 19/12/2008 alle 19:08
 
SUSSIDIARIETA': Il principio di...
Inviato da: Anonimo
il 18/12/2008 alle 22:08
 
 

badoo

AJO!!...SIAMO IN TANTI  DI GALTE ...

http://badoo.com/ 

 

VITTORIO V

 

Deidda canta Grazia Deledda

 

Marras - Cherchi

 

Che Tempo Fa ?

Moby

Solo con Moby vai in Sardegna da  34,00 euro. www.moby.it